IRAVOX: la ribellione elettronica ai Talent show in “Girotondo” (VIDEO)

Iravox

L’universo musicale emergente del nostro paese è immenso e vario, ormai lo sappiamo. La nuova proposta di oggi si muove nello spazio affascinante e poco battuto della nuova musica elettronica italiana, dove un anima pop-rock ispirata da atmosfere futuristiche si sposa con i ritmi decisi e potenti del dubstep. Questo è quanto proposto da Iravox  nel brano Girotondo, scelto per anticipare il mondo musicale della cantautrice milanese che troverà spazio nel progetto Controluce, un video-album in uscita nei prossimi mesi. Una scheggia di energia accompagnata da un video ufficiale dall’ambientazione fantascientifica  che tratta in modo molto particolare la psicosi da talent-show.

Girotondo è il secondo brano, dopo Febbre, rilasciato da Lorena Asaro, in arte Ira. Un progetto ad ampio respiro che vede nascere la canzone in una doppia versione, in italiano ed in inglese con l’ambizione di raggiungere le radio straniere. Un brano che tra la potente elettronica fa spazio ad un testo ispirato al racconto dei molti sconvolgimenti interiori che travolgono un essere umano nell’adolescenza, durante il passaggio all’età adulta. Una serie di quesiti esistenziali fatti da chi ancora non ha messo a fuoco la propria individualità e va per il mondo cercando di affermare la propria personalità: “sto girando io o è il mondo a girare intorno a me?” è un passaggio cardine per narrare questa ricerca di risposte che arrivano attraverso l’affermazione della libertà di espressione, di pensiero e di parola. Un brano determinato nei contenuti e nella forma, accentuata anche dal video scelto per accompagnarne l’uscita, un vero e proprio girato di fantascienza, realizzato direttamente da Iravox che con questa clip mette in luce le proprie capacità di film-maker e artista visiva.

GIROTONDO – IRAVOX – VIDEO UFFICIALE 

Un video che si rivela un attacco al mondo dei talent show musicali e delle logiche ce si nascondo dietro la costruzione a tavolino del progetto musicale di un giovane artista. Un team di esperti, nel quale sembra di rivedere una delle tante giurie televisive, a rappresentare una futuristica casa discografica impegnata a costruire un nuovo successo di un artista virtuale che dopo essere stato plasmato, si ribella ai propri creatori e li incenerisce per liberarsi da questa gabbia dorata. una metafora molto esplicita della visione dell’arte da parte di Iravox, lontana da ogni possibilità di essere imbrigliata da logiche che limitino la libertà individuale.

Il progetto artistico Iravox debutta a ottobre 2014 con il singolo Febbre, brano scritto ed interpretato dall’anima del tutto, la cantautrice milanese Ira e raggiunge con girotondo un nuovo importante tassello per la costruzione di una credibile e originale realtà musicale che potete conoscere meglio attraverso la pagina ufficiale Facebook dell’artista (QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: