SANREMO 2017: Conferenza Stampa RAIGE & GIULIA LUZI

raige e giulia luzi

Raige e Giulia Luzi sono in gara al Festival di Sanremo con il brano Togliamoci la voglia.
Sono attesi in sala Lucio Dalla del Palafiori di Sanremo per la conferenza stampa.

Giulia, ho sentito una canzone rock e sexy. È un riscatto di un’attrice cantante di musical scegliere questa canzone?

Non è stato fatto apposta, non è stata un’operazione commerciale. Ho ascoltato questo pezzo con Alex e ce ne siamo innamorati al primo ascolto e ci siamo buttati in questa esperienza. È un pezzo che mi sentivo addosso e ho voluto fare.

La SIAE serve a qualcosa a voi autori?

Raige: Negli anni mi è servita, soprattutto da quando sono arrivato in Warner. Spero che mi servirà tanto quest’anno perché ho scritto Il Mestiere della Vita per Tiziano Ferro!

Giulia, nel futuro cosa ti piacerebbe fare.

Non sono a Sanremo a caso. Voglio dimostrare che mi sento bene nella veste di cantante, anche se ho iniziato con due fiction molto popolari. Sto seguendo un percorso che mi porti a farmi riconoscere soprattutto come cantante. Essere a Sanremo è il coronamento di un sogno e voglio far capire che ho scelto una strada.

Perché nella canzone hai rappato così poco?

Ho rappato molto rispetto alla media dell’ultimo album Alex, soprattutto l’ho fatto in modo… molto rap. In un contesto come questo è facile per chi faccia rap venga con cose, a livello tecnico, molto semplici. Io, invece, ho usato metriche molto complicate.

Che cosa non sta funzionando coi duetti a Sanremo?

Tanto per cominciare possiamo parlare solo del nostro. Al di là del risultato di ieri sera, penso che, dai commenti sui miei social network, il pezzo sia arrivato in modo chiaro. Credo che il brano abbia bisogno di un secondo ascolto.
Prima guardavamo le classifiche dell’airplay di Sanremo e noi, con un giorno in meno, siamo alti.

In futuro ci saranno altri progetti insieme?

Giulia: Per ora no, ci godiamo questo momento.
Raige: Faremo la promozione del singolo.

Clementino e Nesli ci hanno fatto sentire la cover. Voi?

Raige: secondo noi non è una cover, ma una vera e propria rivisitazione.

Per tutti e due uscirà un disco. Cosa conterranno?

Raige: Io ho fatto il repack del disco uscito a settembre, Alex. Era andato molto bene e ho voluto rendere omaggio ai fan mettendo, oltre al pezzo di Sanremo, Dimenticare mai con Annalisa, due pezzi inediti e la cover di Sanremo.
Dal 13 febbraio parirtò per l’instore che è un tour de force e sarò in giro per tutta Italia.

Giulia: Il mio disco esce domani e mi è appena arrivato il mio primo disco dalla mia etichetta. Si intitola Togliamoci la voglia come il pezzo di Sanremo. Mi sono tolta la voglia, finalmente, di registrarlo questo disco!
Sono molto felice di presentarlo a Sanremo, è marcatamente elettro pop. Mi sono messa in gioco anche a livello autoriale e sono emozionata di sapere cosa ne penserà la gente. Ci saranno due cover, oltre a quella di Sanremo, Edith Piaf che ho fatto a Tale e Quale. Ci sarà anche un featuring con Clementino.

Anche live proverete ad andare in tour insieme?

Sicuramente ci saranno delle cose che faremo insieme. Ci siamo presentati insieme a Sanremo perché c’è un rapporto di stima ed amicizia. Io la inviterò e lei mi inviterà.

Ad Alex vorrei chiedere come è nata la collaborazione con Tiziano Ferro?

Lui è l’ultimo, in ordine, a cambiare il modo di scrivere le canzoni in Italia. Quello prima è stato Jovanotti.
Se tu fai bene le tue canzoni e, se te lo dice uno come lui che arriva a far diventare la canzone che avete scritto insieme il titolo del suo album… sono davvero felice.

 

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: