17 Dicembre 2014
di Interviste, Recensioni
Condividi su:
17 Dicembre 2014

SANREMO il pranzo è servito: i commenti di Fabio Fiume sui big del Festival

Fabio Fiume analizza in esclusiva per All Music Italia e da i voti al cast dei campioni di Sanremo 2015

Condividi su:

Non ha più segreti finalmente, almeno per quel che riguarda i concorrenti, la prossima edizione del Festival di Sanremo, che aprirà le danze a partire dal prossimo 10 Febbraio. Proprio ieri, durante una tiratissima puntata ( a causa degli avvenimenti politici della settimana ) de’ L’Arena di Massimo Giletti, un contento Carlo Conti ha divulgato i nomi dei 20 big che daranno sapore alla kermesse e lo ha fatto con aria “gigionante”, cosa che, a mio avviso, gli è ampiamente concessa, per esser riuscito a montare un cast davvero valido, vincendo persino qualche reticenza che andava avanti da anni ( penso a Raf su tutti ) laddove altri non erano affatto riusciti. Ora i nomi son stati dati, l’attesa è terminata; qualcuno sarà scontento, qualche altro iperfelice. Io che a Sanremo ci lavoro per mesi, che raccolgo informazioni, che anticipo, che mi scontro con nuove adesioni e con defezioni dell’ultimo momento e che ricevo in merito tantissime email da parte vostra alla ricerca di nuove curiosità, provo a commentare per voi la validità delle scelte del direttore artistico. Chiaro che si tratta solo di qualche riga sull’artista, che chiede concessione del dubbio relativa alla qualità del brano che non ho in alcun modo ascoltato:

ANNALISA: Cantante dalle ottime possibilità vocali, è riuscita ad oggi a pubblicare dischi si commerciali, ma che non fossero banali nelle scelte e che soprattutto la scostassero dalle altre cantanti uscite dal medesimo Talent da cui proviene. La sensazione è che abbia ancora tanto da dare. Errore ad oggi in carriera? Si è permessa, lei o chi per lei, di non pubblicare come singoli perline custodite nei suoi dischi, come Bolle da Mente tutto cambia e Spara amore mio da Non so ballare.
Valore della scelta: 7

BIANCA ATZEI: La big che non è mai stata big! Nulla di personale contro Bianca che anzi, potrebbe addirittura sorprendere grazie alle buone possibilità espressive, ma mi vien complicato considerarla come big, lei che non ha mai fatto un album, che ha pubblicato singoli su singoli che hanno ottenuto sempre un buon appoggio radiofonico, ma un successo assai relativo in termini di vendite. Insomma in questo momento di vita il suo è un posto sprecato. L’avrei vista più giusta tra i giovani, che meritava di fare l’anno in cui presentò La Gelosia ed invece fu inspiegabilmente scartata.
Valore della scelta: 4

MALIKA AYANE: Sicuramente una delle scelte di classe si questa edizione. L’unico problema è che in realtà con ben 4 festival presenziati nelle ultime 6 edizioni, non può certo considerarsi una novità! A differenza di brani che finiscono poi negli album, nelle sue partecipazioni festivaliere Malika ha sempre azzeccato i pezzi, riuscendo a posizionarsi esattamente al centro tra ciò che piace al pubblico e ciò che la critica premia con voti alti.
Valore della scelta: 6

ALEX BRITTI: Torna a Sanremo dopo 9 anni dall’ultima partecipazione. In realtà ci ha provato più di una volta, l’ultima l’anno scorso in coppia con Bianca Atzei. Sicuramente non ha più il piglio commerciale di una decina di anni fa, ma il suo talento di musicista è indiscutibile e come tale può sempre regalare un colpo di coda importante, che non lasci indifferente.
Valore della scelta: 6 1/2

CHIARA: Talento in affanno, non certo per negligenze sue. Chiara paga una leggera disaffezione del pubblico dovuta in parte ad una sovraesposizione forse esagerata dopo l’iniziale successo ( la pubblicità è stata un boomerang pazzesco ) e poi ad un primo disco dal modesto contenuto, che ha svilito invece una voce molto espressiva. Le cose sono migliorate leggermente col secondo lavoro, ma il pubblico staccatosi un po’, sta facendo fatica a ritornare. Sanremo come terapia? Vediamo.
Valore della scelta: 5

DEAR JACK: Il nome che non puoi farti scappare! Se la band rivelazione dell’anno, campione di vendite, con una fanbase impressionante e con diversi grandi network innamorati di loro ( sorvoliamo sui motivi ) , che garantiscono un appoggio e seguito anche dopo ( non sempre facilissimo agli artisti che escono da Sanremo ) ti fa sapere che ci terrebbe a partecipare a Sanremo come puoi non aprirgli la porta con tanto di tappeto rosso? Avrebbero anche potuto sputare nel microfono, non gli si poteva proprio dire no!
Valore della scelta: 8

GRAZIA DI MICHELE & PLATINETTE: Questa è una scelta coraggiosa! Grazia è assente da Sanremo da ben 22 anni, quando arrivò terza in coppia con Rossana Casale e dopo quell’annata, in cui strapparono il podio a scapito del favoritissimo Renato Zero, pare che le porte dell’Ariston si fossero definitivamente chiuse per entrambe le cantanti. Oggi torna con una popolarità forse più televisiva, nuovamente in coppia ( singolare la scelta di Platinette, che potrebbe pur sorprendere ) ma cosa non minore assolutamente, con un ultimo disco, Giverny , di quasi due anni fa, davvero bellissimo, che avrebbe meritato più attenzione e più possibilità promozionali e che lascia ben sperare per il potere intimo che possono avere le sue composizioni.
Valore della scelta: 7

LARA FABIAN: Conti lo aveva detto subito: potrebbe esserci un big straniero. Così è stato. Ammetto che tra il ventaglio di possibilità il nome di Lara Fabian mi era proprio sfuggito, imperdonabilmente direi. E si, perchè la star belga ha già dimostrato prima con Adagio ( uno dei brani più provinati per aspiranti voci ) e con Un cuore malato poi ( in coppia con Gigi D’Alessio ) dimostrato un certo feeling col nostro paese e con la sua non facilissima lingua. Se ha la canzone giusta, verrà giù l’Ariston e le aspiranti cantanti avranno un nuovo brano per i provini.
Valore della scelta: 9

LORENZO FRAGOLA: Avrà anche preso il disco d’oro con un singolo ( in inglese per altro ) in una sola settimana, ma anche qui, credo che sia un posto un po’ sprecato per un big che non è tale e che non ha avuto però nemmeno il tempo per diventarlo. Non c’è un album all’attivo, il disco d’oro arriva per un singolo che ha avuto la forza traino di una trasmissione, X-Factor, di chiaro successo soprattutto tra il pubblico giovanissimo. Insomma ho paura per lui, che pur mi piace per timbro ed intenzione di un risultato “Chiara bis”.
Valore della scelta: 4

IRENE GRANDI: Sicuramente bisognosa di un’immersione di visibilità dopo tanta assenza, Irene torna a 5 anni dall’ultima partecipazione ed altrettanti dall’ultimo disco di inediti. E’ una presenza di sicura qualità del cast, un nome importante, ma paradossalmente anche una presenza a rischio, non solo per il confronto con tanti artisti che oggi sono padroni di quello stesso pop da classifica di cui lei era una delle regine negli anni 90/00, sia perché se il pezzo non fosse sufficientemente forte, potrebbe lasciarla cadere nel guado dei tanti artisti del passato, non più attuali. Personalmente la partecipazione l’accolgo con un applauso, aspettandomi buone cose.
Valore della scelta: 7

GIANLUCA GRIGNANI: Solo 15.000 copie vendute del suo ultimo A volte esagero , già fuori oltretutto dalla top 100 di vendita, sono un campanello d’allarme per una carriera bella ma alquanto discontinua, fatta di grandi successi ( nessuno all’altezza però del primo fulminante Destinazione paradiso ) ma anche di battute d’arresto spesso non solo musicali. Questo sicuramente non è uno dei momenti altissimi della carriera e Sanremo potrebbe esser la medicina non solo per l’album ma anche per la sua immagine di cui dovrebbe fregarci poco, ma che alla fine finiscono col fare più notizia della musica.
Valore della scelta: 5

I SOLITI IDIOTI: La scelta che non capisco! Il posto sprecato per eccellenza! Non mi fanno simpatia, ma fin qui è un problema mio. Il problema reale è che quel palco è dei cantanti, di chi suda per fare i dischi che oggi vendono poco e cercano con il bagno di visibilità che Sanremo dà di dare linfa vitale ad un progetto non solo discografico, ma anche live. Certo c’è l’incognita canzone, ma a meno che non sia eccezionale, non vedo altra giustificazione alla presenza.
Valore della scelta: 3

IL VOLO: Portano in giro l’italica tradizione e forse il palco più importante d’Italia che già un paio di volte li aveva rispediti al mittente è giusto che venga calcato anche da loro. Purtroppo, sempre col beneficio del dubbio per la canzone, non ho fin qui apprezzato particolarmente la loro strada. Non riesco a farmi piacere tre ragazzotti che giocano a fare i vecchi e cantano cose che secondo me non sentono nei loro ipod. Poi sbaglierò… mah! Chissà!
Valore della scelta: 7

MARCO MASINI: Torna a Sanremo per dare visibilità al suo nuovo progetto discografico, come uno di quei reduci che sa che senza probabilmente non godrebbe di un’accoglienza particolarmente calorosa. Masini è un artista sensibile, che ha vinto i più violenti ostracismi risorgendo in più di un’occasione. Inoltre l’artista può contare su una capacità personale di sapere conquistare la platea con esibizioni sempre calde ed avvolgenti. Masini può piacerti o meno, ma non ti lascia mai indifferente
Valore della scelta: 6

MORENO: La battaglia hip hop l’ha vinta lui e questa vittoria arriva decisamente a fagiolo. Moreno non è lo stesso dell’anno scorso, quando in pochissime settimane vendeva 150.000 copie del suo disco. Adesso è un artista che ha fatto non poca fatica ad arrivare a vederne circa 28.000 con un disco che non ha goduto nemmeno di particolare appoggio da parte dei grandi network, pure quando il brano era orecchiabile e carino ( quello in duetto con Antonio Maggio, passato praticamente inosservato ). Si riprenderà il suo pubblico?
Valore della scelta: 6

NEK: Il ritorno del figliol prodigo! Nek, togliamoci il dente, è una scelta importante per questo Festival, un altro nome. Ecco l’ho detto! Ma detto questo è una delle presenza che mi fa proprio incazzare. Non è mai voluto tornare a Sanremo e non lo hanno cercato poche volte. Tempo fa sarebbe circolata anche una sua dichiarazione ( uso il condizionale perché non l’ho raccolta con le mie orecchie e quindi… ) che a Sanremo non voleva più tornare. Poi succede che fai un disco che per la prima volta non arriva manco al disco d’oro, che scompare dalle classifiche dopo circa 3/4 mesi, quando eri abituato a resistere almeno il doppio ed ecco che… forse a Sanremo ci torno. Ma quando impareranno i nostri cantanti più famosi e discograficamente forti ad onorare il Festival, a donare loro a questo evento la loro fama raggiunta, le loro canzoni che poi spopolano e non a prendere solamente quando si ha nuovamente bisogno per risalire qualche scalino? Sono contento che torni Nek ma un paio di ceffoni dietro la testa come si fa coi figli discoli, glieli darei volentieri
Valore della scelta: 8

NESLI: Ecco! Nesli al contrario di Nek è uno che ha sognato di andare a Sanremo ed ha aspettato di diventar famoso per provarci. Il primo tentativo arrivò con Fazio nel 2013, quando sull’onda emotiva di un numero uno raggiunto in classifica fu invitato e poi senza sapere mai il perchè rimandato a casa. Oggi il sogno per il rapper che ama la poesia e che piano, piano ha imparato a fare il pop meglio di chi il pop lo fa da sempre è realtà. Ricordo che in un’intervista mi disse che andare a Sanremo con il bel vestito elegante era un po’ realizzare il sogno della mamma. Oggi quello sfizio Nesli se lo può finalmente togliere, sperando che ci regali un gran pezzo.
Valore della scelta: 8

RAF: Finalmente! Raf è il pop in Italia. Come lo fa lui non ce n’è per nessuno, ne è signore indiscusso da 30 anni. Non è quello che vende di più, non è certamente quello più giovane, ma è quello che da sempre riesce a coniugare melodia e concetto, a cantare l’amore sfuggendo alla banalità, ad essere energico apparendo forte ed allo stesso tempo ad avere quella vena malinconica, sensibile, senza perdere nemmeno una virgola di quella forza. Ci è voluto oltre un ventennio per convincerlo a tornare a Sanremo, che per lui che è uno schivo, che non partecipa alle mondanità è uno stress non indifferente e forse ci ritorna un po’ costretto da meri intenti commerciali ( l’ultimo disco Numeri anche nel suo caso non è arrivato all’oro ), fatto sta che è forse il big più big di tutti e per questo non si può che esser felici.
Valore della scelta: 10

ANNA TATANGELO: Come è che lei pur non avendo nemmeno 30 anni di Sanremo ne ha già fatti 31? Battute a parte, effettivamente Anna ha legato moltissimo il lancio dei suoi progetti al Festival, collezionando con questa ben 7 partecipazioni in 13 anni, praticamente un anno si ed uno no, cosa che solo negli anni 80 era abbastanza solita. Anzi, proprio perchè adesso assente da 4 anni, un po’ ce l’aspettavamo tutti. Tutti si aspettano anche il disco della maturità, sarà la volta buona?
Valore della scelta: 6

NINA ZILLI: Starà già pensando a quale acconciatura sfornare per l’occasione? La bella Nina torna al Festival per la terza volta e stavolta ci arriva da favorita per la capacità di unire una certa commerciabilità delle sue proposte a una gradevolezza anche stilistica, che l’ha resa particolarmente gradita ai critici, almeno quelli come me, un po’ meno con la puzzetta sotto il naso verso il pop e la radiofonia. Il suo nome non è certo una novità, ma è tra quelli che potrebbero raccogliere maggior consensi.
Valore della scelta: 6 1/2

Nb: Mentre con il giudizio stringato ho dato delle impressioni strettamente personali sugli artisti in gara, in virtù del tanto lavoro fatto come critico su diversi loro dischi, col Valore della scelta ho semplicemente assegnato un punteggio all’utilità di quel nome in termini di ritorno di pubblico per la kermesse. Chiaramente il punteggio è un mix dato dalla valenza dell’artista sul mercato, da quanti fans lo seguono, dalla sporadicità delle apparizioni a Sanremo che chiaramente creano più attesa rispetto a chi ci va spessissimo.


In Copertina

Macchianera Awards 2019 - Candida All Music Italia come miglior sito musicale (scheda di votazione)

Tornano come ogni anno i Macchianera Awards, i premi della rete. All Music Italia nella categoria Miglior sito musicale si è classificato al secondo posto dietro al solo Rolling Stone.

Videointervista a Mietta: "Con Milano è dove mi sono persa voglio rimettermi in gioco, come ho sempre fatto..."

Nella sua lunga carriera Mietta ha cambiato spesso pelle. Mai per seguire le mode ma sempre per assecondare la sua innata curiosità musicale.

Laura e Biagio Tour Stadi - La data di Bologna raccontata dal cantautore Donato Santoianni

La data di Bologna del Laura e Biagio Stadi 2019 raccontata da chi la musica l'ascolta ma la compone anche, e che ancora sogna.

Ultimo Tour 2020 Stadi - Oltre 120.000 biglietti venduti in 24 ore

Tre dischi su tre in Top 10 della classifica FIMI degli album più venduti e oltre 30.000 biglietti venduti solo per la data al Circo Massimo di Roma. Ultimo è inarrestabile.

Tiziano Ferro Accetto miracoli. Ecco tutti gli autori del disco canzone per canzone

12 tracce, di cui quatto firmate dal solo Tiziano e 7 autori. Ecco chi ha composto i brani di Accetto miracoli, nuovo album di Tiziano Ferro .

Biglietto Nominale: la nuova norma porterà disagi per pubblico e addetti ai lavori

Assomusica ha riunito i più importanti organizzatori di concerti in Italia per una conferenza stampa in cui sono state spiegate le criticità del biglietto nominale.

Tormentone Estate 2019 - Vota tu la canzone dell'estate - Sondaggio

Come ogni anno, e mai come quest'anno, All Music Italia apre un mega sondaggio per lasciare scegliere ai nostri lettori il Tormentone Estate 2019.

Classifica dischi più venduti del 2019 - Primo semestre in vetta Ultimo, Fedez e Ligabue

Il giovane cantautore riesce ad entrare in Top 10 con tutti e tre gli album della sua discografia. Tra i risultati più deludenti Eros Ramazzotti e Alessandra Amoroso.

Da oggi in radio

Le pagelle settimanali del nostro critico musicale ai nuovi singoli in uscita

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2019

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Santa Manu: “Nella musica il ruolo della donna è ancora difficile da affermare”

Videointervista a Santa Manu, la giovane cantautrice che, con il suo sound innovativo e testi moderni, sottolinea l'importanza della donna nella società.

Videointervista a Mietta: "Con Milano è dove mi sono persa voglio rimettermi in gioco, come ho sempre fatto..."

Nella sua lunga carriera Mietta ha cambiato spesso pelle. Mai per seguire le mode ma sempre per assecondare la sua innata curiosità musicale.

Intervista a Gianluca Capozzi: Nozze d'argento con la musica per il cantautore

Venticinque anni di carriera. Tanti successi, due Festival di Sanremo sfiorati. Ecco la nostra chiaccherata con Gianluca Capozzi.

Videointervista ai The Jab: “Tutti Manifesti? Parte da un gioco di parole, ma può significare tutto e niente!”

E' uscito "Tutti Manifesti", l'album d'esordio dei The Jab, duo composto da Alessandro De Santis e Mario Francese.

Intervista a NDG - Panamera, un successo da 7 milioni e mezzo di stream in attesa dell'album

Oltre 7 milioni di stream su Spotify e quasi 5 milioni di ascolti del video su YouTube. Questi sono i numeri di Panamera, singolo del giovane rapper NDG.

Videointervista a Diablo: “Baby? Una canzone new-generation che funziona!”

"Baby" è il titolo del nuovo singolo di Diablo, il giovane e talentuoso artista che si è distinto nell'ultima edizione di The Voice of Italy arrivando in finale.

Notre Dame de Paris: al via un nuovo tour con Giò Di Tonno ed Elhaida Dani (Videointerviste)

Giò di Tonno ed Elhaida Dani saranno Quasimodo ed Esmeralda nel nuovo tour del musical dei record "Notre Dame de Paris". Da settembre la nuova tournée.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Sanremo 2020: giovani in attesa mentre tutti parlano di "Soldi soldi soldi..."

Sanremo 2020 in alto mare. Come ben sapete durante la conferenza stampa di presentazione dei palinsesti Rai dei giorni scorsi l'Amministratore delegato Fabrizio Salini ha dichiarato che lui e la direttrice di rete, Teresa De Santis, si metteranno al lavoro sul Festival la prossima settimana. Questo ha scatenato un certo scontento da parte del sindaco della città,...

News

Battiti Live 2019 - Il cast della terza tappa a Gallipoli. Benji & Fede, Dolcenera, Emis Killa e...

Dopo Vieste, Brindisi e Trani toccherà a Gallipoli ospitare il 21 luglio la quarta tappa di Battiti Live 2019.

Concerti al tramonto. Syria conferma alla direzione artistica. Ecco il cast.

Nel cast della nuova edizione Gigi D'Alessio, Lo Stato Sociale, Edoardo Vianello, Ron e Paolo Rossi.

Premio Lunezia 2019 - L'elenco degli artisti premiati e i finalisti delle Nuove proposte

Premio Lunezia 2019. Nel cast Grignani, Virginio, Francesco Renga, Nada, Aiello, Tedua.

Certificazioni FIMI - Settimana 28: Ultimo, Benji & Fede, Ghali, Giordana, Caparezza e molti altri

Doppia certificazione per Ultimo e Ghali. Benji & Fede in corsa per il tormentone dell'estate e Giordana conferma il risultato dell'album con il singolo "Casa". .

Marco Mengoni Fuori Atlantico Tour parte dal labirinto più grande del mondo ( Video )

È partito ieri sera Marco Mengoni con il Fuori Atlantico Tour, un viaggio live inedito in alcune delle più suggestive location d'Italia.

Macchianera Awards 2019 - Candida All Music Italia come miglior sito musicale (scheda di votazione)

Tornano come ogni anno i Macchianera Awards, i premi della rete. All Music Italia nella categoria Miglior sito musicale si è classificato al secondo posto dietro al solo Rolling Stone.

Milva - La città di Goro festeggia i suoi 80 anni con una serata speciale

Musica, omaggi, proiezioni di foto e filmati... la Pantera di Goro sarà omaggiata in occasione dei suoi ottant'anni dalla sua città natale.

Una canzone buona è il singolo che segna il ritorno dei Lost

Sono passati tredici anni dall'esordio della band che ha spopolato nella generazione Mtv. I Lost tornano ora con un nuovo singolo.

Tiziano Ferro si è sposato con il compagno Victor. Niente regali ma donazioni importanti

Il cantautore, dopo essersi sposato in segreto a Los Angeles, si è unito civilmente al compagno Victor anche in Italia.

Laura e Biagio Tour Stadi - La data di Bologna raccontata dal cantautore Donato Santoianni

La data di Bologna del Laura e Biagio Stadi 2019 raccontata da chi la musica l'ascolta ma la compone anche, e che ancora sogna.

Ultimo Tour 2020 Stadi - Oltre 120.000 biglietti venduti in 24 ore

Tre dischi su tre in Top 10 della classifica FIMI degli album più venduti e oltre 30.000 biglietti venduti solo per la data al Circo Massimo di Roma. Ultimo è inarrestabile.

Classifica Spotify - Settimana 28: Machete Mixtape 4 invade la Top 20

Come da programma il nuovo progetto di Salmo e soci monopolizza lo streaming con numeri da record.

Fiorella Mannoia porta il Personale tour al Castello di Vigevano per un live che mette al centro le parole

Fiorella Mannoia è tornata in tour. Ecco la scaletta e il racconto della tappa di Vigevano.

Hot Play feat Giada Agasucci e Stevie Biondi fuori Playa del Sol

Il brano dalle sonorità latine ha come protagonisti il duo degli Hot Play, la ex concorrente di Amici e il fratello di Mario Biondi.

Machete Mixtape 4: un successo record da 54 milioni di stream per Salmo & C.

Continuano i record della Crew Machete. Machete Mixtape 4 ha esordito in vetta nella classifica Fimi degli album più venduti e ha piazzato 6 brani del disco nella Top Ten dei singoli.

Flash News

Salmo Playlist Summer tour - Calendario aggiornato al 14 luglio

Mostro: dopo Milano, anche la data di Roma di The Illest Show è sold out

Gazzelle: posticipata la tappa del tour estivo a Marina di Pietrasanta

Subsonica Live. Un nuovo concerto in calendario a Matera, capitale europea della cultura 2019

Tour Emis Killa. Si aggiungono due nuovi appuntamenti live

Elya Tour nuove date nel calendario estivo del cantautore

Angelica: dopo l'anteprima al Mi Ami Festival, annunciate nuove date del tour estivo

Rancore - Aggiornamenti nel calendario di Musica per Bambini Tour in estate

Rubriche

Da oggi in radio

Le Pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 12 luglio

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 12 luglio

Sondaggi

Tormentone Estate 2019 - Vota tu la canzone dell'estate - Sondaggio

La mosca Tzè Tzè

La Settimana della Mosca: Cuba Libre, Tequila e altri cocktail per l'estate italiana

L'ANALISI

Eurovision 2019: i risultati di Mahmood e l'analisi delle classifiche europee di vendita!

Emergenti

Millon Bwoy: fuori "QVDV", l'album che spiega come... godersi la vita!

Serena De Bari canta l'unione dei popoli nel singolo Mare e batucada

Fosco17 ironizza sui tormentoni estivi in "Una canzone da falò"

Anteprima Video: “Dal Cinese” di Marilisa Ungaro, ovvero come chiudere la tristezza in un barattolo

Epicoco: ritmo tropicale per il singolo Buttati (Let it B.), inno alla semplicità

Ivanò pubblica Momenti, nuovo estratto dall'album Angeli & Demoni

Certificazioni FIMI - Settimana 28: Ultimo, Benji & Fede, Ghali, Giordana, Caparezza e molti altri

Classifica Spotify - Settimana 28: Machete Mixtape 4 invade la Top 20

Classifiche di vendita FIMI - Settimana 28: Machete Mixtape da record conquista album e singoli

Classifica Radio Earone Settimana 28: i Thegiornalisti guidano una Top Ten quasi tutta italiana

Certificazioni Fimi - Settimana 27: Vasco Rossi e Luché negli album, nei singoli piove oro e platino per i rapper

Classifica Spotify - settimana 27: Jambo si prende il primo posto. Nella Viral irrompe Alfa

Recensioni

Africa Unite & Architorti In tempo reale - recensione

Achille Lauro 1969 - Recensione

Fiorella Mannoia Personale - Recensione

Fil Bo Riva Beautiful sadness - Recensione

Enrico Nigiotti Cenerentola e le altre storie - Recensione

Romina Falconi Biondologia - Recensione

Video

Marco Mengoni Fuori Atlantico Tour - Prima tappa

Mietta intervista Milano è dove mi sono persa

Virginio Intervista Cubalibre - parte 1

Santa Manu Intervista Coca Cola

The Jab Intervista Tutti Manifesti

Marco Mengoni Il Re Leone il film - Red Carpet Première

Notre Dame de Paris Intervista Giò Di Tonno Elhaida Dani

Diablo Intervista Baby

Alex Polidori Intervista La voce di Spider-Man

La Zero Intervista San Lorenzo

Palla e Chiatta Intervista All Together Now

Giuseppina Torre Intervista Life Book