Sanremo 2015: MARCO CARTA, ANNA TATANGELO e DEAR JACK nel cast?

sanremo

Fra poche settimane sarà finalmente disponibile il regolamento ufficiale del Festival di Sanremo 2015. Tanti i big che tenteranno di salire sul palco dell’Ariston e Carlo Conti avrà più di una gatta da pelare.

Il conduttore e direttore artistico ha già confermato che saranno 16 i campioni in gara, le indiscrezioni si susseguono, ma possiamo darvi qualche certezza in più…

Fonti attendibili danno già nel cast tre artisti: Marco Carta, Anna Tatangelo e Dear Jack.

Marco Carta ha debuttato nella kermesse nel 2009, portandosi subito a casa il leoncino, dopo di che è rimasto lontano dall’Ariston, almeno fino ad oggi. Il 2015 potrebbe essere l’anno giusto per tornare e lanciare il nuovo album, già anticipato da Splendida ostinazione.

Anna Tatangelo ha già sei partecipazioni all’attivo, la settima potrebbe conquistarla con un brano scritto dal suo nuovo autore di fiducia, Francesco “Kekko” Silvestre, che l’ha riportata al top dell’airplay con la chiacchierata Muchacha. Kekko ha già dichiarato settimane fa di aver preparato una canzone per la cantante sorana

Infine ci sono i Dear Jack, in realtà il primo nome circolato ormai da mesi, che avrebbero già il brano pronto da includere nella seconda parte di Domani è un altro film.

Facciamo intanto il punto della situazione sugli altri papabili:

In ambito X Factor si fanno i nomi dei tre ultimi vincitori: Michele Bravi, Chiara Galiazzo e Francesca Michielin, nonché di Romina Falconi in coppia con Immanuel Casto.

Da Amici, oltre a Carta e i Dear Jack, sono circolati i nomi di Annalisa ScarroneAlessandra Amoroso, Deborah Iurato, Moreno, Valerio Scanu, Greta e Paolo Macagnino.

Altri artisti che tenteranno la strada Sanremo dovrebbero essere Dolcenera, Laura Bono, Alessandro Casillo, Attilio Fontana e Loretta Goggi, nonché la new entry Giò Di Tonno.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: