THOMAS CHEVAL: 17 anni pieni di musica prima dell’avventura a The Voice… (VIDEO)

thomas

Continua il nostro viaggio intrapreso per conoscere meglio i protagonisti dell’edizione 2015 di The Voice, che si sta avvicinando alla fase finale, con 8 giovani talenti pronti a presentare il proprio inedito di fronte al pubblico di Raidue.

Oggi vi parliamo di Thomas Cheval, un altro possibile vincitore, pronto a contendersi la vittoria finale e il titolo che l’anno scorso fu della controversa Sister Cristina: “Sei già una star” disse Noemi, coach del team scelto da Thomas per giocarsi l’avventura all’interno dello show, dopo aver ascoltato la reinterpretazione di Mad world del giovanissimo ragazzo francese trapiantato a Ferrara, che a soli 17 anni da quel giorno convinse non solo Noemi ma tutto il pubblico del talent, che lo ha supportato fino alle caldissime fasi finali dei live show.

I suoi inizi musicali risalgono ad un Thomas poco più che bambino, dapprima come pianista e compositore per poi affiancare la passione del canto e lanciarsi in molte avventure, sempre accompagnato dall’inseparabile pianoforte, sul quale ha passato la maggior parte dei suoi 17 anni.

Una storia semplice ma speciale, di un ragazzo talentuoso e timido che un paio d’anni fa si presentava così ad un giornale locale:

“Ho iniziato a suonare quando avevo 4 anni quando i miei genitori mi hanno regalato una tastiera giocattolo. Ci passavo ore e ore: strimpellavo a orecchio le canzoni. Così mamma e papà hanno deciso di affiancarmi un insegnante. Suonare mi rende felice e mi rende felice anche sapere che le persone si perdono nella mia armonia”

Sul web troviamo un Thomas, che è anche cintura nera di karate passata in forza alla nazionale junior, appena tredicenne alle prese con qualche problema tecnico nel proporre per la prima volta le proprie cover di pezzi  dei suoi miti musicali come Ray Charles (QUI), tramite un canale YouTube che via via imparerà ad usare al meglio, proponendo molti contenuti, tra cover di pezzi celebri e inediti strumentali da lui composti.

THOMAS CHEVAL – COUNTING STARS – Live Cover

Un talento precoce, affinato dopo avere studiato pianoforte classico e moderno, con una formazione particolare sulla tecnica dell’improvvisazione, seguita dal maestro Ricky Doc Scandiani, che ha formato il giovane rendendolo capace di quanto visto The Voice: un pianista, compositore e cantante capace di fondere la passione per blues, jazz e rock. Il tutto a soli 17 anni, su un palco molto prestigioso, che non è però il primo calcato da Thomas.

Le prime esperienze arrivano con l’orchestra Musica viva, con la quale raggiunge il secondo posto nel concorso nazionale Ludovico Agostini nel 2011 e nel 2012. A 14 anni arriva la vittoria,  con la band del suo liceo ferrarese (come tastierista),nel concorso Regoliamoci, concerto-evento della Polizia di Stato dedicata ai giovani di tutte le scuole italiane, tenutosi a Roma presso il Teatro Saxa Rubra, ottenuta con il brano Il tempo degli Eroi.

IL TEMPO DEGLI EROI – VIDEO

Molte sono le esperienze live accumulate da Thomas negli anni, come la partecipazione a Ferrara Sotto le Stelle e a vari eventi in diversi gruppi , nei quali presenzia come tastierista o anche con la propria voce come tra le fila dei  Sophomore.

THOMAS CHEVAL & SOPHOMORE – LIVE

A marzo 2014 nella sua Ferrara, un’altra gran bella soddisfazione: la vittoria del contest Made in Fe got’s Talent, dove ha sbaragliato la concorrenza grazie ad esibizioni tecnicamente impeccabili, che hanno impressionato la giuria anche alla luce dei suoi 16 anni.

THOMAS CHEVAL – LIVE @ MADE IN FE GOT’S TALENT

Esperienze che hanno permesso a Thomas Cheval di realizzare un primo Cd-demo, intitolato Un cavallo di nome Thomas, vero e proprio esordio discografico contenente inediti strumentali come Manhattan’s street, composizione di Thomas e cover di celebri brani, in alcuni casi accompagnati da veri e propri video ufficiali.

THOMAS CHEVAL – MANHATTAN’S STREET – OFFICIAL VIDEO

 THOMAS CHEVAL – WHEN I WAS YOUR MAN – COVER – OFFICIAL VIDEO

Una serie di esperienze formative che hanno dato a Thomas Cheval la sicurezza necessaria per affrontare giovanissimo l’esperienza di The Voice senza temere la concorrenza di competitor più maturi, su un palco che tra poche ore lo vedrà presentare il proprio inedito che potrebbe essere il primo tassello di una carriera a livello nazionale di questo giovanissimo ragazzo che ha da sempre votato la propria vita alla musica. Staremo a vedere…

Nel frattempo, se vuoi conoscere il passato musicale dei concorrenti di The Voice clicca qui:

SARAH JANE OLOG

FABIO CURTO

CAROLA CAMPAGNA

KEENIATTA

MAURIZIO DI CESARE

CHIARA DELLO IACOVO

ROBERTA CARRESE

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: