28 Gennaio 2016
di Direttore Editoriale
Condividi su:
28 Gennaio 2016

INTERVISTA ad ARISA: “Se la musica tornerà a dare dei contenuti, la gente tornerà a comprare dischi”

In occasione della sua partecipazione al prossimo Festival di Sanremo abbiamo incontrato Arisa ad una round table per parlare del suo nuovo disco

Condividi su:

L’appuntamento con Arisa è per il primo pomeriggio nella sede milanese della sua casa discografica, la Warner Music Italy. L’occasione è la presentazione del nuovo disco, Guardando il cielo, in uscita durante la settimana del Festival di Sanremo, la quinta della sua carriera (a cui si aggiunge quella dell’anno scorso come presentatrice).

Quella che incontriamo è un’Arisa comunicativa e solare, una donna con tanta voglia di raccontare le cose che ha scoperto di sé del mondo, in questi anni. Io, vengo subito ribattezzato simpaticamente “il detrattore” per lo scambio di opinioni che abbiamo avuto apertamente sul web due anni fa riguardo ai risultati di vendita dell’album Se vedo te. Dopo i saluti ci si accomoda e si parte subito con le domande dei colleghi.

Che Sanremo sarà?

Sarà un Sanremo bello perché il cast è bellissimo, c’è un sacco di gente che ama la musica e che ha fatto della musica la sua ragione di vita… persone che colgono le occasioni di riunione per divertirs.

Cosa ti aspetti?

Mi aspetto un Sanremo pieno di luci, con dei bei locali aperti fino a tardi… di divertimi e di fare arrivare questa canzone, che è la ragione per cui torno a Sanremo, a più gente possibile. Questo brano è come il vestito che tieni per le feste, è una canzone che aspettavo da tempo di cantare e adesso è arrivato il momento di farlo perché ho potuto viverla, prima la vivevo ma non in un’accezione così palese e invece quest’anno ho avuto l’occasione di testare il testo di questa canzone sulla mia vita e non vi nascondo che mi ha dato anche tanta forza.

In seguito al tuo Sanremo avevi dichiarato di non sapere cosa ne sarebbe stato della tua carriera in quanto le vendite in generale sono basse… avevi dei dubbi?

No, io non ho dubbi sul mio futuro, è tutto un punto interrogativo per tutti perché nessuno di noi sa cosa accadrà domani ed è anche bello lasciarsi trascinare dallo scorrere degli eventi, da ogni giorno che riserva un regalo.
Sicuramente la musica sta attraversando un periodo non facile ma credo anche che dobbiamo inventarci dei nuovi modi di fare musica, per ritornare ad essere parte integrante della vita delle persone; le persone devono avere la nostra musica perché ci credono e perché per loro rappresenta qualcosa.

Secondo me è colpa anche della mancanza di direzione della musica in alcuni casi… da ragazzina ricordo che ascoltavo Lorenzo 1994 e lui mi parlava della strage di Moro o del ballerino di jazz che era colui che si faceva spazio nelle folle con attorno tutti che cercavano di sgomitare e lui cercava solo il suo spazio… o quando mi cantava della vacca sacra dell’India con quel testo che finiva con la frase “la felicità è in nessun posto e ovunque”… quindi secondo me manca un po’ di convinzione, molti di noi sono disillusi, pensano che l’arte non possa cambiare il mondo, io invece penso che l’arte sia l’unico modo per far capire alle persone alcune cose, fargli sviluppare un senso critico, invitarle a farsi delle domande… se riusciamo ad attrarre le persone alla musica possiamo anche dare dei contenuti. Penso che se la musica tornerà a dare dei contenuti, la gente tornerà a comprare dischi.

Dalla tua ultima esibizione a Sanremo in veste di cantante nel 2014, cosa è cambiato nella tua vita?

Diciamo che io sono più libera, mi dispero meno e vedo i problemi più piccoli perché ho imparato a guardare il cielo. Quando tu guardi il cielo la tua taglia si normalizza e ti rendi conto che sei piccolo piccolo in un’immensità incommensurabile e quindi i tuoi problemi si possono superare e che in fondo anche i problemi che hai sono in qualche modo un dono per farti capire altro, ci vuole molta forza ma si può fare.

C’è qualcosa in particolare che ti ha portato a guardare il cielo?

Nel 2013 ho fatto una vacanza molto lunga in Basilicata e mi sono resa conto di quanto effettivamente la natura e il cielo mi rasserenassero, ancora adesso se sono troppo affollata di pensieri tiro lo sguardo su e mi sembra di trovare la strada; è importante affidarsi alla propria spiritualità altrimenti non avremmo avuto il bisogno, dalla notte dei tempi, di crearci delle statue per adorarle…

È per questo che hai dedicato una canzone del tuo disco, “Gaia”, alla natura?

Questa canzone è nata tantissimo tempo fa, è una di quelle canzoni che ho tenuto nel cassetto per tanto tempo… in questo ultimo periodo sono stata toccata dalla cattiva gestione che noi facciamo del nostro ambiente. Per esempio la Basilicata, da quando hanno scoperto che c’è il petrolio, è tappezzata di pozzi petroliferi e così la terra, quella marrone, quella che calpestiamo e dove piantiamo il cibo che mangeremo, è stata molto compromessa. Quello che ci sta sfuggendo di mano è la consapevolezza che la terra si rigenera perché ha moltissime risorse, siamo noi che viviamo male il nostro dono che a sua volta ci si ritorce contro… se noi inquiniamo l’acqua che berremo, ci ammaleremo e non potremo godere del dono della vita. Bisogna pensarci un attimo, ogni cosa va fatta con misura… si arricchiscono sempre 5 persone e altri 5 milioni muoiono di fame.

IMG_0213_LED

A questo punto Arisa mi vede seduto di fronte a lei ed esclama “Ecco il mio detrattore, proprio lì davanti a me che mi fissa…” io le sorrido e rinuncio al ruolo di “detrattore”, la stima verso le sue doti artistiche è indubbia edinoltre le faccio notare che nella recensione di Se vedo te su All Music Italia parlammo molto bene di quel disco (la trovate qui) dandogli un ottimo voto… Rosalba si scioglie in un sorriso e dice “Ah ok, allora sì…” mandandomi un bacio. Entrambi conveniamo che il punto non sia se un disco va male o bene, ma quanto sia ormai difficile far conoscere un disco e permettere alla gente di scegliere. A questo punto le faccio la mia prima domanda…

Questo è il tuo quinto Sanremo… hai debuttato al Festival, lo hai vinto, ti sei proposta per la prima volta con una nuova veste con La Notte e lo hai persino presentato. Questo Sanremo nello specifico che tassello rappresenta del tuo percorso artistico?

Ho deciso di fare musica e di continuare a farla solo se avrò delle cose da dire. Questo Sanremo rappresenta una bella canzone in cui credo, da fare arrivare a più persone possibili. “Guardando il cielo” è una sorta di preghiera, a me capita di andare spesso in chiesa, in tutte le chiese… una volta ricordo che con mio padre siamo andati in Bulgaria ed io ho voluto entrare in questa chiesa e lui era spaventano dal fatto che, essendo una chiesa protestante, potessimo non essere accolti bene, che ci ammazzassero (ride .Ndr) ed io ho l’ho rassicurato… anche in Turchia nella moschea io mi sono messa a pregare. Il succo è che quando credi in una cosa la devi dire se ci credi fermamente, punto. Poi magari cambierai idea e se succederà ci sarà occasione di dirlo…  ci ho messo tanto a trovare il coraggio di cantare questa canzone perché ho voluto rendermi conto di quello che andavo a comunicare, è stata una scelta ponderata.

Interviene un collega…

Ma non è un rischio tornare a Sanremo? Lo hai vinto, lo hai presentato…

Per che cosa? Per la mia carriera? Ma la vita non è solo un viaggio ed in ogni caso il viaggio non è sempre lo stesso. Se dovesse nuocere alla mia carriera significherà che dovevo fare altro… per esempio la mamma… però devo trovare un uomo molto ricco perché sono molto viziata (scoppia la risata generale .Ndr)

Riprendo la parola per una curiosità sull’Eurovision Song Contest, manifestazione spesso snobbata dai nostri artisti in passato ma che, da qualche anno a questa parte, sembra essere molto ambita…

E L’Eurovision di cui hai parlato spesso, cosa rappresenta per te?

Guarda, per un po’ di tempo ho pensato di volerci andare. Lo farei come esperienza ma ti confesso che a me non alletta l’idea di essere super famosa nel mondo, perché ti toglie ancora un pezzettino in più di vita e non fa per me. Mi andrebbe di cantare all’estero, ma mi immagino di partire in un pullman con la band, arrivare in un teatro di Parigi e rimanere in cartellone per una settimana di seguito, con la gente che si chiede – chi è questa? ma si andiamo a sentirla… – entrano, si sparge la voce e via così… insomma una cosa più “artigianale”, io non voglio essere troppo troppo, voglio essere giusta perché voglio vivere anche…

Invece cosa ci dici della tua passione per la Cina che ha influenzato due brani di questo album?

Io vivo in Paolo Sarpi (la Chinatown milanese, Ndr) ma in generale l’Oriente mi appassiona tantissimo perché ha una cultura immensa da scoprire. Una mia amica cinese, Cristina, mi apre un mondo già solo raccontandomi le loro abitudini quando si svegliano la mattina… secondo me anche il rigore che hanno è dovuto a quanto credono nella loro cultura, in alcuni casi molto sacrificata… da loro c’è molto da imparare e a me piace imparare. Mi piacerebbe andarci, io non ho viaggiato molto, questa cosa mi manca molto.

Cosa rappresenta quel treno che hai disegnato nel comunicato stampa?

La vita la vedo come un treno… tu sei su quel treno e guardi fuori e ad un certo punto nel tuo vagone entra qualcuno che resterà per una fermata, altri per due… con qualcuno ci parli, qualcun altro ti da fastidio e non ci parli… questa per me è la vita, un viaggio in treno. A volte vogliamo fare qualcosa e se quella cosa non va ci sentiamo depressi e demoralizzati ma invece c’è un posto nel mondo che ci accoglierà, non è lo stesso per tutti, bisogna cercare.

Nella tracklist c’è un brano molto intenso, “Lascero”…

Ho cantato questa canzone perché era il momento giusto. Per me la fine di un amore può essere anche un’opportunità. Anche questo brano è nel cassetto da un po’ di tempo, ho deciso che l’avrei cantata quando avrei potuto legarla a degli avvenimenti che mi potessero far sputare fuori tutto quello che volevo dire… ed ora è arrivato il momento.

Nel disco c’è un pezzo dance che sembra pensato per l’estate…

Frequentando i Club Dogo, che per me sono stati una meravigliosa scoperta, nello studio di Don Joe un giorno c’era questo ragazzo che mi ha chiesto di sentire delle cose sue e tra le varie cose ho sentito questo pezzo e subito mi è venuto in mente questo inciso… “Se ogni giorno ed ogni sera non mi lascerai mai sola” (intona la canzone, Ndr) e mi sono detta “Bello!” e ne è nato un pezzo dance. Non sono stata costretta dalla mia casa discografica, anzi mi hanno rimbalzato per un anno, ma ora finalmente si sono convinti che potevo inciderlo. Quando in una cosa continuo a bussare, prima o poi…

Come è nata la scelta di “Cuore” come cover per la serata di giovedì?

Ho sempre trovato questa canzone molto moderna, una canzone eterna. Poi ho un rapporto col mio cuore molto colloquiale ed esclusivo, ci parlo spesso… parlo da sola insomma… prima mi sentivo matta poi ho letto “Il Manuale del guerriero della luce” di Coelho e lui dice che il guerriero della luce parla al suo cuore parlando da solo, quindi ho capito che potevo ammettere questa debolezza. Il cuore in fondo ci parla attraverso il suo battito, ci fa capire quando una cosa ci piace o ci spaventa. Il cuore non mente, la pulsazione del nostro cuore ci dice cosa succede.

E la copertina del disco?

È stata una scelta difficile… la mia casa discografica voleva mettermi di spalle, io ho risposto che volevo stare frontale, vedere la gente… abbiamo fatto un sacco di tentativi io e Paolino, il grafico.

Senza titolo-1

Se avessi guardato il Festival da casa per chi avresti fatto il tifo?

Per Patty Pravo. Patty è unica,  è l’esempio della vita che non finisce con l’età.

Com’è oggi il tuo rapporto con la televisione?

Il ruolo di curatore di nuovi talenti… la parola giudice non mi piace… è qualcosa che accetterei ancora di fare. Mi piacerebbe molto fare dei programmi per bambini. Ci sono tante cose che mi piacerebbe fare, amo la creatività e vorrei riprendere a studiare, magari disegno animato. C’è un altro libro che ho letto, “La via dell’artista”, che dice che siamo sulla terra per creare, che siamo il nostro Dio, che come lui abbiamo il compito di creare… e poi chi ha molto estro creativo se non crea diventa folle. Ecco perché quest’anno ho voluto stare ovunque per questo disco… al fianco di Paolino il grafico, agli arrangiatori Barbera e Fragile… voglio capire, voglio creare… sapere e conoscere è bellissimo.

Qualche mese fa attraverso Facebook hai cercato dei musicisti, come è andata a finire?

Ho conosciuto tante nuove realtà, ragazzi molto bravi. Il problema è che mi sono mossa molto presto e quindi non era il momento giusto. Vi confesso però che sarei curiosa di fare un tour con una band tutta straniera per vedere che cosa nasce dall’unione tra la mia italianità e loro.

Però vi confesso che guardando in tv il tributo fatto in televisione ai Two Fingerz… ma quanti musicisti bravi abbiamo nel nostro paese… non capisco perché girano sempre gli stessi… la musica deve diventare un lavoro per tutti, voi giovani comunicatori dovreste concentrarvi su questo, rendere la musica una risorsa per la nostra economia come accade negli altri stati, come in Francia dove la musica viene tutelata e le radio possono passare e sponsorizzare la musica nazionale. Dovremmo fare questo noi addetti alla musica. Va fatto conoscere il mestiere dell’artista del musicista come un lavoro perché non è possibile che nel nostro paese abbiamo così tanti bravi musicisti e fanno per la maggior parte i metalmeccanici!

A questo punto prendo la parola e faccio notare a Rosalba che l’Italia è un paese un po’ egoista dove ognuno guarda al suo orticello, le ricordo che All Music Italia ha lanciato da sei mesi una petizione proprio su questo argomento, raggiungendo 6.300 firme ma che gli artisti “non emergenti” che hanno aderito e si sono esposti sono stati davvero pochi…

Ma sai cos’è, è che il fazzoletto è piccolo, lo tiri da una parte e lo tiri dall’altra sempre quello è, invece se ci fosse più lavoro per tutti potremmo essere maggiormente magnanimi e generosi… in realtà tutti hanno paura che ti si sfili la sedia da sotto il sedere. Bisognerebbe prima di tutto approvare una legge che tuteli la musica italiana, perché la nostra musica è bella. La nostra musica che rimane nel tempo è quella che ha un grande significato, delle poesie in musica e vanno tutelate come patrimonio. Da noi una canzone fa successo un anno e poi magari non la sentiamo mai più.

Quali sono gli artisti o le canzoni che ami della musica italiana?

Tanti. Io amo proprio la musica italiana da Pino Daniele, a Battiato, Lucio Dalla, Fabio Concato, Samuele Bersani… ma non solo, ci sono canzoni come Se ami Sai di Laura Pausini o L’Amore è di Syria (le canticchia entrambe, ndr) che per me hanno un significato, non bisogna per forza fare i colti, c’è un piccolo tesoro in gran parte della musica italiana.

Prendo la parola e le chiedo quale canzone di questo disco vorrebbe che canticchiassero anche tra cinquant’anni, Arisa non ha dubbi e risponde con decisione… “Guardando il cielo“.

Tornando al disco e tirando le somme come definiresti questo nuovo disco?

È un disco costruito sulla fiducia.


In Copertina

Classifica vendita FIMI singoli 37: Blanco conquista l'intera Top 10 e spazza via le hit estive

Il nuovo singolo, "Blu celeste", guida l'ondata dei brani contenuti nell'album omonimo.

Classifiche di vendita FIMI album e vinili 37: Blanco fa tris... "Blu celeste" è primo in tutte le classifiche di vendita

Esordio col botto davanti ai Metallica per il 18enne rivelazione della musica italiana lanciato da Island Records.

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita Venerdi 17 Settembre da Massimo Pericolo ai Pinguini Tattici Nucleari

Quali brani avranno conquistato questa settimana il nostro critico musicale? Scopriamolo.

Classifica radio EerOne settimana 37: podio tutto internazionale... i Negramaro sono la più alta nuova entrata

Salgno nella Top 10 "Rubini" di Mahmood feat. Elisa e "Sono un fan" di J-Ax .

Testo & Contesto: Blanco "Blu celeste", una storia raccontata come se tutti noi ne fossimo stati testimoni.

Il confine tra il banale e il naturale è molto sottile: e Blanco lo domina con maestria perché sa raccontare.

X Factor 2021: il meglio della prima puntata di Auditions

X Factor 2021 audizioni prima puntata. È partita giovedì 16 settembre la nuova edizione del talent show di Sky. La quindicesima edizione del programma, più vivo.

X Factor 2021: il testo di "I Suicidi" di gIANMARIA, il brano che ha commosso i quattro giudici

Il 19enne ha conquistato tutti con un brano dal testo molto crudo scritto da lui stesso.

X Factor 2021: con l'inedito "Babylooneytoones" debutta Jathson, il primo concorrente non binario della storia di X Factor

"Sto cercando attraverso la musica di essere il me più autentico..." .

Amici di Maria De Filippi: trapelano i primi rumors su AMICI 21. Nel cast potrebbe entrare anche il figlio di Gigi D'Alessio, LDA

I rumors indicherebbero ad un passo dall'ingresso alcune sorprese e nomi già noti.

Sangiovanni presenterà il suo nuovo singolo, Raggi gamma, ad Amici

Il brano è il primo inedito dopo i singoli, tutti certificati, lanciati negli scorsi mesi.

Sanremo Giovani 2021, fuori il regolamento per chi sogna Sanremo 2022. Amadeus abbassa ulteriormente l'età

Abolita la gara delle Nuove proposte nella kermesse principale. 12 finalisti (di cui 4 da Area Sanremo) e 2 posti disponibili.

SoFarm Festival: ecco il cast definitivo della due giorni di musica Indie all'insegna della sostenibilità ambientale

Circa venti artisti saliranno sul palco del Bunker di Torino. Tra loro Comete, Svegliaginevra, Neno, Manitoba, Rosita e Santoianni.

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

SPECIALE AMICI 21

Le puntate, i protagonisti, gli inediti

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Intervista a Karmin Shiff: "Fragili (SM)" feat. MAK nasce dal dolore, ma è un inno alla forza e al coraggio

Nella nostra intervista, l'artista si racconta rivelando come il brano sia la reazione al dolore per la diagnosi di sclerosi multipla.

Intervista a Lele Blade: "L'ambizione ti può portare ad essere soddisfatto, ma anche a perdere delle cose"

Esce oggi, 17 settembre, in tutte le piattaforme di streaming, negli online store e nei negozi fisici Ambizione, il nuovo disco del rapper campano Lele.

Intervista a Diorama "Scrivere è sempre stato per me uno strumento di autoanalisi e di consapevolezza"

Il giovane cantante e produttore si racconta tra album, nuovo singolo e progetti futuri.

Intervista ai FASK, Fast Animals and Slow Kids: "È già domani è un disco sul tempo e sul futuro"

Uscirà il prossimo 17 settembre in tutti i negozi fisici e online e nelle piattaforme di streaming È già domani, il nuovo disco dei Fast Animal.

Intervista a Erica Mou: "Nature è un suono nuovo ma è anche tutto ciò che sono stata nei precedenti dischi"

Il disco è uscito il 10 settembre per Maremadre con distribuzione ADA Music Italy.

Intervista Neno: "Torino ha una scena molto variegata e da sempre regala artisti di altissimo livello"

Grande emozione per il giovane cantautore che, per la prima volta, si esibirà a Torino presentando i frutti di un anno di lavoro.

Videointervista a Mannarino: "Natura, patriarcato, animismo, femminilità... sono i nostri anticorpi per il futuro"

Esce il 17 settembre il nuovo disco del cantautore, un disco davvero straordinario, coeso e coraggioso.

Intervista ai Pinguini Tattici Nucleari: "Citare in una canzone la Nazionale degli Europei 2020? Troppo presto

I Pinguini Tattici Nucleari tornano su All Music Italia in concomitanza dei Seat Music Awards 2021, il grande evento trasmesso da Rai Uno con Carlo.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Area Sanremo riparte da zero e si affida agli esterni, gli errori del passato si ripeteranno?

Area Sanremo 2021 c'è grande attesa per il nuovo regolamento della manifestazione che si distingue tra tanti concorsi per il suo premio, il più ambito di tutti: la possibilità per due dei vincitori di salire sul palco del Festival di Sanremo nella sezione Nuove proposte. Il regolamento per iscriversi è in grandissimo ritardo ma, va detto,...

News

Vasco Rossi spoiler: ecco la tracklist "abusiva" di Siamo Qui

Vasco Rossi pubblica la tracklist ufficiale del suo nuovo album Siamo Qui in uscita il 12 novembre 2021. Ecco i titoli delle canzoni del nuovo album. VASCO.

Amici 21: Luigi entra nella scuola grazie a Rudy Zerbi e all'inedito "Vivo"

Classe 2001 di Lamezia Terme il cantautore non ha mai studiato canto ma chitarra, teoria musicale e storia della musica.

Alessandro Cattelan: debutto in Rai con "Da grande" e tanta bella musica. Elodie omaggia Raffaella Carrà

Elodie ha ricordato Raffaella Carrà omaggiandola con un medley di alcune delle sue canzoni più note.

Il Volo annuncia l'uscita del nuovo album: "Il Volo sings Morricone"

Già fuori il primo estratto, "Your love" da "C'era una volta il West".

Mario Venuti fuori l'album "Tropitalia" e la cover di "Figli delle stelle"

Il brano è il terzo estratto dall'album e segue a Ma che freddo fa e Xdono.

Amici 21: La storia di Alex e il testo dell'inedito "Sogni al cielo"

Classe 2000, Alessandro si è diplomato a Londra nel 2019.

Amara, Davide Simonetta, Alessandra Flora... ecco tutti i co-autori e le canzoni di "Parola", nuovo album di Giovanni Caccamo

La scommessa del cantautore è stata quella di raccogliere delle testimonianze silenti e riconvertirle in una forma letteraria diversa.

Tommaso colpisce per sensibilità con "Solo per paura" ed entra ad Amici 21 (TESTO)

Il ragazzo non ha convinto Anna Pettinelli ma riesce ad entrare grazie a Cuccarini e Zerbi.

Il giovane Albe entra ad Amici di Maria De Filippi con l'inedito "Mille voci"

Dopo alcuni inediti da indipendente il giovane artista entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi.

Entra nella scuola di Amici LDA, il figlio di D'Alessio con "Quello che ci fa bene lo lasciamo andare" (TESTO)

Un brano completamente inedito per l'ingresso nella scuola del ragazzo che vuol staccarsi dall'ombra del padre.

Flaza entra nella scuola di Amici 21 con l'inedito "Malefica"

Dopo aver pubblicato nei mesi scorsi il singolo "Piccola peste" arriva nella scuola Flaza.

Amici di Maria De Filippi: ecco cosa è successo nella prima puntata e chi entra nella nuova classe

Parte l'edizione 2021 del talent show di Canale 5 guidato da Maria De Filippi.

Le voci di The Leading Guy e Vinicio Capossela si fondono in "Solo musica"

"Solo Musica" è una dichiarazione d'amore alla musica. È una dichiarazione di speranza. È quella di cui non potremmo fare a meno".

Asia Argento lancia un nuovo singolo con la partecipazione di Dj Gruff

L'album anticipa la pubblicazione dell'album "Music from my bad".

"Blu" è il nuovo brano che anticipa il primo mixtape di tha Supreme, sfaciolate mixtape (testo)

Dopo il successo da oltre 13 milioni di stream di uNa DiReZioNe giUsTa è tempo di nuova musica per il Producer.

News
dalla discografia

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita Venerdi 17 Settembre da Massimo Pericolo ai Pinguini Tattici Nucleari

Testo&Contesto

Testo & Contesto: Blanco "Blu celeste", una storia raccontata come se tutti noi ne fossimo stati testimoni.

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 17 settembre

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 17 settembre

L'ANALISI

Eurovision Song Contest 2021: la guida e i video delle 39 canzoni in gara. Parte 4 di 4

W la Mamma

Caro Povia, in merito al tuo post sul ddl zan, facciamo due riflessioni? io, te e mio figlio...

SOS Musica Spettacolo

Bando Scena Unita per i lavoratori dello spettacolo. Al via le domande, ecco termini e scadenze

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

Emergenti

Les Enfants cantano il pop a modo loro nel disco "Brilla"

"Kate Moss" è il singolo di debutto dei Cassandra con Mescal

Nicolas Bonazzi scansa i pensieri in "La mia cyclette"

Anteprima video: Limoni con "Voglio una tipa coi capelli blu" raggiunge una consapevolezza importante... "Ora riesco a stare bene anche senza te”.

Season invita a scoprire la luce fuori dalla caverna nel brano “Den”

Simo Veludo presenta "Mutande" il brano che lo ha portato alla vittoria al Festival di Castrocaro 2021

Anteprima video: "Julie Cooper", una donna piacente e matura in cerca di Toy boys nel nuovo singolo di Rosaspina

Gaze of Lisa: l'album d'esordio della band è “Sinonimi contrari”

Il progetto Elettro pop salentino Fuori Contesto lancia "Follia" feat. Merifiore

Classifica Spotify 37: Blanco si prende tutta la Top 10, e non solo, con i brani di "Blu celeste"

Classifica vendita FIMI singoli 37: Blanco conquista l'intera Top 10 e spazza via le hit estive

Classifiche di vendita FIMI album e vinili 37: Blanco fa tris... "Blu celeste" è primo in tutte le classifiche di vendita

Classifica radio EerOne settimana 37: podio tutto internazionale... i Negramaro sono la più alta nuova entrata

Certificazioni FIMI settimana 36: Ernia, Frah Quintale, Blanco, PSICOLOGI e... "Sei un mito" di Max Pezzali

Classifica Spotify 36: Blanco ancora in vetta. Chi lo scalzerà settimana prossima? .... BLANCO!

Recensioni

Anna Tatangelo – Anna Zero ed è subito scoop: La Tatangelo si è rifatta tutta… in musica!

Sangiovanni: l’ennesima rivelazione trovata da Maria De Filippi

Coma_Cose – Nostralgia… perché anche la nostalgia nel loro mondo cambia aspetto.

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Video

Lele Blade intervista su Ambizione, il nuovo album

Mannarino intervista sul nuovo album "V"

Seat Music Awards 2021 intervista a Diodato

Seat Music Awards 2021 intervista a Irama

Seat Music Awards 2021 intervista a Francesco Gabbani

Seat Music Awards 2021 intervista a Dj Matrix

Seat Music Awards 2021 intervista a Alessandra Amoroso

Seat Music Awards 2021 intervista a Aka 7even

Intervista Loredana Errore C'è vita in attesa del tour

Intervista a Silvia Salemi da I sogni nella tasche a Raffaella Carrà

Fabio Rovazzi La Mia felicità

Max Pezzali LIVE 2021 Data Lignano Sabbiadoro