PFM: Marco Sfogli è il nuovo chitarrista

pfm-marco-sfogli-nuovo-chitarrista

Il 30 marzo la Premiata Forneria Marconi (PFM) ha annunciato il nome del nuovo chitarrista: Marco Sfogli.

Il musicista, nato a Napoli il 4 aprile 1980, quest’anno festeggerà in modo particolare il compleanno: grazie al suo talento ed alla sua bravura, infatti è stato scelto per sostituire Franco Mussida che, come vi abbiamo raccontato nelle scorse settimane, dopo 30 anni di storia musicale nella PFM, ha scelto di dedicarsi a progetti personali.

Marco Sfogli fin da piccolo – all’età di 9 anni, infatti, inizia ad usare la chitarra – e grazie anche ai suoi genitori, sono le colonne portanti della Nuova Compagnia di Canto Popolare, si avvicina al mondo della musica.

Il suo stile è principalmente progressive metal e si ispira a famosi chitarristi quali John Petrucci, Steve Lukather, Andy Timmons ed ha suonato con Virgil Donati.

Ha già pubblicato tre album da solista: nel 2008 There’s Hope, a cui ha fatto seguito nel 2012 reMarcoblee, mentre nel 2014 ha collaborato a primo EP di James LaBrie, I Will Not Break.

L’annucio del nuovo compenente della storica band è stato dato sulla pagina Facebook della PFM:

PFM-Marco-Sfogli

Franz Di Cioccio, uno dei padri fondatori della PFM, ha dichiarato: È perfetto, con Marco la tradizione sposa l’innovazione. Credo proprio che sia una ottima scelta. Da sempre abbiamo guardato avanti, non ci siamo mai fermati. Non ci piace lo status quo, e questo nuovo inserimento lo dimostra.

La Premiata Forneria Marconi sarà una dei protagonisti del concerto del primo maggio a Roma, lo stesso giorno si esibiranno nel pomeriggio a Capannori in provincia di Lucca ed in serata si trasferiranno a Roma per chiudere lo storico appuntamento annuale del concertone del primo maggio a Roma in Piazza San Giovanni.

PFM-Concerto

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: