AMICI: la storia dei LA RUA, la band al centro dell’attenzione mediatica (VIDEO)

larua

Alzi la mano chi, nell’ultima settimana, non ha letto nulla a proposito dell’ormai celebre “bacio gay” schioccato durante l’ultima puntata del serale di Amici di Maria De Filippi.

I protagonisti della chiacchierata effusione sono Daniele Incicco e Alessandro Mariani, rispettivamente voce e chitarra dei La Rua, band attualmente in gara nella Squadra Bianca capitanata da Emma ed Elisa del talent di Canale 5.

Il bacio tra i due, dato nel mentre della loro esibizione sulle note dell’inedito Non ho la tristezza, ha scatenato le più svariate polemiche dei media. C’è chi ha visto il gesto come una frivola ed evitabile provocazione, altri invece hanno applaudito al coraggio mostrato dai ragazzi nel difendere l’amore universale che non ha sesso.

laruabacio

Daniele Incicco ha sentito il dovere di precisare il perché di questa scelta: “L’idea parte dal significato del brano, una canzone che parla d’amore in ogni sua espressione senza barriere e differenze di genere. Le parole non hanno braccia, gambe e volto, così per rafforzare il messaggio del pezzo abbiamo deciso di accompagnarlo con questo gesto. (…) Indipendentemente dal nostro orientamento, che è irrilevante, ci siamo fatti strumento del testo della canzone. Nessuno scandalo se a baciarsi sono due maschi“.

LA RUA – NON HO LA TRISTEZZA – VIDEO

Ripercorriamo ora la storia dei La Rua, una carriera che non parte da Amici ma ha radici più profonde, fatte e di sudore e gavetta su svariati palchi.

Il nome della band, innanzitutto, significa “stradina” in dialetto ascolano (tuttavia, il primo nome del gruppo fu Champions). Nel 2004, a San Benedetto del Tronto, nasce il sogno di Daniele Incicco, Alessandro Mariani, William D’Angelo, Davide Fioravanti, Nacor Fischetti e Matteo Grandoni di portare al successo in Italia un genere piuttosto inedito per le classifiche nostrane: il pop/nu folk.

Dopo anni di prove e concerti live suonando come tribute band in tutta Italia, dal 2008 iniziano a lavorare su brani inediti in collaborazione con il noto autore Dario Faini, che porta all’uscita dell’EP di debutto Sotto il cielo non si dorme, anticipato dal singolo Sembrava niente.

Nel gennaio 2012 la band partecipa alle selezioni di Sanremo Social, arrivando fra i primi 30 artisti più votati sul web. Pochi mesi dopo, a luglio, si classificano al terzo posto al Festival di Castrocaro. A fine 2012 ritentano Sanremo, stavolta tramite il circuito AreaSanremo, e vincono il concorso, senza riuscire però ad accedere al palco dell’Ariston.

A maggio 2013 una grande opportunità: l’apertura dell’unica data italiana degli Imagine Dragons.

Ancora Sanremo a fine 2013, quando la band arriva fra i 60 finalisti della categoria Nuove Proposte del 2014 con il brano Non sono positivo alla normalità. Per i La Rua è la svolta: entrano in programmazione su MTV Music e guadagnano una nomination nella categoria Best New Generation degli MTV Music Awards 2014.

Proprio con Non sono positivo alla normalità affronteranno un’altra esperienza televisiva prima di Amici. Partecipano infatti alla seconda edizione di Tú sí que vales, superando la prima fase ma non accedendo alla finale.

LA RUA – NON SONO POSITIVO ALLA NORMALITA’ – VIDEO

Nell’aprile 2015 arriva il primo album, intitolato La Rua e contenente otto brani inediti: Non sono positivo alla normalità, Magneti vicini, Detriti, Ci pensi mai al futuro, Polline, Non ho la tristezza, Un aeroplano che non sa volare e Vietato ai minori. Un mese dopo, l’1 maggio, partecipano al celebre Concertone del Primo Maggio a Roma.

LA RUA – POLLINE – VIDEO

È il 21 novembre quando i La Rua ottengono un banco nella categoria Canto della quindicesima edizione di Amici di Maria De Filippi cantando l’inedito Il futuro era ieri. Da allora inizia un percorso fatto di alti e bassi, tra esibizioni apprezzate, soprattutto per gli inediti, tra i quali Il sabato fa così, e nessuna messa in discussione dai professori o sfida esterna.

Un grande attestato di stima arriva a febbraio 2016 quando Fabrizio Moro decide di regalare l’inedito Un’altra vita a uno fra i La Rua ed Elodie. Il pezzo sarà poi vinto dalla cantante romana.

La maglia Bianca arriva solo nell’ultima puntata dello speciale pomeridiano del sabato. Fra i La Rua e Joshua, le due caposquadre Emma ed Elisa scelgono la band che accede così al serale, dove si esibisce con Radioactive e la tanto chiacchierata Non ho la tristezza con tanto di bacio finale…

La scelta del bacio che li ha messi al centro dell’attenzione mediatica permetterà ai La Rua di raggiungere la finalissima del programma o sarà, al contrario, il motivo della loro prematura eliminazione?

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: