MANUEL FORESTA: ecco “La vita è una danza”, il nuovo singolo (TESTO e VIDEO)

manuel_foresta_foto_la_vita_è_una_danza

Arriva nelle radio italiane La vita è una danza, il nuovo singolo di Manuel Foresta dall’album di debutto del cantante: il disco contiene dieci tracce (tra queste, i singoli precedenti Se fossi ancora qui Li chiameremo sogni) e si intitola Colori Primari, per l’etichetta Rusty Records! (Leggi QUI tutti i dettagli!)

La nuova canzone dell’ex concorrente di The Voice of Italy – Manuel veniva preso da Raffaella Carrà nel suo team, durante la prima edizione del programma nel 2013 – è stata scritta per lui da Emilio Munda Piero Romitelli (in passato componente del duo Pquadro con Pietro Napolano, altro ex partecipante del talent di Rai 2). Ecco la copertina digitale!

manuel_foresta_la_vita_è_una_danza_copertina

Manuel Foresta ha così raccontato il tema del pezzo:

“Da ascoltare a bordo piscina con in mano un malibù ed ananas. Fresco, leggero questo brano ha il sapore dell’estate e delle belle giornate di sole. “Sognerò senza aver timore, lascerò il passato alle spalle”: questa traccia racconta la spensieratezza ed un nuovo inizio, con il sorriso sulle labbra. Ascoltando La vita è una danza è impossibile rimanere fermi, inconsciamente ogni parte del corpo inizia a ballare”.

L’artista salentino ha inoltre annunciato i prossimi live in cui presenterà dal vivo il nuovo album, prendete nota: il 25 aprile al Marte Mediateca di Cava de’ Tirreni – Salerno (Corso Umberto I 137 – inizio evento ore 19) e il 26 aprile al Tesla Science Bar di Montelupo Fiorentino – Firenze (Galleria Garibaldi – inizio spettacolo ore 21). Per l’occasione l’artista si esibirà dal vivo accompagnato da Nicola Nite (chitarra e pianoforte), Massimo Severo (chitarra), Davide Maggioni (chitarra acustica), Ezio Rossi (basso) e Michele Montresor (batteria).

Ecco il video ufficiale:

LA VITA E’ UNA DANZA – OFFICIAL VIDEOCLIP

LA VITA È UNA DANZA – MANUEL FORESTA – TESTO

Ho distrattamente disperso petali.
Ho cambiato pelle e non so riconoscermi!

Ho dato la mia solitudine in cambio del tuo inferno.
Ho annullato i miei progetti che tu chiamavi sogni…
…che tu chiamavi sogni!

Sognerò senza avere timore,
spargerò neve sulle ginestre – eh!
Tornerò gelo nella mia stanza,
ballerò perché la vita è una danza

Ho gettato il cuore oltre gli ostacoli
senza far rumore
tentando di difendermi.
Ho sfidato il vento credendomi
più forte del tuo inverno,
ma rimane quel riflesso
impresso nella mia mente…
…impresso sulla mia pelle!

Sognerò senza avere timore,
lascerò il passato alle spalle!
Sorgerò gelo nella mia stanza,
ballerò perché la vita è una danza!
La vita è una danza! ah – ah
Sono tentazioni…

Sognerò senza avere timore,
spargerò neve sulle ginestre – eh!
Tornerò gelo nella mia stanza, 
ballerò perché la vita è una danza! ah – ah
La vita è una danza! (x3)

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: