Il “Magnifico” 2014 di Re FEDEZ

fedez_re_2014

L’anno che si è appena concluso ha certamente incoronato Fedez tra i “re” dell’Olimpo della Musica Italiana.

Federico Leonardo Lucia, nome completo del rapper milanese, ha solo 25 anni compiuti lo scorso ottobre, eppure ha alle spalle un curriculum degno della più eclettica music star.

Basti sfogliare la sua pagina ufficiale su Facebook per rendersi conto di quali successi, nei 365 giorni del 2014, Fedez è riuscito a conquistare con un’apparente semplicità, frutto, molto probabilmente, di quel duro lavoro che, come per ogni cavallo di razza, fa sembrare tutto facile agli occhi del pubblico.

Il primo messaggio del 2014 di Fedez, datato 7 gennaio, celebra con molta umiltà i successi raggiunti nel 2013 dall’album Sig. Brainwash:

Sig.Brainwash è ufficialmente nella top ten degli album più venduti del 2013! Comprendo perfettamente di essere al principio di un percorso, quindi, a prescindere dai pareri più o meno soggettivi sulla qualità della mia musica trovo che questo risultato sia uno spunto molto interessante e costruttivo sulla messa in discussione della vecchia scuola discografica, aprendo a tutti gli effetti un nuovo mercato.Fino a 10 anni fa MAI ci si sarebbe immaginati che un artista self made avrebbe scalato le classifiche utilizzando in principio solo ed esclusivamente il web.Che se ne dica,sono ben conscio del mio percorso e quando sostengo di essere il primo caso discografico che arriva dal web non lo faccio per fare autoerotismo col mio ego ma, per incoraggiare chiunque volesse provare a lanciarsi sul mercato discografico partendo da un percorso diverso, che non passi forzatamente dagli ormai vecchi mezzi d’informazione! Il web è il futuro, provateci e credeteci sempre, sono la prova vivente che sfruttando al meglio la rete si può creare un bacino d’utenza che non ha nulla da invidiare ai media istituzionali! Credeteci sempre e pensate a far bene il vostro lavoro piuttosto che svilire quello degli altri, vi assicuro che è un’attività inutile che lascia il tempo che trova e danneggia in primis voi. Un abbraccio,
Fedez

Il 17 febbraio arriva la classifica degli artisti più ascoltati di Spotify e, dietro ad un mostro sacro come Jovanotti, nella sezione italiani, arriva lui, Fedez. Il suo album è al primo posto nella top 5 degli album più ascoltati.

spotify

A maggio arriva la nomination come giudice della nuova edizione di X-Factor targata Sky e l’annuncio del nuovo album:

Una cosa che i famosi amano dire mentre si aggiustano la dentiera intasata di cialis davanti alla telecamera, è che i giovani hanno poco spazio in tv. Un’altra categoria di persone che si lamenta del poco spazio in televisione ai giovani e al vero talento sono i giovani, di solito mentre insultano chiunque abbia osato vendere più di tre copie di un qualsiasi prodotto artistico e parlare a un pubblico più ampio. Entrambi i due atteggiamenti sono così efficaci e utili a cambiare le cose che farebbero venire voglia di soffocarsi con una busta anche a un neonato particolarmente ottimista. A me l’idea di lamentarmi fortissimo finché non mi trasformo in una fashion blogger a cui qualcuno ha appena detto che è una cicciona odiata da tutti non è mai piaciuta. Preferisco provare a fare di meglio. Questo è il primo dei motivi per cui ho accettato di fare il giudice della prossima edizione di X Factor, ma ce ne sono tanti. Uno fra gli altri è provare a portare la mia esperienza su un talent alla ricerca di gente con delle potenzialità. Magari non ho anch’io il parrucchiere espressionista o il riflesso di Pavlov appena si accende una telecamera. Però conosco il mercato discografico, quello vero, non il modellino in scala con cui giocano i rapper italiani che si fanno accarezzare la testa dai quattro amici del cortile amministratori della pagina Facebook “sono il king dell’underground”. So cosa vuol dire avere talento ed essere solo. A 24 anni so cosa vuol dire passare da ma-vaffanculo a tre-dischi-di-platino, in un Paese guidato da gente che ha festeggiato i suoi Sweet Sixteen con i giovani Balilla.Forse meritarsi qualcosa e resistere ai calci in faccia sono le uniche cose che ho da insegnare. Eppure non mi sembra poco.
Ah…Il mio nuovo disco esce a Settembre, e sui contenuti non mi sono contenuto!
A presto,
Fedez

A giugno, dopo il bagno di folla del concerto di Radio Italia in piazza del duomo a Milano (leggi qui), conquista le prime pagine del web grazie allo scontro ad Announo con il ministro Carlo Giovanardi che aveva dichiarato (riferendosi ai giovani, tra cui Fedez, che contestavano la sua legge): “Loro sono l’immagine plastica dei danni che fa la droga. Ho assistito a dei vaniloqui da parte di personaggi autoreferenziali che non supererebbero neanche l’esame di quinta elementare“.
Vanno avanti a colpi di rap, con Giovanardi che fa un dissing a Fedez:

Ragazzo che mi ascolti, non ti far fregare
La droga non fa bene, la droga ti fa male
C’è il rapper che si chiama, Fede con la zeta
Con le sue canzoni, si sente un po’ profeta
Dice che la canna si può legalizzare
“La maria ti fa bene, non si muore col fumare”
Io ti dico occhio! Non c’è dosaggio modico
Leggere non esistono, a livello medico
Ci sono le tabelle, la mia legge è chiara
Cannabis o ero, non c’è da far la tara
Gli effetti cerebrali, il tossicologo ci piglia
basta un solo tiro, anche solo una pastiglia
Poi c’è l’altro rapper, di nome fa Chicoria
Dice: colpa mia, per la sua brutta storia
Pusher fortunato: qui è galera se va male
Se stavi a Singapore, era pena capitale.
Io sono Giovanardi e scusa se è un po’ brusco
Ma farsi uno spinello non è un bicchiere di lambrusco

E Fedez che risponde:

Giovanardi m’ha fatto er dissing! Sono in beef col Parlamento daje! Sei proprio il King del Moralismo Giova

Il 14 luglio si torna a parlare di musica, con il concerto rap all’Arena di Verona insieme al socio J-Ax (a dicembre 2013 è nata la loro etichetta discografica Newtopia), i Club Dogo ed Emis Killa dove, per la prima volta, l’hip hop suona con l’orchestra.

Dopo le vacanze estive arriva l’annuncio del nuovo album: POP-HOOLISTA arriverà il 30 settembre e conterrà 20 tracce. E viene anche annunciata l’unica data live, il 22 marzo al Forum di Assago.
Il primo singolo estratto è Veleno per Topic che arriva il 15 settembre accompagnato da un video che ha fatto oltre 1600.000 visualizzazioni.
Il primo video ufficiale è Generazione Boh che ha fatto quasi 3.600.000 visualizzazioni, nonostante i numerosi problemi tecnici (rimozione da youtube senza apparente motivo, impossibilità di condivisione).

Il 1° ottobre Pop-Hollista è già al numero 1 su iTunes. Il mese di ottobre, inoltre, dà a Fedez la realizzazione di un altro sogno: conquista, infatti, la copertina di Rolling Stone.

La copertina di Rolling Stone rientra nella categoria di sogni talmente ingombranti da non starci neanche nel cassetto e essere il più giovane artista italiano nella storia del magazine a cui è stata dedicata la cover è doppia soddisfazione!

fedezcopertinarollingstone

Ottobre porta con sé anche l’ennesima polemica. Fedez è autore dell’inno del Movimento 5 Stelle (tra l’altro il brano pare non sia stato molto apprezzato dal leader Beppe Grillo) e l’on. Stefano Pedica lo accusa di vilipendio per il testo della canzone.
Ma neanche le polemiche fermano l’ascesa del fenomeno Fedez: nella prima settimana del mese il suo ultimo album vola subito al primo posto della classifica degli album più venduti e conquista in 7 giorni il disco d’oro, che dopo qualche settimana si trasforma in platino!

fedezplatino

Passano pochi giorni e, questa volta, la polemica scatta con Gasparri: il Vice Presidente del Senato, rispondendo ad un tweet, scrive ad una ragazza “meno droga, più dieta, messa male” e definisce “coso coloratoFedez per i suoi numerosi tatuaggi. Ecco la replica del cantautore:

Che il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri mi insulti per il mio aspetto, esibendo un’ignoranza e dei limiti intellettuali imbarazzanti per un uomo nella sua posizione, mi importa poco. Non mi sorprende. Che l’Onorevole usi i medesimi metodi squallidi, prepotenti e vessatori nei confronti di una ragazzina però, mi fa sinceramente paura. Sicuramente i problemi della Nazione in questo momento sono altri. Sicuramente Gasparri non verrà punito in nessun modo per questa oscena esibizione di arroganza. Ma sono piccoli episodi come questi a essere rivelatori della superbia senza fine e dell’animo ghiacciato con cui molti uomini di potere pensano ai cittadini. Sono piccoli episodi come questi che illuminano a giorno la mania di onnipotenza, l’ego debordante e la mancanza totale di senso di colpa che affliggono taluni tristi personaggi. Io da solo non posso fare molto. Ma voglio fare l’unica cosa concreta che mi sembra possibile: se MariaPia, la ragazza insultata dal Vice Presidente del Senato, decidesse di rivalersi tramite vie legali, io sarò felice di sostenere il costo dell’azione. Non per dispetto. Non per vendetta. Per ottimismo. Perché non ce la faccio più a leggere quotidianamente di queste persone. Fa nulla se poi qualcuno avrà da dire che insisto a voler fare politica e a volermi occupare di cose che non mi riguardano da vicino. Per me il rispetto, in particolar modo da parte di chi detiene il potere, è la base della democrazia rappresentativa e della società civile stessa. Altrimenti serve a poco sdegnarsi e stupirsi dei ragazzini torturati negli autolavaggi e fare le campagne ministeriali anti bullismo. Io non ce la faccio a considerare un atto di violenza come qualcosa che non mi riguardi.
Non è politica. E’ solo buon senso.

Alla fine del mese di ottobre esce il video di Magnifico, nuova canzone e nuovo duetto con Francesca Michielin, dopo il successo di Cigno Nero. Le visualizzazioni raggiungono cifre esorbitanti: quasi 16 milioni! E a novembre arrivano le certificazioni d’oro sia per Magnifico (che diventerà doppio platino digitale a dicembre), sia per Generazione Boh.

Arrivano anche i successi per i live e, grazie al sold out dell’unica data inizialmente prevista per il 22 marzo, gli organizzatori si convincono ad ampliare il calendario del tour:

LO SCHIAFFO DEL SOLDOUT!
La data del 22 Marzo al Forum di Assago è ufficialmente SOLD OUT! (13mila persone) Sarà uno show molto particolare con uno stage a 360•
Viste le numerose richieste abbiamo aperto UNA SECONDA DATA il 21 MARZO! (Era l’unica data disponibile)
Grazie a tutti di cuore, è un grande traguardo oltre che un sogno che si realizza!
Vi ricordo anche le altre date del tour (in continuo aggiornamento):
27 MARZO ROMA @ PALA ATLANTICO
2 APRILE NAPOLI @ CASA DELLA MUSICA
7 APRILE FIRENZE @ OBIHALL
14 APRILE BOLOGNA @ ESTRAGON
17 APRILE TREVISO @ SUPERSONIC MUSIC ARENA

A dicembre arriva anche la polemica con Francesco Facchinetti, nella quale è supportato dagli amici J-Ax e Weedo (leggi qui)

E, dopo essersi accaparrato due dei talenti di X-Factor che hanno prontamente firmato un contratto con la sua Newtopia (stiamo parlando del vincitore Lorenzo Fragola e di Madh), il messaggio di fine anno di Fedez è la consacrazione di un 2014 fatto di grandi successi (e grande lavoro):

Stasera si chiude un anno fatto di grandi sfide e soddisfazioni personali che non posso non condividere con voi!
Senza l’affetto,il supporto e anche qualche vaffanculo sporadico sarebbe tutto molto più vuoto e insensato! Sono le fondamenta che sorreggono la vetta e senza di quelle le torri d’avorio in cui si rifugiano gli artisti non possono che cadere su stesse.Grazie per avermi regalato un sogno che mai avrei pensato di vivere. Buon anno e divertitevi!!!
Zedef

Per concludere vi mostriamo le certificazioni ottenute nel 2014 da Fedez: prima per gli album e poi quelle online.


FEDEZCERTIFICAZIONIALBUM

FEDEZCERTIFICAZIONIONLINE

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: