10 Agosto 2015
di Direttore Editoriale
Condividi su:
10 Agosto 2015

MIKA lancia l’hashtag #rompiamoilsilenzio perché FRXCIO is the new FIGLIO DI PUXXANA

Sui manifesti di MIKA appare la scritta "FROCIO".Arriva la replica del cantante e i msg di appoggio dei colleghi ma ora non bisogna tornare a tacere

Condividi su:

La rete si risveglia oggi al “suono” del hashtag #rompiamoilsilenzio lanciato da Mika e l’eco mediatico è tale che questa frase entra subito nei trend topic di Twitter.
Perché ci vogliono convincere che il nostro sia un paese che ha altre priorità, che non necessita di leggi contro la violenza di carattere discriminatorio (che sia discriminazione per il colore della pelle, per la religione o per l’orientamento sessuale poco importa)…
Perché vogliono convincerci che al popolo italiano non interessa se due persone dello stesso sesso che si amano non hanno nessun diritto… se vengono insultate e derise per la strada… se vengono picchiate a sangue…
E nel frattempo giovani ragazzi si tolgono la vita, vengono insultati e picchiati per il loro orientamento sessuale (vero o presunto) mentre persone meno giovani vivono una vita segreta incapaci di sfuggire al pregiudizio, alla paura e alla vergogna che la nostra società ci ha impiantato dentro come un microchip.

E allora Rompere il silenzio è necessario perché viviamo in un paese in cui se vedi un manifesto di un cantante, in questo caso Mika, non ci disegni i baffi, non gli fai le corna in testa… no, ci scrivi sopra FROCIO.

Ma se qualcuno si fosse perso l’accaduto in questa domenica d’agosto veniamo ai fatti…

Mika terrà un concerto al Nelson Mandela Forum il prossimo 30 settembre e, ovviamente, per le strade della città sono stati appesi i manifesti che pubblicizzano l’evento.
Succede che qualcuno con molto tempo libero, al punto da essere inconsapevole che forse sarebbe meglio se impiegasse quel tempo prezioso a cercare di farsi prima un esame di coscienza, quindi a studiare un po’ di storia partendo magari dalle parole Hitler e Genocidio, deturpi il manifesto con un enorme scritta: “FROCIO“.

Giornali e siti web prima a questa parola hanno aggiunto i più svariati aggettivi… vergognosa, squallida, idiota… io non lo farò per un semplice motivo. Non starò qui a fingere che quella parola la usino solo pochi deficenti come chi ha “decorato” quel manifesto.
Non starò qui a fingere che l’offesa più usata tra i giovani al giorno d’oggi non sia FROCIO DI MERDA… no ragazzi mi spiace dirvelo ma come direbbe qualcuno “FROCIO DI MERDA is the new FIGLIO DI PUTTANA“. Non ci credete?
Fatevi un giro in un qualsiasi posto frequentato da adolescenti (e non solo)… un oratorio, un cinema, un centro commerciale, un luna park… vanno bene anche le strade del centro di Milano, fatevi un giro osservate i giovani in gruppo e ascoltateli… capirete che purtroppo quella parola viene usata come il peggior insulto da rivolgere al ragazzo di sesso maschile di turno. Non esiste per gran parte di loro insulto peggiore.
Provare per credere…. io la scorsa settimana stavo tornando da Arezzo in treno, nel mio vagone c’era un intera scolaresca di adolescenti di ritorno da una gita con le suore… due ore di viaggio con cinque adolescenti imbizzarriti che, tra un pugno e uno spintone, quando dovevano davvero farsi male tiravano fuori la parolina magica “Sei uno schifoso frocio di merda… ricchione“.

Alcune volte questa parola la sentirete sbandierata, altre volte sarà un semplice sussurro accompagnato da qualche risatina stupida.
Rammento ancora oggi dove mi trovavo quando Tiziano Ferro fece outing attraverso le pagine di Vanity Fair. Un gesto molto coraggioso.
Era un mercoledì di novembre quando l’intervista uscì se non ricordo male e, ovviamente, le edicole era tappezzate con la copertina della rivista con il titolo ben in evidenza “TIZIANO FERRO: Mi voglio innamorare di un uomo“.
Ricordo che quella mattina entrai in un tabacchi e quando uscii c’erano quattro o cinque ragazze diciottenni (o poco meno) all’uscita dal negozio. Come delle comari di paese ciacolavano: “Ma hai sentito? Ferro è frocio. mamma mia che delusione” e un’altra gli faceva eco: “davvero, ma chissà come mai…“.
Il resto della conversazione ve lo risparmio perché ci sarebbe davvero da mandarle in esilio sull’isola d’Elba.
Per fortuna i giovani non sono tutti così (e questo va sottolineato!)… per fortuna in alcuni casi la musica riesce ad andare oltre l’ignoranza delle persone e posso dire che è stato bello qualche settimana fa vedere lo stadio San Siro di Milano pieno di gente che cantava le canzoni di Tiziano; persone di tutte le età, di tutte le provenienze geografiche e sociali… anche persone che magari se vedono un omosessuale pensano ancora che serva mettersi spalle al muro… però erano lì a cantare… e questo è un piccolo segno che possiamo ancora sperare.

Sperare si, ma senza dimenticarci che per quel che riguarda la discriminazione sessuale il nostro paese ha ancora un sacco di problemi.
Mancano le leggi, quelle che tutelino dalla violenza e dalle discriminazioni, e quelle che concedano diritti al punto che siamo stati anche redarguiti recentemente dall’Unione Europea.
Delle leggi sarebbero un primo grande passo in un paese come il nostro in cui questa benedetta famiglia del “Mulino bianco” (sempre che la famiglia del Mulino bianco rappresenti quella tradizionale, ma è un modo di dire) non si sa di cosa abbia paura, forse che gli omosessuali gli interrompano la produzione di Tegolini?
Ma purtroppo il problema più grande del nostro paese è culturale.
Le nostre scuole non sono attrezzate ad insegnare fin dalle elementari il rispetto per le diversità, quali esse siano, e questo è un processo che dovrebbe partire immediatamente.
Va detto che insieme alle scuole sarebbe il caso che questa cultura e questo rispetto venga insegnato in primis anche ai nostri politici che, in più di un occasione, si sono lasciati scappare frasi infelici o concetti retrogradi, ignoranti e lesivi della dignità degli omosessuali. Mi viene in mente il nome di un politico della Lega a cui spesso viene data parole nei talk show della televisione italiana. Ecco toglietegliela subito. Perché va bene la libertà di pensiero, ma c’è un confine che non andrebbe mai superato, soprattutto da parte di chi ci governa.

Avevo visto la foto della scritta sui miei manifesti e il mio istinto era di lasciar stare… che l’odio di alcune persone, una cosa che conosco bene, era meglio ignorata. Ma voi avete ragione #rompiamoilsilenzio non ho paura di chi mi discrimina. Nessuno deve averne. L’amore fa quel che vuole“.

Queste sono state le parole di Mika in risposta a quella scritta sul suo manifesto ed ora se ne sta parlando tanto e questo è un bene.
Ma è anche vero che questo eco mediatico arriva dal fatto che un personaggio noto ha deciso di non stare zitto e rispondere per le rime agli insulti. Quello che non deve assolutamente accadere e che questa indignazione duri qualche giorno o settimana al massimo per poi svanire nel nulla.

La notizia di un ragazzo picchiato da sei coetanei (4 uomini e 2 donne) con pugni, calci e catene a Genova è di pochi giorni fa. Lo hanno aggredito solo perché una delle ragazze era convinta che stesse guardando il suo fidanzato e gli ha urlato contro “brutto gay, non guardare il mio ragazzo“, lui ha cercato di far capire che era solo soprappensiero, ma non c’è stato verso; sceso dal pullman è stato massacrato in una maniera talmente brutale da causargli un ematoma cerebrale che lo ha mandato in coma, salvato in extremis da un intervento di neurochirurgia.
Stiamo parlando di qualcosa accaduto una manciata di giorni fa, eppure quel giorno non c’è stato nessun trend topic su Twitter, qualche tweet qua e là ma perlopiù silenzio…

Ecco a cosa deve servire l’hashtag #rompiamoilsilenzio, a non rassegnarsi, a smetterla di creare divisioni, e a non farsi sentire solo quando ad “alzare la voce” è qualcuno di famoso.
Per Mika in queste ore si sta alzando un coro di tweet e messaggi di solidarietà da parte dei suoi colleghi: Simona Ventura, Eros Ramazzotti, Elisa, Paola Turci, Lorenzo Fragola, Fedez sono solo alcuni dei nomi che si sono espressi al riguardo con parole di solidarietà bellissime perché Mika, prima che un cantante e un’artista, è un uomo, un essere umano. Molti di questi nomi non è la prima volta che si fanno sentire in difesa delle persone discriminate per il loro orientamento sessuale.

Ecco ora però trascorso qualche giorno non tornate in silenzio perché la gente ha bisogno di voi per farsi sentire… voi potete fare di più, non so dirvi cosa, se una petizione, una raccolta firme o una manifestazione, ma avete il “potere” di farvi ascoltare, di chiedere un cambiamento perché sappiamo tutti che, se parte da un personaggio noto che a sua volta coinvolge altri personaggi conosciuti, un messaggio ha un altro eco mediatico rispetto alla gente.
Forse voi avete veramente la possibilità di rompere il silenzio definitivamente con l’aiuto delle persone che vi seguono. Perché la brutta verità di questo paese è che troppo spesso “le persone comuni” non vengono ascoltate da chi le governa.

#rompiamoilsilenzio

 N.B. Ovviamente l’immagine di questo articolo è una provocazione sul fatto che ci sono tanti modi per esprimere che qualcuno non ci piace… fisicamente, caratterialmente… la parola Frocio in una società civile non dovrebbe rientrare tra queste però.


In Copertina

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Conclusa la prima fase è di nuovo il turno di votare nelle sei categorie del nostro maxi sondaggio per scegliere i migliori dischi italiani del 2019.

FIMI - Arriva il decreto... il videoclip è una forma d'arte

La petizione lanciata dagli artisti nel 2018 ha ottenuto riscontro positivo.

Festival di Sanremo 2020: ecco gli album in uscita (articolo in aggiornamento)

Album di debutto, dischi di inediti, raccolte e repack in arrivo nella settimana del Festival e in quelle successive.

Top & Stop album italiani 2019: bene Ultimo e Marracash. Flop per Mannoia, Sanremo e gli Amici di Maria

Sale lo streaming ma crolla il volume delle vendite, sopratutto per il pop. Male anche i talenti di Amici e il Festival di Sanremo.

Skioffi no e Junior Cally sì? Stampa e politicanti, ma che fate?

A qualche mese di distanza da quella su Skioffi scoppia la polemica su Junior Cally. Ma perché si stanno usando due pesi e due misure?.

Aspettando Sanremo 2020. Viaggio nelle canzoni da riscoprire Ep.9

Continua il viaggio alla scoperta dei brani passati dal palco dell'Ariston che meriterebbero di essere riscoperti.

Festival di Sanremo 2020: l'ascolto in anteprima. Si parla di rabbia, guerra, amore e anche di politica

Oggi, 17 gennaio, la stampa ha ascoltato in anteprima i 24 brani in gara al Festival di Sanremo.

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 17 gennaio

Le recensioni ai nuovi singoli da Ghali a Thomas, da Romina Falconi a Mahmood. Ma non solo, recuperati anche i brani usciti la scorsa settimana.

Sanremo 2020, tutti gli autori delle canzoni del Festival

Sanremo 2020 autori (e produttori) delle canzoni in gara.Come ogni anno All Music Italia, da sempre attenta a quel che riguarda il mondo delle canzoni.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Francesco Gabbani: “E' importante ritrovare il senso di condivisione”

"Viceversa" è il titolo del brano con cui Francesco Gabbani tornerà al Festival di Sanremo 3 anni dopo il successo di "Occidentali's Karma". Ecco la presentazione del singolo e dell'album.

Intervista a Barbara Eramo: “La dualità è il cardine di tutte le cose...”

Intervista di presentazione di "Emisferi", il nuovo singolo di Barbara Eramo, primo tassello di un progetto che vedrà la luce nei prossimi mesi.

Videointervista a Enrico Nigiotti: “Le canzoni d'amore mi hanno portato fortuna...”

"Baciami Adesso" è il titolo del brano che Enrico Nigiotti porterà al Festival 2020. Il 14 febbraio uscirà il nuovo album "Nigio", aspettando il tour in partenza a maggio.

Videointervista a Dardust: “E' stato il mio disco più difficile. Vivevo una tempesta...”

Videointervista di presentazione di "SAD Storm and Drugs", il nuovo album di Dardust che chiude una trilogia iniziata nel 2015 con "7" e proseguita l'anno successivo con "Birth".

Videointervista a Brunori Sas: “Non puoi giocare con il cuore della gente se non sei un professionista"

"Cip!" è l'album che segna il ritorno di Brunori Sas dopo 3 anni di silenzio. Un disco in cui il cantautore si è messo a nudo parlando delle varie sfumature dell'amore.

Videointervista a Scarda: “Non ascolto Tormentone da tanto. Non mi piace riascoltarmi...”

Videointervista a Scarda, il cantautore reduce dal buon riscontro del tour Finetormentone e che si sta preparando per un 2020 al lavoro sul nuovo album di inediti. .

Intervista ai Bardamù: “Stray bop è un modo di essere e di pensare...”

Intervista di presentazione di "Stray Bop", l'album del duo Bardamù, composto dai fratelli Ginaski Wop e Alfonso Tramontana. Un esempio di contaminazione tra jazz e hip hop.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Festival di Sanremo riflessioni sui direttori artistici: passati, presenti e futuri

Il grande carrozzone mediatico del Festival di Sanremo è ufficialmente partito e con esso, solita routine, tutte le polemiche del caso.Polemiche sulla lista dei cantanti che non sono mai abbastanza "big", che quando ci sono troppi artisti della nuova scena musicale non va bene, e quando ci sono troppe vecchie glorie allora hai fatto un...

News

Irene Grandi torna nei negozi con "Grandissimo" per Sanremo 2020

Nella già corposa tracklist dell'album il brano di Sanremo e l'inedito "Devi volerti bene".

Mario Lavezzi: il Teatro dal Verme si inchina e celebra una carriera straordinaria (Scaletta)

Si è svolta a Milano la tappa di "…E La Vita Bussò", il tour teatrale che celebra 50 anni di carriera di Mario Lavezzi e che arriva dopo la pubblicazione di un esclusivo cofanetto.

Festival di Sanremo 2020: ecco gli album in uscita (articolo in aggiornamento)

Album di debutto, dischi di inediti, raccolte e repack in arrivo nella settimana del Festival e in quelle successive.

Biagio Antonacci torna in radio con il nuovo singolo Ti saprò aspettare

Biagio Antonacci annuncia l'uscita in radio del nuovo singolo.Arriverà nel radio date del 24 gennaio Ti saprò aspettare, nuovo singolo estratto da Chiaramente Visibili dallo.

Giordana Angi: tre sorprese per "Voglio essere tua Sanremo Edition"

In occasione del ritorno al Festival di Sanremo la cantautrice ripubblicherà il suo ultimo album.

"Che vita meravigliosa" è il titolo del nuovo album di Diodato. Ecco tracklist e copertina

Nell'album, il secondo pubblicato con Carosello Records, troveranno spazio anche alcuni singoli già pubblicati.

Sanremo 2020: svelate cover e duetti tra sorprese e qualche chicca

Sono stati annunciati i brani che gli artisti in gara porteranno in gara nella serata del giovedì, quella dedicata a duetti e cover. La valutazione sarà affidata esclusivamente all'orchestra.

Vinicio Capossela: fuori la personale rivisitazione del “Bestiario d'Amore”

Uscirà il giorno di San Valentino "Bestiario d'Amore", il nuovo progetto di Vinicio Capossela. Si tratta della rivisitazione dell'opera del XIII secolo di Richard de Fournival.

Top & Stop album italiani 2019: bene Ultimo e Marracash. Flop per Mannoia, Sanremo e gli Amici di Maria

Sale lo streaming ma crolla il volume delle vendite, sopratutto per il pop. Male anche i talenti di Amici e il Festival di Sanremo.

I Desideri pubblicano un nuovo album, arriva 96/97

I fratelli Salvatore e Giuliano Desideri, noti come I Desideri, pubblicano il loro secondo album che contiene anche il singolo "In bilico" con il featuring di Livio Cori.

Gianni Togni: una sfilata di parole tronche e sdrucciole nel singolo “Voglio Correre (Senza Freni)”

In attesa del ritorno live dopo 14 anni d'assenza, Gianni Togni ha pubblicato "Voglio Correre (Senza Freni)", terzo singolo estratto dall'album "Futuro improvviso".

Leo Gassmann annuncia "Strike", l'album di debutto

Nell'album tredici canzoni e un duetto con un altro giovane talento, Matteo Alieno.

Junior Cally, Mazza della FIMI: "Il rap è costituito da forme di linguaggio spesso molto crude e dirette."

"Il rap, e più in generale la musica urban, è costituito da forme di linguaggio spesso molto crude e dirette" afferma il CEO della FIMI.

Casa Sanremo sigla un accordo con la Rai e diventa ufficialmente "La casa del festival"

Consorzio Gruppo Eventi, da 13 anni attivo nella realizzazione di Casa Sanremo, raggiunge un importante traguardo.

Tartarughe in viaggio Giorgia presta la sua voce al cortometraggio di Greenpeace

Un cortometraggio animato per sensibilizzare le persone su un problema che mette a rischio le tartarughe marine.

News
dalla discografia

FIMI - Arriva il decreto... il videoclip è una forma d'arte

Giulia Anania firma un nuovo accordo in esclusiva con Warner Chappell Music Italiana

Assomusica: il biglietto nominale non risolve il problema del Secondary Ticketing

Lorenzo Vizzini: l'autore firma un contratto in esclusiva con BMG

Malcky G il più giovane rapper italiano firma un contratto con Universal Music Italia

ALESSANDRA FLORA firma un nuovo contratto da autrice con SUGAR MUSIC

FORTUNATO ZAMPAGLIONE firma con il Gruppo Sugar

Rubriche

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 17 gennaio

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 17 gennaio

La mosca Tzè Tzè

Tiziano Ferro pubblica le chat con Marco Mengoni e Tommaso Paradiso

L'ANALISI

Eurovision 2019: i risultati di Mahmood e l'analisi delle classifiche europee di vendita!

Emergenti

Lil Kami: influenze manga e anime e cosplay giapponesi. Fuori “Voodoo”

Malavoglia canta l'inno delle Sardine, "6000 Siamo una voce!"

Fuori l'album di Scrima, "Fare schifo". Nel disco collaborazioni con Mameli e Riccardo Zanotti

Benedetta Tirri debutta con il singolo "Ora silenzio", dedicato al nonno

Micol Martinez lancia il singolo "Buon anno amore mio"

La band SoulFtaara pubblica l'EP di debutto "Diverso"

CERTIFICAZIONI FIMI SETTIMANA #3: con le nuove soglie non piovono più dischi d'oro e platino

Classifica Spotify Settimana #3: tra tha supreme e Marracash spuntano i Fsk Satellite...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #3: Brunori conquista le charts, ma tha supreme e Marracash non mollano!

Classifica Radio Earone Settimana 3: Emma si avvicina alla vetta. Di Tommaso Paradiso la più alta nuova entrata

Classifica Radio Earone: le statistiche e le curiosità delle chart 2019

Certificazioni Fimi Settimana #2: è di Ultimo il primo singolo certificato con le nuove soglie

Recensioni

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Gianna Nannini: La Differenza è ritornare all’essenzialità.

Niccolò Fabi, Tradizione e tradimento cronaca di un bel disco

Emma: Fortuna, l’album più bello di Emma… ma solo fino al prossimo.

Video

Francesco Gabbani Intervista Viceversa Sanremo 2020

Enrico Nigiotti Intervista Baciami Adesso Sanremo 2020

Brunori Sas Intervista Cip!

Gabriella Martinelli e Lula Intervista Aspettando Sanremo 2020

Matteo Faustini Intervista Aspettando Sanremo 2020

Tecla Insolia Intervista Aspettando Sanremo 2020

Marco Sentieri Intervista Aspettando Sanremo 2020

Leo Gassmann Intervista Aspettando Sanremo 2020

Fadi Intervista Sanremo Giovani 2019

Leo Gassmann Intervista Sanremo Giovani 2019

Eugenio in Via di Gioia Intervista Sanremo Giovani 2019

Fasma Intervista Sanremo Giovani 2019