25 Maggio 2016
di Direttore Editoriale
Condividi su:
25 Maggio 2016

Presto le CERTIFICAZIONI anche per lo STREAMING degli album. Ma non sarebbe il caso di “separare” chi compra da chi ascolta?

EDITORIALE: Importanti novità dalla Fimi: dati di vendita trasparenti e conteggio streaming anche per gli album. Ma le certificazioni?

Condividi su:

E´arrivata nei giorni scorsi attraverso Enzo Mazza, presidente della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), un’importante notizia: prossimamente grazie al rinnovo della partnership tra FIMI e GfK oltre alla classifica degli album/singoli/vinili più venduti saranno finalmente resi noti anche i numeri di vendita.

Mazza ha dichiarato a Rockol quanto segue:

Siamo molto soddisfatti che le nostre chart rappresentino un indice sempre più affidabile dell’andamento del mercato”, spiega a Rockol Enzo Mazza, presidente della Federazione Industria Musicale Italiana: “Le nostre classifiche sono uno strumento ufficiale che raggruppa tutte le piattaforme – streaming, dowload e fisico – e prossimamente, dato l’andamento che vede il digitale occupare una quota sempre più importante del settore, lo streaming verrà integrato anche nel segmento degli album, e non più solo dei singoli. 
Se le classifiche e le certificazioni sono già da tempo uno strumento importante a disposizioni degli addetti alla discografia per pianificare il lancio sul mercato e la promozione di un prodotto, il nuovo servizio – oltre che alle etichette – sarà molto utile anche ad attori contigui alla realtà musicale, come per esempio brand o società che vogliano verificare l’effettiva popolarità di un artista o di un titolo. All’estero è già molto richiesto, soprattutto dalle etichette interessate ad avere un riscontro sui dati forniti dai distributori stranieri, ma l’aspetto più importante di questa novità è un altro. Le aziende erano già solite compiere delle verifiche interne coi dati a loro disposizione: l’innovazione, tuttavia, passa anche dall’analisi dei big data. Prima gli investitori che desideravano valutare partnership erano costretti a basarsi solo sui comunicati delle etichette: da oggi, con questo servizio, il re è nudo

Sicuramente questa notizia va accolta con entusiasmo perché si potrà realmente quantificare il successo di una canzone, di un album o di un’artista.
Sicuramente questo cambiamento renderà la vita un po’ più dura agli uffici stampa che dovranno fare a meno di frasi ad effetto come “dopo l’eccezionale successo…” e “boom di vendite per…“, ma del resto non è colpa loro, vengono pagati per promuovere un album; PROMOZIONE per l’appunto, possono mica scrivere “con il discreto numero di copie vendute…“. Sicuramente sapranno cavarsela e inventare nuovi modi di comunicare visto che sono tutti fuoriclasse del settore.

La notizia che a me lascia perplesso è il fatto che presto il dato dello streaming verrà espanso anche agli album e non più ai soli singoli. Questa notizia, unità a quella di qualche mese qua (la trovate qui) dell’inserimento delle visualizzazioni dei video di YouTube nei dati di vendita al pari dello streaming continua a generare in me dubbi.

E´noto io non sono propriamente un fan dei servizi di streaming, capisco che sia il “nuovo” che avanza ma non credo di essere nemmeno così vecchio da non comprendere quando il nuovo che avanza lo fa un tantino senza bussola ne direzione.
Oggi il duro lavoro di un’artista (chiunque esso sia e quanti soldi gli girino attorno poco conta nei fatti, al massimo nei risultati) è qualcosa che sfugge a chi usufruisce di musica.
Gli ascoltatori, soprattutto i più giovani, non conoscono il duro processo che c’è dietro alla nascita di un disco: lo scrivere canzoni, il taglia e cuci per renderle il quanto più vicino possibile alla propria idea di “belle”, i provini da fare, la produzione, i soldi spesi tra studi di registrazione, mixaggio e quindi la ricerca di un’etichetta o casa discografica (se già non c’è), il lancio, la pubblicità, l’ufficio stampa che presenti il lavoro fatto alla stampa (web e cartacea), i pochissimi (nulli direi) spazi in televisione, gli uffici stampa radio da pagare pregando che il pezzo passi (e se sei emergente inizia a contare già da ora le poche radio che passeranno il frutto del tuo lavoro), il videoclip, la cura dei social, la preparazione di un tour, la ricerca dei musicisti e la ricerca di dove suonare…

Insomma fare un disco ora non è come andare a lavorare in fabbrica per carità, ma ci si sta andando sempre più vicini, con la semplice differenza che se lavori in fabbrica il cxxo che ti fai è riconosciuto da tutti, se fai musica siamo ancora al “Che lavoro fai veramente?“, “Beato te che non fai un cxxxo e ti diverti lavorando..” e via dicendo.
Oggi chi ascolta musica in streaming salta come un coniglio impazzito da una canzone all’altra, spesso mette in riproduzione direttamente una playlist già preparata dal servizio di turno e via… l’album? difficilmente viene ascoltato nella sua interezza come un’opera realizzata per essere ascoltata dalla prima all’ultima canzone, come il lavoro di due anni o giù di lì.
Le canzoni non sono più fatte per durare, i singoli di reale successo sono sempre più rari e i numeri li fanno solo artisti consolidati o usciti da un talent show… per quelli meno “esposti” manca proprio l’affezione verso il cantante.
Tutto sta cambiando è vero, ma non sta cambiando nel migliore dei modi e non è detto che bisogna adeguarsi in tutto per tutto a ciò.

Oggi più che mai con l’arrivo delle reali cifre di vendita credo serva una netta distinzione tra il venduto (fisico e digitale) e lo streaming perché se ne può dire quello che si vuole ma non sono la stessa cosa e non vanno messi nello stesso calderone.
Comprare un disco vuol dire uscire di casa e recarsi in un negozio, spendere dei soldi e compiere una serie di azioni che riconoscono un valore a quello che l’artista ha realizzato. Farlo in digitale è meno faticoso ma richiede comunque una spesa, minore certo, ma in fondo è giusto così visto che di concreto e tangibile in mano non avremo nulla.
Ascoltare in streaming invece cosa ci richiede? avere un app gratuita sul nostro smartphone oppure fare un giro su YouTube dal computer di casa, scegliere cosa ascoltare e, in molti casi, far andare la musica a random. Costo zero.

Per questo io continuo a credere che come esiste una classifica dei dischi più venduti, una dei vinili (da poco reintrodotta) debbano esistere due diverse tipologie di classifiche per gli ACQUISTO e per lo streaming (che sia da Spotify, Deezer, YouTube etc etc).
Perché i fatti dimostrano che 100 ascolti in streaming non sono 1 brano venduto, semplicemente sono solo 100 ascolti di una canzone gratuitamente.
Trovo totalmente sbagliato che si diano certificazioni di diamante, multi platino, platino ed oro ai singoli (ed ora anche agli album… tremo) considerando anche lo streaming. NO, ripeto lo streaming è un ascolto gratuito, una certificazione è un riconoscimento per il successo di qualcosa… vogliamo certificare anche lo streaming? Bene facciamolo a parte.
E non venite a dirmi che la gente paga 10 euro al mese per usare Spotify o qualche altro servizio perché se nel mondo ci sono circa 100 milioni di utenti del solo Spotify e di questi solo 30 milioni usufruiscono del servizio a pagamento, figuriamoci quanto è ridotto il numero degli abbonati nella nostra Italia (ma i servizi di streaming non rilasciano questi dati e se per è questo nemmeno interviste, ci abbiamo provato) che, dati alla mano, è tra i paesi europei con i numeri più basso sullo streaming rispetto agli paesi.
Non mi venite a dire nemmeno che siccome queste persone pagano la connessione ad internet (da fisso o da cellulare), perché quella la pagherebbero ugualmente per WhatsApp o altro.
Certo le piattaforme di streaming tra abbonamenti e (soprattutto sponsor) guadagnano. L’artista invece guadagna 0,0008 centesimi ad ascolto quindi se non sei un artista sulla cresta dell’onda ti ci paghi giusto una pizza.

Negli ultimi mesi qualcosa a mio avviso è cambiato nel difficile rapporto tra streaming e certificazioni, si dice di no, ma io vedo con i miei occhi che fino allo scorso anno ci trovavamo a scrivere spesso articoli con nel titolo frasi come “piovono certificazioni“, oggi non si arriva nemmeno a dieci certificazioni italiane a settimana. Io ho la percezione che l’apporto dello streaming sia stato regolato da limitazioni che prima non c’erano, ciò nonostante quando arrivano i comunicati stampa si parla ancora di “oltre 25.000 copie vendute” dando una percezione non completamente realistica del successo di un brano perché ci sono vari altri fattori in campo, due su tutti: i fandom enormi e agguerriti di alcuni artisti e il fatto che, alcune canzoni vengono inserite in delle playlist come hit del momento; queste playlist sono molto ascoltate e, di conseguenza, quei brani ottengono ascolti che magari singolarmente non avrebbero. Parliamoci chiaro e senza tanti giri di parole: molti singoli oggi ottengono dischi d’oro e platino con un peso dello streaming che si aggira attorno anche al 70% se non di più.

Io continuo a rimanere del parere che le certificazioni siano un attestato, un premio, quindi prima che arrivi anche YouTube e lo streaming in digitale degli album per me bisognerebbe fare una scelta decisa e netta per chiarezza verso il pubblico.
Le ipotesi? io ne vedo due… o separare le due classifiche (vendite e streaming) e, volendo, assegnare certificazioni a parte come fa Vevo per esempio, oppure dichiarare per ogni certificazione rilasciata con trasparenza la percentuale dovuta alle vendite e quella allo streaming.

Questo non ci ridarà sicuramente un ascolto più attento dei dischi, una rivalutazione dell’opera complessiva di un album, ma del resto come dicevamo i tempi cambiano, però almeno avremo guadagnato una maggior chiarezza su chi muove il mercato al punto dal far anche spendere dei soldi alle persone e chi detta “mode”.


In Copertina

Laura e Biagio quasi 45.000 persone a Bari in un trionfo di musica, amicizia e condivisione

Musica allo stato puro nello show internazionale allestito da Laura e Biagio con Luca Tommassini. .

Anteprima Video: Martina Sivilli la fragilità di chi ama nel singolo “Troppe volte”

"Troppe volte" è il titolo del singolo di Martina Sivilli. Il videoclip realizzato da Marco D'Andragora con il modello Simone D'Angelo è in anteprima su All Music Italia.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita il 28 giugno

In questa settimana rovente il radio date si scalda coi nuovi singoli di Levante feat. Carmen Consoli, Gazzelle, Giorgia, Nek, Jake la Furia, Roberto Casalino e tanti altri.

Salmo annuncia l'uscita di Machete Mixtape 4. Ecco tracklist e artisti coinvolti

Dopo aver solleticato la curiosità dei fan, Salmo ha finalmente svelato l'arcano... arriva a luglio Machete Mixtape 4.

Ultimo Tour stadi 2020 - Il cantautore annuncia il suo primo tour negli stadi

In attesa del suo primo concerto allo Stadio Olimpico, Ultimo annuncia Ultimo Tour Stadi 2020. .

Mietta torna con Milano è dove mi sono persa, con un testo che è la sua personale rivoluzione

Negli anni Mietta ha cambiato più volte pelle. Ora ritorna con un singolo che è per lei una nuova rivoluzione, Milano è dove mi sono persa.

NDG ecco chi è il rapper che con Panamera sta conquistando Spotify con oltre 5 milioni di stream ( Testo )

Da due settimane domina la Top Viral con Panamera. Ma di NDG si conosce poco o nulla. Fino ad oggi.

Festival Show cast - Ecco tutte le informazioni sulla 20esima edizione

Festival Show cast. Da Emis Killa a Benji & Fede, da Arisa a Nek e ancora Loredana Berté, Lo Stato Sociale ecco i nomi degli artisti della ventesima edizione.

Da oggi in radio

Le pagelle settimanali del nostro critico musicale ai nuovi singoli in uscita

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2019

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Palla e Chiatta Videointervista: “Il nostro nuovo singolo? Ricorda Mi Chico Latino...”

"Quando il cielo tramonterà" è il titolo del nuovo singolo del duo Palla e Chiatta. Qui la nostra videointervista in cui si parla anche dell'esperienza di All Together Now.

Axos Videointervista: “La mia vita ha capitoli discordanti. Mi ricorda certi film...”

Videointervista ad Axos che, dopo una lunga militanza in Machete, ha esordito con il singolo "Ci Puoi Fare un Film" con etichetta Polydor.

Giuseppina Torre Videointervista: “Life Book rappresenta per me l’inizio di un nuovo percorso di vita”

Giuseppina Torre racconta sé e il suo nuovo album intimo, personale e sincero "Life Book" nella nostra videointervista.

Mameli Videointervista: “Nel talent musicalmente ho fatto quello che mi pareva!”

Videointervista a Mameli a un mese dalla fine di "Amici". In questi giorni il cantautore ha pubblicato il videoclip amatoriale "Ci vogliamo bene". .

Alvis Videointervista: “Con la maggior parte delle tracce volevo far ballare. Poi...”

Videointervista ad Alvis, artista conosciuto nell'ultima edizione di Amici che si è fatto conoscere per la sua determinazione, unita a un carattere molto introverso.

Tiromancino Videointervista: “Il ritorno in Virgin ha risvegliato in me certe atmosfere...”

Tiromancino festeggia il suo ritorno in Virgin con il singolo "Vento del Sud", del quale ci ha parlato in una ricca videointervista.

Marco Carta Videointervista: "Troppe volte mi sono raccontato solo al 50%, mentre ora..."

In occasione dell'uscita del nuovo disco Marco Carta e di un libro, Liberi di amare, abbiamo realizzato una videointervista con il cantante.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Festival di Sanremo 2020 tra Amadeus, Mogol, Mina, Area Sanremo e le giurie. Il punto della situazione...

Festival di Sanremo 2020. Le indiscrezioni su come sarà gestito, a chi sarà affidato e sopratutto su chi ricoprirà l'importantissimo ruolo di Direttore artistico, si inseguono da diversi mesi ma quel che è certo è ad oggi, 24 giugno, ancora nessuna comunicazione ufficiale è stata diffusa. La Rai è quindi in ritardo? Si e no. È probabile...

News

Laura e Biagio quasi 45.000 persone a Bari in un trionfo di musica, amicizia e condivisione

Musica allo stato puro nello show internazionale allestito da Laura e Biagio con Luca Tommassini. .

Levante e Carmen Consoli raccontano la Sicilia con un testo poetico in "Lo Stretto necessario"

Levante e Carmen Consoli. Le due cantautrici siciliane per la prima volta insieme in una canzone, "Lo stretto necessario".

Roberto Casalino Diamante lei e luce lui anticipa il disco per festeggiare 10 anni di carriera

Per festeggiare i suoi primi dieci anni nel mondo della discografia Roberto Casalino rilancia un brano inciso da Annalisa in attesa di un album speciale.

Selton Ipanema è il singolo per l'estate in duetto con Malika Ayane

I Selton portano un po' di Brasile in Italia con il singolo Ipanema dove duettano con Malika Ayane. Coinvolto anche il percussionista Carlinhos Brown.

Nasce Zoo Music Fest e nella prima edizione mette in cartellone Salmo, Calcutta e Carl Brave

Si svolgerà tra il 6 e il 10 agosto a Pescara la prima edizione dello Zoo Music Fest con un importante obbiettivo... diventare il più grande Festival del centro sud.

Jova Beach Party: con i primi sold out arriva anche la line up di ogni tappa

Il programma del Jova Beach Party prevede la partecipazione di 63 ospiti, nazionali e internazionali, i cui brani saranno inseriti nella compilation in uscita il 5 luglio. .

Laura Biagio Stadi 2019: una produzione internazionale debutta a Bari. E dopo la Pausini si fermerà per 2 anni...

Via a Laura Biagio Stadi 2019, lo show di Laura Pausini e Biagio Antonacci curato da Luca Tommassini che promette di essere l'evento più importante del 2019.

Lele esce a sorpresa black love parthenope il disco delle consapevolezze

Ad un anno dall'ultimo singolo, e dopo un periodo di silenzio musicale, Lele torna con black love parthenope e parla a cuore aperto sui social.

NDG in attesa di novità e live pubblica un freestyle sulle note di Old Town Road

Mentre "Panamera" continua a macinare una media di 250.000 stream al giorno il giovane NDG pubblica un freestyle sulle note della hit di Lil Nas X.

Femminile plurale le donne della musica italiana si fanno sentire con uno show con 30 cantautrici

Michele Monina e Tosca riuniscono a Roma trenta artiste, tutte donne, per dimostrare che il cantautorato al femminile c'è e suona tra noi.

Vegas Jones: dal 28 giugno fuori “Puertosol”, prodotto da Boston George

"Puertosol" è il titolo del nuovo singolo di Vegas Jones, che dopo la collaborazione con gli One Republic torna a lavorare con il producer Boston George.

Alibi Summer Fest 2019: si avvicina la data zero del Festival Made in Puglia

Subsonica, Myss Keta, Lazza e Side Baby sono alcuni dei nomi di Alibi Summer Fest, che si terrà il 26 e 27 luglio a San Severo, ma che sarà aperto da Mondo Marcio l'1/7 a Foggla.

Giò Sada con il nome di Gulliver presenta il singolo "L'essere meccanico"

Il brano è il secondo estratto dal nuovo progetto artistico di Giò Sada di prossima uscita.

Sottosopra Fest 2019: Izi, Sick Luke, Capo Plaza, Rkomi e Carl Brave nella Line Up

Lecce e Gallipoli sono le città che ospiteranno la sesta edizione di Sottosopra Fest, con una line up di primissimo livello.

Dieci anni fa scompariva Michael Jackson. Ecco l'omaggio del giovane Thomas (video)

Il giovane Thomas dedica un pensiero e una versione piano e voce di Gone to soon al Re del pop, Michael Jackson.

Flash News

Angelica: dopo l'anteprima al Mi Ami Festival, annunciate nuove date del tour estivo

Rancore - Aggiornamenti nel calendario di Musica per Bambini Tour in estate

Subsonica - Nuove date nel calendario estivo della band (Biglietti)

Einar rinviati a data da definirsi i due concerti previsti per questo mese

Gazzelle - Si aggiungono due nuove date al Punk Tour Estate 19

Martina Attili - Cancellato il concerto del 9 maggio a Torino

Fil Bo Riva: special guest dell'unica data europea degli Imagine Dragons

Raf-Tozzi: debutto del tour rinviato. Il nuovo calendario.

Rubriche

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita il 28 giugno

Da oggi in radio

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 21 giugno

La mosca Tzè Tzè

La Settimana della Mosca: Cuba Libre, Tequila e altri cocktail per l'estate italiana

Sondaggi

Amici 18 - I risultati del sondaggio. Per i nostri lettori merita la vittoria...

L'ANALISI

Eurovision 2019: i risultati di Mahmood e l'analisi delle classifiche europee di vendita!

Emergenti

Anteprima Video: Martina Sivilli la fragilità di chi ama nel singolo “Troppe volte”

Mael: l'attrazione fisica in un ballo sensuale nel singolo “Borracho De Ti”

Alessandro Ragazzo lancia il nuovo singolo... Jerry Calà

Il progetto Lunie debutta con il singolo "Quest'amore che c'è"

I Disarmo. Il nuovo singolo della band che aprì Modena Park è "Occhi neri"

Olimpia Simone pubblica il singolo "Mi chiamo unica" scritto dal Maestro Mario Rosini

Certificazioni Fimi - Settimana 25: dopo Alberto anche Giordana Angi è disco d'oro

CLASSIFICA SPOTIFY - Settimana 25: Calipso si riprende la vetta. Arrogante di Irama entra in Top 20

Classifiche di Vendita Fimi Settimana 25: il Boss batte Madonna tra album e vinili. Elettra Lamborghini sul podio

Classifica Radio Earone Settimana 25: Jovanotti si conferma primo. Scende Tiziano Ferro

CERTIFICAZIONI FIMI – SETTIMANA 24: Alberto Urso è disco d'oro

CLASSIFICA SPOTIFY – SETTIMANA 24: Gemitaiz & Madman da record con oltre 7 milioni di stream

Recensioni

Africa Unite & Architorti In tempo reale - recensione

Achille Lauro 1969 - Recensione

Fiorella Mannoia Personale - Recensione

Fil Bo Riva Beautiful sadness - Recensione

Enrico Nigiotti Cenerentola e le altre storie - Recensione

Romina Falconi Biondologia - Recensione

Video

Palla e Chiatta Intervista All Together Now

Axos Intervista Ci Puoi Fare un Film

Tiromancino Intervista Vento del Sud

Marco Carta Intervista Bagagli Leggeri

Mameli Intervista Inno

Alvis Intervista album Alvis

Zoda Intervista Ufo

Donato Santoianni intervista Fossi nato prima - Parte I

Elodie Intervista Margarita

Merk & Kremont Intervista Kids

Finley Intervista We Are Finley

Ligabue Tour Stadi 2019 Prove generali, incontro con la stampa