SANREMO 2016: ci siamo CARLO CONTI ha i nomi e li svelerà questa domenica a “L’Arena”

sanremo2016-big

Ci siamo, ormai da settimane tutti i siti internet di musica e non, compreso il nostro, cercano di intuire quello che sarà il cast dei big del Festival di Sanremo 2016. Mai come quest’anno le informazioni si sono rincorse salvo poi essere smentite all’ultimo minuto.
Domani a partire dalle 14 su Rai 1 andrà in onda L’Arena di Massimo Giletti e finalmente conosceremo i nomi dei 20 Campioni direttamente dalla voce del presentatore e direttore artistico Carlo Conti.

Ma proviamo un po’ a fare il punto della situazione sui nomi rimasti in lizza a parte le ovvie e imprevedibili sorprese che il presentatore tiene in serbo per stupirci.

Partiamo dal colpaccio di Carlo Conti per questa edizione. L’anno scorso il presentatore riuscì a riportare sul palco di Sanremo dopo anni di latitanza Raf e Nek, inoltre ci fu la presenza internazionale a sorpresa di Lara Fabian che purtroppo non ne uscii molto bene, o meglio uscì subito eliminata dal televoto.

Quest’anno si era fatto il nome di Alessandra Amoroso, da sette anni cercata invano da tutti i direttori artistici, ma anche questa volta nulla da fare, l’Amoroso ha annunciato proprio oggi infatti la data di uscita del suo album prevista per il 15 gennaio prossimo.
L’altro nome più volte tirato in ballo era quello di Giorgia, assente dall’Ariston da ben quindici anni, ma pare che anche per la voce d’oro della musica italiana non ci sarà un ritorno e il disco uscirà a marzo del 2016.
Un nome che sembrava essere quasi una certezza era quello del “debuttante” Edoardo Bennato, ma anch’esso pare alla fine essersi dissolto in quanto il cantante non se la sentirebbe di partecipare nonostante il suo ultimo album, Pronti a salpare, stia faticando non poco in classifica nonostante l’ottima qualità dell’opera.
Infine si era parlato di Suor Cristina e lei aveva confermato di aver presentato un brano ma, negli ultimi giorni la cantante ha dichiarato che non sarà sul palco del Festival e gira voce che il brano presentato non sia piaciuto per niente a Conti.
A questo punto diventa piuttosto difficile capire quale sarà il colpaccio del presentatore e soprattutto se ci sarà.

Passiamo ora a chi invece potrebbe esserci iniziando con i veterani del Festival, quei cantanti capaci di attirare il pubblico generalista di Rai uno che Conti sa come accontentare grazie ad anni di esperienza con programmi come I Migliori anni.
Ormai quasi certa la presenza di Patty Pravo con un brano firmato da un grande autore (nel suo disco trovano spazio pezzi di Tiziano Ferro, Giuliano Sangiorgi, Zibba, Gianna Nannini ed Emis Killa tra gli altri). L’altro nome molto accreditato sembra essere quello di Fausto Leali che si presenterebbe in duetto con l’ex Vincitore di X Factor, Matteo Beccucci. Si fa anche il nome di Amedeo Minghi ma non ci sono conferme in questo senso, anche se il suo potrebbe essere un ritorno ambito, e di Ron (in coppia) pronto a tornare sul mercato discografico con un album di duetti come Leali.

Per quel che riguarda le band tramontata l’ipotesi dei Negrita, sogno accarezzato dal conduttore fin dall’annuncio della sua riconferma al timone della manifestazione, ma che sembra essersi spento ci sono ottime possibilità invece per i Bluvertigo capitanati da Morgan (che dovrebbe essere uno dei coach della nuova edizione di The Voice of Italy), Elio e le Storie Tese e gli Stadio di Gaetano Curreri che, si mormora, abbiano presentato un brano scritto con Vasco Rossi. Infine potrebbero trovare spazio per il secondo anno consecutivo i Dear Jack che quest’anno però hanno un nuovo cantante, Leiner Riflessi, ex concorrente di X Factor. Incognita Benji & Fede che da un lato attirerebbero un pubblico molto giovane e dall’altro potrebbero sdoganarsi televisivamente visto che il loro zoccolo duro proviene principalmente dal web (ma è riuscito a portarli al disco d’oro al primo colpo).

Per quel che riguarda il mondo del rap i nomi in lizza sembrano essere solo due con l’aggiunta dell’incognita BrigaRocco Hunt e Clementino. Al primo servirebbe rilanciare il suo nuovo disco, SignorHunt che, a meno di due mesi, sta per uscire dalla Top 100 Fimi, il secondo tenta la carta Sanremo da alcuni anni e questa potrebbe essere la volta giusta. Smentito dalla stessa Carosello Records, casa discografica del cantante, un interessamento di Emis Killa mentre Fabri Fibra sembra un ipotesi decisamente irrealizzabile.

Veniamo alle donne del Festival, categoria un po’ trascurata negli scorsi anni ma che Conti ha dimostrato di gradire già lo scorso anno quando le donzelle in gara erano 9 su 20 concorrenti totali in gara.
Molto accreditato il nome di Francesca Michielin che calcherebbe per la prima volta quel palcoscenico e che pare averne un disperato bisogno visto che, dopo le buone prestazioni dei suoi singoli, l’album sta andando decisamente male in classifica.
Altro talento di X Factor pronta a tornare al Festival dove ha collezionato già tre partecipazioni è Noemi. Anche Dolcenera visti i tiepidi risultati del nuovo album sembra si sia arresa all’idea di presentare al Festival la famosa ballata tenuta fuori dal disco.
Sembra quasi certo anche il ritorno della vincitrice dell’edizione 2014 nonché valletta del primo Festival targato Conti, Arisa.
Il brano presentato da Annalisa sembrerebbe aver convinto il direttore artistico a farla tornare per il secondo anno consecutivo… ancora non si sa se da sola o in un possibile duetto con Marco Carta. Infine oltre alla smentita a mezzo Ansa di Giusy Ferreri che ha deciso di non presentarsi in gara, sembrerebbe che anche Chiara debba rinunciare seppur avendo presentato un brano a causa di un’operazione ortopedica che la terrebbe ferma per due mesi.
C’è un altro nome che domani sarà in attesa di una risposta davanti alla tv e che sembra aver convinto il direttore artistico col suo brano, un’artista in cerca di rivalsa dopo un periodo buio, Loredana Errore, che sia la volta buona per lei che su quel palco al momento ci è salita solo per duettare con Anna Tatangelo nella serata dei duetti.
Non sarà invece a Sanremo al di là dei pronostici Syria come ha annunciato lei in un Mentions con i suoi fan, uscirà comunque il Best of per festeggiare i suoi 20 anni di carriera che fa seguito al concerto evento del 2 dicembre.

Passiamo agli uomini del Festival. In pole position dovrebbero esserci Neffa invitato dallo stesso Conti e con un disco che, nonostante la qualità, ha decisamente floppato, Francesco Renga e Francesco Sarcina, mentre niente da fare per Fabrizio Moro impegnato come insegnante ad Amici. Del cast dovrebbe far parte Alessio Bernabei al suo debutto da solista, il già citato Marco Carta che ha scritto proprio oggi su Facebook di essere in attesa di una risposta Sanremese (se da solo o per l’appunto con Annalisa non è ancora noto) e le incognite Giosada e Valerio Scanu. Il vincitore di X Factor 2015 ha dichiarato oggi di non avere ancora un brano ma che se dovesse arrivare la canzone adatta potrebbe presentarsi… certo il tempo è davvero poco, ma il miracolo come ben sappiamo, è stato compiuto già lo scorso anno da Lorenzo Fragola. Per quel che riguarda Scanu la vittoria a Tale & Quale Show lo ha consacrato ancor di più come cantante televisivo, Conti gli darà una possibilità? Voci di corridoio danno per possibile il debutto all’Ariston del cantautore Niccolò Agliardi, anche nel suo caso non è ancora chiaro se da solo o, più probabilmente, in duetto.  Infine rimane in piedi la coppia che vi avevamo svelato qualche mese fa qui composta da Bianca Atzei, che il patron di Rtl, Lorenzo Suraci vorrebbe a tutti i costi di nuovo al Festival per lanciare un disco che vede tra gli autori nomi come Marco Masini e Fabrizio Moro, e Gianluca Grignani che ha appositamente rimandato l’uscita dell’album di duetti con cui festeggerà vent’anni di carriera.
Risalgono le quotazioni della coppia D’Alessio/Tatangelo che hanno presentato un brano in coppia, certo il rischio di incorrere in un Sanremo branderizzato Baraonda ( i due artisti sono legati all’etichetta a livello di edizioni dei brani negli ultimi anni, non a caso l’ultimo disco di D’Alessio è uscito con un adesivo con scritto sopra “Consigliato da Rtl 102.5) a questo punto sarebbe altissimo visto che già lo scorso anno 7 artisti erano legati a questa etichetta o avevano edizioni dei brani appartenenti ad essa (Annalisa, Tatangelo, Grignani, Atzei, Dear Jack, Kutso, Alex Britti) .

Rimane aperta la questiona Giovanni Caccamo/Amara Conti prenderà uno dei giovani del suo passato Festival per dare loro slancio o li “abbandonerà”?

Insomma con gli aggiornamenti degli ultimi giorni questi sembrerebbero essere i nomi più accreditati per Sanremo 2016, poi le sorprese imprevedibili (vedi i Soliti Idioti lo scorso anno) sono ovviamente sempre dietro l’angolo.
Non ci resta che aspettare giusto un giorno ancora per vedere quanto i nostri pronostici siano andati vicini alla realtà.

Ps. si fa anche il nome di Lorenzo Fragola con insistenza visto che il brano è stato presentato, però davvero a quel punto ci troveremmo di fronte a “Sanremo 2015 il repackaging

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: