La voce di Augusto Daolio risuona in “Rotolando Va”, nuovo singolo dei NOMADI

Nomadi-Daolio

Dall’11 dicembre sarà possibile ascoltare in radio Rotolando Va dei Nomadi, singolo contenuto nell’album Quando viene sera, pubblicato nel 1986 ed ora contenuto nell’album Il sogno di due sedicenni è diventato realtà, uscito il 20 novembre.

Ne Il sogno di due sedicenni è diventato realtà sono presenti 12 successi della band, compresi Aiutala e Il falò, in una versione ripresa e restaurata.

Nell’album sarà protagonista la voce di Augusto Daolio che, con Beppe Carletti, ben 52 anni fa, appena sedicenni, iniziarono a credere in un sogno, i Nomadi, che non si è ancora concluso.

Carletti ha voluto rendere omaggio all’amico scomparso nel 1992, rivisitando e cercando di arricchire le sonorità dei loro brani rendendo le canzoni più moderne, valorizzando al massimo la voce di Daolio che scorre su di un tappeto di note. Questi nuovi arrangiamenti lasciano spazio all’indimenticabile voce dell’artista che ha accompagnato la vita di migliaia di fan.

Beppe Carletti ricorda così l’amico:

La voce di Augusto è stata fondamentale e lo è ancora, credo che molti ancora oggi chiudendo gli occhi si immaginano di vederlo sul palco.

I fan sono un tassello molto importante nella storia dei Nomadi, infatti ogni anno il gruppo è protagonista di almeno 90 concerti e la band può vantare più di 100 fan club in tutta Italia; questo album potrà ridar luce ad una delle voci più originali ed intense del panorama musicale italiano e sarà un modo per avvicinare le nuove generazioni a chi ha creduto fin da subito in un sogno; questo percorso sarà possibile ripercorrendo i brani più significativi e suggestivi di una realtà che dura da molti anni.

Nomadi-Il-sogno-di-due-sedicenni-è-diventato-realtà

NOMADI – IL SOGNO DI DUE SEDICENNI E’ DIVENTATO REALTA’ – TRACKLIST

1. Aiutala
2. La Bomba
3. Il falò
4. Nuvole Basse
5. La Deriva
6. Edith
7. Tra Loro
8. Rotolando va
9. Suoni
10. Auschwitz
11. Asia
12. Io Vagabondo

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: