Il mondo degli over XX e i social network: GIANNI MORANDI

gianni-morandi-panino

Gianni Morandi da qualche anno ha scoperto i social network, ha scoperto Facebook e lo usa peggio che un ragazzino in crisi ormonale che sogna di uscire (ma anche stare in casa gli andrebbe bene!) con la sua compagna di classe di cui è follemente innamorato e che, di regola, non lo fila.

Solo che Gianni Morandi ha preso Facebook proprio per il suo diario personale: ogni giorno pubblica una foto, con tanto di data all’inizio e scrive il pensiero della giornata. Tipo martedì ha raccolto i pomodori e l’ha condiviso con tutti i suoi oltre unmilionemezzo di amici.

gianni-morandi-pomodori

La cosa più divertente, però, non è la bucolicità della sua bacheca, ma sono le risposte che Gianni dà ai commenti di quelli che lo seguono. Sono cose da scompisciarsi dalle risate e che mettono in luce la grande ironia, simpatia, spontaneità e tutto ciò che di positivo vi può venire in mente su questo menestrello della musica italiana. Qualche esempio? Eccolo!

gianni-morandi-zappa

Poi pubblica la foto sul treno e qualcuno gli chiede:

gianni-morandi-ceffone

E poi diventa anche un consigliere d’amore:

gianni-morandi-consiglieredamore

Gianni Morandi, lo sappiamo tutti, è celeberrimo per le sue enormi mani, ormai diventate un cult di Facebook, come dimostra questa foto pubblicata qualche giorno fa:

gianni-morandi-mani

Qualche battuta?

gianni-morandi-mani3

gianni-morandi-mani1

gianni-morandi-mani2

Si potrebbe andare avanti per giorni e giorni a raccogliere le simpaticissime risposte di Gianni Morandi, ma per il momento mi fermo qui. Innanzitutto perché devo dare la caccia ad una zanzara che mi ronza intorno da qualche ora e adesso non la sopporto quasi più. Ed in secondo luogo perché sto pagando a caro prezzo l’aria condizionata a manetta che mi mette sempre il mio collega in ufficio ed ora ho la schiena incriccata ed il cagotto.

Quindi… scusate, ma devo andare in bagno.

Ci sentiamo settimana prossima… poi mi prendo una settimana di ferie perché vado al mare insieme alla mia amica Dany, quella che è innamorata di Ruggero de i Timidi (leggi qui)… niente internet, niente facebook, niente whatsapp e… niente Mosca Tze Tze per una settimana. Solo mare, spiaggia, amache, balli di gruppo e la sigla del villaggio, ma solo se saremo in vena di fare baldoria!

La Mosca Tze Tze

  Sono una mosca. Sono una mosca che ronza sulla musica e sono qui per disturbare. Perché nella musica mica si possono fare solo complimenti… e perché l’ironia ci sta un po’ su tutto. Vivo a Milano da sempre, ma volo ronzando per tutto lo stivale… e pungo! Tze Tze
segui su: