“Sole cuore alta gradazione”, il ritorno de IL CILE

il-cile

A due anni dall’esordio discografico con “Siamo morti a vent’anni” a cui è seguita la partecipazione al Festival di Sanremo, sezione Nuove proposte, con il brano “Le parole non servono più“, il cantautore aretino Lorenzo Cilembrini, in arte Il Cile, è pronto a tornare con un nuovo lavoro anticipato dal singolo “Sole cuore alta gradazione“, in rotazione radiofonica dal 13 giugno.

il cile cover

Dopo un po’ di silenzio eccomi pronto a tornare! Vi presento: “SOLE CUORE ALTA GRADAZIONE” , il mio nuovo singolo in radio e in vendita nei digital stores dal 13 giugno , nel link sottostante che rimanda al mio sito troverete anche il trailer del videoclip ufficiale. Non sto nemmeno a spiegarvi quanto io sia emozionato e desideroso di condividere con voi questo mio inno personale all’estate: spensierato ma non troppo , ironico ma aggressivo , divertente ma deviato…un po’ come me. Enjoy!!

L’album di inediti è previsto per il mese di settembre. Nel frattempo Il Cile aprirà i concerti di Ligabue di Milano stasera e domani, dopo essere già stato opening act delle date di Roma.

TESTO:

Non sarò mai il re della spiaggia
Mi vedo più come un mostro marino
L’ orca assassina, uno squalo affamato
Che a una cert’ora, diventa assetato

E stappa una bottiglia per gli amici caduti in battaglia
Fuori dal locale oppure su una sdraio in spiaggia
Capaci di intendere poco e volere troppo
Fino a fare il botto

Sole, cuore, alta gradazione
Ogni estate è la solita canzone
Brucia la testa e brucia la sabbia
Siamo noi
Una tribù che traballa

Al risveglio la vista e’ in difetto
Tutta la stanza pare infestata
C’è un cimitero di lattine indiane
Sul comodino di una strega abbronzata

E tutto si rileva al quanto paranormale
Di colpo pure il letto comincia a tremare
Come in un rituale

Sole, cuore, alta gradazione
Ogni estate è la solita canzone
Brucia la testa e brucia la sabbia
Siamo noi
Una tribù che traballa

Sole, cuore, alta gradazione
Coreografie da rianimazione
Brucia la testa e brucia la sabbia
Siamo noi
La gioventù che traballa

Se ascolti una conchiglia c’è dentro il mare
Se mordi le mie labbra limone e sale
Perchè io, bambina, sono il diavolo del lessico
Sono Freddy Krueger in una villa in Messico
Arrivo nei tuoi incubi e ti offro tequila
Passeremo la notte a scaldarci la vita

Sole, cuore, alta gradazione
Ogni estate è la solita canzone
Brucia la testa e brucia la sabbia
Siamo noi
Una tribù che traballa

Sole, cuore, alta gradazione
Coreografie da rianimazione
Brucia la testa e brucia la sabbia
Siamo noi
La gioventù che traballa

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: