Intervista SOGNANDO SANREMO: PARIX

sognando_sanremo_parix

Prosegue  la serie  di interviste con alcuni dei cantanti che si giocano un posto nella sezione giovani del Festival di Sanremo scelti tra i 40 finalisti di Area Sanremo e i 60 finalisti del regolamento Rai. Vi ricordiamo che sei degli otto posti saranno assegnati dalla Commissione Rai entro il 3 dicembre (le selezioni si svolgeranno il 1° dicembre), i restanti due verranno selezioni il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area Sanremo. Sei domande dirette, le stesse per tutti i candidati per scoprire qualcosa di più sul loro mondo e sui loro sogni.

Vi presentiamo il giovane talento Parix.

Polistrumentista, autore e cantante bolognese, Parix compone le sue canzoni partendo spesso da giri di pianoforte. Si è infatti formato ascoltando la musica classica, iniziando a suonare con una tastiera regalata dal padre, passando poi ad una chitarra acustica, e quindi alla batteria. A 20 anni si trasferisce a Londra, dove sviluppa l’idea di “one man band” e incide due dischi autoprodotti, in inglese. Tornato in Italia, conosce Shablo, che gli propone di riprendere in mano tutti i brani scritti in inglese e ed ricantarli in italiano. Nasce così il disco di debutto Musicismo, in uscita per la Universal.

PARIXxx

 

INTERVISTA A PARIX

Con quale spirito affronti quest’ultima selezione che ti separa dal palco di Sanremo? Cosa potrebbe darti quel palco?

Lo affronto molto tranquillamente e senza grandi aspettative, sinceramente non so cosa potrebbe farmi guadagnare un posto su quel palco, spero che la mia canzone e le mie doti di autore possano toccare il cuore di chi la ascolta.

Come si chiama e di cosa parla il tuo brano di Sanremo? Chi lo ha scritto?

Il brano si chiama “Ciao bello” e tratta un tema molto attuale, un tema che ha a che fare con l’onestà e quanto al giorno d’oggi sia difficile ma allo stesso tempo appagante essere onesti in questo mondo un po’ arrivista e spietato. Il pezzo come tutti quelli del mio disco Musicismo è scritto da me , sia la parte lirica che quella musicale , ho infatti suonato e registrato tutti gli strumenti presenti nel brano.

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi porteresti con te su quel palco?

Non adoro particolarmente i duetti non troppo azzeccati, sinceramente non saprei…Sicuramente, se ci fosse la possibilità, mi piacerebbe duettare con qualche rapper.

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Non conosco nessuno degli altri candidati. Ho letto la lista, sinceramente a me fa piacere scambiare opinioni e fare conoscenza di altri artisti in generale e quindi per me sarà un ottimo motivo per fare nuove amicizie e allargare le mie conoscenze. Spero sia così anche per gli altri.

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi ti è rimasto nel cuore?

Il festival lo ho guardato solo l’anno scorso per vedere il mio amico Rocco Hunt e Francesco Sarcina, da un pò di anni a questa parte non lo vedevo se devo essere sincero. Ho comunque tutti gli anni sempre sentito il pezzo di chi ha vinto.

Come passerai la sera prima dell’audizione del 1° dicembre?

La passerò come tutte le altre sere, molto tranquillo, l’ansia inizierò a sentirla solo pochi minuti prima di esibirmi come al solito. Ma fino ad allora… no problem.

ASCOLTA CIAO BELLO il brano presentato da PARIX a Sanremo

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: