X FACTOR 11: 1a puntata Bootcamp, FEDEZ e MANUEL AGNELLI iniziano a sfoltire i talenti

X Factor 11

Quarto appuntamento con X Factor 11 e prima puntata di Bootcamp.
Questa sera Fedez inizierà a sfoltire i ragazzi della categoria Under uomini mentre Manuel Agnelli avrà il compito di scegliere le Band più talentuose da portare avanti nel programma.

Pronti a seguire con noi quello che succederà durante la puntata?
Si inizia con i quattro giudici che discutono tra loro per scegliere con le famose “carte” i ragazzi che meritano di arrivare fino ai Bootcamp senza ancora sapere quali categorie saranno loro assegnate.
Quest’anno una delle novità è che le sedie diminuiscono da 6 a 5, quindi il compito dei giudici diventa ancora più arduo.
Tra l’altro il giudice di turno dovrà sedere da solo al tavolo e scegliere in autonomia pur potendo ascoltare i propri colleghi.

Si inizia con la categoria Under uomini che è assegnata a Fedez.

Il primo ad esibirsi è Luca Marzano.
Ha 16 anni e la sua vita non è stata facile. E´ ricominciata dopo aver affrontato quattro anni fa delle crisi epilettiche che lo hanno anche portato al coma. Coma da cui si è risvegliato grazie alla musica nelle orecchie. Da quel momento ha voluto studiare pianoforte.
Ecco la sua pagina Facebook.
SEDIA PER LUI

Secondo artista è Sidi Lamine Casse che canta Mad World.
Ha 19 anni edema commosso perché il padre lo ha accompagnato all’audizione nonostante fino ad oggi non avesse mai dimostrato di apprezzare l’attività musicale del figlio.
Ottiene la standing ovation SEDIA PER LUI

Terzo concorrente è Leonardo Bellegia che canta Dune mosse di Zucchero.
Per Fedez è la persona giusta al momento sbagliato.
NIENTE SEDIA PER LUI

Quarto talento è Francesco Bertoli (qui tutta la sua storia) che si trova di fronte proprio l’unico giudice che non gli aveva dato il sì. Canta Let me entertain you di Robbie Williams. Il pubblico è convinto e balla con lui.
SEDIA PER LUI

ANDREA UBOLDI è il quinto concorrente, il rapper conosciuto come Mind che è riuscito a commuovere tutta la giuria alle audizioni. Qui trovate la sua storia. Canta una cover di cui ha rifatto il testo ma durante l’esecuzione si ferma per poi riprendersi.
Fedez lo trova ancora acerbo, per lui è troppo giovane e talentuoso per bruciarlo adesso.
NIENTE SEDIA PER LUI

Arriviamo al sesto concorrente, la metà di quelli in gara. Tocca a Gabriele Esposito (qui la sua storia). Canta When we were Young di Adele. Fedez si emoziona e il pubblico gli regala la standing ovation.
SEDIA PER LUI

Settimo artista è Giorgio Schino che canta Mentre tutto scorre dei Negramaro.
NIENTE SEDIA PER LUI

Einar di cui vi abbiamo raccontato la storia in questo articolo canta un brano di Shawn Mendes.
Fedez non si sente di dargli la sedia per il momento.
NIENTE SEDIA PER LUI

Kamless Kishnah è il nono concorrente e canta una canzone dei Maroon 5.
Il pubblico gli da la standing ovation. Fedez gli confessa che non era tra i suoi preferiti ma che ora lo ha convinto.
SEDIA PER LUI

Le sedie sono esaurite e mancano ancora tre concorrenti. Ora entra in gioco lo Switch… o no?

Arriva il momento di Samuel Storm di cui trovate la storia completa qui.
L’esibizione è da far accapponare la pelle, Fedez torna a commuoversi, giudici e compagni si alzano in piedi e il pubblico è in visibilio… noi ci si chiede come possa essere stato scartato ad Amici di Maria De Filippi.
Arriva lo SWITCH è a cedere la sedia è LUCA MARZANO. Fedez gli chiede di tornare l’anno prossimo.

Arriva il momento di Nico (qui la storia completa del vincitore del Festival Show 2017). Cattelan crede molto in lui e Fedez ricorda benissimo la sua versione di Kiss di Prince. Oggi canta Attention di Charlie Puth.
Per Fedez lui è un professionista, si mangia il palco. Levante invece lo ha trovato “calante” (non è una battuta…).
Altro SWITCH ad alzarsi è SIDI LAMINE CASSE.

Ultimo concorrente è Lorenzo Bonamano a cui Fedez aveva detto di no alle audizioni quando aveva cantano un brano di Rihanna. Questa sera canta un brano di Jack Garret (qui la sua pagina Facebook). Arriva la standing ovation anche per lui.
Questa volta riesce a convincere Fedez che propone l’ultimo SWITCH e ad alzarsi è FRANCESCO BERTOLI.
Francesco abbandona il palco ringraziando per la possibilità di aver calcato quel palco per ben due volte e fa un in bocca al lupo ai sui compagni.

I sei artisti scelti da Fedez per portarli agli Home visit sono quindi: Nico Arezzo, Lorenzo Bonamano, Gabriele Esposito, Kamless Kishnah e Samuel Storm. Gli Home visit di Fedez saranno all’estero ma Samuel in questo momento non può espatriare ma il giudice assicura che riceverà lo stesso trattamento degli altri.

Tocca ora alla categoria Band assegnata a Manuel Agnelli.

Primi ad esibirsi gli Heron Temple.
Vincent e Valerio sono un duo. Si conoscono da molto tempo ma erano i cantanti di due band differenti che condividevano la stessa sala prove. Un giorno decidono di unirsi e fare musica assieme. Ecco la loro pagina Facebook.
SEDIA PER LORO

Tocca ai Sunset che cantano una versione riarrangiata nel loro genere de Il Diario degli errori di Michele Bravi.
La prova non è per nulla convincente, si distingue solo il batterista.
NIENTE SEDIA PER LORO

Terzi ad esibirsi sulle note di Un’estate fa sono gli El Cartel.
NIENTE SEDIA PER LORO

Quarta band i Deadline induced panic. Ci sono dubbi ma…
SEDIA PER LORO

E´il momento degli Stereotapes che cantano Lacio Drom dei Litfiba.
Agnelli ha trovato l’inizio fiacco ma poi i ragazzi sono riusciti a decollare.
SEDIA PER LORO

Tocca alla coppia di ragazzi che fanno coppia anche nella vita che si ispirano ai Pet shop boys e ai Beastie boys aggiungendo poi “tutti i boys in generale” scatenando la risata irrefrenabile di Mara Maionchi. Ovviamente parliamo di Sem & Stenn presentano un pezzo di Ariana Grande.
L’esibizione è molto convincente, la più convincente per Agnelli.
SEDIA PER LORO

Tocca ai Noiserz, gruppo prodotto da Casa Lavica, l’etichetta che ha già lanciato gli Urban Strangers. I ragazzi questa volta presentano un brano in italiano dopo le critiche di Mara della volta scorsa. Cantano un mash up di Dolcenera e Bocca di rosa di Fabrizio De André. Qui si parla del loro EP.
SEDIA PER LORO

Tocca ai Belize per per Agnelli hanno presentato il miglior inedito quest’anno a X Factor. Questa volta cantano gli Smashing pumpkins. Questa volta non hanno convinto per nulla però Manuel crede che devono prendere una sedia perché scrivono ottimi inediti in italiano.
Ecco lo SWITCH con gli Stereotapes.

Tocca ai The Wer che ricevono i complimenti da Agnelli per come suonano ma…
NIENTE SEDIA PER LORO

Arrivano sul palco i Ros la cui cantante si era già distinta alle audizioni. Cantano Svalutation di Adriano Celentano.
SWITCH prendono il posto dei Deadline induced panic.

Penultimo gruppo i Maneskin che cantano Vengo dalla luna di Caparezza.
SWITCH anche per loro… abbandonano la sedia i NOISERZ tra i fischi del pubblico che non condivide lo scambio.

Chiudono la serata Ana e Carolina, le due ragazze spagnole.
Ultimo SWITCH per Manuel Agnelli, lasciano il programma i Belize.

La puntata si conclude così… appuntamento a giovedì prossimo quando Mara Maionchi e Levante dovranno scegliere i talenti nelle categorie Under donne e Over.

 

  
segui su: