Intervista SOGNANDO SANREMO: i SANTA MARGARET

sognando_sanremo_santa_margaret

Prosegue  la serie  di interviste con alcuni dei cantanti che si giocano un posto nella sezione giovani del Festival di Sanremo scelti tra i 40 finalisti di Area Sanremo e i 60 finalisti del regolamento RaiVi ricordiamo che sei degli otto posti saranno assegnati dalla Commissione Rai entro il 3 dicembre (le selezioni si svolgeranno il 1° dicembre), i restanti due verranno selezioni il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area SanremoSei domande dirette, le stesse per tutti i candidati per scoprire qualcosa di più sul loro mondo e sui loro sogni.

Siamo lieti di ospitare i Santa Margaret, nella persona di Angelica Schiatti voce del gruppo.

I Santa Margaret stanno già ricevendo consensi unanimi da critica e pubblico: dopo aver aperto i concerti di Deep Purple e Beth Hart, sono stati infatti scelti come artisti del mese da MTV New Generation e hanno calcato quest’estate il palco del Coca Cola Summer Festival 2014 (in onda in prima serata su Canale 5 e in diretta su RTL), trionfando con il branoRiderò.La band nasce a Milano dall’incontro della carismatica cantautrice Angelica Schiatti con il chitarrista Stefano Verderi, che ha curato gli arrangiamenti e la produzione artistica dell’intero progetto. Negli ultimi due anni si sono dedicati alla composizione di brani originali, richiamando nel progetto altri musicisti di grande esperienza come Leonardo Angelicchio (tastiere), Ivo Barbieri (basso) e Marco Cucuzzella (batteria).

 

.

_DSC3216 copia

 

INTERVISTA AI SANTA MARGARET

Con quale spirito affrontate quest’ultima selezione che vi separa dal palco di Sanremo? Cosa potrebbe darvi quel palco?

Siamo abbastanza tranquilli, si tratta di suonare o di cantare, cosa che sappiamo fare tutto sommato bene. Dovessi ballare…allora sì che sarei in agitazione! Ciò non toglie che sia un appuntamento, quello di lunedì, che mette una certa tensione eh… Quel palco potrebbe darci la possibilità di suonare dal vivo un nostro brano, davanti a milioni di persone, devo aggiungere altro?!

Come si chiama e di cosa parla il tuo brano di Sanremo? Chi lo ha scritto? (se puoi rivelarlo)

Il brano si chiama “Voglio urlare i miei sogni”. L’ho scritto io (Angelica)  insieme a Stefano Verderi, produttore e chitarrista dei Santa Margaret. Nel brano racconto di quante volte i sogni si perdano, si dissolvano nella notte, rimangano confinati all’essere desideri e a quanto invece sia bello poterli realizzare o anche solo immaginare di realizzarli. Purtroppo spesso non basta pensare a bassa voce…bisogna urlare!

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi portereste con voi su quel palco?

Restando in tema “sogno”, se potessimo scegliere…Ci porteremmo Jack White!

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Sì, conosco qualcuno di vista, altri invece solo di “fama”. Spero innanzitutto di ritrovare noi su quel palco, sai com’è…

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi vi è rimasto nel cuore?

Sicuramente l’anno scorso Filippo Graziani, nostro caro amico, oppure due anni fa Renzo Rubino, con il quale feci Area Sanremo, o ancora i Negramaro nel 2005, che dopo poco sarebbero esplosi.

Come passerete la sera prima dell’audizione del 1° dicembre?

Passeremo la serata a ripeterci di andare a letto presto per poi accorgerci che è già notte fonda.

 

ASCOLTA VOGLIO URLARE I MIEI SOGNI il brano presentato dai SANTA MARGARET a Sanremo

 

 

 

.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: