21 Marzo 2015
di Scrittore
Condividi su:
21 Marzo 2015

Rap chiAMA Italia: commenti cartavetrati sul mondo del rap

Parte oggi una rubrica curata dallo scrittore Federico Traversa che è un viaggio nella musica rap italiana dagli esordi ad oggi... leggi la prima parte.

Condividi su:

Da questa settimana parte Rap chiAMA Italia, analisi alla ruggine di Federico Traversa aka F.T. Sandman con commenti cartavetrati sul mondo del rap Italiano. Il suo motto? Rispetto per alcuni, paura di nessuno.
Sandman ha scritto libri con i rapper Vacca e Babaman, supervisionato la realizzazione di Lo Spettro Storia di Fabri Fibra di Episch Porzioni (prima biografia autorizzata del rapper di Sinigaglia) e collaborato con Tormento e Ky-Mani Marley.
È autore, insieme ad Andrea Napoli, del best seller Who Shot Ya – dedicato agli omicidi dei due rapper americani Tupac Shakur e Notorious B.I.G.

Anni fa nel primo capitolo di Pelleossa – il libro che firmai con il rapper Vacca – scrissi che ritenevo l’esplosione del rap italiano una delle migliori cose capitate ai figli dei social network degli anni zero. Dopo anni senza denuncia sociale, senza contenuti e senza qualcosa di interessante in giro, le rime arrabbiate di tanti ragazzi schifati da questo nulla iniziarono a passare in radio con una certa continuità. Rime in cui si raccontavano realtà difficili, lavori di merda, ansie e tristezze di una generazione che pareva essere arrivata in ritardo per tutto. E rima dopo rima, questi poeti metropolitani fecero il botto, fino a finire in classifica e vendere più dischi di quegli stessi cantanti canonici che per anni l’avevano schifati. L’underground era salito a palazzo per fare rumore.

Gente tipo Fabri Fibra, che come una radio umana vomitava rime su tutte le contraddizioni di questo paese. Oppure Marracash, che raccontava senza censura quanto fosse merdoso crescere nel blocco della Barona. E poi i Club Dogo, Dargen D’Amico, Ghemon, Tormento, Vacca, i Truce, Inoki, eccetera eccetera fino all’ultimo MC che spruzzava rime velenose in un club di periferia.
Senza retorica, senza censura, a nastro. Certo, c’era già stato in precedenza qualche artista rap che aveva fatto il botto – Articolo 31, Sottotono e Piotta su tutti – ma il genere non era mai emerso in tutta la sua forza, come scena, proponendo non qualche mosca bianca ma tanti, tantissimi MC.
Insomma c’era da gioire al pensiero che i giovanissimi potessero finalmente confrontarsi con un sacco di roba stimolante, capace di scuotergli il cervello e rappresentare con fierezza la rabbia provata verso l’ingiusto mondo dei grandi. Un po’ com’era capitato a noi ultratrentenni di oggi con il fenomeno delle posse negli anni 90 o ai nostri genitori con il cantautorato nei settanta.
Dalle parole ritmate in quattro quarti dai rapper, le nuove generazioni potevano bere sorsate di consapevolezza, pensare, riconoscersi, trovare una bussola.
Per questo li avevo definiti i nuovi cantautori e ne salutavo felicemente l’affermazione.

Sono passati quasi cinque anni e devo chiedere scusa ai miei lettori. Il fenomeno non è stato di rottura come ci si auspicava, tutt’altro. Cioè una rottura c’è stata, soprattutto alle parti basse, ma è ben lontana da quello che ci si aspettava. Il rap nostrano, arrivato a palazzo, ha preso i 30 denari dal mondo dello showbiz si è venduto non solo l’anima ma anche il culo. E l’ha fatto senza timori, vergogna, compiaciuto e sotto la luce del sole.
Partiamo da Fabri Fibra, l’uomo nel mirino, il rapper scomodo che con i suoi testi al vetriolo raggiunge dopo anni di gavetta la prima posizione in classifica. L’esempio del Tarducci è forse il più limpido per spiegare cosa voglio dire quando parlo di prostituzione compiaciuta. E, attenzione, non mi riferisco alle ospitate da Fazio o ad Amici dopo aver sputato merda su quel tipo di televisione in almeno tre dischi. Nella vita è legittimo cambiare idea. Anche produrre l’album di Moreno non è poi questa gran colpa. Capita di lasciarsi andare a entusiasmi facili quando si gira intorno al marito di Costanzo. Cosa invece al Fibroga non si può perdonare è essere passato in poco più di 10 anni dai testi di L’Uomo nel Mirino a brani come Tranne Te oppure L’Italiano balla male. Un’involuzione del genere non ha giustificazioni. Come non l’ha dissare altri rapper la cui unica colpa è non aver venduto quanto lui e non poter esporre dischi d’oro in salotto. Qualità e vendite dei dischi legate a filo doppio? Sì, esattamente come è vero che gli extracomunitari ci rubano il lavoro e a Lockness vive un mostro marino femmina di nome Nessie.
Per non parlare dei Club Dogo. Dopo fieri anni di rap d’alta qualità, hanno lentamente decerebrato loro stessi, arrivando a proporre metriche da quinta elementare, al punto da arrivare a pensare che a scriverglieli sia la Minetti, che da quelle parti dicono sia di casa.
Anche Marracash, forse uno dei migliori del lotto, ha parecchio annacquato il proprio groove assassino, fino a decidere di prendersi una lunga pausa e tornare con un nuovo album, Status, in cui finalmente torna a rimare con l’intelligenza del passato.
Poi ci sono le nuove generazioni, figlie di cotanti padri, che arrivano al successo dopo una manciata di video e tante views comprate su YouTube. Il rap italico ha davvero bisogno di gente come Baby K, Moreno o Rocco Hunt?
Anche quelli bravi vengono contaminati da questa smania da disco d’oro e tormentone stereotipato per agganciare i passaggi radio. Emis Killa ne è un esempio vivissimo. Talento cristallino, songwriting sopra la media e tanta tecnica. Eppure la qualità dei suoi lavori scema album dopo album.
Il discorso su Fedez è più complesso, e lo affronteremo nelle prossime settimane.
Stesso discorso per i vari Gemitaiz, Nitro e compagnia cantante.
Molti, vista l’aria che tira nel mondo del rap, si sono messi a fare altro. Nesli non fa più rap da almeno tre dischi, si è spostato sui territori di un buon pop intelligente e tanti saluti a sdoppi e rime in battere. Vacca, dopo il trasferimento a Kingston, ha goduto della benedizione in levare e sta avvicinando il suo sound al reggae e alla dancehall con ottimi risultati. Esattamente come il suo amico Babaman, che dopo un passato da rapper ha abbracciato il reggae diventando l’italico paladino della cultura rastafariana.
Scelte decise e in linea con un progetto pensato che va rispettato.

I duri e puri del genere, quelli mai scesi a troppi compromessi, restano intanto fieramente nell’underground, vendendo meno ma guardandosi con più soddisfazione allo specchio rispetto ai colleghi che troneggiano in top ten. È il caso di Tormento, Kaos, Inoki, Esa e parecchi altri.
E allora la domanda sorge spontanea: il mondo del rap italico da classifica oggi a chi si può aggrappare per confezionare un prodotto che non sputtani il genere ma abbia le capacità di arrivare a più gente possibile? La risposta è avvilente ma, ahimé, indiscutibile: J-Ax. Paradossalmente, e nonostante i discussi battibecchi a The Voice con D.j Francesco, è ancora Alessandro Aleotti la figura più coerente nel mondo dell’hip hop, con dischi contaminati e che strizzano l’occhio anche alle mode del momento, ma a cui non si può non riconoscere testi profondi, azzeccati, mai banali e che non tradiscono il background da cui proviene.
Mentre aspettiamo che Salmo finisca la fase nerd da b-movie scadenti, Clementino faccia pace con l’italiano, Dargen riesca a mediare le innegabili capacità che possiede con il rendersi comprensibile ed Ensi e Ghemon arrivino finalmente alla gente, teniamoci quindi stretto J-AX e preghiamo per la sua salute.
Non è che ci resti molto altro.
Alla prossima..
F.


In Copertina

Coronavirus, concerti annullati: "La musica live tra i settori più colpiti"

Secondo i primi dati raccolti da Assomusica sono oltre 10,5 i milioni di euro persi ad oggi.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 28 febbraio

Radio date del 28 febbraio 2020.In una stranissima settimana, cerchiamo di farci un po' compagnia scoprendo quale nuova musica arriverà nelle nostre cuffie.Un altra settimana.

Amici 19 il serale. Ecco chi saranno i nuovi giudici e non solo...

Quest'anno all'interno del programma anche il momento liturgico Amici Prof. Dalla settima puntata parte Amici All Star.

Anteprima Video “Eleonora Sei Normale”, il nuovo singolo di Igor Nogarotto

"Eleonora sei normale" è il singolo di Igor Nogarotto. Il testo di è una lettera della ragazza bulimica Eleonora alla Madre, scritto poco prima del gesto suicida. .

Intervista a Massimo Luca: 25 anni di "Destinazione paradiso" e non solo...

Il 24 febbraio 1995 "Destinazione paradiso" arrivava nei negozi di dischi per vendere oltre 1 milione e mezzo di copie.

Morgan Bugo: Simone Bertolotti pubblica la relazione completa sulle decine di versioni della cover di Endrigo

Il maestro d'orchestra nonché produttore del brano "Sincero", spiega la sua verità sulla storia della cover di Endrigo documentando il tutto con prove concrete.

Coronavirus: i concerti si faranno?

Concerti e Coronavirus: cosa succede?In questo clima di ansia generale, c'è chi pensa alle cose normali, ma con un po' di preoccupazione in più del.

Sei anni di All Music Italia. Editoriale di Laura Pausini

Il 22 febbraio 2014 appariva in rete il primo articolo di All Music Italia.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Intervista a Tiromancino. Vent'anni dopo "La descrizione di un attimo"

In una lunga intervista Federico Zampaglione ci racconta le quattro vite dell'album "La Descrizione di un attimo".

Intervista a Massimo Luca: 25 anni di "Destinazione paradiso" e non solo...

Il 24 febbraio 1995 "Destinazione paradiso" arrivava nei negozi di dischi per vendere oltre 1 milione e mezzo di copie.

Intervista a Fasma: “Sfogo, consapevolezza, nostalgia e speranza... questo è Io sono Fasma”

Il 28 febbraio esce "Io Sono Fasma", il nuovo album dell'artista romano. 14 tracce che vi colpiranno... in faccia, al petto, nell'anima.

Intervista a Frey: “La mia parte più inconscia è portata all'esterno con le canzoni”

E' uscito "Baci nel Vento", il nuovo album della cantautrice cremonese Frey. Un vero e proprio dialogo bipolare, che si snoda in 8 capitoli.

Videointervista a Egreen: “Il mio secondo tempo è già in cantiere!”

E' uscito "Fine Primo Tempo", il nuovo album di Egreen che chiude idealmente una fase della carriera del rapper e già ne apre una nuova.

Videointervista a Simona Molinari: “Ho pensato di smettere, ma non è stato possibile!”

Il 2020 è l'anno della rinascita per Simona Molinari. Dopo l'ottima performance sanremese a fianco di Raphael Gualazzi, è tutto pronto per un ritorno in grande stile.

Videointervista a Piero Pelù: “Non devo celebrare niente, ma solo festeggiare”

E' uscito "Pugili Fragili", il nuovo album di Piero Pelù. Un viaggio musicale in cui si nota la forte contaminazione tra rock ed elettronica.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Sei anni di All Music Italia. Editoriale di Laura Pausini

Oggi, 22 febbraio 2020, All Music Italia compie sei anni.Da quel 22 febbraio del 2014 sono passati oltre 16.000 articoli, più di 1.300 videointerviste, migliaia di approfondimenti su artisti emergenti, più di 100.000 follower sui canali social e 3 milioni di visualizzazioni dei nostri video su YouTube.Il tutto grazie al lavoro del sottoscritto ma, soprattutto,...

News

Dardust: dopo il successo della data zero, rimandato ad aprile il resto del tour

Si è svolta a Bologna la data zero di "Storm and Drugs Live" lo show dal vivo di Dardust. Il tour è stato rimandato ad aprile a causa dei recenti fatti legati al coronavirus.

Eros Ramazzotti: dopo il sold out di New York, nuove sorprese previste a Miami

Prosegue la leg americana del tour mondiale di Eros Ramazzotti. Dopo il sold out di New York, annunciate alcuni ospiti per la data dell'American Airlines Arena di Miami.

Primo Maggio Next 2020: record di iscrizioni per il contest che porta sul palco del Concertone

Si sono chiuse con un record le iscrizioni di Primo Maggio Next 2020, il contest che porterà 3 artisti sul palco del Concertone di Piazza San Giovanni a Roma.

Anteprima Video: la difficoltà di accettare la fine di una storia nel singolo “Tanto è Uguale” di Roberta Bonanno

Uscirà il 28 febbraio "Tanto è Uguale", il nuovo singolo di Roberta Bonanno. Il videoclip girato sul Lago di Como dal regista Luca Giordano è in anteprima su All Music Italia.

Maria De Filippi: "La crisi del talent può dipendere dal casting, dal web e dal fatto che i talent siano tanti"

"Sanremo con Amadeus e la Ferilli lo farei subito... Non amo parlare di ascolti".

Amici 19 il serale. Ecco chi saranno i nuovi giudici e non solo...

Quest'anno all'interno del programma anche il momento liturgico Amici Prof. Dalla settima puntata parte Amici All Star.

Francesco Renga: annullato per motivi tecnico organizzativi il tour europeo

Francesco Renga, dopo essere stato tra i protagonisti della puntata di "Una Storia da Cantare" dedicata a Mina, ha annunciato l'annullamento del tour europeo. .

"Si muove la città" nel ricordo di Lucio Dalla a otto anni dalla scomparsa

Ecco il programma della manifestazione che si svolgerà a Bologna dal 4 all'8 marzo.

Davide Van De Sfroos: raddoppia la data al Dal Verme e festeggia... il compleanno!

Davide Van De Sfroos festeggerà il compleanno in maniera... insolita! Sono state annunciate due date al Teatro Dal Verme di Milano. Aspettando il nuovo album.

Mostro: posticipata l'uscita del disco, le date instore e il tour

Mostro Sinceramente Mostro.La data di uscita del nuovo album di Mostro è stata posticipata al 27 marzo. Il calendario degli appuntamenti instore, durante i quali l’artista.

Brunori Sas: modifiche al calendario del tour 2020. Ecco le nuove date

Brunori Sas Tour 2020. Date le recenti disposizioni governative, Vivo Concerti comunica che il tour di Brunori Sas subirà alcune modifiche di calendario.Per le date.

Claudio Baglioni: i live "Dodici note" anche a Verona e Siracusa

Ai 12 appuntamenti alle Terme di Caracalla si aggiungono due nuovi appuntamenti in location altrettanto suggestive.

Ghemon: il video di "In un certo qual modo" anticipa disco e tour

Nel video Ghemon riveste l’insolito ruolo di un terapeuta di coppia esperto di relazioni sentimentali.

La Piazza della mia città - Bologna e Lo Stato Sociale. Al cinema per 3 giorni il docu-film della band

Special guest della pellicola anche Gianni Morandi e Luca Carboni.

Pinguini Tattici Nucleari: rinviato il tour nei palazzetti

La band lo ha comunicato ai fan attraverso un lungo post sui social.

News
dalla discografia

Coronavirus, concerti annullati: "La musica live tra i settori più colpiti"

KeepOn LIVE e SCF firmano la prima convenzione sul Diritto connesso per i festival

Club Tenco: il nuovo legale rappresentante è Sergio Staino

Mariano Fiorito nominato direttore generale di SCF Srl, la principale società di collecting dei diritti discografici

FIMI - Arriva il decreto... il videoclip è una forma d'arte

Giulia Anania firma un nuovo accordo in esclusiva con Warner Chappell Music Italiana

Assomusica: il biglietto nominale non risolve il problema del Secondary Ticketing

Lorenzo Vizzini: l'autore firma un contratto in esclusiva con BMG

Rubriche

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 28 febbraio

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 21 febbraio

La mosca Tzè Tzè

Benji & Fede è finita! C'eravamo tanto amati... e poi?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Anteprima Video “Eleonora Sei Normale”, il nuovo singolo di Igor Nogarotto

Anteprima Video: l'amore per la vita nel nuovo singolo di Riccardo Inge “Due Ragazzi Due Ragazze”

Il cantautore Lisbona ha lanciato il nuovo singolo Ikea

Marco Sentieri si racconta nel videoclip di "Billy Blu"

Anteprima Video Il Pesce Parla: la condizione del lavoro giovanile nel singolo “Pos?”

Il flow ipnotico di Anna ci conduce nel suo Bando (testo)

Certificazioni Fimi settimana 8: "Fai rumore" è oro ma il boom è dei Me contro te

Classifica Spotify Settimana #8: guidano Diodato, Pinguini e Fasma

Classifiche di vendita FIMI settimana 8: I Me contro te fermano Gabbani, Lamborghini e Diodato

Classifica Radio Earone Settimana #8: Elodie guida un podio tutto sanremese

Certificazioni Fimi settimana 7: il repack porta i Pinguini Tattici Nucleari all'oro

Classifica Spotify Settimana #7: Diodato, Pinguini, Achille Lauro e Fasma portano in trionfo il Festival di Sanremo

Recensioni

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Gianna Nannini: La Differenza è ritornare all’essenzialità.

Video

Francesca Michielin GANGE live Rocket Milano

Tananai Intervista Piccoli Boati

Generic Animal Intervista Presto

Egreen Intervista Fine Primo Tempo

Piero Pelù Intervista Pugili Fragili

Simona Molinari Intervista Aspettando il Blue Note...

Dj Jad e Wlady Intervista Rompe

Diodato Intervista Sanremo 2020 Fai Rumore

Sanremo 2020 Testo & Contesto di Davide Misiano - I testi migliori e i peggiori del Festival

Rancore Intervista Sanremo 2020 Eden

Junior Cally Viito Intervista Sanremo 2020 No Grazie

La Rappresentante di Lista Intervista Sanremo 2020