Maldestro lancia il nuovo album Mia madre odia tutti gli uomini

Maldestro

Maldestro torna con un nuovo album di inediti, Mia madre odia tutti gli uomini, disponibile nei negozi di dischi, fisici e digitali, dallo scorso 9 novembre.

L’album fa seguito a Non trovo le parole del 2015 e a I muri di Berlino del 2017, quest’ultimo uscito a seguito della partecipazione dell’artista tra le Nuove proposte del Festival di Sanremo 2017.

Il cantautore si classificò al secondo posto con il brano Canzone per Federica, brano che gli valse il Premio della Critica del Festival della canzone italiana “Mia Martini”, il Premio Lunezia, il Premio Jannacci, il Premio Assomusica e il Premio Miglior Videoclip.

Mia madre odia tutti gli uomini è uscito per Arealive con distribuzione Warner Music ed è stato anticipato dal singolo Spine (di cui vi abbiamo parlato qui). Il 9 novembre, in contemporanea con l’uscita del disco è stato rilasciato anche il videoclip del secondo estratto dal disco, La felicità.

L’album sarà presentato con alcuni showcase in acustico, voce e chitarra, nelle principali città italiane.

MALDESTRO – Date Instore

9 novembre – Roma – Na Cosetta – h 18 Showcase
10 novembre – Napoli – Feltrinelli – h 18 Showcase
12 novembre – Salerno – Mondadori Bookstore – h 18 Showcase
13 novembre – Torino – Mondadori Bookstore – h 18 Showcase
14 novembre – Milano – Santeria Palladini – h 19 Showcase
15 novembre – Bologna – Semm Music Store – h 19,30 Showcase
17 novembre – Molfetta (Bari) – Libreria Il Ghigno – h 19 Showcase

Maldestro – Mia madre odia tutti gli uomini (tracklist)

Il seme di Adamo
Spine
La felicità
I poeti
Fino a qui tutto bene
Joe
Come una canzone
Fermati tutta la vita
Come due pugili
Lasciami qui

 

 

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: