CLEMENTINO: partenza da hit per “Lo strano caso di Iena White” (VIDEO e TESTO)

clementino-iena-video

Vi abbiamo parlato pochissimi giorni fa delle novità sull’uscita del nuovo disco di Clementino, ripercorrendo le varie tappe fatte di molte esperienze ed emozioni vissute dalla “Iena” in questi ultimi mesi, che potete trovare cliccando QUI (dove vi raccontiamo anche la genesi dello pseudonimo Iena White). Con l’occasione vi abbiamo annunciato anche l’uscita del primo singolo, estratto dal disco in arrivo in primavera, intitolato Lo strano caso di Iena White, lanciato lunedì 16 marzo in accoppiata ad un video ufficiale che ha polverizzato decine di migliaia di visualizzazioni in poche ore.

Ora vi proponiamo proprio il video in questione, una splendida realizzazione in piano sequenza realizzata da Dario Garegnani, che ci porta a seguire Clementino per le vie di Napoli, partendo da Via dei Tribunali, dove l’indole del rapper nativo di Avellino (per buona parte del video armato di mazza da baseball) si fa spazio tra i colori, i volti e i gesti di una città dall’umanità magica e resa al meglio in questa clip.

LO STRANO CASO DI IENA WHITE – CLEMENTINO – VIDEO

Vi proponiamo anche il testo, che si muove su un beat prodotto da The Ceasars, segnando il ritorno in scena di Clementino con una serie di rime che rispecchiano in pieno la personalità del rapper campano, con la sua indole da free styler  a servizio di una serie di riferimenti nei quali potete divertirvi a trovare i volti dei bersagli della tagliente ironia della Iena…

LO STRANO CASO DI IENA WHITE – CLEMENTINO – TESTO

Trasmettiamo adesso lo strano caso del signor Iena White

Clementino iena della Malesia
rap e vai for come quando fumi amnesia
fortuna drago sul beat regno di Fantasya
le tue rime mi fanno cagare magnesia
un pezzo sulle ceneri, prima della Quaresima
microfono schiaffone Clemente ti cresima
l’ennesima, traccia manco tu mi vedi frà
il tuo cervello azzeccato come la resina
e dalle mie parti, mi chiamano Sammy
per ogni tre grammi, fraté vinci un Grammy
fino a quando non vedi gremlins, i serpenti, te ne scendi
rap pistolero, funk bandolero
do you wanna street fight frà
pronti vai ciak Franco Nero
spacco il vetro fuck me mistero
to break Billy Elliot
quale Hip pop sei best Tipitero.

Quand gir ‘o sound ca nun perdona
sient a Clementino fratellì
Iena White, Iena White,
Iena White, Iena White
quand arriv ‘o drago ca sput ‘o fuoc
sient a Clementino fratellì
Iena White, Iena White,
Iena White, Iena White.

Schiatt o cranij cu nu piezz (revu teng)
mparat che r’è o rap,
assiem a stu slang
già se sap mo comm funziona, a mostr
già se sap ca nun ce sta finzion, appost!
Volo ra Bangkok, fino a Yangon
frate vai mo, ngap ‘e cyborg
king lion, sfunn l’ipod
ngopp o’ mic flow, Iena Tyson.
Massimo drenaggio più pesante, piovono incudini
ti schiacciano e sparisci… Houdini
stronza fine scuola, hai già chiuso il diario
io sto troppo avanti, fuso orario
fratellì, il mio flow ti buca la terra
rappi quando lo dico io… Giucas Casella
addo cazz vai ca mparat a fa ‘e live,
frà un nome Iena White star (lo sai)
un revolver al posto della bocca frà
super bomber la gente che mi dice uà
sei ancora fuori mentre volo i palchi (power move)
ma Disco d’Oro con Mea Culpa (Wonderful)
Parli troppo e non sei ancora nessuno
io rispettoso ma il mio flow ti suona nel muro
Big Jim, ngopp o’ beat, true skin
tu me fai stalking, te ne vai all-in!
Quann se rappa mmiezz o’ stradone
zomb l’impianto dint’ a’ machina bona
veco o’ mare ca cant distant
son a Napoli ra l’interland
Quann se rappa mmiezz o’ stradone
zomb l’impianto dint’ a’ machina bona
veco o’ mare ca cant distant
son a Napoli ra l’interland.

Quann gir ‘o sound ca nun perdona
sient a Clementino fratellì
Iena White, Iena White,
Iena White, Iena White
Quann’ arriva o’ drago ca sputa o’ fuoc
sient a Clementino fratellì
Iena White, Iena White,
Iena White, Iena White.

Stare sul mio disco, per te è l’occasione della vita
per me è solo un’altra traccia che non passa mai, infinita
fucarone e’ Sant’Antonio, frà, io ragiono CAF
la tua tipa ha la Vuitton, si ma tene e’ baff
dammi un’OCB, weed, gomma arabica
se fuma sto spliff signurì, lei si arrampica
nel rap affondo col vetro
di mine acide e fumo
mi stai così tanto indietro
allora baciami il culo,
fai il bocchinaro su Facebook
e bucchini per vivere
quando arrivano vipere
dici si fa per ridere
fino all’Olanda, te sfonn a’ vetrina europea
da na canna arriva al Canada yeah
tu sei scarso sulla metrica
io scasso sulla qualità
il sasso che ti schiaccerà
a spasso con questa realtà
con un micro in pratica
mi tuffo tra la Francia e l’Inghilterra
ho un asso nella manica.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: