ANDREA FAUSTINI supera anche le Arena Auditions di X Factor UK

andreafaustini

Mentre in Italia guardavamo, in differita su Cielo, i primi provini col pubblico di X Factor 8, con la nuova giuria e il nostro Shago tra i protagonisti, ieri sera in Regno Unito è andata in onda l’ultima puntata delle Arena Auditions*, secondo step atto a definire i nuovi protagonisti della prossima edizione di X Factor UK!

E noi di All Music Italia facciamo certamente il tifo per Andrea Faustini, il giovane talento romano (ex concorrente di Ti lascio una canzone) che dopo una sfavillante room audition*, ha riconfermato la sua bravura in Arena, con una performance che ha impressionato nuovamente tutt’e quattro i giudici, tra cui Simon Cowell, ideatore del fortunato format televisivo. Spontanea la standing ovation del pubblico presente!

Il brano scelto è Try A Little Tenderness, grande classico portato al successo dal genio di Otis Redding e reinterpretato negli anni da cantanti del calibro di Aretha Franklin, Etta James, Frank Sinatra, Rod Stewart e Michael Bublé solo per citarne alcuni.

E ora che Andrea Faustini è a un passo dall’entrare nel cast finale del blasonato talent britannico, ci auguriamo davvero che il sogno inglese possa prendere forma, considerate le doti e la cifra artistica di questo talentuoso ragazzo italiano.

Nel frattempo good luck per i bootcamp, Andrea!

Per essere sempre aggiornati sull’avventura del Faustini e le altre novità made in Italy, restate in nostra compagnia!

* Nella versione inglese di X Factor vi sono quattro fasi prima di entrare nel programma: room auditions (con i quattro giudici), arena auditions (con pubblico e giudici), bootcamp (con pubblico e giudici) e judges house (con il giudice di categoria)

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: