11 Febbraio 2015
di Scrittore
Condividi su:
11 Febbraio 2015

SANREMO 2015 – PRIMA SERATA: la contropagella di Federico Traversa

Federico Traversa esprime i suoi giudizi sulla prima serata del Festival di Sanremo 2015

Condividi su:

L’Italia è un paese che sicurezze ne regala poche, basta l’estratto conto del 90% degli italiani a confermare la regola del paese degli eterni forse. Forse avrò un lavoro, forse arriverò alla fine del mese, forse non tutti i politici sono corrotti, forse le tasse si abbasseranno, forse Equitalia un giorno crollerà sulle proprie miserie, forse il campionato di calcio non è deciso a tavolino.
In questo mare di forse, per fortuna, qualche micro certezza regge. Tipo che a Natale irrimediabilmente ci salirà il colesterolo, che su Facebook qualcuno metterà un ‘mi piace’ al nostro immancabile stato vittimista del momento, che a Capodanno finiremo al solito sui gomiti, o che l’ultimo film di Lynch sarà più delirante del precedente. Ovviamente, fra questa lista di minime certezze su cui poggiare la testa nelle buie notti figura anche il Festival di Sanremo, immancabile da oltre 65 anni. Sicuro come la Tasi. E poco importa se si ha altro a cui pensare, se la musica è cambiata, se i big al festival ci vanno solo come super ospiti, se alla fine delle cinque serate in tanti saccheggeranno l’armadietto dei medicinali o se dopo una settimana dei partecipanti e delle loro canzoni non si ricorderà più nessuno.
Perché Sanremo è Sanremo; è l’Italia nazional-popolare dei centri commerciali, dei cinema multisala e delle domeniche allo stadio, che per una settimana si mette in ghingheri e da un’incipriata alle proprie bassezze. Lo specchio inconsapevole su cui analizzare minuziosamente se le rughe sul nostro volto sono le stesse dell’anno precedente o, magari, il lifting ha funzionato e tiene meglio di un adesivo della Cagiva.
Seguo il festival da quando sono bambino. Non ne ho perso un’edizione, nonostante raramente fra gli artisti in gara ci sia qualcuno che ascolto nei restanti giorni dell’anno. Sono un reggae maniaco, un genere che a Sanremo negli anni è passato davvero poco, così a memoria ricordo i Pitura Freska e il promettente Anansi.
Voi giustamente mi direte: “ma perché lo guardi?”.
Perché mi diverte. Mi piace troppo il can can mediatico che segue il valzer delle canzoni in gara quasi fossero una cosa seria. Mi ricorda molto il wrestling, disciplina dannatamente divertente. Come divertente è sentir dire ogni anno che sarà la musica a essere messa al primo posto, stavolta, quando è ben chiaro come sia proprio la musica la cosa meno importante per coloro che gravitano nell’area Sanremo. I cantanti vanno al festival per vendere il disco in uscita, e se la kermesse non incollasse al teleschermo così tanti possibili consumatori, se ne starebbero volentieri a casa. E farebbero bene: una settimana di stress per un totale di quattro esibizioni della durata complessiva di non più di 15 minuti. Ma chi te lo fa fare?
Per l’organizzazione e i vertici Rai la musica poi non è altro che un pretesto. Sanremo si fa per l’audience enorme che genera, una grassa settimana in cui è possibile vendere la pubblicità a tempo d’oro. Roba tipo dieci pipite al secondo.
Insomma della musica a Sanremo non frega a nessuno. Dei vestiti delle vallette un filo di più. Anche le papere del presentatore generano un certo interesse. Che roba trash direte voi. Lo è pure il wrestling, eppure non me ne perdo una puntata.
Quest’anno, poi, grazie agli amici di All Music Italia, la mia dipendenza malsana è diventata un lavoro. Mi è stato chiesto di fare il pagellone. Eh, eh, non chiedevo altro.
Almeno per cinque sere non penserò all’estratto conto…
E allora dai, partiamo.

Primo campione in gara: Chiara. Ammetto di non sapere bene chi sia, credo venga da un talent, comunque non conoscerla è una buona cosa, almeno non partirò prevenuto. Che dire? Partiamo male, ma proprio male. Testo da filaretto delle medie e accompagnamento musicale – con quell’orribile piano a salire – che sembra una base di karaoke fatta con sotto l’orchestra.
Voto 4,5. Il mezzo punto in più è per la voce di Chiara, che non ha un timbro orribile.
Il pezzo di Grignani – Sogni Infranti – non sarebbe brutto se lui riuscisse a interpretarlo decentemente. Un mid-tempo ben arrangiato ma che necessità di una vocalità che il nostro proprio non possiede. Il testo si piega un po’ su se stesso ma suona comunque sincero e ha il pregio di non sbrodare sull’eterno tema dell’amore.
Voto 6,5.
È la volta del buon Alex Britti, un altro che a voce non sta messo benissimo. A sua discolpa va detto che supplisce, e bene, con la chitarra. Un Attimo Importante è il classico pop paraculo, appena appena sporcato di blues, giusto per giustificare la presenza della sei corde. Orecchiabile, positiva e fresca come un ghiacciolo. Se Britti sapesse cantare sarebbe anche bravo. Peccato che la voce guida di vodafone abbia un timbro più caldo.
Voto 6.
Il break dove fanno vedere una famiglia composta da sedici figli con tanto di spot cattolico mi coagula il sangue come San Gennaro… “Un meraviglioso esempio di vita” abbozza Conti. Se lo dice lui… per carità è bello fare dei figli, anche io ne ho uno, ma non è un merito. Pure i conigli ne fanno tanti ma non vanno in televisione. Il merito al limite è crescerli bene… ma ok, nessun problema. È Sanremo.
Malika Ayane è una brava sul serio, potrebbe cantare anche la lista della spesa e saprebbe emozionare. Spesso in carriera non ha avuto pezzi capaci di far emergere la propria incredibile vocalità. Neanche questa Adesso e Qui entrerà nella storia, ma sono certo arriverà dritta al podio e non mi stupirei se vincesse il festival.
Voto 7.
È il momento di Ferro. Niente da dire. È capace, ha una timbrica originale e arrangiamenti di gran lunga superiori al 90% del pop italico. Sin dai tempi di Rosso Relativo ha portato avanti una certa idea di fondo, non originalissima ma comunque riconoscibile. Che altro vi devo dire? Non è il mio genere, preferisco la musica con un messaggio e l’abuso della parola ‘amore’ nelle canzoni mi fa rabbrividire. È una parola importante, che esprime un sentimento raro, andrebbe usata con parsimonia. Insomma a me il buon Tiziano non è che mi incanti molto. Premesso questo, Ferro è uno che ci sta, fa la sua cosa e la sa far bene.
Per i Dear Jack vale il discorso di Chiara. Non li conosco. A prima vista sembrano ragazzi per bene, puliti e a modo. Il contrario del rock, insomma.
No, sul serio, davvero devo parlare dei Dear Jack? Ok, ok, lo faccio. Funzionano. Pop melodico venato con morbido assolo elettrico che piacerà agli adolescenti, almeno fino alla prima sbronza. Dopo passeranno a qualcosa di più pesante ma è giusto così. E poi il chitarrista non è male e il ciuffetto del cantante fa molto Chris Isaak.
Per me il pezzo è perfetto per massimizzare il suo target.
Voto 6,5. Mezzo punto in meno perché gli invidio la gioventù.
Dopo la performance del bravo Siani – con dedica al concittadino recentemente scomparso, il grande Pino Daniele – si riparte con la gara.
Lara Fabian non ho idea di chi sia, ma dicono sia famosissima dappertutto tranne che in Italia. Un punto a suo favore. Fra gli autori del pezzo figura Cremonini ma il suo apporto non migliora un songwriting piatto e unicamente incentrato nel tentativo di far emergere tutta l’estensione della Fabian, che effettivamente ha una vocalità spaventosa anche se il timbro è emozionante come la sala d’attesa del mio dentista. E lì c’è sempre tanto da aspettare e ben poco da leggere. Che palle.
Voto 4.
Ospiti time. Albano e Romina. Lui ha una voce incredibile, Romina no. Insieme hanno sempre funzionato. Come lei abbia sopportato l’ego smisurato dell’uomo di Cellino è un mistero che neanche Padre Pio… non si sopportano e si vede. Il pubblico gongola in attesa di segnali di scazzo. Parappapappapà…
L’ultima volta che Nek andò a Sanremo il giorno dopo ricevetti la chiamata per il militare. Quindi una toccatina alle parti basse è doverosa. Erano i tempi di Laura Non C’è e ne è passata di acqua sotto i ponti.
Nek la musica la sa maneggiare. Grande conoscitore dei Police, che saccheggia con astuzia da anni, timbro particolare, bella presenza. Insomma ha tutto per far bene. Peccato che in vent’anni di carriera non abbia mai cucinato un testo degno di questo nome. Con Fatti Avanti Amore non si smentisce. La canzone è comunque perfetta per le radio di consumo e la sua performance senza sbavature.
Voto 7.
Mauro Coruzzi aka Platinette e Grazia di Michele. E lo so, è un mondo difficile come dice il mio amico Tonino Carotone…
Ecco, fossi una donna rinchiusa in un corpo da uomo mi incazzerei di brutto. Una lista infinita di luoghi comuni senza costrutto. La risposta buonista a Povia. E il voto è lo stesso dell’uomo piccione: 0.
Voto ZERO.
Rispetto assoluto al medico italiano. Non per essere guarito dall’Ebola ma per aver rischiato la vita per salvare tutta quella gente. Hai le palle di piombo, fratello. Un immenso grazie a lui e al grande Gino Strada. La domanda di Conti: “Ha avuto paura quando è stato contagiato?” mi ha spiazzato di brutto. Giornalismo vero, giornalismo d’assalto!
Riparte la gara. Annalisa con Una Finestra tra le stelle. Un’altra che non conosco. Un’altra che non mi ha lasciato niente.. Un filo più versatile di Chiara. Meno pomposa della Fabian ma sempre di poca roba si tratta.
Voto 5.
Ultimo artista in gara della serata: Nesli. Passato da rapper e presente che bussa a un cantautorato moderno. Buona Fortuna Amore è il titolo della canzone. Un pezzo smaccatamente paraculo, anzi qui si va addirittura oltre il concetto stesso di paraculata: si condensano echi Jovanottiani – sarà la pezzetta – refrain da stadio figli del Vasco più morbido e qualche spruzzata indie nell’arrangiamento. La voce imperfetta in questo caso ci sta, regala quel filo di vissuto che non guasta.
Sinceramente pensavo peggio.
Voto 7.
E per stasera abbiamo finito. Aspettiamo che Conti comunichi le quattro canzoni a rischio eliminazione Secondo i miei giudizi dovrebbe essere: Annalisa, Chiara, Fabian, Coruzzi/Di Michele.
Ora, siccome conosco il festival e so che il mio gusto e quello dei giurati – che sia critica o pubblico fa poca differenza – non collimano mai, me ne vado a dormire.
Ci si vede domani con le pagelle degli altri 10 naufraghi… ehm, pardon campioni.

Federico Traversa


In Copertina

Neno nella giornata contro l'omofobia lancia lancia la cover "Non sono una signora (?)"

Dopo il Concerto del Primo Maggio Roma, esce una versione molto particolare del brano di Loredana Bertè lanciato nel 1982.

Classifica Spotify Settimana #19: Rkomi è ancora primo. Sul podio Sangiovanni e Aka 7even

La classifica Spotify di questa settimana premia ancora Rkomi che, secondo nella chart Fimi album e terzo tra i vinili, guida negli ascolti in streaming. .

Amici di Maria De Filippi: vince la 20esima edizione Giulia

Ospiti della finale Pio & Amedeo e Gaia, vincitrice dell'ultima edizione del programma.

Eurovision Song Contest 2021: la guida e i video delle 39 canzoni in gara. Parte 4 di 4

In quest'ultimo appuntamento anche Senhit e i rappresentanti dell'Italia, i Maneskin.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #19: Caparezza nuovo re. Buone performance per Vasco Brondi e Rkomi

Le classifiche di vendita Fimi di questa settimana premiano Caparezza che con Exuvia è primo tra album e vinili. Nei singoli guida Rkomi.

Pagelle nuovi singoli in uscita il 14 Maggio 2021: ritorno positivo per Samuel e Mahmood. Non convince Gaia con Sean Paul

Sono oltre 100 i nuovi brani usciti questa settimana. A recensirne una parte è il nostro critico musicale Fabio Fiume.

J-Ax racconta la sua esperienza con il Covid-19 e mostra il suo lato più nascosto nel singolo "Voglio la mamma"

Questo nuovo singolo, che non arriverà in radio,n nasce dall'esigenza di esorcizzare l'esperienza personale, ma di tante altre persone, dell'artista.

Per l'estate 2021 in arrivo la carica dei duetti: Gaia, Samuel, Fedez, Rocco Hunt...

Tra gli addetti ai lavori girano rumors su nuove uscite per l'estate 2021... quel che è certo è che sarà un'estate piena di musica.

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Videointervista a Dodi Battaglia: “Un album al di là dei generi, un inno a chi fa musica e chi la ama!”

E' uscito il nuovo album di Dodi Battaglia Inno Alla Musica, un lavoro durato 5 mesi, ma la cui gestazione è iniziata quasi 5 anni fa.

Videointervista a Maggio: “Indagare sul tempo è una cosa che probabilmente a un certo punto mi peserà”

E' uscito Nel Mentre (Lato A), primo album ufficiale di Maggio. Un disco nato durante il lockdown. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Raffaele Renda: “Sin da bambino non ho mai avuto dubbi che fosse questa la strada da percorrere”

Dopo aver pubblicato Focu Meo e al termine di un'avventura meravigliosa, è ora uscito il nuovo singolo di Raffaele Renda Il Sole Alle Finestre.

Intervista a Melga: “Sogno la gente che si abbraccia ed io che mi emoziono cercando di trattenere le lacrime”

Melga è una giovane cantautrice, finalista del Premio De Andrè 2021. Un'artista con le idee molto chiare e un approccio originale.

Videointervista a Margherita Vicario: “L'ironia è l'unico modo che conosco per affrontare argomenti giganti”

E' uscito il nuovo album di Margherita Vicario Bingo, 14 tracce in cui la giovane cantautrice mette in risalto il suo mondo. .

Videointervista ad Alfa: “Ho puntato tutto sulla musica per capire chi sono”

Il 14 maggio è il giorno del primo album di Alfa Nord. Tra gli ospiti DRD, Annalisa, Villabanks, Rosa Chemical e Ariete. .

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Mogol sui David di Donatello: "Laura Pausini è una grande cantante, ma Zalone è irresistibile". Storia di una paese che non sa valorizzarsi...

Laura Pausini David di Donatello, Checco Zalone e Mogol. I David di Donatello 2021 negli scorsi giorni hanno fatto parecchio discutere sopratutto per quel che riguarda la vittoria di Checco Zalone con la sua Immigrato nella categoria Miglior Canzone Originale a discapito di Laura Pausini (ma anche di Claudio Baglioni, tra gli altri). Diciamocelo pure, per...

News

Dopo Sanremo 2021 per Gaudiano arriva il nuovo singolo "Rimani"

Dopo la ballad Sanremese dedicata al padre, il cantautore torna con un brano elettropop.

Neno nella giornata contro l'omofobia lancia lancia la cover "Non sono una signora (?)"

Dopo il Concerto del Primo Maggio Roma, esce una versione molto particolare del brano di Loredana Bertè lanciato nel 1982.

The Andre lancia "Evoluzione" un EP scritto con Romina Falconi

Quattro tracce anticipate dal singolo Captatio Benevolentie che lo allontano dagli esordi ispirati a De André delineando la sua personalità musicale.

Mauro Di Maggio è tornato con una "Seconda Vita"

"'Seconda Vita' è una canzone che ho composto qualche anno fa, volevo scrivere una musica allegra, leggera, un po’ beat anni ‘60".

Per i 70 anni di Claudio Baglioni i fan gli regalano un murales

I numerosissimi fan hanno unito le forze con lo street artist Mauro Palotta, in arte Maupal.

Amici di Maria De Filippi: vince la 20esima edizione Giulia

Ospiti della finale Pio & Amedeo e Gaia, vincitrice dell'ultima edizione del programma.

Jack Savoretti: due anni dopo “Singing to strangers” in arrivo il nuovo album “Europiana”

E' in arrivo il nuovo album di Jack Savoretti Europiana. Il progetto discografico sarà pubblicato il prossimo 25 giugno e arriverà a due anni dal precedente Singing to strangers.

Anna Tatangelo, citando "Benjamin Button", si prepara a lanciare nuova musica

La data fissata per il misterioso lancio è il 28 maggio 2021.

Leo Pari lancia "Champagne (male male)" l'ultimo capitolo di una storia...

Nel frattempo l'artista prosegue anche la carriera da autore e producer per altri artisti.

Ferrara Sotto Le Stelle 2021: svelata la line up della XXV° edizione

La Rappresentante di Lista, Generic Animal e Iosonouncane tra i nomi della kermesse Ferrara Sotto Le Stelle 2021 giunta alla 24° edizione.

Matteo Buzzanca firma la colonna sonora de "Il Divin codino", film Netflix su Roberto Baggio

Riguardo al calciatore, il compositore dichiara: "Quando sento il suo nome penso a un archetipo: il calciatore solitario. E’ un mito per la mia generazione.".

Musicastelle Outdoor 2021: dal 19 giugno al 24 luglio torna la musica ad alta quota

La Valle d'Aosta si accende nuovamente grazie alla musica ed è pronta ad accogliere una nuova edizione di Musicastelle Outdoor 2021.

Amici di Maria De Filippi - La finale. Ecco come votare da casa

In questa edizione, dopo quella più sfortunata dello scorso anno (causa Covid-19) sono diversi i premi in palio.

Piero Pelù: la musica riparte! Un'estate in tour con “Gigante Live”

La musica riparte e Piero Pelù è pronto per un'estate dal vivo. Gigante Live è una serie di concerti esplosivi che il rocker porterà in giro per l’Italia a partire da luglio.

Amici di Maria De Filippi... ad un giorno dalla finale tutti i numeri da record della 20esima edizione

Presenti alla finale gli esponenti della stampa musicale e non italiana per assegnare il Premio della critica.

News
dalla discografia

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Pagelle nuovi singoli in uscita il 14 Maggio 2021: ritorno positivo per Samuel e Mahmood. Non convince Gaia con Sean Paul

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 14 maggio

Testo&Contesto

Speciale Testo & ConTesto: a 26 anni dalla scomparsa l'analisi di tre canzoni per omaggiare Mia Martini

W la Mamma

Caro Povia, in merito al tuo post sul ddl zan, facciamo due riflessioni? io, te e mio figlio...

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Not Good pubblica l'Ep d'esordio “Erba nei Jeans”

Paolantonio lancia il suo primo album “Io non sono il mio tipo”

Caleido canta la bellezza delle piccole cose nel disco “Popcorn”

Cosa è mancato durante il lockdown alle nuove generazioni? Lo spiega Leo Meconi nel nuovo singolo "Fino all'alba"

Inigo torna col nuovo singolo "Dio esiste"

Claudym: fuori “Tempo”, il nuovo singolo di uno tra i talenti emergenti più interessanti del nuovo pop underground

Esce per Visory il nuovo singolo di Giordie "Crystal white"

Gli Iside pubblicano il loro primo album Anatomia Cristallo

Il cantautore e Producer Matteo Costanzo fuori con l'album "Deserto"

Classifica Spotify Settimana #19: Rkomi è ancora primo. Sul podio Sangiovanni e Aka 7even

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #19: Caparezza nuovo re. Buone performance per Vasco Brondi e Rkomi

Classifica Radio Earone Settimana #19: tris Purple Disco Machine. Sul podio i Coldplay

All 100 Italia - La classifica Earone dei brani italiani più passati dalle radio - Settimana 19

Certificazioni FIMI 18: continua il successo dei singoli di Sanremo 2021 e Amici 20

Classifica Spotify Settimana #18: Rkomi conquista la Top 50, ma continua la sfida tra Aka 7even e Sangiovanni

Recensioni

Coma_Cose – Nostralgia… perché anche la nostalgia nel loro mondo cambia aspetto.

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Ermal Meta - Tribù Urbana - Recensione del nuovo album del cantautore

La Rappresentante di lista - My Mamma - Recensione

Video

Maneskin Intervista Turquois Carpet Eurovision Song Contest 2021

Claudio Baglioni il murales realizzato dai fan per i suoi 70 anni

Margherita Vicario Intervista Bingo

Maggio Intervista Nel Mentre Lato A

Dodi Battaglia Intervista Inno alla Musica

Raffaele Renda Intervista Il Sole alle finestre

Alfa Intervista Nord

FASMA Indelebile videoclip on the road

Fasma Intervista Indelebile

Will Intervita Bella Uguale

Vasco Brondi Paesaggio Dopo La Battaglia

GionnyScandal Intervista Anti