X Factor 8: CECCO e CIPO e l’esilarante “Vacca boia”, ecco il testo!

ceccocipo

Quando si pensa all’X Factor spesso lo si associa, forse erroneamente, a una grande voce (o una “grande gola” come ama dire Mika!), a un’imponente presenza scenica, o magari alla capacità di far commuovere il pubblico.

Spesso però viene sottovalutata e messa in secondo piano un’altra sfaccettatura del ricercatissimo talento: la capacità di far divertire.

Nella seconda puntata delle audizioni dell’ottava edizione di X Factor abbiamo avuto modo di conoscere un duo che fa dell’ironia la sua carta vincente: Cecco e Cipo.

All’anagrafe Simone Ceccanti e Fabio Cipollini, i due ragazzi di Empoli si sono presentati sul palco con un atteggiamento tra il sarcastico e lo stralunato che ha subito fatto pensare agli ennesimi “talenti incompresi”. Tuttavia, tra una battuta e l’altra, con conseguenti risate dei presenti in studio e dei giurati Victoria Cabello, Fedez, Mika e Morgan, la curiosità di capire se ci fosse qualcosa di concreto dietro la “maschera da giullari” era molto alta.

Il titolo dell’inedito cantato sul palco è tutto un programma: Vacca boia. Armati di microfono e chitarra, i due amici hanno intonato l’irriverente e scanzonata storia di uno zoorasta innamorato di una mucca, a colloquio il proprio dottore. Il risultato è stato trionfale: pubblico e giuria in delirio, e quattro sì con conseguente passaggio ai bootcamp assicurato!

Con una veloce ricerca nel web si scopre che Cecco e Cipo non sono due sprovveduti amanti di falò canterini, bensì un progetto musicale indipendente con tutti i crismi attivo dal 2009. Oltre alle due voci presentatesi nel talent di Sky Uno vi sono altri tre componenti: Matteo Calugi alle tastiere, Roberto Bochicchio al basso e Dimitri Romanelli alla batteria.

Già due album all’attivo per il gruppo, pubblicati entrambi su etichetta Labella: Roba da maiali del 2011 e Lo gnomo e lo gnu del 2014, e oltre 180 concerti tenuti in giro per il Centro e Nord Italia negli ultimi quattro anni.

Dal disco di debutto è tratta Vacca boia, che vi presentiamo in versione integrale con testo a seguire:

Dottore dottore
mi sono innamorato di una bestia
lo so che la mia scelta non è giusta
ma io credo nell’amore che c’è in noi
e credo nell’amore che c’è in noi

Dottore dottore
lo so che non lo sta facendo apposta
ma il suo silenzio è come una supposta in me
percorre le mie viscere più scure
la prego di parlarmi per favore

Dai, ti prego falla finita
non è un mio problema se a te non piace la figa
e non c’è niente di male
è solamente stra-no

Sì, è vero questo lo ammetto
ma come vi avevo già detto
per lei io provo affetto

Leggera leggera
lei pesa quasi una tonnellata
è tenera e graziosa la mia amata
eh sì, le ho regalato pure una collana
ma lo sa che non è per tutte le sere

Dottore dottore
lo sa che l’altra sera l’ho portata
a fare una bella passeggiata in centro
un uomo mi guardava con sgomento
perché non accettava il mio sentimento

Eh, secondo me non aveva poi tutti i torti
insomma quanta gente vedi in giro
con una vacca in centro?

Ma comincio anche a pensare che
forse quello che ti piace fare
non lo dovrei giudicare

Dottore dottore
mi creda sono a pezzi
volevo presentarla a tutti quanti i miei parenti
gli è piaciuta eccome
ma in un piatto di verdure
adesso lei vivrà per sempre tra i miei denti

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’ultimo album di CECCO e CIPO in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: