FRANCO BATTIATO in tour a luglio con due progetti

franco-battiato_650x447

Sarà un luglio davvero pieno quello di Franco Battiato, che quest’estate si esibirà dal vivo con due progetti differenti. Potremo ascoltare il grande cantautore e compositore, orgoglio di Catania, nella seconda decade del mese, con l’accompagnamento dell’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, in quattro appuntamenti:

11 luglio – Marostica (VI)
14 luglio – Roma
15 luglio – Siena
17 luglio – Milano

L’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, come alcuni di voi ricorderanno, aveva già affiancato in passato Battiato e così nelle sue due meravigliose date dell'”Apriti sesamo Tour” con Alice e gli Antony and the Johnsons al Mandela Forum di Firenze e all’Arena di Verona, avvenute rispettivamente il 31 agosto e il 2 settembre scorsi e divenute in seguito, un album contenente le registrazioni dal vivo della tappa veronese.

Come apprendiamo dal comunicato ufficiale: “I quattro concerti con l’orchestra saranno aperti da una eccezionale prima assoluta, l’esecuzione di un concerto per santur – strumento a corde della tradizione classica iraniana – violoncello e archi di Lamberto Curtoni, giovanissimo musicista piacentino allievo del violoncellista Giovanni Sollima, le cui composizioni vengono eseguite da superstar della musica classica come i violinisti Yuri Bashmet e Gidon Kramer. Sarà proprio Lamberto Curtoni a suonare il violoncello, affiancato da Alireza Mortazavi al santur e dagli archi della Filarmonica Toscanini“.

Il secondo progetto, che verrà presentato dal vivo nella terza decade di luglio, è di tutt’altro genere: squisitamente elettronico e sperimentale, sarà frutto del lavoro a quattro mani con Joe Patti (Experimental Live Group), per i seguenti quattro live:

24 luglio – Tortona (AL)
26 luglio – Marina di Pietrasanta (LU)
27 luglio – Ostuni (BR)
28l uglio – Trani

A farla da padrone sarà qui la musica elettronica, da sempre uno dei grandi amori di Battiato, con tutti i riferimenti alla sua produzione anni ’70 (e ad album come “Fetus”, “Pollution”, “Sulle corde di Aries”, “Clic” e “M.lle le gladiator”) e alcune improvvisazioni. Per questo concerto Battiato si presenterà sul palco con sintetizzatore, tastiera e pianoforte, accompagnato dal suo inseparabile ingegnere del suono Pino “Pinaxa” Pischetola qui ai live electronics e dal pianista Carlo Guaitoli, non mancheranno le canzoni rivisitate in questa formazione.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: