SANREMO 2015: con un colpo di scena i big passano da 16 a 20

conti sanremo

Carlo Conti per questo Sanremo 2015 il cui cast verrà annunciato domenica 14 nel corso de L’Arena di Massimo Giletti, ci riserva un’altra gradita sorpresa.
Dopo l’ufficializzazione che i giovani si esibiranno in prima serata mettendo finalmente fine a quello scempio che negli scorsi anni li vedeva relegati in un orario che ruotava attorno alla mezzanotte o giù di lì (con conseguente calo dei telespettatori ad ascoltarli e della loro soglia di attenazione), arriva ora l’annuncio proprio da Conti che il numero dei big verrà portato da 16 a 20 partecipanti.

Ecco cosa ha dichiarato il presentatore e direttore artistico del Festival di Sanremo:
Vista la qualità e la quantità dei brani ricevuti da parte degli artisti ho proposto e ottenuto da Rai 1 la modifica di un articolo del regolamento del Festival che in origine prevedeva solo 16 Campioni in gara. Questa decisione, passando da 16 a 20 artisti nella categoria Campioni, risponde anche alla mia concezione di Festival, quella di, ove possibile, dare alla musica e alla gara il ruolo di protagonista. Ringrazio Rai 1 per aver accettato questa modifica, un modo per sostenere e promuovere ancora di più la musica italiana“.

All Music Italia, grazie a Fabio Fiume, vi aveva anticipato che la lista si sarebbe allargata a causa della difficoltà di scelta e della volontà di aumentare la musica proposta, ma con 20 nomi si è andati oltre ogni più rosea previsione (leggi qui le ultime anticipazioni sul cast). Che dire insomma, questo aumento sicuramente farà felici un po’ tutti: artisti e discografici che vedranno aggiungersi ben 4 possibilità alla loro partecipazione e il pubblico che potrà così ascoltare un amalgama di artisti differenti tra loro che probabilmente soddisferà tutti i palati come ai tempi del caro e buon Baudo. In fondo Conti ci aveva promesso proprio un Festival che ricordasse quelli del Pippo nazionale e pare che stia praticamente ricreando la kermesse a sua immagine e somiglianza.

Rimane confermata inoltre la possibilità per il vincitore di Sanremo di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest che quest’anno si terrà a Vienna, gli organizzatori a loro volta potranno scegliere loro stessi l’artisti in caso il vincitore decida di non presenziare e chissà che a condurre la manifestazione dall’Italia possa essere proprio Carlo Conti come auspicato da Rockol nella video intervista di qualche giorno fa.

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: