Intervista SOGNANDO SANREMO: LORENZO SUMMA

sognando_sanremo_lorenzo_summa

Prosegue  la serie  di interviste con alcuni dei cantanti che si giocano un posto nella sezione giovani del Festival di Sanremo scelti tra i 40 finalisti di Area Sanremo e i 60 finalisti del regolamento RaiVi ricordiamo che sei degli otto posti saranno assegnati dalla Commissione Rai entro il 3 dicembre (le selezioni si svolgeranno il 1° dicembre), i restanti due verranno selezioni il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area SanremoSei domande dirette, le stesse per tutti i candidati per scoprire qualcosa di più sul loro mondo e sui loro sogni.

Vi presentiamo Lorenzo Summa.

Lorenzo Summa nasce  a Milano nel 1991, si appassiona da subito alla musica, vivendola  nel quotidiano grazie al padre musicista (bassista , autore, produttore e arrangiatore). Come ogni ragazzo della sua età ascolta la musica del nuovo secolo, fortemente urban, molto istintiva e piena di quell’energia rivoluzionaria che ha caratterizzato gli ultimi due decenni. Si appassiona sin da subito allo stile ed alle sonorità che derivano dal funk, dal soul, dal pop e dall’ r & b e da quel caratteristico gioco ritmico di cassa e rullante che appartiene al mondo dell’hip hop. Lorenzo ascolta i grandi big della musica italiana ed internazionale e gioca ad imitarli, finché quel gioco non diventa una vera passione che lo porta a chiudersi in uno studio di registrazione per provare ad esprimere la sua vocalità e le sue doti artistiche. Forte di un background pieno di esperienze fatte nei migliori studi di registrazione confrontandosi con diversi musicisti, Lorenzo ha deciso che è arrivato il momento di presentare la sua musica al grande pubblico. E’ in preparazione il primo album di Lorenzo che uscirà nel 2015.

 summa1

INTERVISTA A LORENZO SUMMA

Con quale spirito affronti quest’ultima selezione che ti separa dal palco di Sanremo? Cosa potrebbe darti quel palco?

Mi sento esattamente nello stesso modo in cui mi sentivo quando ho compilato i moduli per l’iscrizione, ovvero come se mi trovassi tra un gioco ed una favola! D’altronde un’esperienza come questa non potrei viverla diversamente da come sto facendo, un po’ giocando e un po’ sognando! Il palco di Sanremo è un palco importante, il più importante d’Italia, nonostante tutte le cose che si potrebbero dire intorno a questo festival, il fascino che riserva nei confronti degli artisti è sempre molto forte, ed io sicuramente non ne sono immune, e poi mi darebbe un sacco di visibilità!

Come si chiama e di cosa parla il tuo brano di Sanremo? Chi lo ha scritto?

Il pezzo si intitola “Il Re Del Cielo” ed è un brano molto semplice che racconta di un sogno fatto durante la notte in cui mi sono ritrovato ad essere seduto sulla luna in modo da avere la possibilità di guardare il mondo da una prospettiva diversa e privilegiata! La canzone è stata scritta da me e da un amico che lavora nel settore da diverso tempo, si chiama Piersante di Biase anche se ha fatto molte cose in ambito hip hop e con uno nome diverso, vi ricordate la voce fuori campo di “Tre metri sopra il cielo”? ecco è lui!

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi porteresti con te su quel palco?

Non ci sono dubbi, se dovessi scegliere tra gli italiani sceglierei Giorgia, mentre tra i big internazionali mi giocherei qualunque cosa pur di cantare con Craig David!

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Personalmente non conosco nessuno, ma di nome ne conosco diversi, però se potessi scegliere chi incrociare sul palco o dietro le quinte sceglierei Diana Del Bufalo: per me spacca troppo!!!

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi ti è rimasto nel cuore?

Sicuramente Nina Zilli, per il genere diverso dal solito, per lo stile e per la personalità.

Come passerai la sera prima dell’audizione del 1° dicembre?

La passerò in qualche locale, insieme all’autore del pezzo, altri amici e una dozzina di ragazze utili a dimenticare ogni problema…ma come vuoi che la passi? Cercherò di dormire senza riuscirci, di tranquillizzarmi senza riuscirci, di fregarmene senza riuscirci!

ASCOLTA IL RE DEL CIELO, il brano presentato da LORENZO SUMMA a Sanremo

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: