2 Novembre 2016
di Scrittore
Condividi su:
2 Novembre 2016

INTERVISTA ad EMIS KILLA: “Con TERZA STAGIONE sono tornato a fare quello che mi piace”

In occasione dell'uscita di "Terza stagione", il nuovo album di Emis Killa, Federico Traversa lo ha intervistato per noi.

Condividi su:

In occasione dell’uscita del suo nuovo album, Terza stagione, che ha debuttato primo nella classifica dei dischi più venduti, l’altro giorno ho avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con Emis Killa, fra ricordi, voglia di riscoprire le proprie origini e ascolti inaspettati.
Alla prossima, guagliù.

Ciao Emi, come stai?

Un po’ influenzato ma diciamo bene, dai.

Intanto complimenti per il nuovo disco, le canzoni arrivano, eccome se arrivano.

Grazie, e grazie pure per la bellissima recensione che ne hai fatto su All Music Italia, mi ha fatto davvero piacere.

Dovere, ho scritto solo quello che sentivo. Tra l’altro, come dicevo proprio in apertura di recensione, io davvero nel 2011, quando giravo per Milano con Vacca, sentivo tutti ipotizzare che saresti stato tu il prossimo a sfondare. Oggi che sono passati cinque anni, hai venduto tantissimo e sei in testa alla classifica, è evidente come i tuoi colleghi avessero già capito tutto. Allora te lo aspettavi un simile successo?

No, sono sincero, così tanto non me lo immaginavo. Voglio dire, ipotizzavo che in mezzo ai miei coetanei potessi essere quello che sarebbe uscito per primo, perché ero quello che stava ottenendo un po’ più di consenso da parte della scena dei rapper della generazione prima, però non immaginavo che poi sarei andato così bene, superando persino i miei predecessori… è stata una sorpresa anche per me. C’è da dire che questo è stato possibile perché sono cambiati i tempi, la percezione della gente intorno al rap è cambiata. Se tutto fosse rimasto come una volta non so se sarebbe successo, è stata una piacevole sorpresa.

Diciamo che si è trattato di una concatenazione di cause: il tuo innegabile talento e un momento storico favorevole.

Esattamente.

Adesso torni con Terza Stagione, un album che ti riporta a masticare e poi sputare le tue radici rap più autentiche. L’impressione è che tu abbia sentito il bisogno di riappropiarti delle tue origini…

Infatti. Ho voluto fare una roba che mostrasse l’Emis Killa delle origini a tutti i nuovi ascoltatori che mi hanno scoperto con lavori più recenti e magari ignorano da dove vengo, cosa ho fatto prima, le mie gare di freestyle, i contenuti che avevano i miei dischi precedenti, la mia storia. Mi mancava quella parte di me stesso, quando dicevo tutto quello che mi andava senza paranoie; d’altronde quando subentra un certo meccanismo discografico è inevitabile che un po’ tentino di ripulirti, hai presente? Non dire questo, non dire quello. Per un po’ ho retto ma poi ho sentito proprio la neccessità di riappropiarmi della mia storia… Quando registrai L’Erba Cattiva tutto venne fatto come volevo, volutamente cercammo di realizzare un progetto che strizzasse l’occhio un po’ a tutti, che fosse più maturo nei suoni e nei testi, che non fosse il solito rap che si sentiva in giro. Infatti secondo me quello resta un disco diverso dagli altri, abbastanza unico nel suo genere.
Il successivo Mercurio è stato fatto ricalcando un po’ quella roba lì ma forse è venuto fuori un po’ troppo pulito, se capisci cosa voglio dire… Ci sono state un po’ di pressioni e inviti a evolvermi, a ripulire il mio approccio. Il problema quando ti vengono suggerite certe cose è che poi si rischia di ripulirsi un po’ troppo… o almeno questo è quello che ho recepito io, allora mi sono guardato dentro e ho deciso che si era superato il limite e avevo solo voglia di ritornare alle origini, al mio rap. Ed è quello che ho fatto, tornando a fare quello che più mi piace.

Che ti sei divertito e che ne avevi una gran voglia si capisce, si evince proprio ascoltando il disco… Terza Stagione è la visione di un artista che si è affermato, è cresciuto e a un certo punto si dice: “Ok, quello che dovevo fare l’ho fatto, ora realizzo qualcosa solo a modo mio, che mi rispecchi completamente…”.

Sì, è così, mi sono divertito e finalmente ho sperimentato. Tutti i pezzi sono rappati diversamente l’uno dall’altro. Se ascolti il pezzo con Fibra (Sopravvissuto, .ndr), o il brano Jack, che so essere il tuo preferito, sono pezzi sperimentali, non li abbiamo fatti cercando la hit a tutti i costi o il consenso del pubblico.

Tra l’altro nell’album è presente anche Neffa che compare nella canzone Parigi. L’hai scelto per la sua bella voce o per tributare omaggio a un artista che per il rap italiano ha fatto tantissimo?

Tutte e due le cose, da una parte un tributo a lui dall’altro perché mi piace la musica che fa ora. Ho pensato che fosse perfetto per l’inciso che avevo scritto. All’inizio l’ho cantato io ma con lui è un’altra cosa, sono veramente soddisfatto.

Com’è andata con la casa discografica? Scegliere di realizzare un album diciamo “di rottura” ti ha portato a subire pressioni o condizionamenti?

Beh diciamo che ci sono state un po’ di discussioni ma alla fine il disco è venuto fuori come lo volevo e oggi è primo in classifica, quindi va bene così.

Sei partito da solo – testa alta, pugni serrati, una storia difficile alle spalle – arrivando ad affermarti come uno dei pochi pesi massimi del rap italiano. Saresti un bell’esempio per i giovani, eppure a differenza di molti tuoi colleghi, non sei uno che sale sul pulpito e si mette a dare consigli…

Beh perchè penso che fondamentalmente parli la mia carriera al posto mio. È la mia carriera il mio messaggio per i più giovani. Voglio dire: “Cazzo, ragazzi credete in quello che fate e sbattetevi che poi qualcosa arriva“. Ma attenzione, non si tratta della frase fatta che ti dice il life coach o il guru, è una cosa molto più concreta. Guarda me, guarda dov’ero io… sognare è la chiave, se credi in qualcosa devi spingere su quel chiodo fin quando non ce la fai. Non mi perdo a dirlo a voce perché mi sembra presuntuoso, magari suono davanti a 2000 mila persona e ce ne sono alcune ad accompagnare l’amico che non sono miei fans e quando si sentono dare consigli di vita da me possono anche legittimamente pensare “ma chi cazzo sei, ma cosa vuoi?“. È sempre meglio che siano le cose che fai a parlare per te. Poi è chiaro a volte ai live capita che anche io parli e lanci qualche messaggio. Il palco fa sentire tutti un po’ più fighi, tra riflettori e musica alta, capita di lasciarsi andare.

Fa parte dello show…

Bravo, proprio così, ogni tanto ci sta.
Che poi per l’artista non è mai facile. Se fai la tua musica e basta dicono che non sei impegnato e non usi il tuo appeal sui giovani per dare buoni messaggi. Se invece lo fai ti dicono che vuoi fare il profeta…

Infatti, una bella rottura di c…..i, non aggiungiamo altro, a buon intenditor poche parole.

Ascoltando l’attuale scena rap italiana chi pensi possano essere le future next big thing del rap italiano? Quello che potevi essere tu nel 2010, per capirci.

Ti faccio tre nomi, non so dirti quanto sucesso faranno ma sono certo che ne sentiremo parlare. Il primo nome è Lazza, un ragazzino che abbiamo alla Blocco Recordz, lui a livello di talento e modo di rappare è una spanna sopra tutti. Poi direi Vegas Jones, giovane rapper di Cinisello bravissimo. (A questo punto Emis cita un terzo nome, un rapper di colore fortissimo che si registra e produce, ma sfortunatamente dal riascolto della nostra conversazione registrata non sono riuscito a comprendere di chi si tratti e il nome proprio non lo ricordo. Magari chiedetelo direttamente a Emis, se vi capita di incontrarlo. NDR).

Tornando a te, quali sono stati gli ascolti che ti hanno più influenzato all’inizio della tua carriera?

Bella domanda, davvero. Beh, in Italia certamente direi My Fist dei Club Dogo, in America non posso che citare The Documentary di The Game e poi, vediamo, cazzo sono tantissimi. Ho ascoltato molto i Moob Deep, Juelz Santana. Ho scoltato tanto rap italiano da ragazzino poi sono passato ai neri americani, sono andato alla fonte. Chiaramente so benissimo che Pac, Biggie il WTC e eccetera sono grandiosi ma quando ho iniziato io c’era più altra gente quindi ascoltavo quegli artisti lì.

E invece fuori dal mondo rap, cosa ascolti?

Ho ascoltato pop italiano intelligente, mi piace tanto Jovanotti. Quando ho fatto Mercurio, per dirti, ascoltavo parecchio i cantautori, De Gregori eccetera, forse per questo quel disco suona un po’ più morbido. E poi mi piace pure la musica classica.

Sciapò Emi, sei un mondo. Ci becchiamo in giro e in bocca al lupo per tutto.

Grazie a te, Fede, alla prossima.

Photo: Mattia Biancardi dalla pagina Facebook dell’artista


In Copertina

Shiva: assembramenti pericolosi a un concerto nel veronese, denunciato

Il 29 luglio Shiva ha tenuto un concerto al mercato ortofrutticolo di Bussolengo. Le cose, però, non sono andate come si sperava.

Heroes: nuovi ospiti arricchiscono il cast dell'evento dell'Arena di Verona

Sono stati annunciati nuovi ospiti che completano così il cast di Heroes, l'evento dell'Arena di Verona che svolgerà il 6 settembre.

Nuove collaborazioni per Irama nell'EP "Crepe", in uscita il 28 agosto

Si avvicina la data di uscita del nuovo EP di Irama Crepe, che sarà pubblicato il 28 agosto. Svelate su Instagram le prime collaborazioni.

Chi vincerà la Partita del Cuore? Il 3 settembre la speciale edizione 2020

Chi vincerà la Partita del Cuore? Lo storico evento benefico cambia formula e collocazione e arruola 4 capitani: Alessandra Amoroso, Raoul Bova, Gianni Morandi e Salmo.

Sanremo 2021: AFI contro il regolamento, "serve trasparenza"

Arrivano le dichiarazioni di Sergio Cerruti, presidente di AFI, contro il regolamento di Sanremo 2021. .

Luglio 2020 Top e Flop: Achille Lauro Re incontrastato, Battiti live riporta la musica in tv e Chiara Galiazzo paga lo scotto di un pubblico sempre meno attento

Quali progetti si sono distinti nel mese di luglio 2020? E quali non hanno funzionato? Ecco l'analisi tra top, flop e zona neutra.

Cosa Resterà degli Anni ’90: 1992 con Carboni, l’esordio di Nek e gli 883

Continuiamo il nostro viaggio nella musica degli anni '90. Dopo aver percorso il 1990 e il 1991, ora tocca al 1992. SANREMO 1992 Il Sanremo 1992 fu.

Sanremo Giovani 2020: ecco il regolamento e come iscriversi

E' uscito il regolamento ufficiale di Sanremo Giovani 2020, con la nuova trasmissione AmaSanremo e l'abbassamento del limite d'età.

Radio Date Estate 2020: tutti i nuovi singoli in uscita

Siamo arrivati all'ultimo appuntamento con il radio date prima della pausa dell'estate 2020.Come ogni anno, terremo costantemente aggiornato l'articolo con le nuove uscite fino a.

ESCLUSIVA: Amici 20, avvistati ad Amici Casting alcuni volti noti.

Anche quest'anno, per la ventesima edizione del talent show più longevo della televisione italiana, spuntano alcuni volti noti.

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

Quaranta canzoni selezionate dalla nostra redazione per i classico sondaggio dell'estate. La parola a voi.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Sal Da Vinci: “Chi non ha voce è vicino alle storie che canto”

Nelle scorse settimane sono usciti i due singoli di Sal Da Vinci "So Pazz'e Te" e "Viento", che anticipano il nuovo album cantato in napoletano.

Videointervista a Manfri: “La mia scrittura è semplice, concisa, ma allo stesso tempo ricercata”

E' uscito "Stanza", il terzo singolo del cantautore Manfri, nome d'arte di Manfredi Grigolo, che arriva dopo "Rimedio" e "Moet".

Videointervista ad Alessandro Casillo: “Posso permettermi di fare quello che mi piace”

E' uscito il nuovo singolo di Alessandro Casillo "After", scritto durante il lockdown. Di questo e altro abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Carmen Pierri: “25? Non è solo un titolo, ma un portafortuna!”

E' uscito l'album d'esordio della vincitrice di The Voice Of Italy 2019 Carmen Pierri "25". Sette tracce tra cui tre inediti e quattro cover.

Maryna intervista: "In "Lontano da te" racconto un amore che non decolla"

Intervista alla webstar Maryna che ha pubblicato il nuovo singolo "Lontano da te" cantanto in spagnolo e italiano.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Festival di Sanremo 2021. Cari Amadeus e Fiorello, state per affrontare il Festival più difficile di sempre...

Sanremo 2021. Amadeus e Fiorello sono da poco stati annunciati come presentatori (e direttori artistici) del Festival di Sanremo 2021.Un'edizione particolare sotto molto punti di vista. Innanzitutto perché sarà il primo grande show, il primo Festival, dell'epoca Covid-19.E per cercare di viverla al meglio, non solo la Rai ha deciso di puntare sul rassicurante Amadeus...

News

Shiva: assembramenti pericolosi a un concerto nel veronese, denunciato

Il 29 luglio Shiva ha tenuto un concerto al mercato ortofrutticolo di Bussolengo. Le cose, però, non sono andate come si sperava.

Carla Bruni: in attesa del nuovo album, ecco il singolo “Quelque chose”

E' uscito il nuovo singolo di Carla Bruni Quelque chose, il primo dopo 7 anni. In autunno arriverà l'album prodotto da Albin de la Simone.

Aiello Live 2021: la tournée è rinviata al prossimo anno (Biglietti)

A causa delle restrizioni relative all'emergenza sanitaria, è stata rimandata a marzo 2021 la tournée di Aiello. Aspettando il nuovo album.

Simona Molinari: svelate le date della tournée estiva Sbalzi D'amore Tour

Sono state svelate le date della tournée estiva di Simona Molinari Sbalzi D'amore Tour, partita da Salerno e proseguita a L'Aquila.

Franco 126: “Lungotevere”, il nuovo singolo con Asp 126 e Ugo Borghetti

Il 7 agosto è il giorno dell'uscita del nuovo singolo di Franco 126 Lungotevere. Per l'occasione l'artista ha coinvolto Asp 126 e Ugo Borghetti.

Disco Diva Limited Edition: due serate a favore della solidarietà

Disco Diva Limited Edition: due cene il 28 e 29 agosto a Gabicce Monte. Tra gli ospiti Lenny Zakatek, Stuart Elliot e Alan Sorrenti.

Francesco Gabbani: La sincerità trionfa e cosi è più bello dire 'Grazie!' (Scaletta)

Si è svolta ad Alba, in provincia di Cuneo, una tappa della tournée estiva di Francesco Gabbani. Ecco il racconto del concerto e la scaletta.

Rtl 102.5 Power Hits Estate 2020: Irama in testa nella classifica della settima settimana

La settima settimana del contest Rtl 102.5 Power Hits Estate 2020 vede tornare in testa Irama, seguito dai Boomdabash e Alessandra Amoroso.

Fatti Sentire Festival: nel 2021 una doppia serata, anche per proclamare il vincitore dell'edizione 2020

Per proclamare anche il vincitore dell'edizione 2020 di Fatti Sentire Festival, il prossimo anno saranno organizzate 2 serate live.

Milano Music Week 2020: la settimana dedicata alla musica dal 16 al 22 novembre

Nonostante le restrizioni dovute all'emergenza sanitaria, è stata confermata Milano Music Week 2020 che si svolgerà dal 16 al 22 novembre .

Believe: dopo il progetto #curiamocidimusica, annunciata la collaborazione con TuneCore

Dopo aver lanciato in pieno lockdown il progetto #curiamocidimusica, Believe annuncia l'avvio di una importante partnership con TuneCore.

Asiago Live al via con Francesco Gabbani, i Nomadi e Diego Basso

Asiago Live si svolgerà qeust'anno dal 10 al 13 agosto.Nella line up Francesco Gabbani con Inedito Acustico, i Nomadi che festeggeranno sul palco il compleanno.

Baby K da record: un miliardo di visualizzazioni sul canale YouTube

Dopo il successo dell'ultimo singolo, "Non mi basta più", il canale YouTube di Baby K raggiunge il miliardo di views complessive.

Chi vincerà la Partita del Cuore? Il 3 settembre la speciale edizione 2020

Chi vincerà la Partita del Cuore? Lo storico evento benefico cambia formula e collocazione e arruola 4 capitani: Alessandra Amoroso, Raoul Bova, Gianni Morandi e Salmo.

Sofia Tornambene: fuori “Finali Imprevisti”, secondo brano della trilogia “RCA Studio Sessions” (Testo e Video)

E' uscito il nuovo singolo unplugged di Sofia Tornambene "Finali Imprevisti", che arriva a qualche settimana da "Tra l'asfalto e le nuvole".

News
dalla discografia

Ticketmaster comunica le nuove iniziative per il ritorno al live

Orchestra Sinfonica di Sanremo: finalmente avrà una sua sede, il Palafiori

La musica che gira: il punto della situazione e due grandi risultati ottenuti

Sugar Music Publishing & Warp Publishing siglano un accordo di sub edizione

Mini Meets Music Contest, il concorso per i talenti della scena elettronica

Assomusica con Inail rende disponibile il Vademecum delle macchine scenotecniche

Rubriche

Radio Date

Radio Date Estate 2020: tutti i nuovi singoli in uscita

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 31 luglio 2020

(s)cambio generazionale

La realtà delle playlist sta morendo o si sta consolidando?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO SPRITZ CAMPARI: IL TORMENTONE DI MIETTA CI INSEGNA A DIRE "VATTENE, AMORE" CON STILE

La mosca Tzè Tzè

Dai raduni dei fan club agli screenshot in diretta con cantante: come è successo?

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Wallace: è uscito Odio l'estate, il nuovo singolo feat. Verdiana

Hermit: è disponibile in digitale il nuovo singolo "Acqua & Sale"

Santachiara canta la consapevolezza di sé nel singolo "Alba"

Svegliaginevra canta il ritrovarsi di due amanti in "Come fanno le onde"

Lele Blade: il ritorno con il singolo Prohibido prodotto da Dat Boi Dee

Nicola Siciliano: il napoletano tra rap e trap nel nuovo singolo "Sole"

Certificazioni Fimi Settimana #32: Irama conquista il doppio platino. Riconoscimenti anche per Fedez, Rocco Hunt, J-Ax e Fred De Palma

Classifica Spotify Settimana #32: Rocco Hunt ancora primo, tha Supreme solo quinto

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #32: a sorpresa Tedua scalza Achille Lauro e si riporta in vetta

Classifica Radio Earone Settimana #32: “Karaoke” si conferma in testa, ma “Ciclone” è sempre più vicino

Certificazioni FIMI Settimana #31: platino per il singolo di Random, mentre This Is Elodie conquista il disco d'oro

Classifica Spotify Settimana #31: Rocco Hunt ancora primo. Sul podio “Karaoke” e “Mediterranea”

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Alessandro Casillo Intervista After

Deborah Iurato Intervista Ma Cosa Vuoi

Giulia Penna Intervista Bacio a Distanza

Baby K Non mi basta più feat. Alexa

La Camba Intervista Facci Caso

DRD Intervista Defuera

GIULIA Intervista Mon Amour

Diodato, al via il tour in Valle d'Aosta

Jack The Smoker Intervista Diretta Instagram

Chiara Galiazzo Intervista Bonsai

Aiello Videointervista Vienimi a Ballare

Mietta Spritz Campari Testo & Contesto di Davide Misiano, il Prof. di latino