PINO DANIELE: tutti i messaggi dei colleghi attraverso i social network

pino_daniele_messaggi_colleghi

La notizia della scomparsa di Pino Daniele, avvenuta questa notte per un infarto a 59 anni, ha fatto il giro del web velocemente e così i social network si stanno riempendo di ricordi, omaggi, post e video degli amanti della musica che increduli, sconvolti e affranti ricordano uno dei più grandi talenti della musica italiana.
Anche i colleghi artisti stanno postando i loro ultimo saluto a Pino in questi minuti, da quelli che lo hanno conosciuto e ci hanno lavorato ai più giovani che sono cresciuti con il rispetto e la passione nei confronti della sua arte.

Abbiamo cercato di intercettare i messaggi di tutti gli artisti italiani, sicuramente qualcuno ci sarà sfuggito e ce ne scusiamo.
Li trovate qui sotto in ordine alfabetico per cognome.

In fondo all’articolo troverete un video che Red Ronnie ha montato stanotte con la sua ultima intervista al grande Pino.


99 POSSE
“È mmuort ‘o rre, evviva ‘o rre”

ALBANO
Un saggio ha detto che gli angeli di musica non muoiono mai, ma si spostano solo di stella in stella e prima o poi si uniranno tutti in coro. Mille note per te. Ciao Pino

ALEXIA
“Volevo cominciare l’anno con un bel post pieno di entusiasmo per tutto il lavoro che stiamo facendo per il disco nuovo, che a breve scoprirete, ma l’ennesima triste notizia non mi permette di pensare ad altro.
Tante sono le stelle della musica che se ne sono andate in quest’ultimo periodo, alcuni erano amici, alcuni solo colleghi, alcuni erano star anche per me.
Ci rimarrà la loro splendida musica, da ascoltare con un po’ di malinconia in più.
A presto”

FRANCESCA ALOTTA
“Non ho parole per descrivere il dispiacere per la scomparsa del grande Pino Daniele. L”ho amato e ammirato da sempre, sono cresciuta con la sua musica. Ci stanno lasciando i più grandi. Ci mancherà tantissimo…
Ciao Pino”

ALESSANDRA AMOROSO
“Ricordo qualche settimana fa la tua chiamata: Ale ti piacerebbe venire a cantare con me a Bari? “Vento di passione” o “Quando quando”?
E io: Beh Pino sì e poi sono troppo belle tutte e due…
LUI: Allora le facciam tutte e due…!!!Ahahahh…
Intenso,vero,emozionante…un bellissimo momento e un ricordo unico che custodirò per sempre nel mio cuore! ”
GRAZIE DI TUTTO PINO…grazie! Sandrina”

BIAGIO ANTONACCI
Un soffio / una mattina / amici mi scrivono / non piangevo da un po’ ……. Tutto prende un senso “Chissà se poi è vero”……. Riposa e consigliami anche da lì.
Con infinito Amore  #pinodaniele #biagioantonacci

ANTONINO
“Oggi c’è davvero poco da dire.
Oggi piove… Piove forte.
Ciao Pino.”

SILVIA APRILE
Non riesco a muovermi da dove sono. Non ci riesco.

ARISA
“Mammamia!! La musica italiana sta perdendo parte del meglio.
Prima Pino Mango e da Poche ore Pino Daniele…Come farà Sara a non piangere?
Cose inutili da fare, cose inutili da dire, quante cose inutili abbiamo per la testa, ma il tuo sorriso resta ‪#‎inthemiddleofthenight‬ .
T vogl ben Pinù, grazie per tutto quello che hai fatto per noi.
Riposa in pace e guardaci sempre e…prima o poi ci si rivede.
Organizziamo un bel concerto in Paradiso, chiamiamo pure Franco Califano,Luigi Tenco, Giuni Russo, Mimì..Vedrai.
Come ai vecchi tempi quando gli artisti erano ancora artisti, la musica era ancora musica e la cultura popolare era ancora ad appannaggio di chi aveva qualcosa da dire e da dare.
Grazie.
Pur ij so pazz!”

BIANCA ATZEI
Un esempio per tutti. Ciao Pino!!
Bianca

ENZO AVITABILE
“..e coccheccosa nun more ma resta…
R.I.P.”

BABY K
Ho appena appreso la tristissima notizia, sono incredula. Un’altro Grande della musica italiana se ne va lasciando un grande vuoto incolmabile… ciao Pino!!!

LUCA BARBAROSSA
“Pino Daniele è stato un grande innovatore. Ha utilizzato al meglio il concetto di contaminazione capendo per tempo che il mondo stava cambiando e che le barriere culturali e razziali non avrebbero resistito a lungo. Ha messo insieme blues e canzone napoletana attingendo alle radici più profonde dei due generi e riuscendo ad attualizzarne entrambi i linguaggi. Napoli non è stata mai così universale, così moderna, così vicina, come quando lui cantava e suonava la sua musica. Una voce sottile, di gola e anima, con una velata afonia che la rendeva unica. Voce di Napoli e di tutto il sud del mondo. Ci siamo emozionati con le sue canzoni, le abbiamo ascoltate, suonate, cantate. Un grande dolore non poter attendere il suo prossimo lavoro. Se ne va un’altra figura gigantesca della nostra cultura popolare ma resta indelebile il segno che ha lasciato in tutti noi”
“non riesco a crederci. non può esser vero.
addio pino,
maestro mio.”

MICOL BARSANTI
Vorrei non fosse vero. Tutto fa parte del blues…ma oggi non è un buongiorno. Ciao Pino Daniele. Ciao mio Grande Maestro“.

DODI BATTAGLIA
“CIAO PINO, LO FARÒ IO!
Continuerò a portarmi la chitarra in camera in albergo, come facevi tu.
Continuerò a “perdere tempo” a cambiare le corde alle mie chitarre per farle rendere al massimo come facevi tu.
Continuerò a studiare per esprimere al massimo quel fuoco che brucia dentro e che si chiama musica come hai fatto tu.
Non mi sentirò mai arrivato anche se la gente ci elogia, come facevi tu.
Cercherò di portare avanti la buona musica… sempre! Come hai fatto tu.
Donerò le mie chitarre in beneficenza per le persone bisognose come stavi facendo tu.
Ti porterò dentro di me e ogni volta che prenderò in mano la chitarra il mio pensiero sarà rivolto a te.
Perché anche se tu di Napoli e io di Bologna, per quello che ho scritto, siamo uguali.
Voglio raccogliere questa “eredità inespressa” e portare avanti il tuo spirito onorando il lavoro che ci hai donato.
Un pensiero ai tuoi cari e a loro tutto il mio affetto e supporto.
Ti voglio e ti ho sempre voluto bene… come tutti!
Dodi”

EDOARDO BENNATO
“Sul cell ho ancora i messaggi che ci siamo scambiati una settimana fa per le feste e ora questo enorme dolore e rimpianto…Grande amico e grande musicista napoletano. Ciao Pino

LOREDANA BERTE’
Sono senza parole. sconvolta“.

MARIO BIONDI
“Oggi sono morto anch’io con te…
Ciao Pino”

NICOLAS BONAZZI
“Pino Daniele è morto. Proprio qualche giorno fa riascoltavo questa canzone e pensavo a che meraviglioso, semplice e raffinato capolavoro sia. Non è un brano, è un viaggio: basta chiudere gli occhi e lasciarsi portare. Canzoni come queste, artisti come lui, hanno contribuito a costruire l’identità musicale di questo Paese, nonché ispirato tanti cantautori come me. Io mi unisco alla tristezza generale e non posso fare a meno di riflettere. Penso al domani della canzone italiana. Mi chiedo cosa sarà di questo vuoto: chi farà la musica “destinata al futuro” ora che artisti -autori- *colonne portanti* come Mango, Pino Daniele, Lucio Dalla non scrivono più? Certo, abbiamo grandi artisti più giovani che ancora hanno tanto da dirci, penso a Cesare Cremonini, a Giuliano Sangiorgi, Carmen Consoli, Elisa, giusto per dirne qualcuno. Ce ne sono sicuramente altri che non ho menzionato. Ma dopo di loro? CHI? Non vedo granché. Di giovani autori con qualcosa da dire ne conosco molti, ma purtroppo il meccanismo è molto cambiato, tragicamente. Nessuno ai piani alti della discografia crede più nel percorso “lento” (leggi: tradizionale) di un artista, e ci stiamo abituando alla musica usa e getta dei talent, a canzoni che sono spesso solo arrangiamenti vuoti, con un bel graffio pettinato della voce e ben poche tracce di vissuto e di emozione. Pezzi veloci, che velocemente passano, perché ne stanno già per uscire di nuovi, e serve spazio. Musica che non resta. Che non ha impatto oggi e temo non ne avrà sul futuro. Chiamatemi nostalgico, ma io ascolto questa canzone e penso che la Musica di ieri era davvero tutta un’altra cosa. E forse questa, dell’arte vera, è tutta l’immortalità di cui noi uomini siamo capaci.”

LAURA BONO
“Salirò tutte le scale del mondo
io sarò alla fine del giorno ad aspettarti
io sarò alla fine di questo ritorno
sarò alla fine della strada
che ci porta al mare…”

ANGELO BRANDUARDI
Chi po’ dicere ca sto’ murenno
Chi po’ dicere ca so’ cuntento
Chi po’ dicere ca sto’ sbaglianno
Parlanno male ‘e tutte chisti anne
Tantu tiempo ma nce penzo ancora
Chella nun era ‘a strada bona
Chi me dice ammore
Rispongo dulore
Chi po’ dicere dimane vengo
E aspiette tutta ‘na vita
E t’accuorge ca nun aje capito
E nun te po’ cchiù passà
Chi me dice umanità
Rispongo ammore ammore ammore.
“Chi Po Dicere”

MICHELE BRAVI
“e si quest’ nun è amore, ma noi che campammo a fa.
Perché senz ‘e te io ‘nso niente.”

NINO BUONOCORE
“Non è facile trovare le parole….in questo marasma di guitti, cantantucoli e presunti artisti, posso dire solo che tutti sentiremo forte la mancanza della sua arte autentica…quell’arte che non si costruisce nelle tv, nei Sanremo e nei gossip….ma percorrendo i meandri di quell’intricato labirinto fatto di umani sentimenti….”

SERGIO CAMMARIERE
“Pino Daniele ci ha lasciato, all’improvviso

Sono senza parole.”

RED CANZIAN
“CIAO PINO…
Vorrei abolire questi primi giorni dell’anno che due anni fa si sono portati via il nostro Valerio e ora fermano il tuo viaggio… 
Di te mi resterà, oltre alla tua musicalità eccelsa, quel tuo raccontare con onestà, passione, dolore ma tanto amore la tua città… nessuno ha scattato “fotografie“ migliori di Napoli… 
Ci siamo frequentati poco, ma ogni volta c’era gentilezza e un sorriso vero e per bene ad unirci… 
Lasci un grande vuoto come tutti i grandi che con la loro arte hanno riempito per tanto tempo le nostre vite… Ciao Pino!”

BEPPE CARLETTI dei NOMADI
Ancora Brutte notizie, Un altro Collega, Amico…Che le tue melodie si uniscano a tutti gliamici lassù! Ciao Pino Daniele Salutaci le Stelle

LUCA CARBONI
Ciao immenso Grazie!

PIERDAVIDE CARONE
Quando sei chitarrista, quando sei cantautore, quando sei italiano, quando sei del sud, quando sei tutte queste cose ed hai 15 anni e cerchi un modello a cui ispirarti per capire cosa fare e come farlo, la risposta è una e una soltanto: Pino Daniele
R.I.P.

RAFFAELLA CARRA’
“Ricordo la tua gentilezza e l’infinito talento nell’unico incontro a Sanremo. Pregherò per te.

MARCO CARTA
“Inganneremo il tempo ed il dolore, sia d’estate che d’inverno..
E cambieremo il mondo ogni volta che vuoi
E fermeremo il mondo ogni volta che vuoi yeah..
Ciao pino..”

CLAUDIA CASCIARO“E l’anno nuovo non poteva iniziare con una notizia peggiore. Uno dei pochi artisti che ha dato un senso alla musica italiana.
Non credo alla vita dopo la morte, ma la musica è immortale e la sua lo è e lo sarà”.

CATERINA CASELLI
Grazie Pino per quello che ci lasci, per le tue belle canzoni e perché ci consenti di esser orgogliosi di te“.

ALESSANDRO CASILLO
“È volato in cielo un grande maestro!
Per me un esempio…
Quando l’ho saputo non potevo crederci..
Sono vicino a tutta la sua famiglia con un abbraccio grande!
Voglio ricordarti così Pino..”

TIMOTHY CAVICCHINI
“Ascoltavo “Sarà” da ragazzetto avevo 17 anni, grazie a questo brano conobbi un poco di Giuseppe Daniele… Chitarra assoluta, voce unica, indimenticabile…”

CHIARA
Non posso crederci…e mi dispiace moltissimo. Ciao Pino

IL CILE
“Raramente faccio post quando muore un artista che stimo, mi sembra sempre di scrivere banalità e preferisco rifugiarmi nell’arte di esso e ricordarmi quanto di bello sia riuscito a lasciarci. Stanotte non riuscivo a dormire e ho assistito su twitter a tutta la “tarantella” sulla disgrazia legata alla morte di Pino Daniele (e leggendo commenti come “non è scritto su wikipedia ma ke kazzo dite!” oppure “ hanno hackerato il profilo di Ramazzotti, Negramaro e la Pausini perchè su google news non ci sono notizie” , ho capito che internet sta rincoglionendo sempre di più il cervello delle persone, dato che profili come quelli sopra citati non credo che lascerebbero trafugare notizie false di questa portata per più di una manciata di minuti anche in seguito ad un atto di hacking).
Ma sotto sotto ci speravo, mi sarebbe piaciuto davvero, che fosse stata tutta una bufala e che una persona che fino a giorni fa calcava palchi come sempre ha fatto, con classe e talento, fosse ancora qui con noi.
Purtroppo non ho mai avuto l’onore di conoscere Pino, ho conosciuto molti grandi artisti e persone del settore che hanno collaborato con lui e il quadro che mi hanno sempre dipinto dell’uomo e dell’artista è quello di una persona generosa, sensibile e genuina come la sua sua chitarra e le sue canzoni.
Per ragioni personali negli ultimi anni ho frequentato molto Napoli e devo dire che solo entrando a contatto con lo spirito della città e dei napoletani, sono riuscito a capire appieno la sua arte: una poesia che solo chi nasce in quelle strade può esprimere con quel cuore e quell’anima ,con quelle note e quelle parole.
Parole che magari in alcuni vecchi brani non capivo subito ma il cui significato mi arrivava comunque dentro, come se a parlare fosse un linguaggio universale.
Lascerà un gran vuoto, che la sua musica colmerà per sempre”.

CHIARA CIVELLO
“Ciao Pino. Sei stato grande ispirazione per me, e continuerai ad esserlo. Grazie per aver cosparso l’universo di perle incredibili.
Ciao Pino. Voce foi grande inspiraçao pra mim, e vai continuar sendo. Obrigada por ter espalhado no universo perolas incriveis”.

CLEMENTINO
Non ci voglio credere… Maestro mio, porterò con me i preziosi consigli che mi hai dato , terrò custodito con cura quel regalo che mi hai fatto così le parole delle tue canzoni saranno trasmesse da generazione in generazione ancora di più … Terrò vivo il tuo ricordo nella mia musica…per sempre… Ora riposa in pace Zio Pino !
By quel “disgraziato mascalzone” come mi chiamavi tu

FABIO CONCATO
“…..e dimme quacchecosa nun me lassà’ accussì
‘o viento è già passato nun pozzo cchiù sentì’
e m’ha rimasto ‘ncuollo l’addore d’o magnà’
e nu poco ‘e mare…..
ti voglio bene. fabioC.”

EMANUELE CORVAGLIA
“Ciao Pino Daniele! Voglio salutarti così!” (segue video di  Emanuele che suona un pezzo di Pino alla chitarra. Nda)

CESARE CREMONINI
Come soffre oggi questo sole. Ho amato tanto le tue canzoni, la tua voce, le tue parole. Resteranno qui“.

ELEONORA CRUPI
È come se una dopo l’altra tutte le note uniche e splendenti del nostro pentagramma svanissero.
Ciao Pino.

GAETANO CURRERI e gli STADIO
E’ terribile, siamo senza parole. Svegliarsi e trovare una notizia del genere!!..Sono tanti i ricordi personali ma ora il senso di vuoto prevale su tutto: per la ‪#‎musicaitaliana‬ è cominciato proprio male questo 2015

GIGI D’ALESSIO
Core ‘ngrato

NINO D’ANGELO
“I MILLE COLORI DI NAPOLI HANNO PERSO LA LORO VOCE…..CIAO PINO”

SAL DA VINCI
Questa notte leggevo un tweet di Eros, ho pensato a una violazione della pagina, o meglio dire, non volevo crederci… Ma al risveglio purtroppo la verità… Sto male come tutti… La mia città questa mattina si é svegliata con una luce opaca… Mi manchi Pino.. Grazie a te ho scoperto la musica… E se oggi continuo a farla è per il semplice fatto che mi sono nutrito del tuo modo di contaminare la cultura della ns terra… Scrivevi in una tua poesia, Napule e mille culture… Ti sei portato il tuo… Ti porterò nel cuore per sempre… #pinodaniele#neroameta#napule#

CRISTIANO DE ANDRE’
“Un posto ci sarà per questa solitudine, perché mi sento così inutile davanti alla realtà…”
Un grande abbraccio a Pino Daniele… che oggi lascia un gran vuoto nei nostri cuori e nella storia della musica italiana.”

FRANCESCO DE GREGORI
“È una notizia bruttissima per tutta la musica Italiana: il lavoro di Pino ci mancherà molto, ma le sue canzoni continueranno ad accompagnarci giorno per giorno. Io lo ricorderò sempre come un amico mai frequentato abbastanza, come un artista geniale e rigoroso, come un uomo sempre generoso e innamorato degli altri, della musica e della vita”

TULLIO DE PISCOPO
“E’ un giorno maledettamente triste, di quelli da cancellare dal calendario !
Che cos’è la vita, Pino ? Lo so, tu mi capisci, ci conosciamo a memoria: tante belle avventure abbiamo condiviso e siamo sempre stati in sintonia, oltre la lontananza ed i silenzi. Molto altro dovevamo fare assieme ed ora… te ne sei andato, hai abbandonato i confini terreni di questa esistenza.
Provo sentimenti che si espandono senza fine. A chi potrò riferirmi nelle mie scelte quotidiane ? Quante volte sei stato presente nei miei pensieri: chissà se piace a Pino questa maglia, questo nuovo cappotto, questa canzone…
Osservo quella coroncina che eri solito indossare sotto la maglietta. Una coroncina di cotone nero, finemente intrecciato, terminata con una croce. Quella che ti ha sempre protetto nelle situazioni avverse e che mi regalasti in un momento per me difficile, appoggiandola delicatamente attorno al mio collo e sul petto.

Solo tre giorni fa ci siamo sentiti telefonicamente, dovevamo vederci dopo queste lunghissime feste. A te va il mio pensiero: sei il più grande di tutti lasci un vuoto incolmabile, mi mancherai immensamente. Tuo per sempre.
Tullio”

TERESA DE SIO
“Mi vengono in mente tante cose, la più urgente è che lui non muore, lui resta, artisti come lui lasciano il segno, quei testi sono storia che non passa”, dice all’ANSA Teresa De Sio senza riuscire a trattenere l’emozione.
 Mi arrabbiavo quando mi definivano ‘la versione femminile di Pino Daniele’. Nel tempo ho capito che era un’onore”. E’ stato ”un traghettatore” per la grande tradizione musicale napoletana, ”rimpiango le cose che volevo dirgli e non ho detto in tempo”

DEAR JACK
Siamo angeli che cercano un sorriso”. Addio a un grande poeta e artista, la sua musica vivrà per sempre

PEPPINO DI CAPRI
“Non ci si può svegliare così…non siamo mai pronti a notizie del genere,rimaniamo attoniti,arrabbiati e poi molto tristi,senza parole.Questa è la vita…ha la precedenza su tutto meno che sulla morte .Ma nessuno muore mai completamente,specie un talento puro ed una grande sensibilità come la sua.Qualcosa di lui rimane sempre vivo dentro noi.Viva Pino Daniele !!! Continua a guardare questo strano mondo da lassù,non lasciarci soli. PEPPINO DI CAPRI”

GRAZIA DI MICHELE
“Pino Daniele è stato ed è il poeta unico dell’appocundria; ci ha lasciato un tesoro poetico e musicale inestimabile. E’ una giornata tristissima per noi tutti”

LA DIFFERENZA

Pino Daniele, un artista immenso. Ci vediamo lassù“.

DOLCENERA
Proprio ieri coi miei amici ti cantavamo e suonavamo…e continueremo a farlo. Tu eri #tuttanatastoria @Pino_Daniele

LE DONATELLA
“Un mostro sacro..
R.I.P”

ELISA
Pino è stato un grandissimo onore cantare con te.Un’emozione indelebile.Non riesco ancora a credere a questa notizia…

EMIS KILLA
Pino sei stato GRANDE, e grandi rimarranno i ricordi che l’Italia ha di te. Stai in pace“.

EMMA
“Solo tu potevi chiamarmi Emmuccia … Ciao Pino. Che vuoto .. Grazie Pino … ♡”

LOREDANA ERRORE
Loredana Errore. 
Tvb Signor Pino“.

NICCOLO’ FABI
Ognuno sta sul cuore della terra trafitto da un raggio di sole ed è subito sera… Che la terra sia tua….

FRANCESCO FACCHINETTI
“Ciao Pino, che brutto risveglio oggi.
2 mesi fa ci siamo visti per un’intervista in radio da me. Abbiamo chiacchierato. Abbiamo parlato di NERO A METÀ, quel disco fantastico che avevi registrato esattamente nell’anno in cui sono nato io, 1980. E, misteri della MUSICA, lo avevi registrato a pochi chilometri da dove abito io, a Carimate.
Avevamo parlato di un’altra cosa che hai fatto nell’80, il concerto con Bob Marley a SanSiro.
Ti avevo detto gridando: “CHE FIGATA PINO, TU E BOB SULLO STESSO PALCO”. Mi ricordo che mi hai guardato, hai sorriso e poi mi hai detto: “non proprio insieme, io ho suonato prima di lui”.
Poi ti ho raccontato di quel concerto CHE MI HA CAMBIATO LA VITA: 22 giugno 1994, Monza (Italia), Stadio Brianteo Pino Daniele-Jovanotti-Eros Ramazzotti
Io avevo 14 anni, la maglia di Jovanotti e in testa una domanda: cosa farò nella mia vita?
Poi ho visto voi su quel palco, l’energia, la gente felice. Saltavano tutti, cantavano. Gli innamorati si baciavano, gli altri erano come in estasi. Uscito da quel concerto vado da mia mamma e le dico: “ho capito cosa voglio fare da grande, far sorridere la gente”.
Così ho fatto, così faccio e così farò.
Leggendo un po’ di commenti dopo la notizia di oggi in tanti scrivono che non hai avuto il successo che ti meritavi, che dovevi avere di più. Per me si sbagliano Pino, tu SEI un’Artista che ha cambiato il corso della musica italiana, in pochissimi lo hanno fatto. Sei riuscito nell’impresa impossibile di unire qualità e quantità. Hai dimostrato che le collaborazioni tra colleghi sono costruttive e, soprattuto, hai fatto musica perché avevi qualcosa da dire e non per vendere. Ora vado al lavoro, metterò il CD di Nero A Metà, quello che mi hai lasciato tu quando ci siamo visti l’ultima volta, e ti penserò.
Grande Pino, ovunque tu sia indossa la tua Avalon – Paradis white e falli ballare, scatenare tutti.
Ti voglio bene.
F”.

ROMINA FALCONI
“Pino Daniele. Napule oggi piange insieme a tutta l’Italia.
Voce unica.”

FEDEZ
L’Italia piange ed io con lei.Ciao Pino, un abbraccio grande.Grazie di tutto

EUGENIO FINARDI
Che brutto risveglio con la notizia della morta di Pino Daniele. Voglio ricordarlo com’era quando l’ho conosciuto…

GIGI FINIZIO
“Ciao Pino il tuo suono la tua musica non morirà mai resterà come te…per sempre Gigi Finizio
‪#‎pinodaniele‬ ‪#‎rip‬ ‪#‎addio‬ ‪#‎napoli‬ ‪#‎memories‬ ‪#‎napule‬ ‪#‎storia‬ ‪#‎ciaopino‬

FIORDALISO
“Caro Pino ogni volta che canterò una tua canzone ci saranno MILLE CCULURE NEI MIEI OCCHI .”

GIANNI FIORELLINO
“Avevo pochissimi anni e imparavo a suonare “Gente Distratta” con delle tastiere che all’epoca erano all’avanguardia … Mi piaceva quel suono di rodhes e lo eseguivo… Avevo pochissimi anni ancora quando iniziavo a suonicchiare la chitarra ripetendo “che soddisfazione” … E copiavo le frasi blues … E come me miliardi di persone …
Stanotte a un secolo preciso dalla prima guerra mondiale … Si è frantumata una parte della musica …
Buon viaggio Pino…
Pino Daniele….”

ATTILIO FONTANA
“Chissà quanti “Lunedì” difficili hai accompagnato con la tua musica e le tue poesie , meno male che certe canzoni hanno le ali e volano per sempre. 
Ciao Pino”

MANUEL FORESTA
“Siamo angeli che cercano un sorriso.. Pino Daniele – Quando”

IRENE FORNACIARI
“Buon viaggio Pino …”

LORENZO FRAGOLA

“Mi sembra impossibile.. Ieri sera ci ha lasciato un pezzo di storia della musica e un grande uomo. 
Un caldo abbraccio alla famiglia.. Ciao Pino, resterai per sempre nei nostri cuori”

FRANKIE HI NRG
Se è morto Pino Daniele, adesso il nero è totale“.

PAOLA GALLO di Radio italia
Parlava di sua figlia fuori onda e della sua amicizia con Aurora, la figlia di Eros Ramazzotti. Gli brillavano gli occhi in un’intimità che mi era estranea e per questo mi inorgogliva. Eppure era di un’ironia sottile, britannica e al pari di un chitarrista inglese improvvisava accordi e viveva senza troppo compiacimento nelle e per le sue canzoni. Sobrio e per bene. Un altro addio inaspettato e molto doloroso“.

GAZEBO
“Another great musician has left us, ciao Pino”

MAX GAZZE’
“La tua arte vivrà per sempre nell’anima del mondo e nei cuori di tutti coloro che hai amato e ti hanno amato Ciao Pino”

GHEMON
“Di parole ne diranno tante, tutti. Io me ne starò in silenzio, portando con me per sempre l’enorme rammarico di non averti potuto incontrare. Era il mio grande sogno.

Che amarezza…”

PAOLO GIORDANO Critico musicale de Il Giornale
“E vivrò, sì vivrò tutto il giorno per vederti andar via”. Ciao Pino, nessuno avrà più il tuo suono.”

GIORGIA
“che dolore Pino a saperti andar via
sei e resterai un pezzo della nostra storia musica e cultura
musicista artista immenso, vero, generoso, dalla rara umanità,
sempre in cerca di bellezza con le note sincere e profonde e con l’anima, grazie per quanto hai dato, per quello che mi hai insegnato.
Ai tuoi amati figli i pensieri, il coraggio. Che dolore amico mio
le parole non bastano”.

ENZO GRAGNANIELLO
“QUANTE EMOZIONI ABBIAMO PROVATO IN QUESTO MOMENTO TANTE NE ABBIAMO TRASMESSE AI NOSTRI AMICI DEL PUBBLICO GRAZIE PINO”

IRENE GRANDI
“Il mio saluto a Pino, che sono stata onorata di conoscere e che è stato per me un esempio artistico e un maestro. Ho condiviso con lui il palco, una bellissima canzone, se mi vuoi, e alcune serate spensierate insieme ai suoi familiari e musicisti. Con tutta la mia famiglia abbiamo ascoltato e amato la sua musica, e continuerà a vivere nei nostri cuori . Ci mancherai …”

GIANLUCA GRIGNANI
Ci hai lasciato troppo presto ..ricordo ancora quando venivo ai tuoi concerti per rubare i segreti della tua qualità alla chitarra ..e oggi mi sveglio con un pugno nello stomaco cosi’ forte.. Non ho parole.. Ciao Pino…
Non riesco a capacitarmene“.

RAPHAEL GUALAZZI
Pino, leggenda del blues italiano e napoletano, la tua musica resterà per me sempre un grande insegnamento“.

ROCCO HUNT
“…. Maestro”

PAOLA IEZZI
Pino…..se dovessi scegliere una tua canzone per salutarti degnamente non sarei capace di farlo….song tropp’ assaje….sono così triste..

INCOGNITO
“Italian Soul Folk Jazz & Blues Legend Pino Daniele Passes Away-
Naples born singer, guitarist, song-writer Pino Daniele died last night. He was 59.
This amazing musician with the voice of an angel whose songs and lyrics reflected the heart of all soulful Italians will be greatly missed!
He was also an eloquent free spirit whose melancholic love songs and social commentaries that were bold and heartfelt. He made poignant remarks about the social injustice that exists in Italian society and became the voice and the champion of the people.
The power and emotion in his work broke barriers and he became an international star, collaborating with the best world-wide including Chick Corea, Wayne Shorter, Alphonso Johnson, Richie Havens, Eric Clapton, Marcus Miller, Gato Barbieri, Pat Metheny and many more. His association with fellow Neapolitan actor / film director Massimo Troisi produced many film soundtracks.
I was introduced to his music by my friend Alessandra Vecchi whilst driving from Bologna to Forte dei Marmi in Northern Tuscany. His music became the soundtrack to all my Italian adventures.
Mario Biondi introduced me to him and I was floored when he told me that he loved my music. I was making plans to collaborate with him in 2015.
My deepest condolences go out to his family and all those who came to know him and love him.
Recommended listening: “Sicily”, “Terra me siente”, “Voglio di più” (I want more), “Campagna” (With his band Napoli Centrale in 1975), “Terra Mia”, The entire E Sona Mo’ album from 1993.
Gone too soon… Much too soon!
Bluey aka Jean-Paul Maunick of Incognito”


DEBORAH IURATO

Anche Pino ci ha lasciato.
Ci uniamo al cordoglio della famiglia dell’artista napoletano, la musica italiana ha perso un altro grande, anzi straordinario cantante.
Magari ora starà sulle nuvole a guardarci e a sorridere’ ❤️

J-AX
“Addio Pino.
Mi mancherai Maestro, mi mancherai Amico.
Grazie per avermi concesso il privilegio di suonare con te, sul palco e nei dischi.
Un fuoriclasse, sia come persona che come artista.
Un vero ribelle, esploratore di incognite galassie sonore.
Cercando un senso anche per noi”.

JALISSE
Ciao Pino Daniele. Un’altra perdita enorme per la musica“.

JACK JASELLI
“Ciao Pino”
“Addio Pino, non ho parole per descrivere il Dolore. Resterai insieme a noi con la tua voce e con le tue parole.. Napule è Pino Daniele”

KARIMA
“Pino, GRANDE Pino, quanto vuoto lasci…
Sono senza parole!!
Eri un fuoriclasse.. E rimarrai tale, anche lassù, in mezzo agli angeli!!!
K.”

DENNY LA HOME
“Per esempio avrei voluto fare una canzone con Pino Daniele. Sogni.
Non ho avuto modo di conoscerlo ma la sua musica la conosco molto bene, la notizia mi ha fatto rabbrividire, mi ha lasciato di stucco.
Un orecchio attento può imparare dalle sue canzoni ed io l ho fatto.
Pezzi come: Io per lei, Pigro, Resta con me, Napule è, e mille altre sue canzoni oltre ad essere tali sono delle vere e proprie lezioni.
Tutti voi che mi seguite aprite spotify, iTunes, youtube scrivete PINO DANIELE e mettete in play, vi innamorerete subito della sua arte.
Pino Daniele R.I.P.”

MARIO LAVEZZI
“Non ho parole per descrivere lo sgomento provocato dalla notizia della morte di Pino..Sono letteralmente affranto”.

FAUSTO LEALI
“Vorrei non credere ma purtroppo e’ vero’…….anche il grande Pino Daniele ci ha lasciati e pensare che il 31 era sul palco in grande forma …..non e’ possibile …incredibile ,incredibile….Alla tua famiglia e ai tuoi figli, il mio pensiero e il mio abbraccio. …..R.I.P amico mio …….”

LIGABUE
“Ciao Pino, grazie.
Ancora una volta ti abbraccio”.

LITFIBA
I Litfiba fanno una specie di blues veramente particolare”.
Lo ameremo sempre per quello che ha detto.
Lacio drom grande ed eterno Pino”.

ANTONIO MAGGIO
“Chi ama la musica, ama certe persone anche senza averle mai conosciute di persona. Ciao Pino.
A”

TONY MAIELLO
“Quante cose inutili abbiamo per la testa, ma il tuo sorriso resta…in the middle of the night.”
Potrebbe sembrare l’ennesimo messaggio banale buttato su una pagina per strumentalizzare la perdita di un Artista, ma Pino non era un artista, Pino era un genio, un simbolo, un poeta, nu’ pazz!
Mi hai dato tanto, ho iniziato a cantare le tue canzoni e imparavo a suonarle con la mia gem wk2 all’epoca, era una delle prime tastiere che simulava la chitarra in maniera accettabile, ma nulla di paragonabile al tuo tocco!
“I say, i stó ccà”…lo so che non ci lascerai mai, ma manchi già tanto.
Ciao Pinù! Grazie di tutto!
E viva ó rrè!”

FIORELLA MANNOIA
“Amici ho appena ricevuto una notizia che non avrei mai voluto darvi. Pino Daniele ci ha lasciato. Mi dispiace, ma in questo momento non trovo altre parole”
Gli volevo bene. Stanotte ero incredula, attonita. Oggi sono tanto triste.

“Gli volevo bene. Stanotte ero incredula, attonita. Oggi sono tanto triste”

MARCELLA
“Un dolore immenso … Ciao Pino”

MARSICA
“Il mio sogno era quello di incontrarti un giorno….ciao Pino sei stato grande!”

MARCO MASINI
“Eri blues perché ce l’avevi davvero dentro .. Ciao Pino, tu e la tua chitarra non ve ne andrete mai dall’olimpo delle emozioni”.

CLAUDIA MEGRE’
“Artista Uomo Cantautore dell’Anima, ci lasci così, con l’anima che trema. Un abbraccio ai tuoi figli, alla famiglia. Maestro arrivederci”

ERMAL META
“Un altro pezzo di musica se ne va..che tristezza. Perdiamo note importanti. Da oggi a Napoli c’è un colore in meno. Ciao Pino”

SILVIA MEZZANOTTE
“Lutto e silenzio. Si comincia male. Malissimo.
Addio Pino.
Se non altro sarai seduto accanto a Massimo Troisi, lassu’.”

MIETTA
“Un altro doloroso addio che lascia senza parole . Se ne va Pino Daniele ! UNICO!”

AMEDEO MINGHI
“L’Agorà di Amedeo non può che stringersi, ancora una volta stordita, al dolore di appendere la morte improvvisa di un altro grande artista.”

ANNALISA MINETTI
“Il mio cuore così vicino a Napoli è così innamorato di quella città oggi è tutto rivolto a te! Ciao Pino! Qualunque parola in più sarebbe troppo o troppo poco!”

SIMONA MOLINARI
Buon viaggio Pinuzzo…le tue perle rimangono qui a tenerci compagnia.
“Terra mia terra mia
comm’è bello a la guardà
Nun è overo nun è sempe ‘o stesso
Tutt’e juornë po’ cagnà’
GIANNI MORANDI
“5 gennaio. Ciao Pino, voglio ricordarti così e ringraziarti per tutto quello che ci hai lasciato…”

MORENO
“In realtà non riesco ad andare a dormire, ho appena saputo Che ci ha lasciato il grande maestro Pino Daniele..sono scioccato di tale notizia! Pensare che pochi giorni fa ho avuto l’onore di poter essere al Capodanno di Courmayeur dove ha fatto emozionare e commuovere tutti come spesso è accaduto..Giovedì dalla montagna con questo bellissimo cielo scrivevi sui tuoi social che tornavi a casa e adesso che in cielo sei andato,brillerai come il sole che hai lasciato in ognuno di noi. #CiaoPino”

MORGAN
“Ciao Pino. Pino Daniele – Terra Mia”

SARAH JANE MORRIS
“I was so very sad to wake up to the news that my friend and wonderful singer songwriter Pino Daniele died. We were only talking last year of writing together again. Here is my musical tribute to his wonderful songwriting , recorded with Enrico Enrico Melozzi, Danilo Rea and 14 cellos.
Antonio Forcione and I went to see his concert at The Barbican as his guests. Hard to believe it was his first London concert.
Many years ago I stayed for a week at his house writing and recording with him. He was the perfect host and we wrote three songs.
Pino had such a distinctive voice and I will miss his presence as a musician and friend.
My love goes out to his wife and family.
RIP Pino we love you xxxxx”

GIANNA NANNINI
“Indimenticabile Pino, con la tua musica non ci lascerai mai. Grazie di averci dato cosi’ tanto.
Vicina alla famiglia e a tutti quelli che come me ti hanno sempre amato. Gianna”

NEGRAMARO
“Ho appena sentito Eros, è tutto maledettamente vero: il nostro Pino Daniele non c’è più… una notte senza fine…”

NEGRITA
“Un poeta, un italiano nel mondo, grande come Caravaggio, una parte della storia, delle gioie e delle lacrime di ognuno di noi. Che siamo milioni.
Oltretutto, un mio caro amico, dolce e generoso.
Dolorosissimo, oggi, dover dire ciao Pino e grazie infinite.
Drigo”

NEK
“La musica ha perso tanto. Che Dio ti accolga grande Pino. Un pensiero speciale a Sara Sofia Francesco”.

NESLI
“In questa triste giornata mi chiedo: Ma l’arte deve Morire per essere celebrata? BuonViaggioPino”

NOA
“i just found out Pino Danilel passed away, a heart attack at the age of 59! he was a great person and artist, i had the pleasure of collaborating with him once, a song we wrote and recorded together. here it is. Hey, Pino, rest in peace my friend, play a lot of guitar and sing yor beautiful songs for whoever’s up there, nobody’s gonna bother you anymore. i send my love and deep condolences to the family… xoxo”

NOEMI
“Non sono sicura che noi riusciremo mai ad essere cosi’ semplici e potenti.
Buon ascolto”

ROY PACI
“Sono addolorato e sconcertato da questa notizia che squarcia infinite armonie indimenticabili.
Pino Daniele è uno di quegli artisti che ha trovato il modo per entrare nelle vite di tutti. Lo ha fatto con il cuore fiero, con il suo atteggiamento mite, con la potenza della musica e con la grande poesia delle parole di cui solo lui era capace. Mancherà tanto a Napoli, mancherà a tutti noi. Io come molti, sono legato a lui e alla sua musica da tantissimi ricordi, eppure cerco da ore parole per dire qualcosa che forse con le parole non si può dire. Conta solo l’emozione, come quando a Roma mi sono trovato sotto e dietro il palco ad ascoltarlo, in uno dei suoi ultimi concerti.
Non è un caso se fra le tante cose che oggi vengono scritte sul grande Pino ce n’è una che ricorre con frequenza, ed è “grazie”. E corro il rischio di essere banale e scontato, ma glielo voglio dire anche io grazie. Grazie Pino, per la musica, per le parole ma soprattutto per tutte le emozioni che ci hai voluto regalare. Pino adesso mettiti comodo e goditi l’eternità, te la meriti Maestro.
Ciao, guagliò.”

LAURA PAUSINI
“Alla tua famiglia e ai tuoi figli, il mio pensiero e il mio abbraccio. A noi tuoi fan rimani per sempre tu Pino Daniele. Con la tua arte unica. E questa foto, con la mia testa sulla tua spalla per dirti “grazie”. Per avermi permesso di conoscerti da vicino. Per cantare con te e per te. Laura”

RITA PAVONE
“Non conoscevo Pino Daniele di persona, ma le sue canzoni le ho amate tantissimo. Buon viaggio, Pino. Riposa in pace.”

PERTURBAZIONE
“Musica musa. Addio a un grande italiano che ha unito sud e nord. Del mondo e di questo nostro amato e scalcagnato paese”.

PIERO PELU’
“PINO quante volte ci siamo incontrati e parlati ed ogni volta l’energia solare e l’ironia sprizzavano spontanee tra di noi.
Ti voglio ricordare sempre così.
Riposa in pace caro fratellone”.

PATTY PRAVO
“Abbiamo lavorato insieme l’ultimo dell’anno. Sono senza parole. Vicina a te che resterai sempre con noi, e alla tua famiglia”

RAF
“Sono sconcertato non trovo le parole… ciao Pino

CASSANDRA RAFFAELE
Dispiaciuta assai per la scomparsa del poeta blues… Riposi in pace tra gli angeli Pino”

RAIZ
“Durante il bis al tuo concerto allo stadio nel 1998 mi dicesti “vuoi cantare con me Yes I know my way? Le sai le parole?” “Se so le parole? ‘a canzone ll’aggio scritta io!” Ti risposi.
Con questo volevo dire che tu eri talmente interprete della citta’ e di almeno due sue generazioni che e’ come se le tue canzoni fossero state scritte direttamente da tutti noi.
Sei stato il mio eroe e ti piango come un fratello. Ciao Pinotto”

EROS RAMAZZOTTI
“Grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo. Ti vorrò sempre bene perchè eri un puro ed una persona vera oltre che un grandissimo artista. Grazie per tutto quello che mi hai dato fratellone, sarai sempre accanto al mio cuore. Ciao Pinuzzo….”

MASSIMO RANIERI
RIP.
Addio a Pino Daniele. La musica di Napoli.

EDWYN ROBERTS
“Gli artisti come Pino Daniele rimangono immortali”.

RON
“la sua manona che cercava il mio braccio per salire sul palco a suonare e cantare con Fiorella e Francesco, momenti di luce! vola Pino vola!”

RED RONNIE
“Ciao Pino… buon viaggio…. Mamma mia… La tua serenità nel parlare e nell’accarezzare la chitarra rimarrà per sempre”.

MARTHA ROSSI
“Anche Pino Daniele ci ha lasciato… non scrivo nulla, la tua musica parla da sola. Rip”

VASCO ROSSI
“Pino era un grande artista e un caro amico.
Sono colpito.
Abbraccio con affetto tutti i suoi cari.
Nei nostri cuori non morirà mai
Wiva Pino Daniele !!”

RENZO RUBINO
“Nero a Metà lo porto in giro come se fosse uno dei miei migliori amici, quando viaggio in macchina, quando tento di far sport, quando ho bisogno di ossigeno. Pino Daniele è una delle facciate più belle di Napoli, è parente di tutti quelli che hanno deciso di far musica, è la dimostrazione che l’Arte con la A maiuscola può essere di tutti, è la canzone della vita e per la vita. RIP”

ENRICO RUGGERI
“Ti incontri una ventina di volte in trent’anni (la prima fu alla fine degli anni ’70,mi fece sentire i suoi nuovi pezzi). Vite parallele all’interno del carrozzone della musica. Quando ti vedi si parla come vecchi amici,perché vivi vite simili e hai problemi simili. “vieni a trovarmi” “prima o poi dobbiamo fare qualcosa assieme”. Poi arriva la notizia e ti rendi conto che tutto fugge via troppo in fretta. E rimane quel senso di incompiuto amplificato dal dolore”.

SILVIA SALEMI
“Morte di Pino Daniele, le reazioni del mondo della musica. Sono senza parole, l’ho incontrato a Courmayeur l’ultimo dell’anno…”

FRANCESCO SARCINA
“R.I.P
Ciao Pino!””Non posso credere che te ne sia andato, così presto… La tua musica mi ha insegnato tutto. Mentre piange il mio cuore so che come ho sempre fatto, non smetterò mai di ascoltare le tue canzoni. Grazie per tutto ciò che della tua bellissima anima hai regalato a tutti gli italiani. Pregherò per te. Ciao Pino”

DANIELE SILVESTRI
“E così, dopo Lucio, se ne è andato un altro pezzo di cuore e di vita, uno dei più grandi di sempre. Ciao Pino, e infinitamente grazie.”

UMBERTO SMAILA
“Cari ‪#‎fiorellini‬ perché se ne deve andare uno come ‪#‎PinoDaniele‬ ? Il più dolce, il più gentile, forse il più bravo. Ma soprattutto uno dei pochi senza tessere di partito”.

SONOHRA
“Da questa mattina la musica è più povera. Ci stringiamo ai suoi cari e ai molti amici comuni. Grazie della tua grande umanità!”

ALAN SORRENTI
“Averlo rivisto recentemente il 17 dicembreed aver avuto la gioia di suonare e cantare inseme al Palapartenope di Napoli è il più bel ricordo che mi ha lasciato
Ciao ‪#‎PinoDaniele‬

SIMONETTA SPIRI
“Non ho parole … probabilmente Dio in paradiso aveva bisogno di due grandi cantanti italiani in questo momento!.
Sono davvero triste :’-( un altro grande della musica ci ha lasciati.
Rimarrai nei nostri cuori e dal cielo continuerai ad essere fiero del tuo pubblico che non smetterà mai di tenere viva la tua musica!
R.I.P. Pino Daniele”

SUD SOUND SYSTEM
“Ciao grande Pino!!!”

OSVALDO SUPINO
“Ora, a casa mia, a tutto volume a finestre aperte, così che questa poesia si fonda ancora una volta con le storie di tutti.
Perchè quel che hai creato RESTA con noi… perchè era VERO, è vero.
Quanti insegnamenti, quanta malinconia lasci oggi Pino.
Buon viaggio.”

SYRIA
“Sempre per sempre grazie Pino Daniele”. (la cantante ha pubblicato un duetto tra Pino e Massimo Troisi in Quando)

ANNA TATANGELO
“Sei stato un amico e un grande esempio con la tua musica. Sei stato immenso e lo resterai per sempre. Ciao Pino”.

FEDERICO ZAMPAGLIONE dei TIROMANCINO
“Sono sconvolto da una notizia appena ricevuta… E’ morto il grande Pino Daniele…tre ore fa..un infarto. Non ho parole F”. Queste sono le prime righe scritte a caldo stanotte da Federico. Stamattina è tornato a scrivere…
“Ho dei ricordi bellissimi di Pino…
Quando abitava a Roma in piazza Mazzini, ci vedevamo spesso la sera da lui. ..si era da poco separato quindi eravamo da soli in questa grande casa e chiacchieravamo di vita, donne e musica.
Avevamo molte cose in comune e ci davamo consigli su tutto.
Lui ci vedeva pochissimo ma si metteva dietro ai fornelli e cucinava sempre qualcosa di buono… Poi sorrideva e mi chiedeva
” Federi’..dici ‘a verita’…accumm’ e’ ? ”
Finito di mangiare prendevamo le chitarre e cominciavamo a suonare il blues fino a tardi.
Le ore passavano lievi, scandite dalle note di quella musica antica che entrambi amavamo tanto.
Capitava spesso che poi ci rincontrassimo insonnoliti di mattina perche’ i nostri figli andavano alla stessa scuola.
Era un grande, un uomo semplice e un artista diretto ma estremamente sofisticato ..con un cuore puro…come la sua musica che ci accompagnera’ per sempre.
Ti abbraccio forte Pino e abbraccio la tua famiglia.
Buon viaggio fratello mio..Vai mo’
Fede”

LUCA TOMMASINI
“Io non posso crederci. Sono cresciuto con “Quann’ chiov” , “Neve al sole”, “Napul’è”… E tutte le sue meravigliose canzoni. Davvero sono scosso, sono incredulo, ho trovato una sola cosa che mi solleva: rincontrerai lì in quel paradiso (che come citavi tu “forse esiste”) il tuo grande amico Massimo, e potrete ancora cantare quel capolavoro: ” ‘O ssaje comme fa’ o’ core?! “… Insieme, come ai vecchi tempi. Riposa in pace Pino. Delizierai lissù tutti con la tua straordinaria musica. Che Dio ti abbia in gloria. #PinoDaniele”

TOSCA
“Senza Parole…se ne va un altro attore senza sostituzione….Buon Viaggio Pino…”

PAOLA TURCI
“Che grande dolore… Un pezzo di storia. E della mia vita”.

VALERIA VAGLIO
“Oggi non piove. Ma tu dovevi aspettare con noi. Ciao Pino. E grazie.”

MAURIZIO VANDELLI
“Stanotte se ne è andato anche Pino… non ho parole! La musica VERA è in
lutto! Ciao maestro!”

ROBERTO VECCHIONI
“Grande grande amico, “Napule è” il mondo che ti ama, tutti ti dobbiamo qualcosa.”

MARIO VENUTI
“Feci di tutto per vedere il concerto a Napoli, subito dopo l’uscita di Nero a metà. Era il 1980. Conoscevo tutti gli accordi e le parole di quel disco e di quello precedente. Rimangono pietre miliari quei dischi. Sei stato un maestro. L’immagine di un Sud moderno ma legato alle sue tradizioni. Anche se la tua produzione col tempo si era un po’ appannata, ho conservato per te massimo rispetto. Le tue canzoni non saranno dimenticate. R.I.P.”

SIMONA VENTURA
“Pino grandissimo inestimabile poeta della musica italiana ..Napule è..sola e buia e senza di te”

JULIA VERTALDI
“Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi porteresti con te su quel palco?”
“Sicuramente se avessi la possibilità di duettare con qualche Big, mi piacerebbe Pino Daniele. Sarebbe una forte emozione. Siamo figli della stessa terra.”
Dall’intervista rilasciata qualche mese fa ad #‎AllMusicItalia‬” (Potete rileggerla qui)

VIRGINIO
“Non riesco ancora a crederci…il 22 Dicembre 2014 lo guardavo suonare in un Forum di Assago pieno di persone che cantavano con lui, me compreso ovviamente…Un saluto nel backstage, io emozionato e lui sorridente, sereno…Ciao Pino…..”

DANIELE VIT
“Napule è mille culure, Napule è mille paure
Napule è a voce de’ criature che saglie chianu chianu
E tu sai ca nun si sulo. RIPOSA IN PACE PINO! voce di Napoli, autore unico, ci mancherai”.

FRANCESCO de IL VOLO
“Pino Daniele ci ha lasciati… Non ci posso credere :((”

ZERO ASSOLUTO
“Ciao Pino. Grazie per la musica meravigliosa che ci lasci”.

ZIBBA
“Ciao Pino. Da te ho imparato tanto.

ZUCCHERO
“R.i.p. Blues never die”

E infine concludiamo con un messaggio di un “addetto ai lavori”, Ferdinando Salzano a capo della F&P, l’uomo che più di ogni altro negli ultimi anni aveva lavorato con Pino Daniele

FERDINANDO SALZANO di Friends and Partners
“Caro Pino,
in questi vent’anni abbiamo attraversato e vissuto tantissime esperienze di lavoro e di vita (fidanzate,matrimoni,figli,vacanze) e oggi con questa notizia non perdo solo un amico e un fratello, ma anche un pezzo della mia vita se ne va.
Abbiamo scherzato molte volte sulla morte….forse per esorcizzarla ci abbiamo anche riso sopra su chi sarebbe morto prima….purtroppo, mi perdonerai, ma oggi non mi viene da ridere…e neanche da sorridere.
Oggi e’ tempo di piangere,di sentire il cuore a pezzi,di volersi svegliare da questo brutto sogno che purtroppo e’ la realtà’….la realtà di prendere consapevolezza di non sentirti più quelle 10 volte a settimana e, quando non avveniva, sentire la tua battuta “Zio Ferdi mi hai abbandonato!”.
Oggi e’ tempo di ricordare le tue gesta,il tuo talento unico,il tuo amore per la musica e la tua chitarra.
Oggi e’ tempo di tornare indietro nella nostra memoria e ripercorre tutte le meravigliose tappe vissute insieme.
Oggi e’ tempo di onorare il mio Grande Amico Pino Daniele.
Oggi vorrei fermare questo tempo perché il dolore mi fa sentire che ci sei,che non svanisci subito…….ma per questo ci saranno le lacrime che non smetteranno mai, di nascosto,negli anni a venire, di sgorgare quando sentirò una tua canzone.
Ti vorrò sempre bene ed e’ stato un onore e un grande privilegio starti vicino per lavoro ma sopratutto per la nostra amicizia.
Il tuo amico Ferdi”

Quello che vedete di seguito è il filmato montato stanotte da Red Ronnie con la sua ultima intervista a Pino Daniele.

PIAZZA DEL PLEBISCITO A NAPOLI SI ILLUMINA PER OMAGGIARE PINO CON NAPULE E’

L’ARTE DI PINO DANIELE

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su:

  • MICHELE

    siamo molto dispiaciuti della morte del maestro . ciao grande pino ti voglio bene anche se non ti abiamo mai conosciuto da vicino