LEDA BATTISTI torna con il singolo Seconda Notte

Leda Battisti

Leda Battisti è finalmente tornata con un nuovo singolo intitolato Seconda notte.

Il brano è entrato in rotazione radiofonica il 31 marzo scorso e segna una piccola svolta per l’artista che, per la prima volta, abbandona atmosfere e sonorità gitane che hanno caratterizzato gran parte della sua carriera musicale.

Seconda notte è uscito su Etichetta Infinity (No Tape Recording) ed è una canzone diretta, cantata a voce piena senza gorgheggi né note appese.
Il brano anticipa l’atteso quarto album di inediti che arriverà dopo Leda Battisti del ripubblicato (in una nuova edizione l’anno seguente), Passionaria del 2000 e Tu, l’amore e il sesso del 2006 e rilanciato dopo la sua ultima partecipazione a Sanremo nel 2007. Sono passati quindi dieci anni esatti dall’ultimo lavoro in studio di Leda.

Il nuovo disco sarà caratterizzato da un mix di influenze latine ed anglosassoni, ricco di contenuti e passione.

Leda Battisti Seconda Notte cover

“Questo amore è una partita
Una scena mai finita
Un enigma che io non so decifrare
E’ un pianeta sconosciuto
Una lama insanguinata
Ti ferisce, poi ti lascia senza fiato… abbandonato

(…)
Questo amore è una partita
Una scena mai finita
Un mistero che non si può decifrare
Ti fa male e poi felice
Ti appassiona e poi ti uccide
Come l’aria non puoi farne a meno
Neanche un giorno”

Anche il testo di Seconda notte conferma il cambio di direzione di Leda Battisti, questo nuovo singolo vengono contestualizzati in elementi materiali come la maglietta nera, una foto da rispolverare, il campanello della porta ed i brividi ed il profumo ancora forte.

Gli elementi della natura, invece, sono sempre presenti nelle sue composizioni, in questo singolo l’Aria di cui non si può fare a meno ricorda come L’acqua al deserto manchi in me ed il Fiume in piena ed il suo vino rosso che scalda il cuore.

 

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: