GIGI D’ALESSIO: ecco “Ora dal vivo”

gigi d'alessio

La notizia è stata chiacchierata sul web in questi ultimi giorni, ma siamo felici di comunicarvi che adesso è arrivata l’ufficialità!

Gigi D’Alessio, attraverso il suo profilo ufficiale Facebook, ha annunciato a tutti i suoi fan che dal 14 ottobre prossimo sarà disponibile in digitale e nei negozi di dischi il nuovo album live, intitolato “ORA DAL VIVO”.

Vi mostriamo il post cui ci riferiamo, in cui potete vedere la copertina ufficiale del nuovo lavoro discografico!

gigi-tour

La nuova pubblicazione del cantautore campano conterrà un doppio CD con 53 canzoni, cantate durante l’ultima tournée e quindi registrate dal vivo: include le versioni live delle hit tratte dall’ultimo album “Ora”, compresa l’omonima title track e i singoli “Cosa te ne fai di un altro uomo”, “Notti di lune storte” e “Occhi nuovi”, nonché i più grandi successi della carriera ventennale di Gigi come “Non dirgli mai”, “Un nuovo bacio”, “Quanti amori” e “Non mollare mai”, tra i brani più amati dal pubblico. Inoltre, ci sarà anche un medley live di 15 canzoni in napoletano che hanno contraddistinto la prima parte della carriera di D’Alessio. Nell’album naturalmente non mancheranno degli inediti: sono ben 3 le nuove canzoni che vanno a impreziosire ulteriormente il la silloge.

“Ora dal vivo” è già in preorder su alcuni store digitali, ma arriverà fisicamente nei negozi solo tra due settimane. Tra i fan è già partito il countdown! E voi lo comprerete?

 

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’ultimo album di GIGI D’ALESSIO in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: