ROBERTA CARRESE: la storia musicale della “Perla Nera” di The Voice (VIDEO)

roberta-carrese-1

All’ingresso nello show ha dichiarato: “Se fossi musica sarei rock per difendermi e musica classica per rappresentarmi”. Oggi vi facciamo conoscere meglio Roberta Carrese, giovane cantautrice che si è fatta notare nella gara televisiva per la propria personalità e per una grinta invidiabile nonostante la giovane età.

Il percorso a The Voice inizia lo scorso novembre con le prime audizioni, la prima tappa di un viaggio che vede ora Roberta Carrese tra le teste di serie dell’edizione 2015, impegnata in questi giorni nelle calde fasi dei live show con gli altri talenti che vi abbiamo via via presentato (leggi QUI la storia di Sarah Jane Olog, QUI le esperienze passate di Keeniatta, QUI il percorso musicale di Chiara Dello Iacovo, QUI Carola Campagna, QUI Fabio Curto e QUI Maurizio Di Cesare).

Una ragazza di vent’anni, che conquista tutti i coach con la sua reinterpretazione di pensiero stupendo, durante una blind  che di fronte ad un poker d’offerte, la vedrà cedere alle lusinghe di Piero Pelù. che l’ha accolta a braccia aperte nel suo team.

La prima grande occasione per Roberta Carrese, nata a Venafro (IS) nel 1994, che sin dai primi anni di vita manifesta un’innata passione musicale che la porta a cantare e suonare la chitarra, con una formazione da autodidatta che prende il via nell’intimità della sua cameretta, per poi via via allargare il proprio orizzonte verso la capitale, per poi raggiungere una grande vetrina come quella di The Voice in tempi rapidissimi.

Il trasferimento da Venafro a Roma, avviene nel 2013 al termine degli studi, dopo anni nei quali la piccola comunità aveva avuto modo di conoscere il talento e l’attitudine artistica della giovane, tra esibizioni scolastiche e collaborazioni con band  locali.

ROBERTA CARRESE – I’M YOURS – FESTA FINE ANNO SCOLASTICO

RED WINE feat. ROBERTA CARRESE – LIVE

In poco più di un anno Roberta trova spazio in numerosi eventi live nella capitale, pronta ad accogliere il suo talento negli spazi che la città sa ancora offrire alla musica dal vivo.

Una nuova dimensione, quella offertale da Roma, nella quale Roberta si butta armata di determinazione e grinta, proponendosi anche in numerose community web musicali, dove si presentava così:

“Salve! Sono Roberta , ho 19 anni e ho tantissima voglia di esprimermi musicalmente! Suono la chitarra da dieci anni e mi esibisco dall’età di 14 anni in versione acustica (chitarra e voce). Non ho mai preso lezioni di musica, sono autodidatta e penso di cavarmela abbastanza bene! Ascolto musica rock, preferibilmente rock anni 60/70. Sono anche cantautrice e a breve pubblicherò il mio album. Vorrei avere la possibilità di esibirmi in locali a Roma. Il mio motto: STAY ROCK!”

Sono numerose le serate che hanno visto come protagonista la musica di Roberta, perlopiù impegnata nella presentazione di cover riarrangiate per renderle conformi alla sua attitudine, da sola o in duo, nel suggestivo sodalizio artistico che la vede dividere il palco con Giacomo Spaconi (in arte Jack Rubenstain), musicista, fotografo e filmaker di talento. Un’attività che ci regala alcune testimonianze video che ci fanno conoscer ancor meglio lo stile e la vocalità della concorrente di The Voice:

ROBERTA CARRESE – HALLELUJAH

ROBERTA CARRESE FEAT. JACK RUBENSTAIN

 MALERA FEAT. ROBERTA CARRESE – CONFUSIONALE

Un’attività live molto intensa che non distoglie la giovane dal suo obbiettivo primario, legato ad una nascente carriera cantautorale, che l’ha vista presentare più volte dal vivo un bell’inedito, intitolato Linea Parallela, con contributi video rimossi dal web (stessa sorte per la versione acustica di Get Lucky  che l’ha vista protagonista al Circolo degli Artisti Caffè San Giovanni) proprio in occasione della sua partecipazione a The Voice, forse proprio perché si voglia puntare su quest’inedito per il lancio post-talent di Roberta? Non ci resta che attendere sviluppi.

Una curiosità che emerge dai canali social di Roberta è che l’anno scorso la stessa era un’affezionata telespettatrice, intenta a seguire The Voice dalla Tv, non senza lasciarsi andare a qualche commento non troppo entusiasta sulla vincitrice della scorsa edizione, Sister Cristina e sul coach Noemi:

Roberta-Carrese

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: