Ecco chi si nasconde dietro OEL, autore del brano virale “Le Focaccine dell’Esselunga”

oel

Negli scorsi giorni abbiamo pubblicato in questo articolo la classifica dei brani più ascoltati su Spotify, tra questi, al primo posto della classifica Viral (ovvero i brani più condivisi sulla piattaforma di streaming e nelle playlist degli utenti) compariva il brano Le Focaccine dell’Esselunga di Oel.

In tanti in questi giorni si sono chiesti chi fosse questo misterioso Oel, per esempio il sito Ginger Generation ha ipotizzato si trattasse di un troll e invece no… All Music Italia oggi è in grado di svelarvi chi si cela dietro questa assurda, eppure divertente a suo modo, canzone.

Partiamo però dal brano, una canzone volutamente ironica che racconta una storia che mette al centro le famose focaccine che chi frequenta i supermercati Esselunga conosce molto bene.
Nulla di originale in realtà nel brano… un rap che si trascina con una voce completamente distorta dal vocoder che sembra quasi realizzata con un app per realizzare canzoni amatoriali come Songify.

Ma veniamo al punto, chi si nasconde dietro al brano il cui video in meno di un mese ha totalizzato oltre 100.000 visualizzazioni?

oel
Si tratta per l’appunto di Oel, ma chi è Oel? Nel nome d’arte si nasconde il vero nome del personaggio, basta girarlo al contrario per capire che altri non è che Leo Cecchetto (vero nome Leonardo Cecchetto) figlio del noto talent scout musicale Claudio Cecchetto.
Il ragazzo ha 17 anni, la passione per la musica rap e negli scorsi mesi ha già pubblicato un brano, Alla fine del mondo, con il suo vero nome. Eppure la viralità nell’epoca del web gli è arrivata con questa canzone “non sense”, Le Focaccine dell’Esselunga, di cui qui di seguito potete trovare video e testo.

Oggi vi racconto una storia, una storia vera
una storia di vita, una storia fantastica
Mi ricordo quel giorno come se fosse ieri
mia madre era tornata dall’Esselunga, dall’Esselunga
Aveva qualcosa con lei di insolito
io mi chiedevo che cosa fosse
poi ho visto che erano rotonde
mi sa proprio che erano le focaccine
ho detto mamma mi hai comprato le focaccine
lei mi ha detto certo certo certo certo
e allora ho detto cavolo mi sa che son buonissime
e allora ne ho assaggiata una ed era veramente buonissima

Le focaccine dell’Esselunga, le focaccine dell’Esselunga
sono buonissime, si sono buonissime
non ne posso fare a meno, chissenefrega del Dom Pero
tanto ci sono le focaccine dell’Esselunga
che sono buone, anzi oso dire super buone
unte il giusto, che ti facciano sentire il gusto
Dal quel momento mi sono innamorato delle focaccine dell’Esselunga
dell’Esselunga, mi sono innamorato delle focaccine dell’Esselunga
delle focaccine dell’Esselunga, delle focaccine dell’Esselunga
Quanto sono buone solo dio lo sa, quanto sono untose solo dio lo sa
sono unte ma mi piacciono le focaccine
me le gusto, me le gusto, me le gusto

Leo Cecchetto o Oel, non è il solo figlio del noto presentatore e deejay ad aver intrapreso la strada della musica, prima di lui infatti anche il primogenito Jody con lo psedonimo di JDC aveva pubblicato nel 2015 il brano Sex Machine (di cui vi abbiamo parlato qui).

Ora non resta che capire se questa Le Focaccine dell’Esselunga rimarrà un caso isolato o se darà il via ad altri brani di Oel.

 

  
segui su: