ELODIE: ad Amici dopo le esperienze House e Jazz, passando per Fedez… ma tutto iniziò a X Factor 2008 (VIDEO)

elodie-dipatrizi

Nella nuova edizione di Amici, una personalità che ha saputo da subito farsi notare è quella di Elodie. A soli 25 anni la giovane romana ha dimostrato in poche puntate una verve e una maturità artistica che le hanno permesso di guadagnare i riflettori più volte e di spiccare all’interno della nuova classe,  formata da poche settimane.

Oggi, dopo avervi proposto le storie di altri protagonisti dell’edizione numero 15 del talent show di canale 5 (QUI Nick Zaramella, QUI Sergio Sylvestre, QUI gli Aula 39 e QUI Luca D’Arbenzio), vi raccontiamo il passato di Elodie Di Patrizi, ricco di esperienze varie e interessanti che nell’arco di 7 anni hanno trasformato questa ragazza.

Dalla timida ragazzina che si presentò davanti a Morgan, Mara Maionchi e Simona Ventura con una cascata di ricci ed un pezzo di Giorgia all’artista carica di talento e di presenza scenica, con un look e una personalità che non passano di certo inosservati, tra capelli fucsia e l’indole di una ragazza che mostra di non avere peli sulla lingua.

Una storia che parte appunto da X Factor. Era il lontano 2008 e Elodie si presentò alla prima audizione cantando L’Eternità di Giorgia, guadagnandosi l’accesso alle fasi successive.

ELODIE – AUDIZIONE x FACTOR 2008

Un percorso che la portò sino agli Home Visit. La categoria era quella degli Under (allora non ancora separati tra ragazze e ragazzi), affidata in quell’edizione a Simona Ventura che portò Elodie ad un confronto finale con Serena Abrami, con quest’ultima che verrà poi scelta per entrare a far parte della gara allora in onda su Rai2, nell’edizione che fu poi vinta da Matteo Beccucci e dalla quale emerse Noemi).

 

elodie-x-factor

 

Una prima esperienza che nonostante l’epilogo non scoraggia Elodie, che negli anni ha sempre continuato a inseguire il sogno della musica con una gavetta intensa e varia, alternata ad altri lavori che le permettessero di mantenersi. Tutto ciò la vede, negli ultimi anni, trasferirsi in Puglia, dove si immerge totalmente in nuove realtà musicali.

Una sorta di doppia personalità musicale, con un’intensa attività nel mondo dell’intrattenimento e della house (spesso utilizzando lo pseudonimo Elodie Pat), alternata a numerosi eventi live che la vedono protagonista in dimensione jazz.

Un cocktail che ha permesso a Elodie di arrivare a sviluppare uno stile personale: determinata e grintosa in scena, capace di proporre pezzi storici della tradizione jazz e pezzi ultramoderni con la stessa credibilità.

Il lato più “forte” del passato musicale di Elodie ha il gusto della house, con un’indole rafforzata da numerose esperienze di intrattenimento live nelle più prestigiose spiagge del Salento come per il brand Samsara Beach (lo stesso dove trovammo già all’opera il suo compagno di classe Sergio Sylvestre), che l’hanno condotta fino a collaborazioni confluite nella realizzazione di progetti discografici come il singolo Wastin’Time che la vede protagonista in appoggio a Flavio Santoro, brano nel quale ritroviamo il suo inconfondibile timbro prestato.

ELODIE – WASTIN’ TIME – AUDIO

Contemporaneamente, sino all’ingresso nella scuola di spettacolo ideata da Maria De Filippi, Elodie ha portato in scena numerose serate dal gusto jazz con un quartetto (in alcuni casi diventato trio), composto da Stefano Pellegrino al piano, Stefano Rielli al contrabbasso e Roberto Polo alla batteria.

Ma l’ultima esperienza nel mondo dello spettacolo, realizzata proprio a pochissime ore dall’ingresso ad Amici, la vede nelle inedite vesti di attrice, all’interno del curatissimo video di Beautiful Disaster, traccia al centro dell’attenzione in questi giorni (QUI ulteriori informazioni), che vede realizzato il sodalizio artistico tra Mika e Fedez.

elodie-beautiful-disaster

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: