ADA REINA: ecco la storia dell’anima latina votata all’electropop in gara al COCA COLA SUMMER FESTIVAL

Ada-reina-coca-cola

Per cavalleria iniziamo a presentare la storia musicale di Ada Reina, l’unica rappresentante del gentil sesso in gara tra i giovani al prossimo Coca Cola Summer Festival, che si contenderà con altri cinque emergenti la possibilità di aggiudicarsi il titolo messo in palio dall’evento musicale dell’estate, cercando di diventare la terza vincitrice dopo Clementino e i Santa Margaret, trionfatori nelle prime due edizioni.

Un traguardo che la giovanissima artista supportata da Carosello Records cercherà di raggiungere grazie alla canzone Non mi importa di te, scritta, composta e arrangiata dalla stessa Ada in collaborazione con Andro, tastierista dei Negramaro nonché DJ e produttore  di riconosciuto valore.

Non mi importa di te si presenta come un’intensa ballata pop che racchiude al suo interno componenti  r’n’b ed elettronici, a richiamo dell’ambiente musicale nel quale la giovane ha dimostrato di trovarsi perfettamente a proprio agio nelle sue precedenti produzioni. Un singolo che, oltre ad accompagnare Ada Reina al Coca Cola Summer Festival e in radio dal 17 giugno, anticipa la seconda parte dell’EP Ada, in uscita nelle prossime settimane.

ADA REINA – NON MI IMPORTA DI TE – VIDEO

Una canzone che conferma e rilancia la nuova identità artistica di una ragazza che aveva già avuto una grande chance, partecipando alla terza edizione di XFactor come Ornella Felicetti, suo vero nome all’anagrafe: una ragazza di Varese ma con origini sudamericane, diciannovenne all’epoca dei fatti, che si apprestava ad inseguire il suo sogno attraverso il talent trasmesso da Raidue, avventurandosi in un’esperienza che ha presentato al grande pubblico le doti vocali di Ornella, seppur senza valorizzare il suo potenziale, forse per via della maturità ancora da raggiungere, forse per la proposizione nella gara di un repertorio lontano dalle reali attitudini della giovane, seguita nello show da Morgan.
hqdefault

Proprio per questo, nel raccontare a Vanity Fair la sua parentesi legata al talent la giovane ha dichiarato che in questo tipo di contesti “…il lato oscuro chiaramente esiste: la musica che ascolti non conta nulla, le cose che vorresti cantare passano in secondo piano perché ci sono gli ascolti da rispettare. Quello che penso è che se dentro senti un terremoto non puoi cantare canzoni mielose, no?!”.

Un’esperienza, quella del talent che è servita ad Ornella per evolversi e trasformarsi in Ada Reina, determinata più che mai a trovare il proprio percorso musicale senza cavalcare la visibilità portata dal talent, trovando fortunatamente sulla propria strada Carosello Records, che sceglie di credere in lei e nel suo nuovo progetto, tanto da accoglierla nella propria scuderia dal gennaio 2013.

Una nuova vita musicale che parte con la pubblicazione del singolo Vieni, al quale succede l’EP Ada Vs Ceri, in collaborazione con il Dj e produttore di musica Trap. Un percorso nel quale Ada Reina si mostra nella sua natura più vera, fondendo il suo sangue latino con l’animo profondamente electropop, sviscerato creando grandissimo consenso sul web, grazie ad una serie di scottanti videoclip e atmosfere dal sapore internazionale.

 ADA REINA – VIENI – VIDEO

Nel maggio 2013 Ada pubblica il brano Sono Io, accompagnato da un video di denuncia ispirato dalle purtroppo immancabili situazioni di violenza domestica che accompagnano la nostra società, dimostrando di saper coniugare uno stile d’impatto con temi e situazioni non propriamente leggere senza risultare mai fuori luogo.

ADA REINA – SONO IO – VIDEO

Dopo l’estate 2013, segnata da numerosi live, apre l’Hip Hop Tv BDayParty, mentre il 2 ottobre è ospite dello showcase organizzato per il lancio del nuovo disco di Stylophonic, al cui interno è presente una sua collaborazione. Il 12 Novembre 2013 vede la luce il secondo appuntamento degli alternative project dell’artista: Ada Vs Demian Oid, disponibile in free download.

Il 23 Maggio 2014 Ada lancia in rete il primo estratto dal disco che uscirà nell’autunno 2014: Lei Balla, pezzo dedicato alla libertà di esprimersi e che narra di una generazione fatta di ragazze che sognano di poter ballare senza curarsi dell’altrui giudizio, accompagnato da un video che ad oggi è stato visto da più di 345.000 persone.

ADA REINA – LEI BALLA – VIDEO

Il 23 settembre 2014 prende parte al Pre-Show dell’ Hip Hop TV B-day, mentre nell’autunno arriva in free download la prima parte dell’EP Ada, realizzato con una modalità molto gettonata oltreoceano ma ancora quasi inedita in Italia, grazie al supporto di Diadora in qualità di sponsor e supporter di un progetto che arriva presto alla pubblicazione del secondo estratto Dipendenza, che dimostra ancora una volta l’intenzione e la cura del progetto musicale di questa giovane artista, fino a poco tempo fa divisa tra la nascente carriera musicale e la mansione di cameriera in un ristorante a Milano, decisa più che mai a lasciare il segno inseguendo modelli ambiziosi ma ben a fuoco come Rhianna e Rita Ora.

 ADA REINA – DIPENDENZA – VIDEO

Non ci resta che attendere di vederla alle prese con il grande palco che si sta montando in Piazza del Popolo a Roma, dove saranno proprio i big in gara e una giuria di esperti musicali a giudicare lei e la sua canzone, in un evento che in soli tre anni si è dimostrato capace di diventare il riferimento musicale dell’estate italiana, con un cast di prim’ordine che raggruppa il meglio della musica del nostro paese, lasciando spazio ad ospiti internazionali e soprattutto a nuove leve come Ada Reina che siamo certi lascerà il segno da quest’importante vetrina (per conoscere il cast e le modalità di voto del Coca Cola Summer Festival 2015 clicca QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su:

  • Catia Marinelli

    Sarà pure brava ma non mi emoziona.