“INCREDIBILE” MORENO – Recensione

Moreno copertina "Incredibile"

Incredibile è il titolo del nuovo album di Moreno, vincitore in carica dell’ultimo Amici di Maria De Filippi che a distanza di appena un anno dal grande successo di Stecca (oltre 120 mila copie vendute e due dischi di platino) torna sulle scene nazionali con un disco tutt’altro che scontato, prodotto da Takagi Beatz, Dj Shablo e dal duo francese dei Madeline, distribuito da Universal Music.

Quello che colpisce da subito è l’immediatezza e la leggerezza delle quattordici canzoni sapientemente mescolate insieme tra momenti di ironia e festa ad altri più seri e melodici.

Ad arricchire il tutto c’è poi la lunga lista di ospiti illustri: Alex BrittiAnnalisa Scarrone, Antonio Maggio, Fiorella Mannoia, Guè Pequeno e J-Ax, personaggi molto diversi tra loro ma complementari e azzeccati nelle collaborazioni col rapper genovese.

…Sta roba arriva anche ai bambini e alle vecchiette…“anta J-Ax in una strofa di Col Sorrisoed è proprio questo il motivo per cui Moreno, a ventiquattro anni vende migliaia di dischi e gode di una popolarità così importante.

E’ sicuramente vero che i mesi televisivi legati al talent gli abbiano dato una gran mano (come allievo della scuola lo scorso anno e in veste di direttore artistico nell’edizione 2014) ma diversamente da altri suoi colleghi lui sa il fatto suo, ed ha trovato uno stile personale e vincente.

L’idea è quella di produrre musica pop (o rap) a seconda dell’esigenza che si ha di doverla definire, leggera e fruibile da tantissimo pubblico, mantenendo uno standard comunque abbastanza alto, e coinvolgendo in maniera intelligente artisti diversi; arrivano tra l’altro proprio dai featuring molti tra i momenti più interessanti dell’album: oltre alla già citata collaborazione generazionale con Ax, trovano spazio anche Imprenditori, con Guè Pequeno che sottolinea il cattivo funzionamento dei social network sulla vita delle persone “…un pollice decide la sorte delle persone…“, o Sempre sarai dedica onesta e sentita ad una persona scomparsa realizzata con il contributo di Fiorella Mannoia.

Si parla anche d’amore in “Ferire per amare cantata in duetto con Annalisa, “C’è qualcosa che non so spiegare..se chiudo gli occhi vedo ancora la tua immagine…“, e resta pure il tempo per affondare qualche freccia agli altri rapper come di consueto “…perché dovrei restare qui a rappare tra i cadaveri…” da Nessuno mi può giudicare.

L’atmosfera di positività che riveste il tutto gioca un impulso importante sulla presa dei brani tutti canticchiabili e dotati di grande potenziale radiofonico.

Un album eterogeneo ed onesto non abbastanza rap né altrettanto pop, ma poco importa perché Moreno in ogni caso ha trovato la chiave del suo successo e queste canzoni dimostrano che sa esattamente dove sta andando.

Miglior canzone: Col sorriso
Voto: 7,5

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’ultimo album di Moreno in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon.

  Sono nato a Roma nel 1987, ed è qui che ho deciso di tornare dopo qualche anno di vagabondaggio per studio e lavoro. La musica è la mia passione vera; da sempre ho avuto l’esigenza di ascoltare, scoprire ed esplorare generi ed artisti diversi. La mia vena critica e quella polemica mi hanno portato su All Music Italia dove recensisco i dischi italiani in uscita più interessanti.
segui su: