VALERIO SCANU, Cantante o Personaggio TV? “Ecco perché partecipo all’Isola”

valerio_scanu_2014

Quella di Valerio Scanu, la conosciamo tutti, è una carriera costellata da grandi successi, ancor più significativa per un artista giovane come lui, frutto di una gavetta totalmente televisiva e di una grande forza di volontà. Ricordiamo il debutto, ancora bambino, sul piccolo schermo nella trasmissione Canzoni sotto l’albero (2000), la partecipazione alla trasmissione di Mike Buongiorno Bravo Bravissimo (2002) dove interpretò quello che poi è rimasto uno dei suoi cavalli di battaglia, ovvero Cambiare di Alex Baroni, classificandosi in prima posizione nella gara tra piccoli talenti, il secondo posto, appena 18enne, al Talent Show Amici di Maria De Filippi (stagione 2008/2009) e la vittoria al Festival di Sanremo nel 2010, con il brano Per tutte le volte che scritto da un altro concorrente del programma della De Filippi, Pierdavide Carone.

Il successo, effettivo, nel mondo della musica italiana per il cantante sardo arriva nella fase finale del Talent targato Canale 5, quando si appresta a firmare il suo primo contratto discografico con la Emi Music. Risultato di questa collaborazione sarà la pubblicazione del suo primo singolo, la canzone Sentimento, scritta da Andrea Del Principe e Alessandra Dini, a cui seguirà l’omonimo EP, che debutterà direttamente al terzo posto della classifica dei dischi più acquistati  in Italia.
Dopo il primo EP arriverà subito il primo progetto di inediti, intitolato semplicemente Valerio Scanu, a cui seguiranno altri tre album, sempre sotto etichetta EMI. Questo fino al 2012, anno in cui si chiudono, abbastanza infelicemente, i rapporti con la Major.

Così nel novembre 2011 fonda l’etichetta NatyLoveYou, “dedicata” alla sua commercialista, con cui dopo due anni di silenzio, durante i quali molti l’hanno ritenuto spacciato, artisticamente parlando, è tornato con un nuovo disco, prodotto dalla sua personale società. Lasciami entrare (QUI la recensione, QUI l’intervista), questo il titolo dell’ultimo album che, ad una settimana della sua uscita si è piazzato subito al secondo posto della classifica Fimi; mentre il secondo e terzo singolo estratti, rispettivamente Lasciami entrare e Parole di cristallo sono stati certificati Disco D’oro per le vendite in digitale.

Dopo un periodo, dunque, vissuto tra luci ed ombre, nel 2014 Valerio Scanu è tornato alla ribalta con questo nuovo progetto musicale, ma non solo. L’anno che si è appena concluso l’ha visto protagonista in varie occasioni e ha segnato anche il ritorno in Tv. A donargli nuovo lustro ha contribuito, sicuramente, la partecipazione al programma di Rai1, condotto da Carlo Conti, Tale e Quale Show, dove Scanu si è classificato al secondo posto, superato solo dall’amatissima attrice-cantante Serena Rossi; esperienza che gli ha regalato numerose soddisfazioni, come i complimenti (dopo anni di critiche) degli addetti ai lavori e l’apprezzamento da parte del pubblico, che pare averlo riscoperto.

Valerio Scanu è imprevedibile e così dopo l’esperienza da imitatore esce a sorpresa il 9 dicembre con l’album live (natalizio) It’s Xmas day, a cui seguirà la partecipazione , come ospite, il 28 dicembre allo Zecchino d’oro, dove duetta con l’amica Ivana Spagna, e il 31 dicembre al concerto di Capodanno di Gigi D’alessio dove, oltre ad aver duettato con gli altri ospiti presenti, si è esibito in una versione live di Parole di Cristallo ,impeccabile, ricevendo anche su Twitter i complimenti pubblici della sua collega di talent, Eleonora Crupi.
La vera notizia che lo riguarda e che in questi giorni sta ricreando scalpore, però,  è la scelta di partecipare come concorrente alla prossima edizione de L’isola dei famosi, per la prima volta in onda su Canale 5. Scelta “rischiosa” in quanto, catapultandolo in quella che in genere viene ritenuta da molti “TV spazzatura”, potrebbe svalutarlo ancora una volta come interprete e cantante per trasformarlo, definitivamente, in personaggio televisivo.

scanu_isola_dei_famosi

La conferma della sua presenta al Reality Show arriva da un’intervista che il cantante 24enne ha rilasciato al settimanale Gente (in edicola questa settimana) e in cui ha fornito le motivazioni di tale decisione, rilasciando anche dichiarazioni su molti aspetti della sua vita, musicale e privata.
In merito alle indiscrezione che lo volevano tra i cantanti in gara all’ultimo Festival, afferma: “Sapevo che non sarei andato, me lo sentivo“.

In merito al suo prossimo impegno televisivo, invece, dice:  “La proposta è ghiotta! E se decido di andare lo faccio perché ora ho un’etichetta indipendente e il ‘naufragio’ mi aiuterebbe ad autofinanziarmi”. I motivi alla base di tale scelta, tra l’altro, erano già trapelati da una dichiarazione della De Filippi che su Bubino Blog, parlando dei suoi ex pupilli, affermò: “Ho sentito Valerio, e so che se andrà all’Isola lo farà per guadagnare dei soldi che gli consentano di autofinanziare i suoi dischi, come già sta facendo”

Per concludere il cantante si inoltra anche nel tema “fan” e vita sentimentale, adducendo: “Quanto piacere provo nel ricevere lettere, fiori, regalini, testimonianze di affetto di chi mi segue. Molte ragazze mi fanno avances. Ma ho anche molti uomini che mi corteggiano. Ricambierei? Nella vita mai dire mai. Potrei anche innamorarmi di un uomo come potrei non innamorarmi di nessuno. L’amore non ha limiti ma per ora è una questione che non mi pongo. Sto bene così come sono. Ho amici, amiche, la mia famiglia, il lavoro che mi impegna molto. Da poco è uscito It’s Xmas day, un disco live che mi riempie di orgoglio. Figli? Anni fa con il pensiero ho sfiorato l’ipotesi della paternità. Ma ora non ci penso proprio, ho i cani che mi danno un sacco da fare…”

  Laureato in “Arti e Scienze dello spettacolo”, attualmente frequento il Corso di Laurea Magistrale “Professioni dell’Editoria e del Giornalismo“. Grande appassionato di TV e Musica non mi perderei un Festival di Sanremo per niente al mondo. Prediligo il pop italiano e mi appassionano gli artisti emergenti. Domani vorrei essere un giudice di X-Factor. Scrivere è quello che mi riesce meglio. Segretamente aspirante paroliere.
segui su: