CLEMENTINO: parte al ritmo di “LUNA” il countdown per “Miracolo!” (TESTO & DATE INSTORE)

clementino-luna

Ancora poche settimane e si potrà gridare al Miracolo! per il ritorno in scena di Clementino.

Il 28 aprile uscirà infatti il nuovo disco del rapper campano che, dopo essere stato anticipato dai singoli Lo Strano caso di Iena White e Strade superstar vedrà un nuovo estratto a lenire l’attesa dell’esercito di fan della Iena: da venerdì 10 aprile è in radio Luna, lanciato anche grazie ad un video ufficiale in arrivo, del quale vi presentiamo il testo.

Un lancio in radio che coincide con la data dalla quale sarà attivo il preorder su iTunes grazie al quale si avrà accesso immediato a 3 nuovi brani.

Luna è prodotto da TY1, anche noto come Tayone, collaborazione che li avrebbe dovuti accompagnare sino all’ultima edizione del Festival di Sanremo, prima che – suscitando legittime perplessità  – la commissione selezionatrice si orientasse verso altri mondi musicali.

Ma se questo fa ormai parte del passato, il presente è tutto per Luna, che contiene anche un omaggio ad un grande cantautore napoletano molto apprezzato da Clementino, rappresentato da un campionamento del grande successo Kalimba De Luna, un classico anni ’80 portato alla vittoria del Disco per l’estate nel 1984 da Tony Esposito. Una citazione che traina un pezzo completamente in italiano, dove scopriamo un lato affascinante e poco esplorato di Clementino, tra atmosfere estive e ricordi di un amore ormai lontano.

Luna fa da colonna sonora anche ad un video ufficiale, girato ad Ibiza e del quale è stata rilasciata un’anteprima anche durante un servizio dedicato a Clementino dal Tg1 con il celebre giornalista Vincenzo Mollica volato fin sull’isola spagnola per raccogliere la testimonianza della Iena impegnata proprio nelle riprese di questo video.

LUNA  – CLEMENTINO – VIDEO (TRAILER)

 

Un brano che anticipa il progetto discografico che verrà lanciato in doppia veste. La versione standard composta da 14 tracce, tra le quali il duetto con Pino Daniele ed una deluxe version, intitolata Miracolo Jam!, dove alle tracce del disco si aggiunge una sezione di altre 14 canzoni composte da una vera e propria jam session dove Clementino esalta a pieno il proprio stile fondendolo a quello di una rappresentanza davvero di rilievo del meglio del rap della scena italiana (scopri QUI tutte le collaborazioni).

È appena stato reso ufficiale il primo calendario di date dell’Instore Tour che porterà Clementino a presentare il suo Miracolo! in tutta Italia a partire dal prossimo 27 aprile:

clementino-instore-tour

Ed ecco il testo di Luna:

LUNA  – TESTO

Notte che nasconde i colori dietro alle stelle
riempio le valigie di momenti insieme
le volte che noi ridevamo a crepapelle
pensare di nuovo al passato non conviene

domandavi se era l’amore puro
o era senza futuro
un cuore duro, una kalimba di luna per magia
Ci guidava quando il sole 

se ne andava via

adesso tutto è cambiato
sei scappata lontano
colpa della fiducia
e alla fine del caso
perchè non c’era un piano
quindi noi ce ne andiamo
per due strade diverse
perchè noi ci capiamo

sento la tua voce nel silenzio
questo tuo profumo ferma il tempo
chissà se ci vedremo nello stesso posto
ricordi l’anno scorso ad agosto

sento la tua voce nel silenzio
questo tuo profumo ferma il tempo
chissà se ci vedremo nello stesso posto
ricordi l’anno scorso ad agosto

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

Kalimba de luna
un sogno tra la sabbia se ne va

Kalimba de luna
quando l’onda ci travolgerà

Kalimba de luna

Te la passo, mi guardi due tiri e già riparti
mi lasci solo in questo party
vuoi toccare il cielo? Non serve un aereo
e adesso sale un fumo denso dallo stereo
ti chiamo quando meno te lo aspetti
ti diverti
inventi
mi dici sono fatto di difetti
perfetti

ti arrendi

pubblicavi le tue foto sorridente
ti arrabbiavi quando mi vedevi assente
mi taggavi negli stati continuamente
ho cambiato già tre nomi praticamente
tutte le discoteche i murales a Londra
ti piacevano e correvamo sotto la pioggia
tornavamo in Italia c’era un sole bestiale

quella sera dovevo andare a suonare al mare
dopo il concerto sulla spiaggia

c’era la luna più bella mai vista
veniva sempre più vicino
ci addormentammo davanti a sto falò
e ci svegliammo col buongiorno delle prime luci del mattino

adesso non ci sei più ma quando ascolti sto groove
i pensieri che salgono mano a mano lassù
nella testa sento ancora un ricordo che fuma
attraverso il suono di una kalimba de luna

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

ricordo quella notte al mare
un sogno che non può tornare
e penso a quelle cose rare
che adesso vorrei sotterrare

Kalimba de luna
un sogno tra la sabbia se ne va

Kalimba de luna
quando l’onda ci travolgerà
Kalimba de luna

ti chiamo quando meno te lo aspetti
ti diverti
inventi
mi dici sono fatto di difetti
perfetti

Ti arrendi

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: