VASCO ROSSI: “Il disco è finito”, la presentazione il 31 ottobre al Medimex

vascorossi

Del fatto che questo sarà un autunno prodigo di dischi, ci eravamo ampiamente accorti, tante infatti le pubblicazioni prossime al rilascio. Arriveranno i nuovi lavori di Fedez, Chiara, Amedeo Minghi, Deborah Iurato, Paolo Conte.

E sta per tornare anche Vasco Rossi, con un atteso nuovo album che arriverà in digitale e nei negozi di dischi precisamente il prossimo 4 novembre e che sicuramente, visto il successo perenne del rocker, sarà destinato a piazzarsi fra gli album più venduti dell’anno.

Il Blasco lo annuncia tramite la sua pagina Facebook:

“Il disco è finito!

adesso dobbiamo solo cucinarlo!”

Nel disco probabilmente troveranno spazio Cambia-menti e Dannate nuvole, i due singoli usciti negli scorsi mesi che hanno regalato al Vasco un altro disco di platino e un disco d’oro digitali, ma non hanno ancora trovato spazio in un LP del cantautore.

Non è ancora chiaro invece come sarà composta la restante tracklist, ciò che è certo è che il rocker è pronto a piazzare in classifiche altre hit e a infiammare ancora gli stadi dopo il Live Kom ‘014 (sette date sold out per un incasso di circa 19 milioni di euro!).

Alcuni fortunati non dovranno attendere fino al 4 novembre per scoprire i nuovi brani! Per chi andrà a vedere la quarta edizione del MEDIMEX – Il salone dell’innovazione musicale, infatti, sarà possibile ascoltare dal vivo, e in super anteprima, questo nuovo lavoro del Blasco, alla relativa presentazione che farà il cantautore di Zocca in loco il 31 ottobre. Un appuntamento da non perdere che porterà sicuramente orde di appassionati verso il capoluogo pugliese.

E questo è un evento che darà ulteriore lustro e notorietà all’importante manifestazione, che quest’anno nel cast conta nomi di grande spessore, quali Manuel Agnelli, Enzo Avitabile, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Pierpaolo Capovilla, Diodato, il trio Niccolò Fabi/Max Gazzè/Daniele Silvestri, Ivano Fossati, Paolo Fresu, Giorgia, J-Ax, Le Luci della Centrale Elettrica, Marta sui Tubi, Roy Paci, Gino Paoli, Enrico Rava, Renzo Rubino e The Niro.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: