3 Agosto 2015
di News, Interviste
Condividi su:
3 Agosto 2015

INTERVISTA a JENA: “Io non vivo, corro e muoio: sono un uomo da corsa!”

Dopo l'avventura ventennale nei Blak Vomit, JENA si reinventa da solista in "Bruklin", il nuovo album: ce ne parla l'artista, un autentico "Uomo da corsa"!

Condividi su:

Arriva da una grande avventura, lunga vent’anni, nelle vesti di frontman dei Blak Vomit – gruppo punk da lui fondato alla fine degli anni ’80 e molto attivo in tutto il Nord Italia – e ora ha deciso di reinventarsi per il suo pubblico, con un album da solista d’imminente uscita: all’anagrafe è Gianluca Favero, ma per tutti il suo nome è diventato solo uno, JENA.

In attesa dell’uscita del disco da solista che si intitolerà Bruklin e che arriverà il 25 settembre su iTunes e in tutti i principali digital store per la label indipendente Musica Cruda (distribuito da Believe Digital), All Music Italia ha voluto fortemente intervistare Jena in occasione di questa nuova avventura.

Ma prima di iniziare ecco una piccola sinossi del disco, tratta dal comunicato ufficiale:

In questo album, Jena racconta le sue esperienze di vita e la quotidianità che lo circonda, restituendo a chi ascolta una moltitudine di interpretazioni e di immedesimazioni possibili: dal carcere alla prigionia morale, dalla riva del fiume tranquillo allo scorrere angosciante del tempo, dalla ricerca dell’eccesso alla monotonia delle tentazioni. Storie di tutti ma non per tutti, permeate come sono dal disincanto e dal realismo del rocker, dal suo atteggiamento sfidante nei confronti della vita.”

Bruklin è stato anticipato da un energico singolo apripista, Uomo da corsa, ed è il primo capitolo di una nuova storia che l’artista intende scrivere nella sua carriera musicale. Ma di tutto questo (e di molto altro!) abbiamo parlato col diretto interessato nell’intervista che trovate subito dopo il video.
Buona lettura!

Ciao Jena, bentrovato! Questo è il tuo momento: dopo una lunga carriera nei Blak Vomit, rinasci alla musica con un progetto solista.
Come hai preso questa decisione?

Ciao! Questa decisione è arrivata in modo molto naturale, è stata spontanea. Sai, quando iniziano a calare le motivazioni all’interno di una band, magari non te ne accorgi subito, lo comprendi piano piano… Ad esempio, vedere che alle prove, uno dei componenti sta seduto e non in piedi – soprattutto col genere di musica che facevamo noi – è già un segnale. Inoltre, con quel progetto avevamo un repertorio molto impegnativo, con un sound energico, molto fisico: e se non sei motivato, quella musica lì non la puoi fare.

Cosa vuol dire diventare solista dopo aver suonato per vent’anni in una band?

Anche nei Blak Vomit ero io a scrivere i pezzi e sapevo che, prima o poi, avrei dovuto fare questa scelta. Essere solista vuol dire, anzitutto, che le decisioni sui pezzi sono al 100% tue; è chiaro che col produttore o col fonico si fanno sempre delle valutazioni, però non sei lì a contrattare su come fare la batteria, a discutere sui due colpi in più o un colpo in meno, perché gli arrangiamenti li decidi tu. È più interessante come cosa anche a livello proprio personale, oltre al fatto che ti senti più sereno, perché per dire, non c’è il compagno di band che suona il pezzo controvoglia, perché magari non è d’accordo con le tue scelte. Certo, finora si è parlato della fase di registrazione delle canzoni, ma anche per i concerti, in cui suoni con la tua formazione di musicisti, vale grossomodo la stessa cosa: sei tu quello che prende le decisioni.

L’11 giugno è arrivato Uomo da corsa, il singolo apripista al tuo nuovo album Bruklin.
Qual è la forza di questo brano?

C’è questa frase,“Io non vivo, corro e muoio, che a mio modo di vedere, mette pienamente a fuoco la fase attuale della vita, un po’ di tutti: in generale, viviamo al limite, corriamo. Il brano l’ho scritto circa un anno e mezzo fa: è basato su un giro armonico molto semplice, ma credo, di buon impatto.

Una strofa recita: “La mia speranza la proteggerò da un amore bestiale e un lavoro totale”.

Sì, quando scrivo “lavoro totale“, intendo il lavoro che ti prende tutte le energie e che ti fa pensare solo a quello: anche quando riesci ad andare in vacanza una settimana da qualche parte, non fai in tempo a prendere l’aereo che devi già tornare e ti sembra che il tempo sia volato e tu non te ne sia accorto, oppure che hai fatto un sogno.

“Un amore bestiale” è l’amore vissuto in modo un po’ soffocante, quello che ti condiziona, che non ti fa sentire libero, ma che nonostante ciò, non hai la forza di lasciare, perché è troppo forte.

Ti senti un uomo da corsa?

Beh sì, sicuramente: sono un tipo frenetico e divento molto ansioso quando deve succedere qualcosa che ho a cuore. È chiaro che il singolo vuole raccontare una realtà universale, ma c’è anche autobiografismo.

Jena_135_(DavideArieni)

A settembre, un mese molto gettonato per le nuove uscite discografiche nel nostro Paese, arriverà il tuo Bruklin.
Perché questo titolo? Sarà un concept album o un’antologia di brani a sé?

Il titolo, Bruklin, devo averlo sentito in televisione, o forse l’ho sognato: fatto sta che mi è arrivata questa parola, mi è piaciuta, suonava di brutto. Si potrebbe dire un’intuizione, ad ogni modo era già successo molto spesso in passato con i titoli dei miei precedenti lavori.

Detto questo, io non cerco mai di scrivere un album con quella finalità, e cioè perché venga fuori concettuale, ma in qualche modo, andando a rileggere i testi, mi son reso conto che i pezzi di Bruklin sono tutti collegati. Ti dico con franchezza, non è stata una cosa voluta, però è vero che quando scrivi, ti capita quel periodo in cui componi otto, dieci, quindici pezzi, che sono frutto dello stesso stato d’animo o delle medesime riflessioni.  Qualcuno poi lo scarti, in vista dell’album… Di sicuro, quando torni a scrivere la volta successiva, non ricerchi più le stesse cose, parti da altri spunti.

Quanto tempo ti ha preso realizzare l’album?

Da quando ho iniziato a lavorarci con la consapevolezza della pubblicazione, è passato un anno e mezzo: in questo tempo abbiamo registrato le diverse tracce con delle sessions di due o tre giorni per volta; in qualche caso, riascoltando il risultato, abbiamo deciso di apportare ulteriori cambiamenti per arrivare al prodotto definitivo.

Ho avuto il piacere di ascoltare Bruklin in anteprima e mi ha molto colpito sul piano sonoro: sembra che questo disco arrivi dal passato, con questo sound crudo, poco digitale, direi anacronistico. Se non sapessi che uscirà quest’anno, lo avrei collocato alla fine degli anni ’80… 

Io devo fare qualcosa in cui mi senta a mio agio, c’è poco da fare: specialmente quando sei più grande e più consapevole di te stesso, è così. Non si può far la canzone leggera, che parla della spiaggia, fatta per l’estate… O meglio, se ce l’hai dentro, sì, la fai; diversamente, non puoi metterti a tavolino a scriverla. Poi, secondo me, quando perdi di coerenza non realizzi mai nulla di positivo, anzi finisce che a posteriori te ne penti.

Bruklin lo abbiamo registrato alla vecchia maniera, con i musicisti che eseguivano il pezzo dall’inizio alla fine, senza tagli, neanche per dire, a riprendere un ritornello col copia-incolla perché è venuto bene, come si usa fare oggi per risparmiare tempo e soldi.

Avevi in mente qualche preciso riferimento artistico in fase di produzione? Ascoltando i pezzi, a me personalmente arrivano due immagini: gli Skiantos e i Litfiba.

Beh, ci può stare, sì: fanno parte della mia storia di ascolti musicali. In particolare, i Litfiba sono stati il primo gruppo in Italia a cui mi sono appassionato, penso che abbiano influenzato molto la scena rock italiana: quando sono usciti, avevi la sensazione che, nonostante non cantassero in inglese, il loro messaggio e la loro energia non perdessero nulla nella nostra lingua.

Ora cosa ascolti di solito?

Soprattutto negli ultimi tempi, ascolto tendenzialmente musica degli anni ’70, anche italiana: c’era una bella magia in quel periodo, mi piace l’uso che si faceva delle parole, mi piace Lucio Battisti in alcuni pezzi in cui esce con un’anima molto forte.

L’ultima traccia del disco non è un inedito, ma una nuova versione di Mai, brano che in passato hai suonato con i Blak Vomit e che ora riproponi in un’esecuzione più introspettiva, pianoforte e voce.
Vuole essere questo un commiato finale nei riguardi del tuo gruppo storico?

Mai è un brano di grande intensità: ho coinvolto un pianista e lo abbiamo registrato subito, senza aver fatto grandi prove. Mentre la cantavo, sentivo che stavo facendo qualcosa di importante, del resto è il fascino di essere accompagnati da un pianoforte. E devo dire che sì, vale un po’ la cosa che hai detto: l’ho posta in chiusura come una sorta di sigillo. In futuro voglio fare nuove sperimentazioni musicali, usare strumenti che non ho mai adoperato nella mia carriera.

Quando ti ascolteremo dal vivo?

Dunque, il disco uscirà il 25 settembre e stiamo organizzando una presentazione a Milano, dopodiché senz’altro farò una serie di date dal vivo, ma tutto questo subito dopo il rilascio di Bruklin.

Ti posso dire che stiamo già preparando il live e che le persone che mi accompagneranno sul palco non saranno le stesse che han lavorato con me in studio di registrazione: la formazione dei concerti prevede – oltre a me, alla voce – Lorenzo Risetti alla batteria, Marco ‘Soflan’ Gallazzi alla chitarra e Alessandro D’Angelo al basso.

Qual è l’augurio che fai a te stesso per il futuro?

Spero di avere sempre delle motivazioni per scrivere e per continuare a suonare, perché la musica fa parte della mia vita. Adesso che il disco è pronto, sto già pensando al prossimo e, come ti dicevo, voglio fare cose nuove e sperimentare strumentazioni diverse dal passato!

Bene, allora non mancare di tenerci aggiornati! Grazie del tuo tempo e della tua disponibilità, Jena. Buona estate e alla prossima!

Si ringraziano Camilla Pusateri e l’etichetta Musica Cruda per quest’intervista.


In Copertina

Amici XIX° edizione. La vincitrice è Gaia! Secondo Javier

Amici 19 vincitrice. Si è conclusa la XIX° edizione del talent show di Canale 5 con la vittoria di Gaia davanti a Javier. Terza Giulia e quarto Nicolai.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Le prime classifiche di vendita Fimi del mese di aprile premiano i Pearl Jam che fanno il loro esordio in vetta agli album. Tra i singoli primo Shiva, mentre Nitro guida la chart dei vinili.

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

La prima classifica Earone del mese di aprile premia per la terza settimana Levante. "Andromeda" di Elodie torna sul podio. Entrano i nuovi singoli di Brunori Sas, Roby Facchinetti e Irama.

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Ghali, Francesca Michielin, Jack Savoretti, Giulia Molino, Andrea Nardinocchi e tanti altri, emergenti compresi.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

Radio date 3 aprile 2020Siamo arrivati all'appuntamento con il radio date, quello della settimana del 3 aprile.Siete pronti a scoprire le canzoni che ci terranno.

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

"Ci beccavamo nel bando, sopra il Booster...". Insomma oggi con il Prof di latino ci buttiamo nella musica che funziona tra i nostri giovani.

#iosuonodacasa tutti i dettagli per gli artisti e il calendario in aggiornamento

È partita ufficialmente la serie di concerti #iosuonodacasa un modo per intrattenere ma, al tempo stesso, raccogliere fondi.

#Acasaconvoi grazie a Friends and Partners è realtà il calendario delle dirette degli artisti (articolo in continuo aggiornamento)

Ci sarà chi suonerà, chi incontrerà virtualmente i colleghi, chi leggerà dei libri... perché nessuno di noi resti mai solo a casa!.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Nyv: “Quando scrivo in francese sento di poter dire tutto quello che penso...”

E' uscito l'album d'esordio di Nyv Low Profile, un concentrato di sensazioni che disegnano un universo musicale peculiare e sfaccettato.

Intervista a Dolcenera: "Non sono controtendenza, sono semplicemente libera"

Si parla del nuovo singolo, "Wannabe", con Laioung, di Sanremo e dell'esordio musicale avvenuto quasi per caso.

Videointervista a Pino Scotto: “Le palle si vedono sulla lunga distanza... Piero Pelù a Sanremo? Mi sono vergognato per lui!”

E' uscito, per ora solo in digitale, "Dog Eat Dog", il nuovo album del vate del rock italiano Pino Scotto, anticipato dal singolo "Don’t Waste Your Time".

Videointervista a Giulia Mutti. Nel singolo "La testa fuori" il segreto per vivere un rapporto a due

Nel corso dell'intervista la cantautrice ha suonato il nuovo singolo per i nostri lettori.

Videointervista a Nuela: “Un altro talent? No, voglio continuare con il mio percorso”

E' uscito "Uova", il nuovo singolo di Nuela, lo stralunato e originale giovane artista che il grande pubblico ha conosciuto a X Factor dove ha presentato "Carote".

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Artista emergente: ecco l'esempio di come farsi ignorare dai siti musicali e dalle radio

Come dovrebbe comportarti un artista emergente nell'approcciarsi ad un sito web, al responsabile di una radio o a qualsiasi mezzo di promozione GRATUITO?Innanzitutto con educazione e rispetto e considerando che ognuna di queste realtà ha la facoltà e il diritto di scegliere quali contenuto pubblicare e quali no.Mi fa un po' tristezza dover parlare di...

News

Lous and The Yakuza feat. tha Supreme & Mara Sattei: fuori il remix di “Dilemme”

E' uscito "Dilemme (Remix)”, la nuova versione del singolo Lous and The Yakuza. Per l'occasione sono stati coinvolti tha Supreme e Mara Sattei.

Jack Savoretti: il brano benefico “Andrà Tutto Bene” è negli stores digitali

Il 2 aprile è il giorno dell'uscita in digitale di Andrà Tutto Bene", il brano che Jack Savoretti ha dedicato all'Italia. I proventi all'Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

Achille Lauro: fuori “16 marzo”, una intima e struggente power ballad

E' uscito "16 Marzo", il nuovo singolo di Achille Lauro, che arriva dopo la sanremese "Me Ne Frego" e la risoluzione del contenzioso con Sony Music.

Rinviato in autunno anche il Noi due tour 2020 di Gigi D'Alessio

L'inizio del tour del cantautore napoletano slitta ad ottobre prossimo.

Amici XIX° edizione. La vincitrice è Gaia! Secondo Javier

Amici 19 vincitrice. Si è conclusa la XIX° edizione del talent show di Canale 5 con la vittoria di Gaia davanti a Javier. Terza Giulia e quarto Nicolai.

Danti feat. Luca Carboni e Shade: “Canzone Sbagliata”, un brano da cantare tutti insieme

Il 3 aprile è il giorno dell'uscita di "Canzone Sbagliata", il nuovo singolo del producer Danti, che per l'occasione ha coinvolto Luca Carboni e Shade.

Wrongonyou: tra “Atlante” e la nuova versione di “Milano Parla Piano”...

E' uscito il videoclip di "Atlante", nuovo singolo di Wrongonyou, che anticipa la pubblicazione della nuova versione dell'album "Milano Parla Piano".

Alex Britti: dopo le lezioni di chitarra è il momento degli... esami!

Dopo aver fornito lezioni di chitarra via social, ora Alex Britti ha pensato a un particolare esame di fine corso con un premio!.

"Ridicolo" è il nuovo brano, fuori a sorpresa, Andrea Nardinocchi

Il nuovo brano è prodotto dal duo di Producer Mamakass.

Successo per "Il Tour del disco nuovo" dei Canova. Arrivano Sold out e nuove date

Canova Tour. A meno di un mese dall'annuncio de Il Tour del disco nuovo arrivano le prime soddisfazioni per la band con raddoppi di dati.

I concerti di 7 donne - AcCanto a te proseguono con Emma e Alessandra Amoroso

Appuntamento il 2 e il 4 aprile con due nuovi concerti su Rai 3.

Eurovision Song Contest 2020: in tv il 16 maggio lo show con le 41 canzoni, ma senza gara

Sarà trasmesso il 16 maggio, giorno in cui avrebbe dovuto svolgersi la finale, uno show televisivo con le 41 canzoni dell'Eurovision Song Contest 2020.

Amedeo Minghi in ospedale: “La voce non mi permette di cantare come vorrei”

Amedeo Minghi è ricoverato da qualche giorno in ospedale a Roma. In due video postati su Facebook chiarisce di non essere affetto dal Coronavirus.

Simone Tomassini: la speranza del ritorno alla normalità con “Quando tutto finirà”

Simone Tomassini si auspica un ritorno alla quotidianità nel brano "Quando tutto finirà", ispirato da una frase della figlia Charlotte.

Ecco canzone per canzone, "Low profile", il primo disco di Nyv

L'album è disponibile in digitale e streaming dal 20 marzo scorso.

News
dalla discografia

Assomusica ringrazia il governo italiano e lancia un appello alla Commissione Europea

#IORESTOACASA: Siae regala musica e cinema agli under 30

SCF garantisce ripartizioni ai titolari dei diritti d'autore per 6 milioni di euro

Trovato l'accordo tra la De Marinis di Achille Lauro e Sony Music Italy

Covid-19 in Italia fermerà la crescita del mercato discografico con effetti gravissimi

AFI stanzia 100 mila euro a favore di imprese associate e dipendenti

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

La mosca Tzè Tzè

Fedez, il Codacons e le campagne di raccolta fondi

Testo & ConTESTO

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

W la mamma

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Noa Planas: da “Il Collegio 2” al nuovo singolo “Noansia”

Lara: un arrangiamento senza tempo nel nuovo singolo “Alle Tre Di Notte”

Matteo Sica: il desiderio di vicinanza nel nuovo singolo “Ti Porterei”

Richi Rossini: la raccolta “Gli Amori Del Superuomo” si completa con il singolo “Lucia”

Andrea Biagioni lancia il video del singolo "Leva la rete"

Anteprima Video: un inno alla libertà nel nuovo singolo degli Ecklettica “Tutto quello che mi va”

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

Certificazioni FIMI settimana 13: Tiziano Ferro è di nuovo platino con "Nessuno è solo".

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #13: a sorpresa The Weeknd primo in album e singoli!

Classifica Radio Earone Settimana #13: Levante ancora in vetta. Lady Gaga sul podio

Recensioni

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Video

Nyv Intervista Low Profile

Chiara Galiazzo - Magnifico Donare - un messaggio per incentivare la donazione di sangue

Jacopo Ottonello Intervista Colori

Irama Intervista Milano feat. Francesco Sarcina

Francesco Bertoli Intervista Carpe Diem

Gianni Bismark Intervista Nati Diversi

Cordio Intervista Ritratti Post Diploma Vol II

Lowlow Intervista Dogma 93

Joan Thiele Intervista Operazione Oro

Laura Pausini Tiziano Ferro diretta Instagram

Rap Challenge Emis Killa Fred De Palma Lazza Random

Diodato Fai Rumore è l'inno dai balconi degli italiani nell'epoca del Coronavirus