MODENA CITY RAMBLERS lanciano “Tracce Clandestine” e vi aspettano in tour! Ecco le date

Modena_city_ramblers_band_tracce_clandestine_allmusicitalia

Sarà Tracce Clandestine il prossimo album firmato dai Modena City Ramblers, in uscita il 24 marzo per MCRecords, etichetta indipendente di proprietà della band emiliana: non un disco di inediti, bensì una raccolta, all’interno della quale troverete alcune cover famose suonate dal gruppo folk rock in venti anni di indefessa attività live!

Da Clandestino di Manu Chao a The ghost of Tom Joad di Springsteen, passando per Fischia il vento, celebre canzone partigiana italiana su aria russa del 1943, il cui testo fu stato scritto dal giovane poeta e medico ligure Felice Cascione: sono ben 15 i pezzi presenti in tracklist,  per lo più brani mai registrati prima d’ora, insieme ad alcune autentiche rarità ripescate da vecchi album ormai quasi introvabili dei MCR.

Sul sito e-commerce de la Feltrinelli, si legge in sintesi: «Ci sono canzoni nel corso della carriera di una band come i Modena City Ramblers che diventano una bandiera, un simbolo di riconoscimento, un marchio di fabbrica. Ci sono altri brani, invece, che il pubblico non si aspetta, su un disco non li ha mai ascoltati e non li ha mai trovati. Ma li ha sentiti qualche volta dal vivo, in concerto. Sono tracce particolari, mai registrate, oppure comparse solo in dischi oggi introvabili, canzoni spesso di altri autori che rientrano a pieno nel registro culturale e musicale dei MCR e che hanno molto influenzato i Ramblers e che ora fanno capolino in un disco, il nuovo disco dei Modena City Ramblers: Tracce Clandestine

Ed ecco la copertina!

6226374_363611

Numerose le collaborazioni contenute tra le tracce: al progetto hanno partecipato Terry Woods dei Pogues per l’inedito The trumpets of Jericho, per Crookedwood polkas e per Canzone per un amico fragile; Alberto Bertoli, figlio di Pierangelo, per il pezzo Prega crest; infine il mitico Eugenio Finardi per Saluteremo il signor padrone il cantautore l’aveva già coverizzata nel 1975, all’interno del suo disco d’esordio Non gettate alcun oggetto dai finestrini – canzone che acquista in Tracce Clandestine una veste nuova e, naturalmente, “a misura” della band. Con un po’ di sorpresa, manca invece Bella ciao, che dal vivo i MCR hanno suonato e continuano a suonare frequentemente.

Il nuovo lavoro dei Ramblers sarà anche protagonista di Sentieri Clandestini in Tour, una tournée in partenza proprio oggi, venerdì 13 marzo, da Pordenone, dove la band emiliana salirà sul palco insieme con lo scrittore Luis Sepúlveda (autore del best seller Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare), per uno spettacolo a metà tra il recital e live musicale. «Lo conosciamo da tanti anni – raccontano Davide ‘Dudu’ Morandi & co. – e dal vivo lui riesce sempre a creare un’atmosfera magica. Per l’album doveva anche darci un testo da musicare ma poi non se n’è fatto nulla. Sarà per il prossimo disco». E ancora: «Affronteremo un tour che per prima volta avrà come protagoniste tante cover e speriamo che il pubblico non resterà deluso dalla mancanza di qualche nostro brano storico». (Fonte: Gazzetta di Modena)

Ecco tutte le date dei Sentieri Clandestini in Tour, cercate pure la tappa a voi più vicina!

13 marzo – PORDENONE – “Dedica a Luis Sepulveda” @ Il Deposito (speciale concerto insieme a Luis Sepulveda)
14 marzo – BOLOGNA – Estragon @ Irlanda in Festa
17 marzo – PADOVA – Gran Teatro Geox @ Irlanda in Festa
27 marzo – TREZZO D’ADDA (MI) – Live Club
28 marzo – FIRENZE – Auditorium Flog
04 aprile – PERUGIA – Afterlife
05 aprile – MARCELLINARA (CZ) – Zoom Music Club
06 aprile – CATANIA – Mercati Generali (h.18.00)
10 aprile – TORINO – Hiroshima Mon Amour
25 aprile – GATTATICO (RE) – Museo Cervi, partecipazione pomeridiana ai festeggiamenti con speciale set di circa un’ora
25 aprile – LIVORNO – The Cage
26 aprile – CASTRO (LE) – Festa Patronale Maria S. Annunziata
30 aprile – RIMINI – Velvet
02 maggio – COLLE VAL D’ELSA (SI) – Sonar
03 maggio – SGONIGO (TS) – Borgo Grotta Circus
08 maggio – TAVAGNASCO (TO) – Tavagnasco Rock
09 maggio – BRESCIA – Latte +

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: