X Factor 12 – 1a puntata audizioni: domina Asia Argento (e non per le polemiche!), commuovono Alex Cliff, Elena Piacenti e Martina Attili

x factor 12

Ieri sera è partito X Factor 12 e, come ogni anno, tutto inizia con le audizioni.
Una puntata molto attesa, inutile negarlo, anche per il debutto di Asia Argento nelle vesti di giudice, ruolo che ricoprirà solo nelle puntate registrate in quanto l’attrice è stata estromessa dalla produzione a causa dello scandalo (o apparente scandalo) che l’ha vista coinvolta (vedi qui).

Il programma parte con un filmato in cui Alessandro Cattelan affronta la questione:

Quando 3 mesi abbiamo iniziato le registrazioni non potevamo immaginare che uno dei nostri venisse coinvolto in una vicenda che niente ha a che fare con lo spirito del programma e che sinceramente ci ha lasciati un po’ spiazzati. Come vedrete saranno delle belle audition a cui seguiranno i Boot Camp e gli home visit che abbiamo deciso di farvi vedere in versione integrale proprio per rispetto verso i cantanti ma anche tutte le persone che a X Factor lavorano con grande entusiasmo.

Come saprete al termine di queste puntate ci saranno i live e ai live ci sarà un nuovo giudice proprio perché non vogliamo che nessuna polemica o fatto possano distogliere l’attenzione dalla musica e dai talenti che per 8 puntate si daranno battaglia. Buona visione“.

Partiamo quindi con il resoconto delle audizioni.

X FACTOR PRIMA PUNTATA DI AUDIZIONI

Ecco i concorrenti che si sono esibiti ieri sera.

Emanuele Bertelli, 16 anni Catania

Ascolta tutti i generi musicali dal jazz a Fedez. Canta Human di Rag ‘n’ Bone al pianoforte. Colpisce giudici e pubblico, che gli regala da subito una standing ovation, con il suo timbro pieno e maturo. Nel 2015 ha partecipato a Ti lascio una canzone. Qui la sua pagina Facebook.

Per lui quattro sì.

Gabriele “Iansen” Crescente, 25 Murano Calabro

Ha iniziato a cantare al liceo ma dichiara di aver avuto problemi conflittuali con tutto nella vita. Presenta The Rhythm of the night di Corona.

Per lui due no e  due sì (da Manuel Agnelli e Fedez).

Andrea Paonessa

Canta, si fa per dire, Con te partirò di Andrea Bocelli. E riceve quattro no (“Mi hai anestetizzato, non potevo più sentire” scherza Asia Argento).

Christian Almasio in arte Alex Cliff , 19 anni Varese

Si presenta con una maschera che dichiara essere un portale tra il mondo in cui è e il mondo in cui vorrebbe essere…

Uno vede la maschera e subito pensa un pagliaccio, invece c’è il desiderio di andare su un altro mondo… questo mondo non mi ha dato tanto, come tante persone ho avuto un’infanzia difficile… ho 19 anni ma vivo da quattro. Mio padre era un alcolizzato ed io scappavo quasi tutte le sere… non so nemmeno cosa sia l’amore di una madre e di un padre”.

Fin da piccolo ha iniziato scrivere su un foglio quelle che poi son diventate prima rime e poi testi rap. La sua storia commuove tutti e quattro i giudici, Asia e Fedez in particolare.

Canta un suo inedito che racconta la sua storia, Bambino. Il brano ha un testo forte e inevitabilmente scatena il pubblico che impazzisce letteralmente per la sua storia e per la canzone. Qui trovate la sua pagina Instagram.

Quattro sì per lui con i giudici che gli consigliano di togliere la maschera ora che è “tornato nel nostro mondo”. Lui per ora rifiuta.

Jennifer Milan in arte Jeami, Los Angeles

In realtà la ragazza è italiana e vive a Los Angeles da 10 anni. Ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi nell’edizione di Alessandra Amoroso. Canta Dusk ‘till Dawn di Zayn feat. Sia e scatena una nuova standing ovation da parte del pubblico. Qui la sua pagina Facebook.

Quattro sì per lei.

Darsteller, Foligno

Prima band della serata cantano, stravolgendola in chiave rock Cuore matto di Little Tony. Asia è schietta: “devo dire che il bassista canta meglio del cantante“. Qui la loro pagina social.

Passano con tre sì.

Valentina Ciccone, 38 anni

Canta Novembre di Giusy Ferreri tra i fischi del pubblico e le risate di Mara Maionchi.

Quattro no per lei.

Blanche, duo 18/26 anni

Non riescono a passare. Manuel Agnelli li definisce Tropical trap mentra Asia continua a distinguersi per l’onestà e afferma “Mi sembra più piano-bar trap, musica di sottofondo che non ha colore…“.

Andrea Biondini Campolo, 32 anni

Cresciuto col padre che ascotava i Black Sabbath. Canta Paranoid di Ozzy Osbourne.

Per lui quattro no.

Elena Piacenti , Roma 18 anni

Si presenta sul palco con l’ukulele, un po’ come la sfortunata Violetta Zironi di qualche edizione fa. Canta Io che amo solo te di Sergio Endrigo. Con la sua interpretazione è talmente delicata e a fuoco che riesce a far piangere Asia e Mara e a scuotere Manuel Agnelli. Standing ovation per lei. Qui la sua pagina Facebook.

Quattro sì.

Mokastone, 22/26 anni

Seconda band della serata, un progetto nato un anno fa da quattro ragazzi che facevano tutti generi diversi. Il cantante ha direzionato la band verso il suo genere, il rap. Presentando un loro inedito. Qui la loro pagina Facebook.

Ricevono tre sì e il no di Fedez a cui ricordano troppo Salmo.

Mattia e Francesco Portale, Messina 17 anni

Gemelli omozigoti, cantano Rosso Relativo di Tiziano Ferro e ne escono fuori in stile Paola & Chiara.
Per Fedez a tratti era un coro degli alpini mentre per Mara sembra abbiano una bombola di elio in bocca.

Ricevono solo il sì di Asia Argento.

Mattia Lezi, Spoleto 34 anni

Laureato in agraria canta un inedito che si intitola L’Orto. Il cantautore riesce a stupire con la sua ironia.

Riceve tre sì, si oppone solo Fedez che non trova in lui sbocchi discografici.

Ekaterina Morozova in arte Katrin Moro, 30 anni

E´una cantautrice e una deejay internazionale (peccato che per problemi di lingua dica “intransanale” scatenando l’ilarità del pubblico).

Riceve quattro no.

Seguono Sergio Melone (quattro no), Rossela Zitiello (recentemente finalista al Festival Show 2018, vedi qui) che riceve quattro no.

Martina Attili, Roma 16 anni

E´cresciuta a pane, acqua e Renato Zero. Ha scritto 12 canzoni che parlano tutte di disturbi mentali. Quella che canta oggi al piano è un brano dedicato alla Cherofobia, la paura della felicità. Qui la sua pagina Facebook. La sua lucida follia che ricorda a tratti Chiara Dello Iacovo e Simone Cristicchi conquista la standing ovation di pubblico e giudici e, soprattutto, Fedez: “Ho sviluppato una nuova patologia, la paura di non riuscire a vedere più nessuno più bravo di te su questo palco…“.

Quattro sì per lei.

Sherol Dos Santos De Veiga , Roma 21 anni

Vive sola con la madre e il fratellino (il padre li ha lasciati quando lei aveva 10 anni), studia chimiche farmaceutiche e alterna la sua passione per la musica con i lavoretti che svolge per aiutare la famiglia. Canta un brano di Jennifer Hudson. La sua voce potente riesce a conquistare il pubblico sin dalle prime note che le regala una maestosa standing ovation.

Quattro sì.

Una serie di cantanti che alternano canto e ballo (in modo particolare) ricevono secchi no… Alessandra Carratù e Valentina Damiani.

Atun Srimiyatun, Ischia

Ha un sogno e per questo ha mollato il suo lavoro per inseguirlo. Per lei è la prima esibizione live su un palco. Canta Perdere l’amore di Massimo Ranieri. Nell’esibizione (disastrosa) scorda il testo eppure il pubblico le regala una grande standing ovation. E giudici decidono di ascoltarlo.

Quattro sì.

Seveso Casino Palace, Milano 18/24 anni

Arriva una nuova band rock metal che suona da cinque anni e che, per le audizioni, ha deciso di provare a fare la trap metal. Il brano scelto è Ricchi x sempre di Sfera Ebbasta. La versione funziona perfettamente e conquista soprattutto Asia Argento. Anche per loro standing ovation.

Quattro sì.

CONSIDERAZIONI FINALI SU ASIA ARGENTO

E´doverosa dopo la prima puntata una chiusura dedicata ad Asia Argento. E non per le polemiche o per togliere spazio ai ragazzi del programma (che quest’anno lasciano sperare decisamente bene). Ma per quanto riguarda la scelta di Sky di rinunciare ad un giudice che si è rivelato competente (al di là di tutte le critiche iniziali), empatica, emotiva ma anche capace di esprimere senza peli sulla lingua la propria opinione.

Asia Argento è stata una scoperta e noi pensiamo che i processi, sopratutto quelli ancora fumosi come quello che la riguarda, vadano fatti in tribunale. E per ora di denunce, accuse concrete e processi in atto nei tribunali non ce ne sono. C’è solo quello portato avanti dai media e dal popolo del web, popolo che si è già ricreduto in gran parte vedendo Asia in azione al punto da lanciare un petizione che vi linkiano qui per chi volesse aderire.

Per X factor perdere Sky sarebbe un grande autogol e non crediamo che lei porti via spazio ai talenti, non più di quello che ne porterebbe l’annuncio di un nuovo e, guarda caso ancora misterioso, giudice. A volte fare un passo indietro è un segno di grande professionalità.

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: