SANREMO 2017: da ADRIANO CELENTANO a DE GREGORI ecco tutte le cover della serate del venerdì

sanremo 2017

Nella conferenza stampa del Festival di Sanremo andata in onda in streaming in diretta da Sanremo pochi minuti fa oltre a dare nuove news sul Festival e a presentare la co-conduttrice, Maria De Filippi (qui trovate il resoconto), Carlo Conti ha annunciato le 22 cover che i big eseguiranno nella serata di giovedì 9 gennaio.

In realtà non tutti con il regolamento ad eliminazione di quest’anno riusciranno a proporre la propria interpretazione ma in ogni caso qui di seguito trovate i brani che hanno preparato.
Cadendo nel 2017 l’anniversario della morte di Luigi Tenco (scomparso nel 1967) tutti avrebbero voluto omaggiare il cantautore e per questo Conti ha “vietato” di proporre dei suoi brani.

Ecco l’elenco:

Ecco le cover che i cantanti eseguiranno nella serata del venerdì:

Albano – Pregherò di Adriano Celentano
Alessio Bernabei – Un giorno credi di Edoardo Bennato
Bianca Atzei –  Con il nastro rosa di Lucio Battisti
Chiara –  Diamante di Zucchero
Clementino – Svalutation di Adriano Celentano
Elodie – Quando finisce un amore di Riccardo Cocciante
Ermal Meta – Amara terra mia di Domenico Modugno
Fabrizio Moro – La leva calcistica del ’68 di Francesco De Gregori
Fiorella Mannoia – Sempre e per sempre di Francesco De Gregori
Francesco Gabbanni – Susanna di Adriano Celentano
Gigi D’alessio – L’immensità di Don Backy
Giusy Ferreri – Il Paradiso di Patty Pravo
Lodovica Comello – Le Mille bolle blu di Mina
Marco Masini – Signor Tenente di Giorgio Faletti
Michele Bravi – La Stagione dell’amore di Franco Battiato
Michele Zarillo – Se tu non torni di Miguel Bosè
Nesli con Alice Paba – Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano
Raige e Giulia Luzi –  c’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones di Gianni Morandi
Ron – Insieme a te non ci sto più di Caterina Caselli
Paola Turci –  Un Emozione da poco di Anna Oxa
Samuel – Ho difeso il mio amore de I Nomadi
Sergio Sylvestre – La Pelle nera di Nino Ferrer

 

  
segui su: