7 Settembre 2014
Condividi su:
7 Settembre 2014

Lettera aperta a CARLO CONTI: non darci un Sanremo di “soliti noti”

All Music Italia ha analizzato il cast degli ultimi dieci Festival di Sanremo e,alla luce di ciò, ha deciso di scrivere una lunga lettera a Carlo Conti...

Condividi su:

Caro Carlo,

scriviamo questo articolo come una lettera a te indirizzata con la speranza che in qualche modo tu possa leggerla, nonostante sappiamo quanto tu sia impegnato, soprattutto in questo momento.

Quest’anno, dopo tanti anni in cui il tuo nome è sempre stato tra i papabili conduttori del Festival di Sanremo, ci siamo, è tutto vero: il presentatore e direttore artistico della kermesse musicale più amata e seguita dagli italiani, sarai proprio tu e avrai una bella gatta da pelare!

Bisogna creare uno spettacolo che sia televisivo, ma che allo stesso tempo non metta in secondo piano la musica.

Ci sono le case discografiche da incontrare, ognuna con i suoi artisti in grande spolvero da rilanciare pronti a convincerti con “ottime” motivazioni sul perché dovresti puntare su questo o quell’artista.

C’è un regolamento da stilare perché, come è normale che sia, ogni presentatore vuole metterci del suo rispetto ai predecessori, togliendo cose che non lo convincono e inserendo nuove regole e dinamiche.

Insomma, avrai un bel da fare e, probabilmente, leggere questo nostro appello sarà l’ultimo dei tuoi problemi. Ma noi siamo un sito che parla di musica italiana, che ama la musica italiana, nota e meno nota, e, per questo, ci è sembrato giusto, con qualche mese di anticipo, scriverti qualche nostro consiglio e qualche critica perché a te, gran cerimoniere dei varietà targati Rai, spetteranno due ardui compiti: risollevare gli ascolti in caduta libera dello scorso anno e, soprattutto, scegliere delle canzoni (e sottolineiamo canzoni, non artisti) che riescano ad emozionare, coinvolgere e farsi amare dal pubblico vendendo dei dischi, visto che l’ultima annata, come saprai, è stata piuttosto deludente (solo 2 dischi d’oro su 21 album pubblicati ad oggi).

Ma prima di tutto vogliamo partire con una cosa che non ci è piaciuta molto di questo tuo “esordio” sanremese…

Si dice che i vincitori morali di Amici di Maria De Filippi, i Dear Jack, potrebbero essere già nel cast dello show. Sui giornali si è letto di un tuo forte interessamento nei loro confronti, ricambiato al punto che la canzone sarebbe già pronta. Bene, capiamo benissimo che avere il gruppo rivelazione dell’anno nel cast del tuo Festival sarebbe un bel colpo, in fondo questi ragazzi piacciono al pubblico più giovane, ottengono milioni di visualizzazioni dei loro video su YouTube e stanno vendendo parecchi dischi occupando le prime posizione delle classifiche. Ecco, ci sentiamo di darti due consigli: “Segui la musica” visto che ne sei un gran intenditore e, prima di scegliere un cantante, ascolta attentamente la sua canzone e tieni presente che i posti di questo Festival sono solo 16. Sedici su centinaia di proposte che riceverai da artisti di ogni tipo! Ricorda poi che la tua scelta potrebbe influenzare in modo considerevole un sacco di carriere, perché purtroppo di spazi per proporre la propria musica in TV (talent show a parte) ce ne sono davvero pochi e sono troppi gli artisti che non godono da troppo tempo di questo “privilegio”.

Per questo ti raccomandiamo di ascoltare tutte le proposte che ti perverranno prima di scegliere (lo sappiamo, sembra scontato, ma sappiamo tutti che in passato non sempre è stato fatto) perché i risultati dimostrano che, probabilmente, sono loro a servire al Festival piuttosto che il contrario. 

Nelle tue prime dichiarazioni leggiamo che vuoi “un Sanremo per tutti“, che non hai “pregiudizi verso i talent e nessun’altra categoria di artisti” e poi che vorresti “un Sanremo dove si ascolti la musica che in Italia va davvero per la maggiore in classifica“.

Ecco, su questo secondo punto torniamo ad insistere: se dai un occhio attento alle classifiche di vendita degli ultimi mesi, a dominarla sono quelli che possiamo ormai definire autentici “senatori della musica italiana”, gente come Giorgia, Elisa, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Ligabue… artisti che, come saprai, nessun presentatore prima di te è riuscito a portare (o riportare) in gara, al massimo una comparsata come ospite d’onore e stop.

Il resto della classifica, a parte qualche rara eccezione, è composta dai reduci dei talent più noti, artisti ormai affermati come Alessandra Amoroso, Emma, Marco Mengoni, nomi a cui l’esposizione televisiva non è mancata negli ultimi anni, anzi, in alcuni casi si potrebbe parlare di vera e propria sovraesposizione.

E poi?

E poi c’è una categoria di artisti, molti di loro nati proprio a Sanremo, che purtroppo sembrano essere stati “banditi” dalla manifestazione… il motivo onestamente non è dato saperlo.

Questione di popolarità? Certo, ma saprai meglio di noi che negli ultimi tempi è spesso la televisione stessa a decidere le sorti musicali di alcuni di loro. Meno appari in televisione, meno la tua musica viene ascoltata dal grande pubblico e più è difficile mantenerla questa “benedetta popolarità”.

Questione di canzoni? Sinceramente in alcuni casi ne dubitiamo… siamo gente che, nel nostro piccolo, in qualche modo “vaga” nei campi più disparati dell’ambiente musicale e, per questo, possiamo asserire che alcune canzoni scartate da Sanremo abbiamo avuto l’occasione di ascoltarle e, permettici di dirti, che in alcuni casi sono statei decisamente ignorati brani molto belli, dando maggior importanza a chi li cantava, mentre, quelli presentati al Festival negli ultimi 5 o 6 anni… quelli li abbiamo potute ascoltare tutti e, a parte qualche raro caso di canzone destinata a rimanere nel tempo (L’essenziale di Marco Mengoni e La notte di Arisa per esempio) e una manciata di canzoni discretamente orecchiabili,  le nostre orecchie hanno spesso ascoltato materiale mediocre.

È impossibile negare che ci sono stati artisti che, al contrario, hanno avuto un sacco di possibilità su quel palco, potremmo citarti alcuni esempi (ma non sarebbe di classe fare dei nomi) di cantanti che, in 12 anni di carriera, hanno calcato il palco dell’Ariston per ben 6 volte (un anno sì e uno no in pratica), altri che, dal 2009 al 2014, hanno collezionato almeno tre o più partecipazioni alla kermesse… insomma diciamo che di visibilità recentemente ne hanno avuta.

E poi?

E poi, come ti dicevamo, c’è un buco nero attorno a molti artisti, alcuni dovresti conoscerli in quanto qualcuno è stato anche concorrente dei tuoi programmi I migliori anni – Canzonissima o Tale e quale show, ed altri sono stati cercati da te e dalla tua redazione per parteciparvi.

Ad alcuni di loro tu hai dato senza ombra di dubbio una nuova possibilità, ma è scontato dirti che Sanremo è pur sempre Sanremo e, nonostante la gratitudine nei tuoi confronti, il sogno di calcare nuovamente quel palcoscenico con un brano inedito è qualcosa di completamente diverso: è la possibilità di farsi rivedere dalla platea televisiva più vasta di cui la musica può godere in Italia, così che, quando la gente li incontra per strada, non gli faccia sempre le solite domande del tipo “Ma hai smesso di cantare? È tanto che non ti si vede in tv…“.

Purtroppo in Italia la maggior parte del pubblico (ma per fortuna non tutto) ragiona in questo modo: non appari in TV, allora hai smesso di cantare. E non è giusto, cavolo!

Ora, per essere più chiari, ci teniamo a farti qualche esempio concerto, giusto per darti un’idea più chiara… ovviamente i nostri sono solo alcuni nomi presi a rappresentare una fetta molto ampia di artisti:

Silvia Salemi

Manca dal Festival dal 2003, undici anni esatti. Il suo ultimo disco risale al 2007. Grande vocalità, è riapparsa di recente nella terza edizione di “Tale e quale show”. Pare che abbia presentato diverse canzoni in questi 11 anni di latitanza dal Festival ma… niente.

Paola Turci

Per lei sono ben 13 gli anni che la separano dalla sua ultima partecipazione a Sanremo. Interprete e cantautrice di razza, porta avanti un suo percorso coraggioso da indipendente (tra il 2009 e il 2012 ha pubblicato una trilogia di EP) lontano dagli occhi del grande pubblico.

Marina Rei

Ultima partecipazione nel 2005, sette anni fa. Da allora ha pubblicato due album molto belli e, soprattutto, coraggiosi, che hanno faticato a trovare riscontro nel grande pubblico, vista la difficoltà nel promuoverli.

Annalisa Minetti

Vince Sanremo nel 1998 (unico caso di partecipante ad aver vinto nello stesso anno sia nella categoria giovani, sia in quella big). In questi 16 anni è riuscita a tornare Sanremo soltanto una volta, in coppia con Toto Cutugno nel 2005. Nel 2008 ha presentato addirittura 5 brani alla commissione, tutti scartati. Nel 2012 ha rilasciato un intervista a Vanity Fair in cui ha dichiarato che nel 2005 Gianfranco Mazzi rispose al suo manager che averla sul palco sarebbe stato “impegnativo” in quanto, essendo cieca, avrebbe avuto sempre bisogno di un accompagnatore, lei per reazione si arrabbiò molto e Mazzi le rispose che, finché lui sarebbe stato a Sanremo, lei non ci avrebbe più messo piede. Noi, a parte le parole scritte e pubblicate sulla stampa, non sappiamo quale sia la verità, ma fatto sta che, nonostante i brani presentati, Sanremo non le ha mai più detto “Sì”.

Syria

Nasce artisticamente a Sanremo vincendo tra le nuove proposte nel 1996 e bissando il successo con un terzo posto l’anno successivo. Altre due partecipazioni nel 2001 e nel 2003, poi il vuoto. Negli anni si è evoluta ed ha sperimentato come poche altre: dalla musica indie, all’elettropop. In questi undici anni ha presentato alle varie commissioni almeno cinque brani, tra cui uno splendido inedito di Sergio Endrigo, Momenti. Anche per lei le porte di Sanremo non si sono più aperte.

Tony Maiello

Vince nella categoria giovani nel 2010, ma non viene confermato nei big l’anno successivo. In questi quattro anni pare abbia sempre presentato un brano regolarmente scartato dalle varie commissioni sanremesi.

Laura Bono

Vincitrice tra le nuove proposte nel 2005 viene esclusa l’anno successivo con il brano Che bel vivere. Manca dal Festival da ormai nove anni, tempo in cui ha inciso un disco per il mercato finlandese ed uno per quello italiano continuando nel frattempo a portare in tour la sua musica con soddisfazione tenacia, ma non senza difficoltà.

Niccolò Fabi

Manca dal Festival dal 1998. Con tutta onestà non sappiamo quanto e se in questi anni abbia presentato un brano alla commissione. Di sicuro il suo ritorno valorizzerebbe la parte cantautorale del Festival.

Mariella Nava

Manca da ben 12 anni (ultima partecipazione nel 2002). In tutti questi anni ha sempre sottoposto i suoi brani alla commissione vedendoseli scartati. Qualche anno fa, vittima dello sconforto per queste continue esclusioni aveva annunciato di volersi ritirare. Per fortuna ha cambiato idea e l’Italia non ha dovuto fare a meno di una delle penne più ispirate della musica italiana. Recentemente ha tra l’altro pubblicato un album intitolato Sanremo si, Sanremo no in cui ha inserito i suoi brani accettati a Sanremo e quelli che invece sono stati scartati.

Mietta

Icona della musica italiana degli anni 90, manca dal palco dell’Ariston da sei anni. Ultimamente l’abbiamo rivista proprio nei tuoi programmi dove ha dimostrato che, per vocalità e presenza scenica, non ha nulla da invidiare ad artisti attualmente ai vertici delle classifiche.

E infine i Jalisse. Proprio loro, i vincitori più chiacchierati di tutta la storia del Festival di Sanremo. Dalla loro vittoria risalente al 1997 (diciassette anni!!!) hanno dichiarato di aver presentato ogni singolo anno un brano per il Festival e di essere stati sistematicamente scartati. Nel corso degli anni hanno portato avanti con onore la loro carriera sviluppando numerosi progetti musicali e collaborando addirittura con Rita Levi Montalcini.

…insomma che dire Carlo, noi qualche esempio te lo abbiamo fatto. Ovviamente oltre a loro ce ne sono molti altri, la lista sarebbe lunghissima… ma è giusto per farti capire che, oltre ai soliti nomi e agli spesso più fortunati partecipanti ai talent show, ci sono in Italia un sacco di artisti meritevoli che portano avanti con molte difficoltà i loro progetti. Per loro Sanremo potrebbe essere non solo un semplice passaggio televisivo, ma un occasione importantissima per tornare a far ascoltare la loro musica ad una vasta platea continuando a poter fare il lavoro che hanno dimostrato di saper fare meglio: scrivere e cantare canzoni.

Tu pensaci, ti chiediamo solo questo, e quando ti troverai ad ascoltare i brani con la tua commissione, magari ripensa a questa lettera e, se possibile, almeno un terzo dei 16 posti disponibili dallo a chi, oltre ad avere una buona canzone (primo requisito fondamentale per il Festival di Sanremo), merita di poter tornare a farsi sentire dagli Italiani.

Un ultima raccomandazione e poi ti lasciamo… i Giovani, ti preghiamo di avere per loro un occhio di riguardo e di farli cantare ad un orario decente, magari togliendo il meccanismo dell’eliminazione che, anche se televisivamente parlando di sicuro funziona, artisticamente “taglia le gambe” ad un artista con un solo colpo. Pensiamo che non sia qualcosa di impossibile da fare… tanti anni fa Pippo Baudo riusciva a fare un Sanremo che, è vero,  sforava oltre l’una di notte (e possiamo farcene una ragione, lotteremo contro il sonno, se sarà il caso),  con dentro 18 big, 12 nuove proposte, comici, ospiti d’onore… e i giovani si esibivano alternati ai big… un giovane, due big e via dicendo… pensiamo sia un ottimo meccanismo del passato da recuperare questo…

Con stima sincera.

La redazione di All Music Italia

P.s. Già che ci sei, quando ti capiterà di andare a dicembre ad Area Sanremo per scegliere i due vincitori da portare sul palco del festival non fare gaffe, perché la manifestazione fa davvero un ottimo lavoro con impegno e professionalità ma, Arisa e Renzo Rubino a parte, i tuoi predecessori negli ultimi 6/7 anni hanno fatto un po’ di macello con le scelte.

Sostieni la Musica Italiana: in questa playlist trovate alcuni dei brani scartati da Sanremo negli ultimi anni. A voi il giudizio e, in caso, l’acquisto in formato digitale su Itunes


In Copertina

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita i 30 ottobre 2020

Marco Guazzone, Sfera Ebbasta, Tiziano Ferro e i Modà tra gli artisti recensiti.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 30 ottobre

Radio Date 30 ottobre 2020.Questa settimana c'è stata una vera e propria invasione di nuova musica, come dimostra anche il numero di articoli che abbiamo.

X Factor 2020 gli inediti. Tutti i testi e le schede dei 12 partecipanti ai live

12 canzoni con anche alcuni produttori d'eccezione per i primi inediti dei ragazzi in gara nel talent show Sky.

AmaSanremo: le pagelle del critico musicale ai brani in gara per un posto a Sanremo Giovani 2020

Uscita speciale per le pagelle del critico Fabio Fiume che recensisce per noi tutti i brani di AmaSanremo.

Sfera Ebbasta lancia il nuovo singolo, "Bottiglie privè" (testo e audio)

Alla produzione il fido Charlie Charles che sceglie nuove strade sonore.

AmaSanremo: nella conferenza stampa qualche anticipazione sul Festival

Si è svolta virtualmente la conferenza stampa di presentazione di AmaSanremo. Nell'occasione Amadeus ha anticipato qualcosa riguardo al Festival.

Fedez scende in campo per la musica: "Sono incaxxato, spaventato e confuso, ma non voglio essere spettatore."

L'artista pensa ad un progetto concreto per aiutare il settore musicale e lancia un appello per non essere il solo a muoversi.

Ligabue: dal 4 dicembre l’album di inediti “7” e la raccolta “77+7”

Ligabue e Fabrizio Barbacci tornano a collaborare per l'album di inediti "7" e per "77", raccolta di singoli rimasterizzati.

AmaSanremo: le scelte della redazione tra i 20 artisti in gara

Quali saranno stati gli artisti (e le canzoni) più apprezzati dalla redazione? Scopritelo in questo articolo.

I Top e Flop di Amici di Maria De Filippi tra i gli artisti vincitori

Chi tra i vincitori del talent show di Canale 5, ballerini a parte, ha realmente concretizzato il proprio successo?.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Mostro: “Sono una persona che affronta una guerra interiore”

È uscito il nuovo singolo di Mostro La Belva, parte della colonna sonora dell'omonimo film di Ludovico Di Martino.

Videointervista ai Maneskin Vent'Anni, “Non vogliamo essere di passaggio, ma fare qualcosa di grande”

Vent'Anni, il nuovo singolo dei Maneskin, uscirà il 30 ottobre. Un libero inno alla libertà con un approccio musicale crudo e rock.

Intervista ad Alberto Salerno, un signore della musica pieno di aneddoti e dietro le quinte curiosissimi da raccontare.

Da Mina ai Nomadi, passando per Tiziano Ferro, Zucchero, Loredana Bertè, Mango, Eros Ramazotti, Loredana Berté e tanti altri nel racconto dell'autore e discografico.

Intervista a Rosalba: “I social possono diventare un’ossessione e...”

È uscito per 2MuchRecords Angel, l'album d'esordio della giovane artista napoletana Rosalba, nota per un nutrito seguito sui social.

Videointervista a Ivan Granatino e Clementino, il nuovo singolo “Dinero”

Mancano poche ore all'uscita di "Dinero", nuovo singolo di Ivan Granatino e Clementino. Ecco la videointervista esclusiva.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

I disastri del nuovo DPCM sulla musica. Anche il Memo Music Club chiude il sipario. Appello a Fedez, il sindaco Sala e non solo....

Il Memo Music Club di Milano chiude il sipario?In questi giorni si sta parlando molto del nuovo DPCM di Conte, un decreto che sta mettendo in ginocchio molti settori e lavoratori, tra questi tutti coloro che lavorano nel mondo dello spettacolo e della musica.In tanti stanno lanciando appelli, da Fedez (qui le sue dichiarazioni) ad...

News

X Factor 2020 live prima puntata tra le polemiche della rete e gli inediti dei concorrenti

X Factor 2020 Live prima puntata.Prima puntata della fase dei live di X Factor che è partita con le polemiche sui social sul pubblico presente.

AmaSanremo: per Scrima “Se Ridi”, una dolce ballata indie (Testo e Audio)

Scrima, cantautore diplomato in chitarra classica, a meno di un anno dalla pubblicazione dell'album d'esordio prova la carta di AmaSanremo.

AmaSanremo: 4 anni dopo il podio a X Factor, torna Davide Shorty con “Regina” (Testo e Audio)

A 4 anni dal terzo posto di X Factor, torna Davide Shorty con Regina, brano con cui proverà l'assalto al Festival di Sanremo. .

AmaSanremo: sonorità urban e disagio nel brano “Equilibrio” di Murphy (Testo e Audio)

Murphy, artista urban alfiere dell'etichetta Elektra Records, si presenta ad AmaSanremo con Equilibrio. L'obiettivo è il palco dell'Ariston.

wLOG una gotica fiaba milanese nel singolo "I canini di Vlad"

Continua il percorso del cantautore milanese che nel corso del 2020 ha pubblicato tre singoli e un EP.

Maneskin Vent'Anni, fuori il nuovo singolo, manifesto di libertà (Testo e Audio)

Il momento tanto atteso è arrivato. Finalmente è uscito il nuovo singolo dei Maneskin Vent'Anni, brano dalle sonorità decisamente rock. .

AmaSanremo: resoconto della prima puntata con M.E.R.L.O.T, Ginevra, Gavio, Wrongonyou

Si è svolta in diretta dalla Sala B di Via Asiago a Roma la prima puntata di AmaSanremo. Ecco i primi verdetti. .

Gazzelle dopo il successo di "Destri" arriva il nuovo singolo "Scusa"

Il brano arriva dopo il successo di "Destri", brano certificato con il disco d'oro in un solo mese.

Marco Guazzone ritorno da solista "Con il senno di poi" prodotta da Elisa (testo e audio)

Il brano è prodotto, arrangiato, suonato e registrato da Elisa che ne ha curato tutte le fasi del processo creativo fino al missaggio finale.

I BAULI IN PIAZZA si confrontano con il Ministro Dario Franceschini

Il Ministro è pronto ad istituire un tavolo tecnico per approfondire le problematiche e le esigenze legate al mondo degli operatori dello spettacolo.

X Factor 2020 gli inediti. Tutti i testi e le schede dei 12 partecipanti ai live

12 canzoni con anche alcuni produttori d'eccezione per i primi inediti dei ragazzi in gara nel talent show Sky.

AmaSanremo: i Desideri contro i leoni da tastiera in "Lo stesso cielo" (testo e audio)

I Desideri cercano il pass per Sanremo 2021 con un brano molto attuale e contemporaneo.

AmaSanremo: a 5 anni da The Voice of Italy, Thomas Cheval ci prova con “Acqua minerale” (Testo e Audio)

A 5 anni dalla finale di The Voice e dopo i discreti riscontri anche fuori dall'Italia, torna il cantante e pianista italo-francese Thomas Cheval .

AmaSanremo: le difficoltà di un'integrazione necessaria nel brano “Figli di Milano” di Chico (Testo e Audio)

Ad AmaSanremo approda Chico, rapper italo-cubano di 18 anni, presentato dall'etichetta La Grande Onda di Tommaso Zanello AKA Piotta.

Porto Rubino, il Docu-Film di Renzo Rubino con tanti ospiti in onda su Sky Arte stasera, 28 ottobre

Un viaggio con tanti amici da Noemi a Diodato, da Bugo a Giuliano Sangiorgi.

Buon Compleanno Eros. Ecco le 20 canzoni da riascoltare

Venti canzoni da riascoltare del cantautore italiano nonché star mondiale.

Zucchero: dall'11 dicembre “D.O.C. Deluxe” con 6 brani inediti tra cui un inedito duetto con Sting

6 inediti tra cui un duetto tra Sting e Zucchero in "September". Ecco il nuovo progetto di Zucchero disponibile anche in triplo vinile autografato.

Sfera Ebbasta lancia il nuovo singolo, "Bottiglie privè" (testo e audio)

Alla produzione il fido Charlie Charles che sceglie nuove strade sonore.

Il Volo tribute to Ennio Morricone, il 5 giugno a Roma a pochi passi da San Pietro

Il Volo tribute to Ennio Morricone è il grande evento con cui il trio formato da Piero, Ignazio e Gianluca omaggerà il Maestro. .

Nicola Di Bari in rianimazione dopo un intervento al cuore

Tutta All Music Italia si stringe attorno all’artista pregando per la sua ripresa nel modo migliore che sa fare, ricordandone la splendida carriera.

AmaSanremo: le pagelle del critico musicale ai brani in gara per un posto a Sanremo Giovani 2020

Uscita speciale per le pagelle del critico Fabio Fiume che recensisce per noi tutti i brani di AmaSanremo.

News
dalla discografia

Soundreef: dal 2021 la gestione per l'online dei Big del rap e della trap

Concerti: 12 milioni agli organizzatori per ripianare parte delle perdite subite in questi mesi difficili

Ticketmaster comunica le nuove iniziative per il ritorno al live

Orchestra Sinfonica di Sanremo: finalmente avrà una sua sede, il Palafiori

La musica che gira: il punto della situazione e due grandi risultati ottenuti

Sugar Music Publishing & Warp Publishing siglano un accordo di sub edizione

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita i 30 ottobre 2020

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 30 ottobre

La mosca Tzè Tzè

Morgan nuovo Sindaco di Milano: sì o no?

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO SPRITZ CAMPARI: IL TORMENTONE DI MIETTA CI INSEGNA A DIRE "VATTENE, AMORE" CON STILE

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Anteprima Video: un sentimento stroncato dai pregiudizi nel singolo “E Sogno È Rimasto” di Blu

Nicola Siciliano: dal 30 ottobre “Napoli 51”, il primo disco fisico

Rondo Da Sosa: il singolo “Slatt” feat. Capo Plaza estratto dall'Ep “Giovane Rondo”

Memento: fuori il singolo “Mollamy”, uno scacciapensieri contro la negatività

Il giovane cantautore milanese Daino lancia il singolo "Quanto era bello"

M.E.R.L.O.T: rassegnazione e rivoluzione nel nuovo singolo “Lacrime da Bere”

Certificazioni FIMI settimana #43: Diodato, Emanuele Aloia, Marracash e....

Classifica Spotify Settimana #43: conferma in vetta per “Altalene”, ma “Superclassico” non demorde

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #43: in testa Bloody Vinyl, Ernia e Francesco Bianconi

Classifica Radio Earone Settimana #43: la musica italiana è fuori dal podio!

Certificazioni FIMI settimana #42: Ultimo, Salmo, Mahmood, Adriano Celentano e...

Classifica Spotify Settimana #42: prosegue il dominio Bloody Vinyl, ma Ernia non demorde!

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Mameli Intervista Amarcord

Axos Intervista Anima Mundi

Maneskin Intervista Vent'Anni

Carl Brave Intervista Coraggio

Mostro Intervista La Belva

Le Deva Intervista Brillare da Sola

Laura Pausini Io Sì dal film La Vita Davanti a Sè / The Life Ahead, obiettivo Oscar?

Ivan Granatino Clementino Intervista Dinero

Senz'r Intervista Modem

Matteo Alieno Intervista Astronave

Bauli in Piazza – La protesta a Milano

Samuele Bersani Intervista Cinema Samuele