ANTEPRIMA VIDEO –  ANDREA FEBO ci presenta “Bella gente”: il ritmo e i volti della vita al centro del suo ritorno (INTERVISTA)

febo

Oggi All Music Italia vi propone una grande anteprima. Protagonista il cantautore Andrea Febo che oggi ci presenta il video di Bella gente, brano che segna un ritorno in scena carico di attesa e aspettative, per nulla disattese.

Un ritorno che sa di vita e che porta l’intensa indole del cantautore in un brano che ci apre al suo nuovo progetto attraverso una rivoluzione a livello musicale accompagnata dalla conferma della capacità di scrittura lucida e diretta che ne contraddistingue lo stile sin dagli esordi.

Prima di lasciarvi all’anteprima del video di Bella gente, vi proponiamo un’intervista nella quale Febo ci racconta di sé e di questo brano che segna la prima tappa del suo nuovo progetto discografico.

Benvenuto Andrea, la prima cosa che risulta evidente è il cambio registro musicale: Bella gente è un uptempo che fa venir voglia di muoversi e sa attirare l’attenzione con immediatezza. Da dove nasce questo cambiamento ?

Nel dicembre del 2015 ho iniziato a produrre il nuovo album. Verso aprile, l’album stesso era quasi concluso. Una notte riascoltando i pezzi, non sono riuscito a chiudere occhio. ero soddisfatto dei testi ma non del sound. Avevo fame di novità, di sperimentare, anche rischiando di risultare meno popolare nelle scelte. Quello che mi aspetto dagli artisti che ascolto. La mattina successiva sono tornato in studio ho convocato la band e gli addetti ai lavori, comunicando la scelta di “buttare” tutto e iniziare nuovamente da zero.

La seconda cosa che si nota è come la tua scrittura resti fedele nel proporre testi  con un elevato peso specifico. Non hai paura che un “nuovo” abito musicale così accattivante possa mettere in secondo piano le parole, da sempre il fulcro della tua produzione musicale?

Non ho paura anzi tutt’altro. La musica si evolve in continuazione, cambia linguaggio, cambia il modo di comunicare, ma non i concetti e l’essenza.  Una canzone può essere ritenuta “commerciale”, ma ciò non significa che debba essere per forza priva di un messaggio.

Com’è nato Bella gente?

Arrivi ad un punto della tua vita, che diventi una somma di esperienze positive e negative e che formano in gran parte la tua personalità. Bella gente è un testo che è sempre esistito in me, probabilmente esiste in ognuno di noi. Poi arriva un giorno, in questo caso un’alba, che prendi una penna, un foglio già scarabocchiato da altre idee ed inizi a raccontare.

Chi è la Bella gente alla quale brindi tra ammirazione ed ironia nel brano?

“…..per tutti questi intellettuali e ben pensanti, per queste lunghe strade senza mai traguardi, per questo grande amore fatto a stracci…. ecc ecc” (cit. testo ndr).  La bella gente alla quale brindo è quella che ha avuto la forza di non fermarsi di fronte alle difficoltà della vita. Allo stesso tempo brindo ironicamente anche a quella “Bella gente” che le difficoltà le crea.

Questo è il primo step del tuo nuovo progetto discografico. Hai anticipato che saranno presenti molte collaborazioni, puoi anticiparci qualcosa?

Usciranno tra inverno e primavera 4 singoli con relativi video, che chiaramente faranno poi parte dell’album. Si parlerà soprattutto di amore, cosa per me inedita (ride ndr) ma anche di temi attuali, restando fedele alle mie origini (ride ancora ndr).

Affronterai ancora temi delicati e di scottante attualità come hai fatto con Basta?

Basta è stata una canzone che ho scritto per i purtroppo sempre più frequenti casi di femminicidio. L’attualità e i temi importanti non si possono e non si devono ignorare mai.

Qual è il tema a sfondo sociale che potrebbe ispirare una tua canzone oggi?

Siamo un popolo bistrattato da tutti. Mi piacerebbe scrivere una canzone sul nostro paese e sul nostro bellissimo popolo, esaltando le nostre bellezze, la nostra cultura e il nostro cuore.

Il tuo progetto si sta costruendo anche davanti agli occhi del tuo pubblico, dato che sei molto attivo sui social. Come hai visto l’ingresso di questo nuovo aspetto nella tua professione?

Essenziale. Da prendere come una possibilità… E’ vero che nel web si trova di tutto un po’, è un mezzo di comunicazione molto potente che va usato con intelligenza.

Oggi presentiamo in anteprima il video di Bella gente, ricco di energia, colori e volti che ben trasportano in immagine l’essenza del brano in un’atmosfera decisamente internazionale. Mi racconti come è nata questa clip?

Volevo un video che racchiudesse emozioni e spontaneità delle persone. Le volevo libere di esprimersi, senza etichette o paura di essere giudicate. Abbiamo messo in studio “Bella gente” e detto ad ognuno dei protagonisti, di diverse nazionalità, professioni, culture ed età, di ascoltare testo, musica e lasciarsi andare. Per questo nel video c’è un po’ di tutto: timidezza, goffaggine, ironia, serietà, arte. Riassumendo: vita.

Il grande pubblico ti ha conosciuto a Sanremo Giovani. Ci torneresti oggi su quel palco?

Si, vinsi l’Accademia con il grande Pippo Baudo come direttore artistico e partecipai al Festival con la canzone All’infinito. Fu la mia prima esperienza importante. Sarebbe un onore ed una grande emozione calcare di nuovo il palco di Sanremo.

Immagina di parlare ad un giovanissimo cantautore in cerca del modo di riuscire a vivere di musica. Cosa gli consiglieresti?

In questi anni non ho mai smesso di lavorare e ho fatto tanti mestieri per mantenere viva la possibilità di continuare a fare musica: magazziniere, facchino, cameriere, pony express ecc. Un mese prima calcavo il palco di Sanremo, poco tempo dopo scaricavo palestre per una nota catena sportiva, ma sempre con il pensiero che non bisognava mollare e che ogni lavoro o momento della vita ha la propria dignità. Ho fatto e faccio molti sacrifici in nome della musica.

Quindi, anche se non mi sentirei in grado di dare consigli, ad un giovanissimo cantautore direi di non mollare mai, di studiare in continuazione e non solo musica. Gli consiglierei di avere fame di sapere e proporre il proprio talento come meglio crede, non demonizzando nessun mezzo. Consapevoli che tutto ciò dovrà essere condito da una buona dose di fortuna.

Ringraziando Andrea Febo per la disponibilità, vi lasciamo ora al video di Bella gente, una clip che non possiamo non presentarvi citando uno stralcio delle sue parole: “…nel video c’è un po’ di tutto: timidezza, goffaggine, ironia, serietà, arte. Riassumendo: vita.”

ANDREA FEBO – BELLA GENTE – ANTEPRIMA VIDEO

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: