Gli M+A sono i nuovi protagonisti del format VEVO DSCVR (VIDEO)

m+a

Il Regno Unito li saluta come una delle novità più importanti della musica elettronica del periodo eppure sono italianissimi.

Dietro gli M+A si nascondono due ragazzi di Forlì, Michele Ducci e Alessandro Degli Angioli, esplosi negli ultimi due anni grazie all’album These days (pubblicato dall’etichetta inglese Monotreme Records che li lanciò nel 2011 con l’album Things.yes) che li ha fatti arrivare sulle pagine del The Guardian e del The Independent e gli ha aperto le porte del Glastonbury Festival, uno degli eventi musicali più influenti e seguiti al mondo.

Ora attendono il grande salto anche in patria e, dopo i Santa Margaret, diventano i protagonisti di VEVO DSCVR (Discover), format creato della piattaforma leader nella pubblicazione di video musicali, nato in Regno Unito alla fine del 2013 con lo scopo di promuovere e far conoscere talenti emergenti tramite video interviste ed esibizioni live, e ora approdato anche in Italia.

Ad aprile gli M+A sforneranno un nuovo EP con cinque brani, intitolato Anyway Milkyway, e senza dubbio si faranno sentire anche in Italia dato che su di loro ha già messo gli occhi Caterina Caselli: il duo elettronico fa infatti parte del roster di artisti Sugar Music.

Una novità da seguire con attenzione, portatrice di un genere intrigante, dal grande respiro internazionale ed innovativo per il nostro paese, frutto di tante influenze: dai Jamiroquai agli AIR passando per Miles Davis e i Gorillaz.

I contenuti del progetto musicale saranno pubblicati ogni due settimane su VEVO Italia e sul relativo canale YouTube e vedranno protagonisti anche i cantautori Bianco, Jack Caselli e Marianne Mirage e il musicista e rapper Willie Peyote.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: