15 Dicembre 2014
di Direttore Editoriale
Condividi su:
15 Dicembre 2014

Commenti ai big di SANREMO 2015: dai soliti noti ai soliti idioti

L'Editoriale di questa settimana non può non essere dedicato ai 20 big di Sanremo 2015 annunciati ieri. Ora fate sentire la vostra voce,commentate!

Condividi su:

Il rito anche quest’anno si è svolto: HABEMUS SANREMUS.
I nomi dei 20 big che calcheranno quel palco sono stati resi noti ieri da un abbronzatissimo Carlo Conti alla corte del collega Massimo Giletti durante l’Arena.
Prima di andare ad analizzare i nomi del cast però permettetemi di lodarci e imbrodarci un po’: All Music Italia, e questo va detto, ha di nuovo battuto tutti sul tempo rivelando ben due ore prima della diretta il nome del big straniero in gara (vedi qui).

Detto questo ieri la rete è stata invasa come ogni anno da commenti positivi e negativi, a cui si aggiungono varie categorie di persone. Ci sono quelli stupiti che Sanremo vada ancora in onda ogni anno perché convinta che fosse stato chiuso dopo l’ultima edizione di Baudo.
Poi c’è la categoria “fan affranto” col cuore in affanno perché il/la proprio/a cantante non è stata presa eppure sembrava certo/a. Il loro dolore è incolmabile e per loro osserverei un minuto di silenzio… no, non è cinismo, negli anni passati ci sono passato pure io, quindi so che non è una sensazione piacevole. Ovviamente non gridavo al complotto e strappavo come un gatto le tende di casa riprendendomi contemporaneamente con il cellulare per rendere pubblico il mio dolore, ma le sensazioni sono più o meno simili.

Ma veniamo a questi nomi che accompagnerò con un mio commento… vi esorto a fare lo stesso… Mi piacerebbe sapere COSA NE PENSATE VOI, non siate timidi e commentate come se non ci fosse un domani con le vostre impressioni, incazzature e gioie riguardo a questi nomi.


ANNALISA
Il suo era uno di quei nomi che giravano insistentemente fin dall’inizio. Si sapeva addirittura già che il pezzo era scritto da Kekko Silvestre dei Modà (che per la cronaca porta ben 3 canzoni al festival quest’anno: oltre ad Annalisa, Tatangelo e Atzei… autori dove siete finiti?)
Questo Sanremo per Annalisa è un po’ la prova del nove nel senso che la cantante proveniente da Amici gode della stima degli addetti ai lavori ed ha un grosso seguito di pubblico ma le vendite dell’ultimo album (c’era di mezzo sempre Sanremo) hanno stentato un po’ a decollare. Vedremo se questo Festival sarà la sua consacrazione o un rischio che poteva anche essere evitato.

MALIKA AYANE

Anche il nome di Malika girava da diversi mesi. Si sapeva che stava registrando un cd completamente in inglese e che, in vista di una possibile partecipazione, aveva aggiunto alcuni brani in italiano. Non è mistero che la Caselli ci terrebbe a farla partecipare all’Eurovision Song Contest (diritto che spetta al vincitore ma che può essere anche declinato). Su di lei poco da dire, parliamo di una delle interpreti con maggior classe che l’Italia ha visto “nascere” negli ultimi anni. Di sicuro porterà un tocco di eleganza al Festival.

MARCO MASINI

Lo so, inizio a sembrare ripetitivo, ma Marco era l’unico nome dato per certo insieme alla Tatangelo ormai da mesi.  Dal Festival manca da un po’ di anni anche se le sue ultime partecipazioni sono state un po’ sottotono. Sarà che io sono un nostalgico degli anni 90, ma per me Masini deve cantarmi cose tristi per arrivarmi al cuore, quando mi canta che è felice è come se mi rompesse un assioma fondamentale, uno dei pochi punti fermi della mia stessa esistenza. Il titolo Che giorno è non mi lascia trapelare indiscrezioni in tal senso, quindi come voi rimango in attesa.

CHIARA

Ok, mi sa che smetto di scrivere questo editoriale perché mi accorgo che oltre la metà di questi nomi in qualche modo li sapevamo già o comunque erano probabili.
Per Chiara quanto, se non più di Annalisa, questa è la prova decisiva ed infatti la Sony ha spinto molto per averla nel cast. Dopo un esordio col botto con l’Ep Due respiri, è stato fatto l’errore di mandarla subito a Sanremo con un disco messo su in fretta e furia e questo non ha giovato alla cantante che, qualche mese fa è tornata con un nuovo album, Un giorno di sole, completamente diverso dal precedente ovviamente. Eppure questa nuova Chiara seppur abbia convinto le radio non ha fatto lo stesso con il pubblico ed il suo disco è stato, purtroppo, uno dei tonfi più grandi di questo 2014. Basterà il brano di Sanremo a risollevarne le sorti e cementificare la sua popolarità al pari di Noemi e Mengoni?

GIANLUCA GRIGNANI

Il Grigna va a Sanremo. Ed io sono contento per lui e non come pensano i più venali perché ho appena pubblicato una sua biografia non autorizzata che sta andando molto bene. No, il motivo non è questo (però compratelo!).
Grignani con A volte esagero ha fatto un ottimo album, ma non ha propriamente azzeccato i singoli (almeno a gusto personale del sottoscritto) scivolando in un mese o poco più fuori dalla top 100 degli album più venduti. Un flop inaspettato e secondo me ingiusto. Ora ha una grande occasione con Sogni infrantianche se va detto il Grigna a Sanremo non ha quasi mai riscosso i favori delle giurie, salvo poi uscirsene con il disco più venduto della kermesse. Ma i tempi sono cambiati e lui deve assolutamente portare una bella canzone e non trascurare un lavoro serio sul connubio artista/persona, o meglio su come la gente lo percepisce, perché il suo talento nessuno lo mette in dubbio, ma siamo in un epoca in cui alla gente devi anche star simpatico, si sa. Comunque io appena ho saputo che aveva presentato due brani a Conti ero sicuro della sua presenza, Carlo è troppo furbo per farsi scappare lo “scontro” tra due idoli nati artisticamente negli anni 90: Gianluca per l’appunto, e Nek.

NEK

Il suo nome era dato tra le presenze quasi certe. E infatti anche qui possiamo dire lo sapevamo, ma siccome questo articolo lo devo portare a termine, andiamo oltre al “lo sapevamo” e diciamo che la presenza di Nek è sicuramente un colpaccio in quanto il cantautore di Sassuolo manca dal Festival dal lontano 1997. Va detto che i suoi ultimi dischi, più ricercati rispetto al passato, hanno faticato molto nelle vendite e, soprattutto l’ultimo, Filippo Neviani, è stato un flop a tutti gli effetti (non me ne voglia nessuno… la parola flop esiste da prima che nascessi io e finché Lady Gaga vende oltre due milioni di copie e viene definita flop, io non posso definire successi album che superano a stento le 10.000 copie).
Nek se azzecca il pezzo è a posto. Il suo appeal sul pubblico si è solo appannato, non è mai definitivamente scomparso; lui è un piacione (in senso buono). Come sempre (o quasi) sarà la canzone a decidere tutto.

NINA ZILLI

Nina manca da pochi anni da Sanremo, e la sua carriera è relativamente breve, però diciamo che ha fatto sempre la sua porca figura, anche in fatto di vendite. Se il pezzo è bello questa potrebbe essere la sua definitiva consacrazione, altrimenti la sua popolarità non verrà comunque meno visto il ruolo di giudice sulla versione targata Sky di Italian’s got talent in partenza prossimamente.

DEAR JACK

Ok, finora parlavamo di nomi che giravano da un po’. Non è il loro caso. I Dear Jack sono l’unica certezza insieme a “in quale giorno cadrà San Valentino nel 2015” che avevamo fin dall’annuncio di Carlo Conti sul suo insediamento all’Ariston. Li ha invitati pubblicamente, loro hanno accettato. Stop fine della storia.
Di sicuro mossa molto furba quella di Conti di accaparrarsi il gruppo rivelazione dell’anno che tanto successo riscuote tra le teenager. Sappiamo che (almeno) loro non presenteranno un brano di Kekko Silvestre (eppure la produzione del pezzo lo vede in prima linea…).

ALEX BRITTI

Alex è sicuramente un grande chitarrista e un ottimo compositore di canzoni, ma è altrettanto vero che, come Grignani e Nek, è uno di quei talenti esplosi negli anni 90 che negli ultimi anni stanno facendo un po’ di fatica a sfornare canzoni che rimangano in testa al pubblico. Certo va detto che l’invasione dei Talent(tati) ha sicuramente avuto un suo ruolo nella crisi di vendite di questi artisti. Alex raramente al Festival ha deluso, quindi diciamo che confidiamo in lui e nel suo pezzo.

BIGGIO & MANDELLI – I Soliti idioti  

Ecco dai commenti in rete loro al momento sono una delle pietre dello scandalo di questo Festival (ma dubito che Conti non se l’aspettasse). I commenti più buoni sono quelli che sottolineano che non sono cantanti, che fanno ridere solo una parte del pubblico e di solito con volgarità, che la loro presenza ha tolto un posto importante a qualche artista che di musica ci campa etc… Diciamo che almeno due su tre di queste affermazioni non fanno una piega. La loro presenza mi ricorda i tempi del caro e vecchio Baudo, che spesso amava mettere un nome proveniente dal mondo della comicità televisiva nel cast di Sanremo per sparigliare le carte. Mi viene in mente Federico Salvatore con il brano sull’omosessualità (Sulla porta), ma soprattutto Giorgio Faletti con Signor tenente. Ecco, diciamo che però tra le scelte di Baudo e questa c’è sicuramente un abisso.

MORENO

Con Moreno il numero di ex Amici di Maria De Filippi sale ben a tre, anche per questo probabilmente Marco Carta non ha trovato posto nella Kermesse (quattro su 20 sarebbero stati davvero troppi… e conti per le eliminazioni avrebbe dovuto chiedere in prestito a Maria il meccanismo delle “Carrrrrte”). Quel che si sapeva era che un rap in gara ci sarebbe stato e, scartata l’ipotesi Rocco Hunt che ha dichiarato di non essersi presentato, in ballo c’erano lui e Clementino. Alla fine l’ha scampata lui (e Clementino non l’ha presa bene, almeno a leggere la sua pagina Facebook, leggi qui). Anche per lui si tratta di un operazione defibrillazione in quanto il disco Incredibile è stato un bel flop (soprattutto se teniamo conto dell’esposizione mediatica di Moreno, coach ad Amici nel periodo di lancio del disco e forte di un singolo in duetto con Fiorella Mannoia) e le vendite del cd di esordio Stecca erano un lontano miraggio. Ma si sa il pubblico del rap difficilmente perdona un passaggio ad Amici, vedremo se Sanremo gli gioverà o sarà un motivo in più, per chi ascolta questo genere, per snobbarlo.

BIANCA ATZEI

Ok. Qui ci sono due strade che posso perseguire. La prima è quella del “che brava, è tanto che ci prova, se lo merita etc etc…” che, va detto non sarebbero per niente delle bugie. La seconda, che a qualcuno potrà sembrare un po’ polemica ma che non lo è, semplicemente rispecchia quello che pensa la maggioranza del pubblico del web.
Allora Massimo Giletti ieri in presentazione ci ha tenuto a sottolineare che il cast era formato da venti veri big e rispetto al passato non c’erano nomi poco noti. Ecco sui social network ho letto un sacco di persone scrivere “Chi è Bianca Atzei?”. Quindi mi sa che qualche dubbio sulla popolarità qui c’è da chiederselo. Ok, Bianca ha degli ottimi passaggi radiofonici su alcune radio ma non si può sicuramente dire che è un volto noto, nonostante i suoi duetti con Alex Britti, Niccolò Agliardi e i Modà.
Sia chiaro, io non ho nulla contro la Atzei che ha un timbro interessante e intenso, anzi, sono certo che se il brano che ha presentato (si dice sia il famoso brano di Kekko dei Modà che doveva essere inserito nel disco Amore puro di Alessandra Amoroso, ma che è rimasto fuori all’ultimo dall’album) sarà una bella canzone questo potrebbe essere il momento della consacrazione per lei. Quello che metto in dubbio è un regolamento Sanremese che sembra fatto di pongo e viene modellato di anno in anno. Bianca l’anno scorso si è presentata al fianco di Britti nei big proprio perché non poteva essere considerata una big, cosa è cambiato in un anno (dove sinceramente non è successo nulla di folgorante nella sua carriera) per farla diventare un nome “big”? Voglio dire Il Cile qualche hanno fa, fresco del successo travolgente del singolo Cemento Armato in radio e di un disco d’esordio che con poca promozione aveva comunque superato le 15.000 copie vendute, era stato “relegato” nei giovani. Quindi perché?
Ecco diciamocelo chiaro son queste le cose che la gente, il pubblico sovrano, si chiede e che purtroppo fanno partire in molti prevenuti nei suoi confronti. In ogni caso auguro sinceramente a Bianca che sia l’anno buono per conquistarsi il titolo di big.

RAF

Altro grande colpo di questo Sanremo. Dicono che il ritorno su questo palco un po’ lo spaventasse… Sicuramente è un nome che, nonostante anche per lui le vendite siano al ribasso, da un valore aggiunto a questo Festival.

LARA FABIAN

Lara Fabian è una grande star internazionale. 20 milioni di dischi venduti non sono certo bruscolini. Qualcuno le critica di non essere un nome così inaspettato in quanto in Italia si è vista spesso, ha cantato Adagio, il suo cavallo di battaglia nella nostra lingua e soprattutto non le perdonano in nessun modo il duetto con Gigi D’Alessio. Finite queste chiacchere da Shampista, Lara è una delle voci più belle del mondo e sicuramente lascerà un segno in questo festival. A noi basta questo.

GRAZIA DI MICHELE & MAURO CORUZZI (Platinette)

Questa coppia è sicuramente quella più inaspettata e che ha generato più stupore (e qualche critica). Grazia De Michele attualmente, nonostante la pubblicazione di alcuni dischi in tempi recenti, è vista più come maestra di canto di Amici che come cantautrice. Mauro Coruzzi porta (volontariamente) il fardello del personaggio “ingombrante” di Platinette e questo purtroppo spesso fa perdere di vista alla gente che parliamo, oltre che di un uomo dalla cultura musicale straordinaria, di un personaggio poliedrico (come ha dimostrato più volte a teatro) e sicuramente talentuoso. Per me loro sono la scommessa di questo Festival e penso che potrebbero esserne in qualche modo la rivelazione per intelligenza e qualità del brano.

IL VOLO

I tre tenorini lanciati da Ti lascio una canzone da qualche anno mietono consensi e realizzano concerti sold out in tutto il mondo. In Italia hanno finora fatto un po’ di fatica ad affermarsi. All’inizio si parlava di una loro partecipazione al fianco di Albano, invece si presentano da soli. Sicuramente il talento c’è ed è evidente, vedremo il brano.

ANNA TATANGELO

Di Anna sappiamo molte cose. È un libro aperto per noi. Sappiamo che è ad un passo dal battere il record per aver collezionato più presenze al Festival di Sanremo che compleanni. Sappiamo che quest’estate è stata criticatissima (e cliccatissima) per il suo e sappiamo che si presenta con un brano di Kekko Silvestre che lui stesso dichiara molto forte. Sul resto diciamo che Anna ha spesso scontato cose che con la musica hanno poco a che vedere… l’unione con D’Alessio, il suo rispondere a tono alle critiche… una partecipazione non proprio fortunata ad X-factor come giudice, ma, a parte quest,o le sue doti vocali sono innegabili e la sua interpretazione è migliorata di anno in anno. Il brano Bastardo di qualche anno fa, al di là dei gusti, ne era sicuramente la prova. Se il pezzo è davvero bello, chapeu. Se ci ricanta che “Essere una donna non vuol dire riempire una minigonna” o “…che il suo amico (gay) si lascia accarezzare come un gatto” per noi è NO.

NESLI

Per Nesli è il momento della resa dei conti… passato dal rap al pop ha ottenuto un ottimo successo negli scorsi anni con i suoi singoli e lo ha fatto non solo per se stesso (Dimentico tutto scritto per Emma e Tiziano Ferro che ha coverizzato e lanciato come singolo la sua La Fine). Già due anni fa era stato ad un passo per entrare nel cast di Sanremo ma alla fine non era successo. Ora, fresco del ritorno alla Universal Music, è quello che più di tutti si gioca la consacrazione definitiva. Le carte in regola ci sono tutte. Staremo a vedere.

IRENE GRANDI

Irene è uno di quei nomi che maggiormente hanno risentito di un calo di popolarità dopo l’invasione delle cantanti dei talent. Forte di un grande successo fino a metà degli anni oo, dopo aver vinto il Festivalbar (per i più giovani che per caso si chiedessero di che parlo, subito a leggere qui) con Bruci la città nel 2005, ha iniziato a faticare nelle vendite, questo nonostante un Sanremo con un ottimo pezzo a firma Baustelle (La Cometa di Halley) e il successivo disco che aveva come traino un secondo singolo, Alle porte del sogno, che ha spopolato in radio. Il nemico di Irene non sono le canzoni, quelle le ha quasi sempre azzeccate, ma convincere nuovamente il pubblico a credere nelle sua musica nell’epoca delle Amoroso, Emma etc…

LORENZO FRAGOLA

E con Lorenzo Fragola, fresco vincitore da solamente tre giorni di X-factor si chiude l’elenco dei 20 big di Sanremo.
Anche sulla sua partecipazione la rete è spaccata e numerose sono state le critiche nei suoi confronti, il succo è sempre lo stesso: “Ma come ha vinto X-factor 3 giorni fa ed è già nei big?”. A queste persone andrebbe ricordato che la medesima cosa successe per Marco Mengoni e Chiara, quindi non ci troviamo di fronte ad una strana novità. Più che altro siccome Lorenzo ha dimostrato di possedere talento e di essere molto amato dal pubblico delle teenager, spero che la Sony questa volta sappia quel che fa e non commetta lo stesso errore di cui è stata vittima Chiara, ovvero assemblare in fretta e furia un album che non rispetta quello che è davvero il percorso artistico che Lorenzo ha dentro e intende perseguire. Se lavorano bene in questo senso il successo è garantito. Del resto come ha detto Conti non si può ignorare un’artista emergente che in una settimana ha conquistato il disco d’oro digitale con oltre 15.000 copie vendute. Però a voler essere onesti visto che Conti ha ribadito più volte che in questo festival l’importante sono le canzoni e che Lorenzo ha vinto X-factor solo giovedì ed è stato inserito nel cast di Sanremo sabato sera, questa bellissima canzone a Conti quando l’avrebbe fatta ascoltare?
Ho solo un dubbio, Carletto ha dichiarato che Fragola è stato inserito nel cast solo sabato sera, dopo una riunione dell’ultimo minuto. Ora la mia curiosità è qual è lo sfortunato nome che, all’ultimo, è stato fatto fuori dal cast in favore del Fragola? Non lo sapremo mai, mettiamoci l’anima in pace, ed in fondo per rispetto nei confronti di quel misterioso artista è meglio così.

CON QUESTO E’ TUTTO, ASPETTO I VOSTRI COMMENTI, LASCIATEVI ANDARE… Critiche, consensi, opinioni… va bene tutto!

Il direttore

Ps. Avevamo scritto una lettera qualche mese fa a Carlo Conti chiedendo di non darci un Sanremo di “soliti noti” (la trovate qui) e di farci rivedere qualche nome che da anni tenta Sanremo ma viene “rispedito al mittente”. Ecco anche la nostra lettera è stata rispedita al mittente e senza ricevuta di ritorno.
Solo su una cosa ci ha ascoltato… o quasi… non volevamo un Sanremo di soliti noti, ci ha dato un Sanremo con “i soliti idioti“.

“Ma quale musica leggera, questa è una musica che pesa… c’è chi la sente e s’innamora, c’è chi la vive e si avvelena…”
(Ma quale musica leggera – Loredana bertè – Testo: Edoardo Bennato)


In Copertina

Continua la programmazione di Lazzaretto Estate 2021 a Bergamo. Questa sera Enrico Nigiotti (e 10 biglietti per due persone in regalo per voi!)

Dopo Roby Facchinetti, Raul Cremona ed Emilio Soan Quintet tocca al cantautore esibirsi nella rassegna di musica, teatro e arte.

CLASSIFICA SPOTIFY SETTIMANA 29: Saldi in vetta Blanco & Sfera Ebbasta... Måneskin ancora primi nel mondo

Nella Top 20 italiana avanza Makumba di Noemi & Carl Brave.

CLASSIFICA DI VENDITA FIMI ALBUM E VINILI – SETTIMANA 29: Rkomi si avvicina alla vetta... nei vinili alla #1 Ligabue

Solo Ligabue ferma l'ingresso, 25 anni dopo, della ristampa rimasterizzata di Dove c'è musica di Eros Ramazzotti.

CLASSIFICA DI VENDITA FIMI SINGOLI SETTIMANA 29: Blanco & Sfera Ebbasta scalzano "Mille" dalla vetta

Continua la salita di "Makumba" di Noemi & Carl Brave che si portano ad un passo dal podio.

Sangiovanni, al lavoro sul nuovo album con diversi autori e producer, lancia il video di "Malibù" con la fidanzata Giulia Stabile

Con oltre 800.000 copie vendute e un tour estivo in partenza il giovane cantautore è già al lavoro sul nuovo disco.

Vota la canzone dell'estate 2021 in due categorie: Hitmaker e New Generation

Durerà sei settimane il nostro mega sondaggio e prenderà vita attraverso le nostre pagine Instagram e Facebook. Scopri tutti i dettagli.

Santoianni torna con "Exit" una canzone d'amore ispirata a "Noi, i ragazzi dello Zoo di Berlino"

Atmosfere e sonorità anni ‘80 per raccontare la storia di due ragazzi uniti da un forte sentimento ma anche da delle dipendenze.

Elodie debutta al cinema: sarà la protagonista di "Ti mangio il cuore", il nuovo film di Pippo Mezzapesa

La pellicola sarà tratta dall'omonimo romanzo-inchiesta, firmato da Carlo Bonini e Giuliano Foschini.

Top & Flop delle canzoni dell'estate 2021 secondo il nostro critico musicale

Abbiamo fatto riascoltare le canzoni dell'estate 2021 al nostro critico musicale chiedendo cosa funziona, cosa meno e cosa proprio no.

Laura Pausini: annunciato un film in uscita su Amazon Prime nel 2022 con la regia di Ivan Cotroneo

La notizia è stata anticipata in esclusiva da Variety le riprese del film fanno slittare l'uscita del nuovo album al 2022.

Da giugno a settembre, tutti i concerti dell'estate 2021 data per data

Un calendario in costante aggiornamento con tutti i live della bella stagione.

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Video intervista a Loredana Errore, fuori con un nuovo singolo per l'Estate e pronta per i possibili concerti.

Nell'intervista Loredana ha parlato di Amici, Sanremo, di Biagio Antonacci e del nuovo album.

Intervista a Ivan Granatino. Dal video di "Pablo Escobar" alla collaborazione con Gigi D'Alessio con due sogni... un duetto con Jovanotti e produrre nuovi talenti

Ivan è reduce dalla pubblicazione del singolo "Pablo Escobar" con Abraham De Palma il cui videoclip è disponibile da oggi.

Videointervista A Silvia Salemi: da "I sogni nelle tasche" al rapporto con Raffaella Carrà

Nel corso della nostra intervista l'artista ha parlato di come non esista musica "alta" o meno, ma solo diversi generi, tutti da rispettare.

Intervista a Federico Baroni: "Jackpot è un brano positivo e pieno di colori... la musica ha il potere di curare quasi tutto"

Nell'intervista si parla del nuovo video, del disco in arrivo e anche di un grande amico, Michele Merlo.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

La musica soffoca nelle restrizioni mentre i festeggiamenti per il calcio sono a piede libero. Perché?

Concerti 2021 al tempo del Covid-19 VS partite di calcio. Breve premessa: non sono un amante del calcio ma sono un italiano che ama il suo paese e che mai andrebbe altrove, nonostante tutto. Per questo ho guardato la partita, ho provato gioia nella vittoria ad Euro 2020 ed ho festeggiato. Da solo, in casa. Poi ho...

News

Zucchero a settembre 2 live evento all'Arena di Verona

INACUSTICO D.O.C. & MORE è il primo progetto interamente acustico della carriera di Zucchero.

Continua la programmazione di Lazzaretto Estate 2021 a Bergamo. Questa sera Enrico Nigiotti (e 10 biglietti per due persone in regalo per voi!)

Dopo Roby Facchinetti, Raul Cremona ed Emilio Soan Quintet tocca al cantautore esibirsi nella rassegna di musica, teatro e arte.

Sangiovanni Live: 9 appuntamenti totali, due sold out, nuova data e una nuova location per Brescia

Fuori anche il video ufficiale della hit malibu.

Etruria Eco Festival 2021 offre concerti e dj set per tutto agosto

La XV edizione del Festival si svolge dall'1 al 31 agosto presso il Lungomare dei Navigatori Etruschi a Campo di Mare (Cerveteri).

I Desideri fuori con il nuovo singolo per l'estate, "Señorita"

Señorita è un connubio tra lingua spagnola e il dialetto napoletano. Fuori anche il video ufficiale.

CPM Music Institute: aperte le iscrizioni all'anno accademico 2021/2022

Nei prossimi giorni si tengono le audizioni per i corsi di canto, basso, chitarra, batteria, pianoforte e tastiere.

Women Female Label & Arts presenta le sue prime artiste

Le artiste che entrano a far parte dell'etichetta discografica tutta al femminile, sono al momento tre in attesa di nuove adesioni.

Raffaele Renda lancia il suo primo EP, "Il sole alle finestre". All'interno anche una cover di "Oro" di Mango

A distanza di due mesi dalla fine dell'avventura ad Amici 20 arriva il primo progetto discografico.

Giusy Ferreri live 2021. Date e biglietti dei concerti dell'estate

Giusy Ferreri torna in tour con il Giusy Ferreri Live 2021. Insieme a lei, sul palco, ci saranno Andrea Polidori (batteria), Will Medini (pianoforte e synth), Fabrizio.

Stadio in tour per sostenere le maestranze. Date estive e biglietti.

Gli Stadio tornano in tour dal 24 luglio. Obiettivo della band è sostenere le maestranze che lavorano nel mondo della musica dal vivo, favorendo la ripartenza.

Francesco Gabbani in tour nei palasport. Date e biglietti.

Francesco Gabbani annuncia due live nei palasport nel 2022. Francesco Gabbani torna dal vivo nel 2022 con due date a maggio Milano e Roma che arrivano.

Sangiovanni, al lavoro sul nuovo album con diversi autori e producer, lancia il video di "Malibù" con la fidanzata Giulia Stabile

Con oltre 800.000 copie vendute e un tour estivo in partenza il giovane cantautore è già al lavoro sul nuovo disco.

Elodie debutta al cinema: sarà la protagonista di "Ti mangio il cuore", il nuovo film di Pippo Mezzapesa

La pellicola sarà tratta dall'omonimo romanzo-inchiesta, firmato da Carlo Bonini e Giuliano Foschini.

Ketama126 dopo la polemica contro Spotify annuncia le date del tour estivo

Il tour estivo dell'artista partirà da luglio il prossimo 29 luglio.

Italia Music Lab: nasce grazie a SIAE il nuovo laboratorio per artisti emergenti

La missione del Music Lab è duplice: da un lato, sostenere i music creator dall’altro aumentare la loro consapevolezza .

Dopo il film tv su Nada Tecla torna alla musica con "Ti amo ma" feat. Alfa

A distanza di sei mesi da "L'Urlo di Munch" la 17enne cantante e attrice torna con un nuovo singolo.

Torna per l'estate 2021 Valerio Mazzei con "Sigaretta (Post caffè)"

Una storia d'amore che nasce vista dal primo appuntamento .

Mace dopo il live sull'Arco trionfale di Milano annuncia "Obe Live - An out of body Experience" (Biglietti)

L'album "OBE" è il sesto più venduto nel primo semestre del 2021.

News
dalla discografia

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita il 23 luglio. Santoianni, Roccuzzo, Erminio Sinni e...

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 23 luglio

Testo&Contesto

Leon Faun C'era una volta. Fantasy o non fantasy, questo è un rap che "incanta"

W la Mamma

Caro Povia, in merito al tuo post sul ddl zan, facciamo due riflessioni? io, te e mio figlio...

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Santoianni torna con "Exit" una canzone d'amore ispirata a "Noi, i ragazzi dello Zoo di Berlino"

Jasmine Carrisi e Deny K: Stikide è il nuovo singolo

Nel singolo di Mavì, "Shonen", la tradizione dei Manga giapponesi e il dramma degli Hikikomori

Anteprima video: "Mi guardo Lol" è il nuovo singolo della band milanese FAKE

Rizzo grida la rabbia per una storia d'amore finita nel brano "Spaccherei"

Anteprima video: Borges ispira al noto poeta e filosofo per il singolo "A cosa serve"

giuliettacome pubblica il singolo Catcalling con produzione di Eiemgei

Osvaldo Supino pubblica "Lights Down Low" e la sua versione in spagnolo, "Perder el control"

Charles Onyeabor pubblica con Evry: "Do it your Way". Ecco il videoclip

CLASSIFICA SPOTIFY SETTIMANA 29: Saldi in vetta Blanco & Sfera Ebbasta... Måneskin ancora primi nel mondo

CLASSIFICA DI VENDITA FIMI SINGOLI SETTIMANA 29: Blanco & Sfera Ebbasta scalzano "Mille" dalla vetta

CLASSIFICA DI VENDITA FIMI ALBUM E VINILI – SETTIMANA 29: Rkomi si avvicina alla vetta... nei vinili alla #1 Ligabue

CLASSIFICA RADIO EARONE SETTIMANA 29: "Mille" resiste in vetta ma Marco Mengoni si porta ad un passo dalla vetta

Certificazioni FIMI settimana 28: altre 3 riconoscimenti per Amici 20 con Sangiovanni e Aka 7even. L'album dei Måneskin è doppio disco di platino

Classifica Spotify settimana 28: Blanco e Sfera Ebbasta ancora in vetta. Avanza "Makumba"

Recensioni

Anna Tatangelo – Anna Zero ed è subito scoop: La Tatangelo si è rifatta tutta… in musica!

Sangiovanni: l’ennesima rivelazione trovata da Maria De Filippi

Coma_Cose – Nostralgia… perché anche la nostalgia nel loro mondo cambia aspetto.

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Video

Intervista Loredana Errore C'è vita in attesa del tour

Fabio Rovazzi La Mia felicità

Max Pezzali LIVE 2021 Data Lignano Sabbiadoro

Anna Tatangelo Annazero due anni e mezzo di lavoro per il disco della rinascita

Random Intervista Siamo Di Un Altro Pianeta

La Rappresentante di Lista Intervista Musicultura 2021

Marisa Laurito Intervista Musicultura 2021

VideoIntervista a Pierpaolo Pretelli L'estate più calda

Jack Savoretti Intervista Europiana

Baby K Intervista Donna Sulla Luna

Shiva Intervista Dolce Vita

Martina Beltrami Intervista Per Dirti Che (Mi Spiace)