27 Giugno 2020
di Caporedattore
Condividi su:
27 Giugno 2020

Réclame Intervista: “Non crediamo che le canzoni, debbano ricercare verità assolute”

Il 29 maggio è uscito Voci di Corridioio, l'album d'esordio dei Réclame, entrati nella cinquina dei finalisti delle Targhe Tenco come miglior opera prima.

Condividi su:

E’ passato un mese dall’uscita dell’album d’esordio dei Réclame Voci di Corridoio (Giungla Dischi, in licenza a Columbia Records / Sony Music).

Il disco, anticipato dai singoli Il Viaggio di Ritorno, Due Amanti e Cosa resterà, è entrato nella cinquina dei finalisti delle Targhe Tenco (ne abbiamo parlato Qui).

Una soddisfazione che conferma l’originalità di un progetto discografico che si contraddistingue per un linguaggio diretto, a volte crudo, ma che racchiude una disarmante sensazione di realtà.

Abbiamo contattato i Réclame per un’intervista di presentazione di Voci di Corridoio.

RÉCLAME INTERVISTA VOCI DI CORRIDOIO

Buongiorno ai Réclame. Com’è nata l’idea di narrare le storie di 8 personaggi?

Siamo legati molto al concetto di narrazione e crediamo che la canzone, al di là della forma, debba veicolare delle storie. Pertanto abbiamo pensato di creare otto personaggi, conflittuali e, allo stesso tempo, complementari e di farli convivere all’interno del disco.

L’idea di fondo è quella di ritrarre i protagonisti dei brani all’interno di un appartamento immaginario. Le otto stanze, talvolta ampie e luminose, talvolta anguste e buie, riflettono i loro abitanti e le loro vite. Su di esse sono costruiti arredi sonori, sempre differenti fra di loro, che mettono in luce la psicologia e gli stati d’animo dei condomini. I brani sono progettati come otto storie e affrontano tematiche eterogenee come la dipendenza, l’abbandono, il suicidio e l’amore.

Quanto c’è di autobiografico nelle storie che raccontate?

Sicuramente nel disco c’è qualcosa di autobiografico, ma è sempre mediato da un personaggio. All’interno dei brano prestiamo, di volta in volta, la voce ai vari personaggi, non siamo mai noi a parlare direttamente. Questa pratica, alla quale erano molto legati i grandi cantautori italiani degli anni ’70, ci ha sempre affascinato.

Ogni brano si contraddistingue per sonorità differenti. Quale può essere considerato il filo conduttore del progetto?

Ogni brano del disco è concepito come un frammento che fa parte di una struttura più grande ed i singoli episodi non sono altro che un confronto con le nostre paure, i nostri dubbi, le nostre fragilità. La visione che risulta degli otto personaggi è solo parziale, ma è il tutto che conta, perché nella loro coralità, nell’eco confusa delle loro rivelazioni, emerge la loro vera natura.

Il filo conduttore del disco è sia sonoro che contenutistico. I personaggi sono, a loro modo, tutti dei vinti alla ricerca di un motivo per vivere. C’è chi proietta le proprie speranze sugli altri, chi vive ancorato ad un passato che non si può ripetere e chi, infine, trova una via di fuga solo nella morte.

I testi racchiudono riferimenti ad altri linguaggi come la letteratura, ma anche il cinema. Qual è il rapporto tra la vostra musica e altre forme d’arte?

Oltre alla musica ci piacciono molto anche il cinema e la letteratura. Nel disco c’è anche un brano, Inseguiti dalla luna, liberamente ispirato al film Onora il padre e la madre di Sidney Lumet. Crediamo che nella canzone sia interessante creare un contatto fra le varie arti, sia da un punto di vista formale che contenutistico.

Nei testi colpisce la vostra volontà di raccontare senza dare giudizi. Quali sono stati i passi che hanno portato a un approccio così consapevole?

Non crediamo che le canzoni, così come l’arte, debbano ricercare verità assolute, puntare il dito o dare giudizi tagliati con l’accetta. La canzone deve essere un confronto costante con il reale, con gli altri e con noi stessi.

Soprattutto, bisogna sempre cercare di raccontare un qualcosa da più angolazioni possibili, offrendo sempre il contraddittorio, perché non c’è mai il bene da un lato e il male dall’altro e non c’è mai una soluzione semplice per questioni complesse.

Nell’album “Voci di corridoio” c’è anche “Il viaggio di ritorno”, il brano che lo scorso anno avete portato a Sanremo Giovani. Che ricordo avete di questa esperienza?

L’esperienza di Sanremo Giovani è stata sicuramente formativa per noi. Abbiamo dovuto fare i conti con tutta una serie di dinamiche televisive a noi sconosciute, che sicuramente ci risulteranno utili per il futuro. Ci dispiace solo di non essere arrivati all’Ariston ma, per una band neonata come la nostra, esibirsi in prima serata su Raiuno è già stato un risultato importante ed è anche stato un ottimo trampolino di lancio per il progetto.

Quel brano parla di un cambiamento di vita e da un certo punto di vista può essere considerato profetico. Come si è modificata la vostra vita artistica durante la fase più complicata del lockdown?

Fortunatamente, siamo riusciti a comporre nuovi brani anche a distanza nel periodo del lockdown. Il più grande cambiamento di programma è stato l’impossibilità di fare promozione di persona. Comunque, abbiamo sfruttato il più possibile l’on-line e le tecnologie che, in questo periodo più che mai, ci sono venute in soccorso.

Il videoclip di “Cosa resterà” è una perla preziosa. Cosa rappresenta per voi quel brano e se non ci fosse stato il lockdown il video sarebbe stato lo stesso?

Cosa resterà? è forse il brano al quale siamo più legati dell’intero disco. In primis, perché è il primo brano che abbiamo scritto in italiano e arrangiato tutti assieme e poi perché riflette un’angoscia esistenziale, alla quale siamo particolarmente sensibili.

Avevamo già da tempo l’intenzione di realizzare un videoclip animato, quindi, anche se non ci fosse stato il lockdown, lo avremmo realizzato lo stesso in questa maniera. Le immagini animate, magnificamente realizzate da Lorenzo Silano, esplicano il contenuto della canzone tramite un surreale inseguimento in auto fra il protagonista e il suo doppio.

La corsa notturna non è altro che il confronto fra un presente oramai alla deriva e un futuro disilluso, in cui la salvezza sembra possibile solo agli altri e la speranza persiste come possibilità, che sbiadisce col passare degli anni.

Uno dei brani più intensi è “Due Amanti”. Come siete riusciti a descrivere senza retorica una storia servendovi dei ricordi?

Due Amanti è sicuramente il brano più pop del disco. L’intento è stato quello di racchiudere in una forma tradizionale la fine di una relazione, la dolorosa separazione che ne consegue e il nostalgico ricordo, che persiste nella memoria dei due protagonisti. Scrivere canzoni a tema amoroso non è mai semplice, per via delle importanti referenze che gravano inevitabilmente sulla penna dell’autore. Per noi è stata una sfida, se abbiamo centrato l’obbiettivo lo lasciamo giudicare agli ascoltatori.

In “Notte d’inverno” voi Réclame esprimete una sensazione di libertà testuale e musicale parlando di carcere e morte. Com’è nato il brano?

Notte d’inverno è stato il brano dove ci siamo presi le maggiori libertà da un punto di vista sonoro e testuale. L’idea era quella di sperimentare il più possibile, unendo rumori e suoni prodotti casualmente, registrati in presa diretta con una linea di pianoforte che scandisse l’armonia e accompagnasse l’incedere sofferto della voce.

Abbiamo ricercato una forma che fosse più aperta possibile e che seguisse con efficacia la narrazione. Il brano ritrae un carcerato che vede apparire suo figlio, prematuramente scomparso anni prima, all’interno della propria cella. Con le prime luci dell’alba, l’ombra del figlio è destinata a sparire e il padre, mosso dall’amore e dalla disperazione, decide di togliersi la vita e di seguirlo.

L’intero pezzo è declamato come fosse un monologo interiore. L’unica via di scampo per il protagonista è la morte, una morte che però è anche riavvicinamento a quel figlio che non ha mai conosciuto, una morte che, in fin dei conti, non è altro che un inseguire ciò che si è amato in vita e non si è mai avuto.

In quale aspetto della musica dei Réclame è più presente l’impronta di Daniele Sinigallia?

Daniele Sinigallia ha dato un apporto fondamentale al sound del disco. Sebbene i brani fossero quasi tutti arrangiati quando siamo entrati in studio per la prima volta, i suoi ritocchi e la sua capacità di interpretare le nostre richieste e le canzoni stesse sono stati di vitale importanza per la buona riuscita del progetto, gli dobbiamo davvero molto.

Sicuramente, si sente la sua impronta per quanto riguarda la commistione fra elettronica ed acustica e, più in generale, nel mix dei pezzi che è un vero e proprio marchio di fabbrica.

State già pensando a come organizzare live nei prossimi mesi?

Purtroppo non credo che riusciremo ad organizzare dei live nella stagione estiva, bisognerà aspettare almeno settembre per fissare delle date certe. Comunque ci auguriamo di poter tornare presto a suonare dal vivo.


In Copertina

Laura Pausini interpreterà con Diane Warren "Io sì (Seen)" alla Notte degli Oscar. Ecco come guardare la serata in tv

Prima della cerimonia andrà in onda Oscars: Into the Spotlight e tutti i candidati per la miglior canzone si esibiranno live.

Sangiovanni riprende una versione 2.0, tra libertà e politica, di Felicità (testo e video)

La base in realtà è una versione lanciata da Fabio Nirta e ripresa di recente in un video social da Colapesce e Dimartino.

Giulia Molino pronta a pubblicare il suo inno d'orgoglio meridionale, "Napules"

Il nuovo brano arriverà tra pochi giorni a distanza di tre mesi dal precedente singolo.

Musicultura 2021: svelati i nomi dei 16 finalisti che si esibiranno dal vivo al Teatro Persiani di Recanati

Prosegue a vele spiegate Musicultura 2021. Il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, ufficializza i nomi dei 16 artisti finalisti della XXXII edizione del concorso.

AMICI DI MARIA DE FILIPPI: LE PAGELLE DEGLI INEDITI DI TANCREDI, ARIANNA e IBLA

Penultimo appuntamento con le recensioni ai brani inediti di Amici 20.

Spotify e la mancata occasione di aiutare gli emergenti con "Radar Italia" (e anche Fedez dice la sua sulle scelte della piattaforma...)

Il rapper ha parlato della questione scelte editoriali di Spotify nel suo Podcast con Luis Sal.

Nasce ALL MUSIC FRIDAY, la playlist su Spotify con tutte le uscite italiane della settimana senza distinzione di genere o popolarità

La playlist verrà resettata e aggiornata ogni settimana e, nell'apposito post su Instagram del venerdì alle 22:30 potrete commentare le uscite.

Enzo Mazza della FIMI infuriato: "La musica ferma e gli Europei di Calcio no..."

Per i concerti con un massimo di 1.000 persone, per il calcio approvato un piano per 16.000 persone allo Stadio .

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Videointervista ai Selton: “Benvenuti per noi è un messaggio di incoraggiamento all'incontro”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo album dei Selton Benvenuti. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Emanuele Aloia: “Ricevo messaggi da parte di studenti che apprezzano arte e letteratura grazie alle mie canzoni”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita dell'album d'esordio di Emanuele Aloia Sindrome di Stendhal, disponibile in formato fisico e su tutte le piattaforme digitali. .

Videointervista ad Achille Lauro: “Il mio lusso è essere libero grazie al successo.”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo album di Achille Lauro intitolato semplicemente Lauro. Ne abbiamo parlato con l'artista.

Videointervista a Skioffi: “Non penso che Amici abbia influito troppo nella mia musica”

A un anno dalla sua partecipazione ad Amici, Skioffi torna con un nuovo progetto discografico, un Ep di 7 tracce intitolato Alice.

Videointervista a Mobrici: “Ora sono più libero di esplorare mondi diversi.”

E' uscito il nuovo singolo di Mobrici TVB. Con questo brano, che arriva a un mese dal precedente 20100, prosegue il percorso solista dell'artista per anni leader dei Canova.

Videointervista a Max Gazzè: “La musica è il nostro gioco preferito ed è la cosa per cui alzarsi ogni mattina”

E' uscito il nuovo album di Max Gazzè La Matematica dei Rami, a cui il cantautore romano ha lavorato insieme alla Magical Mystery Band.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Spotify e la mancata occasione di aiutare gli emergenti con "Radar Italia" (e anche Fedez dice la sua sulle scelte della piattaforma...)

Spotify Italia e gli emergenti... una storia dal finale scontato di cui anche Fedez, a modo suo, ha voluto parlare. Mesi fa avevo già parlato del lancio in Italia della Playlist di Spotify Radar, nata in tutto il mondo per valorizzare artisti sconosciuti ma talentuosi e lanciarli nel mondo della musica, o almeno provarci. In quell'articolo che...

News

1.000 Bauli in piazza ieri a Roma per chiedere aiuti concreti per i lavoratori dello spettacolo

Tra i tanti artisti presenti Fiorella Mannoia, Emma, Diodato, Alessandra Amoroso e Renato Zero.

Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto fissata la nuova data per l'evento musicale contro la violenza di genere

Il grande evento è stato riprogrammato, come tanti concerti, alla luce delle vigenti disposizioni ministeriali.

Giulia Molino pronta a pubblicare il suo inno d'orgoglio meridionale, "Napules"

Il nuovo brano arriverà tra pochi giorni a distanza di tre mesi dal precedente singolo.

Musicultura 2021: svelati i nomi dei 16 finalisti che si esibiranno dal vivo al Teatro Persiani di Recanati

Prosegue a vele spiegate Musicultura 2021. Il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, ufficializza i nomi dei 16 artisti finalisti della XXXII edizione del concorso.

Francesco Renga Insieme Tour: rinviato a dicembre la tournèe teatrale

A causa del perdurare dell'emergenza sanitaria è rinviata al prossimo mese di dicembre la tournée teatrale di Francesco Renga Insieme Tour.

Sangiovanni riprende una versione 2.0, tra libertà e politica, di Felicità (testo e video)

La base in realtà è una versione lanciata da Fabio Nirta e ripresa di recente in un video social da Colapesce e Dimartino.

Amici di Maria De Filippi il resoconto della quinta puntata e la nuova eliminazione

Il talent show di maggior successo in Italia si avvia verso la conclusione che avverrà con la nona puntata.

Laura Pausini interpreterà con Diane Warren "Io sì (Seen)" alla Notte degli Oscar. Ecco come guardare la serata in tv

Prima della cerimonia andrà in onda Oscars: Into the Spotlight e tutti i candidati per la miglior canzone si esibiranno live.

Dopo Dandy Turner anche Daniel e Sedd passano a a Visory Records

Il primo singolo sotto questa nuova gestione potrebbe arrivare già nel mese di aprile.

AMICI DI MARIA DE FILIPPI: LE PAGELLE DEGLI INEDITI DI TANCREDI, ARIANNA e IBLA

Penultimo appuntamento con le recensioni ai brani inediti di Amici 20.

Pupo dedica alla madre malata il brano inedito “I colori della tua mente”

Il cantante ha presentato la canzone in anteprima a Domenica In di Mara Venier.

Ministri: il singolo “Peggio di Niente” da il via a una nuova immagine e a una nouvelle vague musicale

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita dei nuovo singolo dei Ministri Peggio di Me, che da il via a un nuovo percorso anche legato al look grazie a Nicolò Cerioni.

News
dalla discografia

Rubriche

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 16 aprile

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

Testo&Contesto

Testo & ConTesto: Laura Pausini Io sì. Il Prof di latino analizza il testo della canzone italiana candidata agli Oscar 2021

W la Mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Mirall canta una preghiera laica per la musica in “Padre Nostro”

Ultrapop: dopo i successi del 2019 e del 2020, ecco il nuovo singolo “Lois Lane & Clark Kent”

Zioda lancia il nuovo singolo "Casamia" in duetto con Saint Pablo

Giulia Mei denuncia ipocrisie e contraddizioni nel brano “Mamma!”

Questa sera, 13 aprile, il giovane cantautore Cioffi in un live esclusivo per All Music Italia

Anteprima Video: una richiesta d’aiuto verso qualcuno che non vuole ascoltare nel nuovo singolo di Zueno “Le Chiavi Di Casa”

Opposite: la difficoltà di un rapporto a due nel nuovo singolo “Narghilè”

i Les Enfants hanno lanciato il singolo "Resta con me"

Valeria Altobelli conquista l’Albania con il brano “Anima semplice”

Classifica Spotify Settimana #15: Guè Pequeno e Dj Harsh irrompono nella chart e si piazzano in vetta

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #15: Guè Pequeno festeggia i primi 10 anni da solista con un doppio primo posto

Classifica Radio Settimana #15: Colapesce e Dimartino inarrestabili. Irama torna sul podio!

Certificazioni FIMI settimana 14: continua il successo dei brani di Sanremo 2021 e Sangiovanni è disco di platino

Classifica Spotify Settimana #14: Madame è prima... in Top 10 anche due brani di Amici 20

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: colpo a sorpresa di Madame, ora in testa tra gli album

Recensioni

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Ermal Meta - Tribù Urbana - Recensione del nuovo album del cantautore

La Rappresentante di lista - My Mamma - Recensione

Michele Bravi: La Geografia del Buio e lo sforzo immane di provare a squarciarlo.

Video

Emanuele Aloia Intervista Sindrome di Stendhal

Achille Lauro Intervista Lauro

Selton Intervista Benvenuti

Cioffi live in esclusiva per All Music Italia

J-Ax svela: “Ho avuto il COVID e mi sono sentito abbandonato dallo stato...”

Max Gazzè Intervista La matematica dei rami

Virginio Intervista Rimani

Random Intervista Nuvole

Tazenda Intervista Antìstasis

Malika Ayane Intervista Malifesto

Senhit Intervista Adrenalina Eurovision Song Contest

Tommaso Zorzi Bocca di Rosa al Maurizio Costanzo Show