SANREMO 2015: FERRO e NANNINI super ospiti, si attende il sì di BOCELLI

sanremo2015ospiti

I nomi giravano nell’aria e sono stati finalmente confermati dai diretti interessati. I primi due super ospiti del Festival di Sanremo 2015 sono loro: Tiziano Ferro e Gianna Nannini.

Il cantautore di Latina ha annunciato ai suoi fan tramite la pagina ufficiale Facebook l’impegno sanremese, ottimo per continuare la promozione del greatest hits TZN – The Best of Tiziano Ferro, triplo disco di platino, dal quale è stato da poco estratto il nuovo singolo Incanto, anche in vista del tour negli stadi che porterà in giro l’artista dal prossimo giugno 2015.

Tiziano sarà presente durante la prima serata del Festival, martedì 10 febbraio, mentre Gianna chiuderà presenziando alla serata finale, sabato 14 febbraio.

La rocker, in queste ore in balia del fisco italiano per presunta evasione, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui spiega i motivi che l’hanno spinta ad accettare di salire sul palco dell’Ariston, per la prima volta come super ospite: “Finalmente è arrivata l’occasione giusta. Mi spiace solo che non potrà vederla mia mamma che non c’è più. Sarà come sposarsi con l’Italia“.

Gianna svela che Sanremo non è stato mai fra i suoi obiettivi: “Quando fai rock non pensi a Sanremo, sei un ribelle e quel palco non è trasgressivo. E più avanti ancora il Festival ha avuto la grande colpa di dare troppa importanza agli ospiti internazionali che in molti casi erano peggio di noi italiani che non potevamo essere invitati“.

Al parterre si aggiungono anche Al Bano & Romina Power, l’emblema del nazional popolare voluto da Carlo Conti, che dovrebbero aprire l’edizione 2015 della kermesse con un medley dei loro pezzi iconici e Will Smith, attore e cantante già visto sul palco dieci anni fa, al ritorno per la serata finale.

Non mancheranno inoltre Giovanni Allevi, pianista selezionato per far parte della commissione che ha scelto i brani dei Campioni in gara, e i già annunciati Imagine Dragons. Fra gli artisti internazionali anche i Saint Motel, autori della hit degli ultimi mesi My type.

Non ci sarà sicuramente Laura Pausini, impegnata in Australia per il suo tour mondiale, potrebbe invece accettare Andrea Bocelli, che in ogni caso il 12 febbraio sarà a Hollywood per il primo di tre concerti. L’artista è stato da poco premiato per il suo impegno filantropico grazie alla fondazione che porta il suo nome, venendo insignito del ventunesimo Crystal Awards, riconoscimento assegnatogli durante il World Economic Forum in Svizzera.

Si attende poi di sapere il destino di due beniamine del pubblico internettiano: la più amata da tre generazioni di ragazzi Cristina D’Avena, promossa tramite una petizione online da noi lanciata, e l’austriaca Conchita Wurst, drag queen barbuta salita alla ribalta grazie alla vittoria dell’edizione 2014 dell’Eurovision Song Contest, fra i personaggi di spicco dell’anno appena trascorso, sponsorizzata a gran voce con l’hashtag #ConchitaSanremo2015, ideato dal portale Eurofestival News, piazzatosi al top delle tendenze twitteriane.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: